Rally

Rovanperä festeggia il 1° titolo WRC
al Rallylegend fra una parata di stelle

Michele Montesano La ventesima edizione del Rallylegend vedrà le più grandi stelle del traverso dare spettacolo sulle strade...

Leggi »
formula 1

Suzuka - Libere 2
Piove sempre, Mercedes davanti

Piove sempre a Suzuka. Il secondo turno libero ha rispecchiato il meteo della prima sessione, ma ci sono stati alcuni cambiam...

Leggi »
formula 1

Atteso per sabato l'annuncio
Alpine dell'ingaggio di Gasly

E alla fine sarà Pierre Gasly il sostituto di Fernando Alonso nel team Alpine 2023. Tutto come era stato previsto nelle scors...

Leggi »
formula 1

Suzuka - Libere 1
Alonso comanda con la pioggia

Torna la F1 in Giappone e il primo impatto sulla bellissima pista di Suzuka, seconda soltanto a quella belga di Spa, è compli...

Leggi »
Rally

Hyundai e Solberg si separano
Quale sarà il futuro del team coreano?

Michele Montesano Cambio di rotta in casa Hyundai Motorsport nel WRC. Il team coreano ha deciso di non rinnovare il contrat...

Leggi »
formula 1

Il caso budget cap - Hamilton:
"Red Bull aveva sempre aggiornamenti..."

In attesa di conoscere l'esito della FIA riguardo la documentazione 2021 relativa al budget cap consegnata entro lo scors...

Leggi »
7 Lug [21:14]

Extreme E a Capo Teulada
Paura per Sainz sr. e vittoria Ganassi

Jacopo Rubino

Dopo quattro mesi e mezzo di attesa dal round in Arabia Saudita, la stagione 2022 della Extreme E è ripartita dalla Sardegna. Curiosamente con una gara infrasettimanale, la prima di due consecutive sul tracciato di 6,3 chilometri a Capo Teulada. A motori spenti, è arrivata la prima vittoria nella categoria per il team Ganassi con Kyle LeDuc e Sara Price: i leader di campionato Johan Kristoffersson e Mikaela Ahlin-Kottulinsky, della scuderia RXR di Nico Rosberg, sono stati infatti penalizzati di 30" per l'incidente che in Finale ha visto Kristoffersson toccare e far capottare in modo violento il SUV di Carlos Sainz. Lo spagnolo è uscito con le proprie forze dall'abitacolo, pur dolorante, e quindi portato in ospedale a Cagliari per precauzione. Nessuna frattura ma tante polemiche.

Dopo la bandiera rossa al termine del primo passaggio, esposta per dare assistenza a Sainz, la ripartenza dalla switch zone aveva visto alla guida la Ahlin-Kottulinsky, andata a tagliare il traguardo con 10"36 di vantaggio sulla rivale Price. Poi il verdetto cambiato dagli stewards: il trionfo Ganassi, che schiera il prototipo marchiato Hummer, è arrivato peraltro dopo l'accesso alla Finale attraverso il ripescaggio nella Crazy Race. Anche qui sfruttando una penalità, comminata alla coppia Abt Cupra formata da Nasser Al-Attiyah e Jutta Kleinschmidt. Kristoffersson e Ahlin-Kottulinsky retrocedono terzi, sul gradino più basso del podio.



Seconda è diventata così la nostra Tamara Molinaro, affiancata nel team Xite Energy dalla novità Timo Scheider, due volte campione DTM e poi impegnato anche nel Rallycross. Quarta posizione per Kevin Hansen e la debuttante Hedda Hosas, portacolori della JBXE di Jenson Button, mentre non c'è stata Finale per l'equipaggio della X44, la scuderia di Lewis Hamilton che ha sfoggiato una livrea ispirata all'attuale casco giallo usato in F1 dal suo patron: Sebastien Loeb e Cristina Gutierrez sono stati eliminati in Semi Finale 2 perdendo tempo per un problema al cambio pilota.

Il duo Loeb/Gutierrez in terra sarda ha anche visto interrotta la propria imbattibilità nelle qualifiche, disputate mercoledì: sin dal 2021, avevano sempre chiuso la prima giornata di gara con il punteggio più elevato tra Q1 e Q2, mentre questa volta in vetta c'era subito il team di Rosberg. Altro brivido è venuto dal doppio ribaltamento Emma Gilmore, pilota McLaren, dopo una toccata con la stessa Price nella Crazy Race... di nome e di fatto.

Adesso ci sono meno di due giorni per ricaricare le batterie: la serie off-road elettrica affronta il secondo Island X Prix nel weekend, sabato 9 e domenica 10. Il duo Kristoffersson/Ahlin-Kottulinsky mantiene la leadership in classifica generale, seguito proprio dagli americani LeDuc/Price.

Giovedì 7 luglio 2022, Finale

1 - LeDuc/Price - Ganassi - 2 giri 26'12"396
2 - Scheider/Molinaro - Xite - 11"853
3 - Kristoffersson/Ahlin-Kottulinsky - RXR - 19"637
4 - Hansen/Hosas - JBXE - 33"797

Ritirati
1° giro - Sainz/Sanz

Il campionato
1.RXR 50 punti; 2.Ganassi 37; 3.Sainz 28; 4.Xite 26; 5.X44 23; 6.JBXE 14; 7.Andretti United 12; 8.McLaren 11; 9.Abt Cupra 6; 10.Veloce 5

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone