GT Internazionale

GT Masters – Oschersleben
Marciello apre, Ammermüller leader

Michele Montesano Non poteva esserci inizio più avvincente e combattuto per la stagione 2021 dell’ADAC GT Masters. A comand...

Leggi »
Super Formula

Autopolis - Gara
Alesi fa il colpaccio

Ad Autopolis, prima inaspettata vittoria di Giuliano Alesi in Super Formula: soltanto alla seconda presenza nella categoria, ...

Leggi »
formula 1

La McLaren sorprende:
a Montecarlo livrea Gulf

La McLaren sorprende tutti: al Gran Premio di Monaco correrà con un'inedita livrea arancio-azzurro Gulf, una delle più ic...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 3
Tramnitz prende il largo

1 - Tim Tranmitz - US Racing - 14 giri - 33'00"8222 - Oliver Bearman - VAR - 1"6683 - Vlad Lomko - US Racing - ...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 2
Tramnitz resiste a Browning

1 - Tim Tranmitz - US Racing - 14 giri - 33'51"4232 - Luke Browning - US Racing - 0"6873 - Kirill Smal - Prema ...

Leggi »
indycar

Indy Road - Gara
VeeKay si prende la prima vittoria

1 - Rinus VeeKay (Dallara-Chevy) - ECR - 86 giri2 - Romain Grosjean (Dallara-Honda) - Coyne - 4"9510 3 - Alex Palou (Dal...

Leggi »
24 Apr [18:10]

Croazia - 2° giorno finale
Duello Ogier-Evans e Neuville...

Massimo Costa

L'errore nella scelta delle gomme commesso dalla Hyundai stamane, pesa molto sull'es ito della seconda giornata del Rally di Croazia. Nel pomeriggio, il team diretto da Andrea Adamo ha rimediato velocemente e Thierry Neuville è tornato tra i protagonisti. Ora è sempre terzo, ma a 10"4 dal leader Sebastien Ogier; il belga ha dunque recuperato 9" rispetto al mattino, ma la rabbia è tanta se si pensa che aveva chiuso la giornata in prima posizione con 7"7 di vantaggio sul francese della Toyota.

Ogier ha avuto un momento di difficoltà nel finale della prova speciale numero 13 quando a 2 km dall'arrivo ha forato una gomma posteriore, In questa fase ha perso 10"1 da Neuville, vincitore dello stage, ma successivamente, i due grandi rivali se la sono giocata sui decimi di secondo. Nello stage 14, il pilota della Hyundai si è piazzato terzo con un decimo su Ogier (ps ripetizione della 10, vinta ancora da Takamoto Katsuta), nella prova numero 15 hanno addirittura segnato lo stesso tempo, 5'32"1, dividendosi il primo posto mentre nella frazione conclusiva Ogier si è imposto in 4'36"6 e Neuville è risultato terzo a 1".

Insomma, c'è grande equilibrio e tutto si deciderà nelle ultime quattro prove speciali di domani. Attenzione al terzo incomodo, Elfyn Evans, che con la seconda Yaris è a 6"9 da Ogier ed ha un vantaggio di 3"5 su Neuville. Sembra fuori dai giochi, anche del podio, Ott Tanak che anche con le gomme giuste è mancato all'appello. Terzo, quinto, quarto, quinto, questi i suoi piazzamenti nelle quattro prove speciali del pomeriggio. Peggio è andato Craig Breen, due giorni da comprimario con la terza Hyundai e appena ottavo in classifica generale, dietro alle due Ford Fiesta del sorprendente Adrien Fourmaux e Gus Greensmith, e dalla Yaris di Katsuta. Da segnalare l'uscita di Loubet, largo in una veloce curva a destra. La sua Hyundai si è affossata negli arbusti, ma domani potrà riprendere la gara.

Sabato 24 aprile 2021, 2° giorno finale

1 - Ogier-Ingrassia (Toyota Yaris) - 2.06'35"8
2 - Evans-Martin (Toyota Yaris) - 6"9
3 - Neuville-Wydaeghe (Hyundai) - 10"4
4 - Tanak-Jarveoja (Hyundai) - 37"8
5 - Fourmaux-Jamoul (Ford Fiesta) - 1'29"5
6 - Greensmith-Patterson (Ford Fiesta) - 2'23"8
7 - Katsuta-Barritt (Toyota Yaris) - 2'46"5
8 - Breen-Nagle (Hyundai) - 3'51"8
9 - Ostberg-Eriksen (Citroen C3 WRC2) - 7'06"0
10 - Suninen-Markkula (Ford Fiesta WRC2) - 8'09"6
11 - Gryazin-Aleksandrov (VW Polo WRC2) - 8'24"5
12 - Kajetanowicz-Szczepaniak (Skoda Fabia WRC3) - 8'41"4
13 - Bulacia-Ohannesian (Skoda Fabia WRC2) - 9'21"3
14 - Lindholm-Korhonen (Skoda Fabia WRC3) - 9'28"0
15 - Ingram-Whittock (Skoda Fabia WRC3) - 11'34"7

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone