FIA Formula 3

Alla scoperta di Hauger,
la nuova speranza della Norvegia

Il Dennis Hauger nel FIA Formula 3 ha chiuso un cerchio aperto da oltre dieci anni. Nel 2010 fu infatti un pilota norvegese a...

Leggi »
FIA Formula 3

Sochi – Gara 1
Hauger campione con Prema
Vittoria per Sargeant

Ha provato in tutti i modi a conquistare la vittoria di gara 1 a Sochi ma, nonostante il secondo posto, Dennis Hauger può fes...

Leggi »
FIA Formula 2

Sochi - Qualifica
Terza pole di fila per Piastri e Prema

Terza pole position consecutiva per Oscar Piastri in questa stagione di Formula 2, davanti a tutti ancora una volta in occasi...

Leggi »
formula 1

Sochi - Libere 2
Bottas 1°, Verstappen partirà ultimo

In attesa che il diluvio universale si abbatta su Sochi nella giornata di sabato, sconvolgendo il regolare svolgimento del we...

Leggi »
FIA Formula 2

Ricambia il format di F2 e F3
Nel 2022 si torna (quasi) all'antico

Si vociferava, da qualche settimana, che il format attuale di Formula 2 e Formula 3 non avesse proprio funzionato, che fosse...

Leggi »
FIA Formula 3

Sochi - Qualifica
Monopolio Trident, pole di Doohan

È Clement Novalak a conquistare l’ultima pole position del FIA Formula 3… anzi, no! Dopo alcune verifiche ai transponder al t...

Leggi »
24 Giu [14:53]

Rally del Kenya – 1° giorno
Ogier comanda la tripletta Toyota

Michele Montesano

Si è iniziato a fare sul serio nel Safari Rally del Kenya e a dettare legge è stato Sebastien Ogier. Nell’unica speciale giornaliera, la Kasarani di 4,84 km, il sette volte iridato WRC ha messo tutti in riga. Nella prova ricavata nella periferia di Nairobi, il potenziale delle Toyota Yaris WRC+ è stato sorprendente. Le vetture nipponiche hanno monopolizzato l’intero podio virtuale racchiuse in un fazzoletto di soli 7 decimi. Secondo crono per Kalle Rovanpera, che ha preceduto il gallese Elfyn Evans. A fare la differenza è stata la scelta degli pneumatici, con le Toyota che hanno optato per le Pirelli Soft. La loro strategia odierna è stata quella di preservare le gomme Hard, considerando che le speciali africane prevedono un fondo duro e compatto con velocità medie elevate.

Scelta diametralmente opposta per il team Hyundai Motorsport, con Ott Tanak quinto davanti a Thierry Neuville. Entrambi i piloti hanno optato per le mescole Hard commettendo qualche sbavatura che è costata tempo prezioso, nello specifico l’estone ha pagato 2”5 da Ogier mentre il belga addirittura 5”. C’è da dire che tutti i piloti al volante della vettura coreana hanno lamentato un fastidioso sottosterzo. Sesto tempo per Takamoto Katsuta davanti alla migliore Ford Fiesta di Gus Greensmith, affiancato nuovamente dal fido navigatore Chris Patterson.

Promettente ottavo crono per Oliver Solberg, il figlio d’arte è all’esordio su terra con la Hyundai i20 WRC+. Nono il nostro Lorenzo Bertelli, navigato da Simone Scattolin, in grado di stare davanti ad Adrien Fourmaux e Daniel Sordo, autore di un errore nei primi metri della speciale. Dodicesimo assoluto Martin Prokop, unico concorrente del WRC2.

Giovedì 24 giugno 2021, 1° giorno

1 - Ogier-Ingrassia (Toyota Yaris) - 3'21"5
2 - Rovanpera-Halttunen (Toyota Yaris) - 0"3
3 - Evans-Martin (Toyota Yaris) - 0"7
4 - Tanak-Jarveoja (Hyundai i20) - 2"5
5 - Neuville-Wydaeghe (Hyundai i20) - 5"0
6 - Katsuta-Barritt (Toyota Yaris) - 5"6
7 - Greensmith-Patterson (Ford Fiesta) - 6"1
8 - Solberg-Johnston (Hyundai i20) - 7"9
9 - Bertelli-Scattolin (Ford Fiesta) - 9"0
10 - Fourmaux-Jamoul (Ford Fiesta) - 9"6
11 - Sordo-Rozada (Hyundai i20) - 10"5
12 - Prokop-Jurka (Ford Fiesta WRC2) - 18"1
13 - Patel-Khan (Ford Fiesta WRC2) - 21"1
14 - Tundo-Jessop (VW Polo WRC2) - 21"5
15 - Chwist-Heller (Ford Fiesta WRC2) - 21"9

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone