formula 1

Ben Sulayem investigato per
l'esito del GP di Jeddah 2023

Non c'è che dire, se i risultati in pista dei Gran Premi di F1 sono quanto meno scontati per via del dominio Red Bull, il...

Leggi »
World Endurance

Il BoP un male inevitabile nel WEC
purché usato nella giusta maniera

Michele Montesano - XPB Images Come prevedibile, a conclusione della 1812 km del Qatar si è tornato a parlare di BoP. Al di ...

Leggi »
formula 1

McLaren sotto le aspettative
Attesi importanti sviluppi

Massimo Costa - XPB Images La stagione 2023 per la McLaren si era conclusa in maniera brillantissima, con una seconda parte d...

Leggi »
World Endurance

Peugeot: oltre il danno la beffa
Squalificati Vergne-Müller-Jensen

Michele Montesano Dalla gioia di un podio tanto inseguito e finalmente alla portata, all’amara delusione della squalifica. C...

Leggi »
formula 1

Jos Verstappen attacca Horner
e terremota il team Red Bull

Chi ci legge da anni, conosce il nostro pensiero su Jos Verstappen, padre del pilota Max Verstappen. Un personaggio sempre&nb...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
11 Lug [13:13]

Extreme E a Capo Teulada
Il bis sardo non sfugge a RXR

Jacopo Rubino

Il team RXR ha il vinto il secondo Island X Prix in Sardegna, e questa volta senza polemiche: dopo la penalità comminata a Johann Kristofferson nella gara infrasettimanale, per aver provocato il violento incidente di Carlos Sainz, la squadra di Nico Rosberg non si è fatta sfuggire l'evento bis della Extreme E a Capo Teulada, disputato nel weekend.

In Finale, Mikaela Ahlin-Kottulinsky ha piazzato di "cattiveria" il sorpasso decisivo su Jutta Kleinschmidt, seconda al traguardo squalificata per non aver fissato correttamente le cinture al momento del cambio pilota con Nasser Al-Attiyah. Grande delusione per il team Abt Cupra, che resta così in fondo alla generale. RXR rafforza invece la leadership salendo a 80 punti, contro i 43 di Ganassi che aveva beneficiato della penalità di giovedì scorso per centrare il primo successo nella serie.

Questa volta la coppia americana LeDuc/Price non è però entrata nemmeno nella manche conclusiva, venendo eliminata in Semi Finale 1 per la rottura di una sospensione. A completare il podio, complice la squalifica Abt Cupra, sono stati Sebastien Loeb e Cristina Gutierrez, secondi con il team X44 di Lewis Hamilton, e Timmy Hansen e Catie Munnings di Andretti United. In lotta per la vittoria c'era anche Sainz, incappato però in un problema tecnico prima di raggiungere la switch zone, peraltro senza aver visto ripagata la scelta di percorrere subito la variante di tracciato.

La corsa dell'italiana Tamara Molinaro, in equipaggio con Timo Scheider nel team Xite, si è fermata con il ritiro nella Crazy Race, dopo il podio festeggiato nel primo Island X Prix.

Domenica 10 luglio 2022, Finale

1. Kristoffersson/Ahlin-Kottulinsky - RXR - 2 giri 9'12"668
2. Loeb/Gutierrez - X44 - 8"227
3. Hansen/Munnings - Andretti United - 12"884

Ritirati
Sainz/Sanz - Sainz

Squalificati
Al Attiyah/Kleinschmidt

Il campionato
1.RXR 80 punti; 2.Ganassi 43; 3.X44 41; 4.Sainz 40; 5.Xite 27; 6.Andretti United 27; 7.McLaren 19; 8.JBXE 18; 9.Veloce 7; 10.Abt Cupra 6