FIA Formula 3

Test a Jerez - 1° turno
Doppietta Trident con Doohan-Novalak

Da Montmelò a Jerez, la Formula 3 si è trasferita dalla Catalogna all'Andalusia recuperando le due giornate di test che a...

Leggi »
formula 1

Ferrari, la caccia al terzo posto
non è più una fantasia, ma realtà

La scorsa stagione, pensare di poter puntare al terzo posto nella classifica costruttori del Mondiale F1 era pura follia. Ma ...

Leggi »
formula 1

Perez, 4 gare e gli stessi punti
2020 di quando era in Racing Point

Non c'è soltanto Valtteri Bottas a vivere un periodo di difficoltà in questo avvio di campionato. Sulla graticola c'...

Leggi »
formula 1

Bottas, mai così male in Mercedes
Riuscirà a invertire la rotta?

C'è una cosa che stona in questo bellissimo avvio del Mondiale F1 2021: il rendimento di Valtteri Bottas. Nei brevi test ...

Leggi »
formula 1

Hamilton e Mercedes travolgenti
Red Bull sbaglia strategia per Max

Quando non hai la monoposto ancora perfetta, devi inventarti qualcosa di diverso per battere il tuo avversario. E la Mercedes...

Leggi »
formula 1

Montmelò - La cronaca
Vittoria di strategia per Hamilton

Finale - Vittoria strepitosa di Hamilton davanti a Verstappen Bottas Leclerc Perez Ricciardo Sainz Norris Ocon Gasly (che arr...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
12 Mag [14:58]

Test a Jerez - 1° turno
Doppietta Trident con Doohan-Novalak

Massimo Costa

Da Montmelò a Jerez, la Formula 3 si è trasferita dalla Catalogna all'Andalusia recuperando le due giornate di test che aveva annullato un paio di mesi fa per via del Covid. A pochi giorni dall'avvio stagionale che ha proposto al vertice del campionato i piloti Prema Dennis Hauger e Olli Caldwell, seguiti a ruota da Clement Novalak del team Triident, nel primo turno di Jerez è stata la squadra di Maurizio Salvadori, e diretta in pista da Giacomo Ricci, a dettare la linea. Jack Doohan ha infatti colto il miglior tempo in 1'29"625 seguito dal compagno di squadra Novalak con 1'29"676. Non lontano Frederik Vesti del team ART, terzo in 1'29"700 e il primo rookie Jonny Edgar, quarto per il team Carlin. Quinta posizione per il vincitore di gara 1 a Montmelò, Alexander Smolyar (ART) che ha preceduto un sorprendente Ayumu Iwasa di Hitech. Matteo Nannini, ottimo terzo nella gara 3, è 16esimo mentre Lorenzo Colombo continua a lottare con una monoposto che non lo soddisfa ed è 26esimo. Mattinata tranquilla per il team Prema.

Mercoledì 12 maggio 2021, 1° turno

1 - Jack Doohan - Trident - 1'29"625 - 18 giri
2 - Clement Novalak - Trident - 1'29"676 - 13
3 - Frederik Vesti - ART - 1'29"700 - 28
4 - Jonny Edgar - Carlin - 1'29"911 - 31
5 - Alexander Smolyar - ART - 1'29"927 - 28
6 - Ayumu Iwasa - Hitech - 1'29"944 - 29
7 - Calan Williams - Jenzer - 1'29"967 - 23
8 - Caio Collet - MP Motorsport - 1'30"044 - 26
9 - Pierre Louis Chovet - Jenzer - 1'30"064 - 29
10 - Jak Crawford - Hitech - 1'30"097 - 30
11 - Oliver Rasmussen - HWA Racelab - 1'30"181 - 30
12 - Kaylen Frederick - Carlin - 1'30"228 - 32
13 - Enzo Fittipaldi - Charouz - 1'30"324 - 25
14 - David Schumacher - Trident - 1'30"429 - 13
15 - Ido Cohen - Carlin - 1'30"438 - 30
16 - Matteo Nannini - HWA Racelab - 1'30"511 - 21
17 - Juan Manuel Correa - ART - 1'30"551 - 29
18 - Arthur Leclerc - Prema - 1'30"604 - 32
19 - Oliver Caldwell - Prema - 1'30"664 - 33
20 - Rafael Villagomez - HWA Racelab - 1'30"762 - 29
21 - Roman Stanek - Hitech - 1'31"090 - 30
22 - Tijmen Van der Helm - MP Motorsport - 1'31"192 - 26
23 - Filip Ugran - Jenzer - 1'31"203 - 28
24 - Amaury Cordeel - Campos - 1'31"554 - 32
25 - Reshad De Gerus - Charouz - 1'31"704 - 22
26 - Lorenzo Colombo - Campos - 1'31"788 - 29
27 - Laszlo Toth - Campos - 1'32"044 - 37
28 - Victor Martins - MP Motorsport - 1'32"153 - 11
29 - Dennis Hauger - Prema - 1'32"383 - 25

