formula 1

Ben Sulayem investigato per
l'esito del GP di Jeddah 2023

Non c'è che dire, se i risultati in pista dei Gran Premi di F1 sono quanto meno scontati per via del dominio Red Bull, il...

Leggi »
World Endurance

Il BoP un male inevitabile nel WEC
purché usato nella giusta maniera

Michele Montesano - XPB Images Come prevedibile, a conclusione della 1812 km del Qatar si è tornato a parlare di BoP. Al di ...

Leggi »
formula 1

McLaren sotto le aspettative
Attesi importanti sviluppi

Massimo Costa - XPB Images La stagione 2023 per la McLaren si era conclusa in maniera brillantissima, con una seconda parte d...

Leggi »
World Endurance

Peugeot: oltre il danno la beffa
Squalificati Vergne-Müller-Jensen

Michele Montesano Dalla gioia di un podio tanto inseguito e finalmente alla portata, all’amara delusione della squalifica. C...

Leggi »
formula 1

Jos Verstappen attacca Horner
e terremota il team Red Bull

Chi ci legge da anni, conosce il nostro pensiero su Jos Verstappen, padre del pilota Max Verstappen. Un personaggio sempre&nb...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
16 Nov [15:01]

Rally del Giappone – 1° giorno
Neuville-Lappi, doppietta Hyundai

Michele Montesano

Come avvenuto già lo scorso anno, in Hyundai proveranno nuovamente a fare lo sgambetto agli uomini Toyota nella gara di casa. Il Rally del Giappone, ultimo atto stagionale del WRC, si è infatti aperto nel segno del team coreano grazie ad una perentoria doppietta che porta la firma di Thierry Neuville ed Esapekka Lappi. Fuori dal podio le Yaris Rally1, con Ott Tänak che è riuscito a portare la Ford Puma in terza posizione.

Già autore del miglior crono nel corso dello Shakedown, Neuville si è ripetuto anche nella prova spettacolo nel Toyota Stadium. Nei 2,10 km cronometrati, Il belga ha incrociato le armi in un testa a testa contro il due volte iridato Kalle Rovanperä sconfiggendolo. Fresco di rinnovo in Hyundai, Lappi ha invece vinto il duello contro Sebastien Ogier completando la doppietta della Casa coreana.

Tripletta sfiorata per appena quattro decimi da Dani Sordo che ha battuto l’alfiere Toyota Elfyn Evans. Lo spagnolo però si è dovuto accodare a Tänak, il quale ha negato a sua volta le luci della ribalta all’idolo locale Takamoto Katsuta (nella foto sotto). Il nipponico si è però rivelato il più veloce tra i piloti Toyota che hanno faticato non poco a trovare il giusto ritmo. Rovanperä, sesto, si è lamentato in tal proposito giudicando la Yaris estremamente difficile da guidare.



Positivo il rientro nel WRC da parte di Adrien Fourmaux. Il francese della M-Sport ha piazzato la sua Puma in settima posizione precedendo il connazionale, nonché otto volte iridato, Ogier staccato di quasi cinque secondi dal leader Neuville. Fanalino di coda Evans, costretto a chiudere al nono posto lamentando un assetto troppo rigido per affrontare la speciale del Toyota Stadium.

Nikolay Gryazin ha aperto le danze nel WRC2 stabilendo il miglior crono. Il russo del Toksport WRT ha battuto il suo compagno di squadra, nonché fresco campione di classe, Andreas Mikkelsen. Podio tutto Skoda con il terzo posto di Kajetan Kajetanowicz. Mentre l’ex Formula 1 Heikki Kovalainen, al volante di una più datata Fabia R5, ha terminato quarto.

Giovedì 16 novembre 2023, classifica dopo la SS1 (top 15)

1- Neuville-Wydaeghe (Hyundai i20N Rally1) - Hyundai - 1'47"6
2 - Lappi-Ferm (Hyundai i20N Rally1) - Hyundai - 0"7
3 - Tanak-Jarveoja (Ford Puma Rally1) - M Sport - 1"4
4 - Sordo-Carrera (Hyundai i20N Rally1) - Hyundai - 1"8
5 - Katsuta-Johnston (Toyota GR Yaris Rally1) - Toyota - 3"1
6 - Rovanpera-Halttunen (Toyota GR Yaris Rally1) - Toyota - 4"0
7 - Fourmaux-Coria (Ford Puma Rally1) - M Sport - 4"5
8 - Ogier-Landais (Toyota GR Yaris Rally1) - Toyota -4"7
9 - Evans-Martin (Toyota GR Yaris Rally1) - Toyota - 4"9
10 - Gryazin-Aleksandrov (Skoda Fabia WRC2) - Toksport - 5"3
11 - Mikkelsen-Eriksen (Skoda Fabia WRC2) - Toksport - 6"6
12 - Kajetanowicz-Szczepaniak (Skoda Fabia WRC2) - Kajetanowicz - 7"5
13 - Kovalainen-Kitagawa (Skoda Fabia WRC2) - 8"7
14 - Munster-Louka (Ford Fiesta WRC2) - M Sport - 9"8
15 - Chwist-Heller (Skoda Fabia WRC2) - Chwist - 13"3