formula 1

La F2 non conta più per salire in F1?
I team guardano ai test fatti in casa

C'è qualcosa che sta cambiando nell'attenzione che il Mondiale F1 pone verso i giovani che militano in Formula 2 o ca...

Leggi »
indycar

Iowa - Gara 2
Power vince, che paura per Ray Robb
Il video del crash nel giro finale

Marco CortesiIl team Penske ha messo a segno in Iowa uno 1-2 vincendo anche la seconda gara con Will Power. Una corsa senza g...

Leggi »
indycar

Iowa - Gara 1
Prima su ovale per McLaughlin

Prima vittoria su ovale per Scott McLaughlin all'Iowa Speedway nella prima corsa del weekend dell'IndyCar nella capit...

Leggi »
World Endurance

San Paolo – Gara
Vittoria del riscatto per Toyota

Michele Montesano Toyota torna a dominare la scena del FIA WEC. Dopo la cocente sconfitta della 24 Ore di Le Mans, la squadra...

Leggi »
Regional by Alpine

Mugello - Gara 2
Wharton regola Badoer

Sul circuito del Mugello, James Wharton ha messo a segno la sua prima vittoria nel campionato Regional by Alpine: prima di og...

Leggi »
F4 Italia

Mugello - Gara 3
La tripla... tripletta di Slater
Scopriamo chi è il talento inglese

Volto granitico, duro, che sarebbe perfetto per un film di Ken Loach nelle sue rappresentazioni della middle class britannica...

Leggi »
12 Ott [0:04]

Due Valli - Giorno 1
Doppio affondo di Crugnola-Ometto

Massimiliano Ruffini

Ha preso il via il Rally 2 Valli 2019, con una doppia ripetizione di Erbezzo, la prova speciale più lunga della gara. Nell'impegnativo tracciato sui Monti Lessini si è assistito al dominio di Andrea Crugnola e Pietro Ometto, i quali sono apparsi in ottima forma sulla ritrovata Volkswagen Polo R5. Due scratch e già quindici secondi guadagnati su tutti gli avversari, per il veloce varesino, atteso ora a un sabato su ritmi simili.

Alle spalle di Crugnola (nella foto by M51), buone le prestazioni di Giandomenico Basso e Simone Campedelli, i quali hanno viaggiato più o meno a braccetto. Meglio il romagnolo nel passaggio pomeridiano, mentre il veneto si è portato avanti di qualche decimo dopo la seconda prova. Entrambi però lamentano qualche sbavatura e piccoli aggiustamenti necessari, nella speranza di poter restare a contatto con il fuggitivo leader di classifica nella lunga tappa di sabato.

Partenza in salita per il vincitore del recente Rally del Friuli, Luca Rossetti. Il pordenonese ha lamentato problemi di grip nel primo giro, mentre nel secondo passaggio un testacoda gli ha fatto perdere tempo prezioso. Sicuramente non l'avvio di gara che si augurava il vincitore delle edizioni 2017 e 2018 del 2 Valli. Anche per Rossetti sarà fondamentale il ritmo nella seconda tappa del rally.

Molto più staccato il resto del gruppo: spicca la prestazione del ventiduenne Luca Bottarelli, che alla quarta uscita su R5 si sta tenendo alle spalle i più esperti Scattolon e Rusce.
Tra le vetture a 2 Ruote Motrici, Griso-De Guio hanno osato più di tutti nei tratti resi insidiosi dalla nebbia. A fine prima tappa il duo vicentino si permette di stare davanti agli ufficiali Peugeot, Ciuffi-Gonella. Questi ultimi restano lanciatissimi verso il titolo di categoria.

Classifica Dopo P.S.2

1. Crugnola-Ometto (Volkswagen Polo R5) in 27'54"9
2. Basso-Granai (Skoda Fabia R5) a 15"4
3. Campedelli-Canton (Ford Fiesta R5) a 15"8
4. Rossetti-Mori (Citroën C3 R5) a 20"0
5. Bottarelli-Pasini (Skoda Fabia R5) a 53"9
6. Scattolon-Nobili (Hyundai i20 R5) a 1'00"3
7. Rusce-Farnocchia (Skoda Fabia R5) a 1'08"2
8. Hoelbling-Fiorini (Hyundai i20 R5) a 1'58"8
9. Profeta-Raccuia (Skoda Fabia R5) a 1'59"6
10. Griso-De Guio (Peugeot 208 R2) a 2'49"5