9 Mag [13:02]

Montmelò - Gara 3
Prema, Trident e Nannini, Italia al top

Jacopo Rubino - XPB Images

I team Prema e Trident, con Dennis Hauger vincitore e Jack Doohan secondo, Matteo Nannini terzo: c'è tanta Italia al vertice di gara 3 della Formula 3 a Barcellona, tappa di apertura della stagione 2021. Con il nuovo format dei fine settimana, diventa proprio la manche della domenica quella più attesa per "pesare" i valori in campo, vista la griglia basata sui risultati delle qualifiche del venerdì. E la rappresentanza tricolore sembra ben attrezzata per togliersi molte soddisfazioni.

Il successo di oggi è andato al poleman Hauger, protagonista di una corsa in controllo: al via non è stato fulmineo, ma ha difeso la prima posizione, poi ha costruito subito un margine che non ha dato agli avversari la possibilità di usare il DRS. Il norvegese del vivaio Red Bull, quest'anno passato dalla Hitech alla Prema campione in carica, ha gradualmente incrementato il proprio vantaggio fino ai 3"7 conclusivi. Hauger, autore inoltre del best lap, lascia la Spagna da leader della classifica generale con 34 lunghezze.

In piazza d'onore è arrivato Doohan, altro junior Red Bull, secondo proprio come era partito. Allo start in realtà l'australiano si è ritrovato quarto, superato da Victor Martins e da Nannini, ma sfruttando il DRS sul rettilineo principale è poi riuscito ad avere la meglio su entrambi, rispettivamente al giro 9 e al giro 12. Martins inizialmente era secondo, ma si era presto dovuto arrendere a Nannini, commettendo una sbavatura in uscita dall'ultima curva.

Il pilota azzurro del team HWA è stato invece preciso e determinato, negando a Martins eventuali repliche. Anzi, il francese della MP Motorsport nel finale ha perso un po' di ritmo e si è visto superare anche da Ollie Caldwell, altro portacolori Prema, trionfatore ieri in gara 2. Il bottino Trident è arricchito da un solido Clement Novalak, sesto, davanti a Frederik Vesti, Caio Collet e Logan Sargeant. In una corsa con pochi sorpassi, e vetture spesso in carovana, l'americano del team Charouz ha dovuto incassare tre attacchi scivolando da sesto a nono, dopo un piccolo errore. A chiudere la zona punti, il ceco Roman Stanek.

A secco Alexander Smolyar, vincitore di gara 1, undicesimo davanti a David Schumacher e Arthur Leclerc. Il monegasco è rimasto fuori dalla top 10, pagando dazio per la qualifica deludente. Alle sue spalle Juan Manuel Correa, che completa il suo primo fine settimana di ritorno alle competizioni. Nelle retrovie, la sfortuna non abbandonato il nostro Lorenzo Colombo, costretto a una sosta ai box per sostituire la gomma posteriore sinistra forata in un contatto.

Domenica 9 maggio 2021, gara 3

1 - Dennis Hauger - Prema - 22 giri 35'47"216
2 - Jack Doohan - Trident - 3"721
3 - Matteo Nannini - HWA - 6"153
4 - Olli Caldwell - Prema - 8"124
5 - Victor Martins - MP Motorsport - 11"548
6 - Clement Novalak - Trident - 12"337
7 - Frederik Vesti - ART - 13"455
8 - Caio Collet - MP Motorsport - 14"053
9 - Logan Sargeant - Charouz - 15"435
10 - Roman Stanek - Hitech - 15"477
11 - Alexander Smolyar - ART - 16"062
12 - David Schumacher - Trident - 16"688
13 - Arthur Leclerc - Prema - 17"238
14 - Juan Manuel Correa - ART - 21"249
15 - Ayumu Iwasa - Hitech - 26"143
16 - Jonny Edgar - Carlin - 31"767
17 - Oliver Rasmussen - HWA - 32"388
18 - Jak Crawford - Hitech - 32"628
19 - Enzo Fittipaldi - Charouz - 33"724
20 - Tijmen van der Helm - MP Motorsport - 33"882
21 - Calan Williams - Jenzer - 34"069
22 - Ido Cohen - Carlin - 37"210
23 - Reshad de Gerus - Charouz - 37"932
24 - Pierre - Louis Chovet - Jenzer - 38"577
25 - Amaury Cordeel - Campos - 39"222
26 - Laszlo Toth - Campos - 40"548
27 - Filip Ugran - Jenzer - 53"678
28 - Rafael Villagomez - HWA - 1 giro
29 - Lorenzo Colombo - Campos - 1 giro
30 - Kaylen Frederick - Carlin - 1 giro

Giro più veloce: Dennis Hauger 1'36"643

Il campionato
1.Hauger 34 punti; 2.Caldwell 32; 3.Novalak 28; 4.Martins 24; 5.Doohan 21; 6.Collet 20; 7.Vesti 20; 8.Smolyar 17; 9.Nannini 16; 10.Edgar 11

8 Mag [17:54]

Montmelò - Gara 2
Caldwell emerge dal... Rollerball

Massimo Costa

Il campionato F3 annovera un nuovo vincitore. Si tratta di Oliver Caldwell, 18enne inglese in forza al team Prema, che dopo una stagione complicata nel 2020 col team Trident e il quinto posto conquistato nella Regional European 2019 con Prema, sembra aver cambiato ritmo. Sesto in qualifica, Caldwell in gara 1 ha concluso nella medesima posizione con una prestazione confortante. Nella seconda corsa, settimo al via, ha tenuto bene il passo approfittando poi degli errori di chi lo precedeva, trasformando gara 2 in una sorta di Rollerball. Caldwell si è difeso dall'attacco finale di Victor Martins ed ha così potuto festeggiare la sua prima vittoria nella serie.

Ma come si è arrivati a questo punto? Inverti i primi dodici della qualifica per lo schieramento della prima corsa, poi i primi dodici di gara 1 per la griglia di partenza di gara 2, ed ecco che può uscire una competizione piuttosto pazzerella Enzo Fititpaldi, 18esimo in qualifica, si è trovato in pole grazie al 12esimo posto della corsa iniziale e al suo fianco in prima fila si è posizionato David Schumacher, nono in qualifica e 11esimo nella prima frazione.

I due piloti che portano cognomi importanti (il primo è il nipote di Emerson, il secondo è il figlio di Ralf e nipote di Michael) hanno offerto un ottimo spettacolo finché al 12° giro, il tedesco del team Trident ha superato il brasiliano del team Charouz. Tre tornate dopo, Fittipaldi ha cercato di riprendersi la posizione all'esterno della prima curva, ma Schumacher ha resistito bene portando all'esterno il rivale. Rimbalzato su uno di quegli assurdi salsicciotti posizionati nelle curve, l'ex campione italiano di F4 ha perso il controllo della sua Dallara colpendo lo sfortunato David finito contro le barriere.

Poco dopo, per le conseguenze di quel contatto, Fittipaldi si è dovuto fermare. Davanti a tutti si è così portato Matteo Nannini, terzo fin dalla partenza. Alle sue spalle, Dennis Hauger e Caldwell, poi Victor Martins che nelle prime fasi era quarto, ma per un errore è scivolato dietro al britannico. Al 21° giro, il norvegese della Prema ha attaccato l'italiano di HWA Racelab alla prima curva, ma si è leggermente scomposto colpendo la vettura rivale. Nannini si è dovuto fermare, Hauger ha proseguito con l'ala anteriore danneggiata, poi cambiata ai box.

Già al primo giro, Alexander Smolyar, vincitore della prima corsa per il team ART, quindi 12esimo in griglia, ha pensato di guadagnare più posizioni possibili nelle prime due curve, ma gli è andata male. Ha esagerato con Clement Novalak, si è ritrovato con la gomma posteriore destra forata, ha perso la linea ed è andata a sbattere contro il povero Logan Sargeant. La conferma che Smolyar è un pilota la cui carriera è sempre contraddistinta da alti e bassi.

Alla bandiera a scacchi, con la volata finale avvenuta dopo l'uscita della safety-car per il contatto Nannini-Hauger, Caldwell ha tenuto a distanza Martins, rookie in F3, poi Frederik Vesti e Novalak, decisamente consistente dopo il secondo posto in gara 1. Bene anche Caio Collet, quinto all'arrivo e terzo nella prima frazione. Altra prova difficile per Lorenzo Colombo con un team Campos che fatica a trovare la giusta via.

Sabato 8 maggio 2021, gara 2

1 - Olli Caldwell - Prema - 22 giri 40'42"623
2 - Victor Martins - MP Motorsport - 0"905
3 - Frederik Vesti - ART - 2"858
4 - Clement Novalak - Trident - 3"742
5 - Caio Collet - MP Motorsport - 3"979
6 - Jonny Edgar - Carlin - 4"522
7 - Ayumu Iwasa - Hitech - 5"008
8 - Jack Doohan - Trident - 5"511
9 - Jak Crawford - Hitech - 5"868
10 - Juan Manuel Correa - ART - 6"467
11 - Calan Williams - Jenzer - 6"757
12 - Arthur Leclerc - Prema - 8"552
13 - Roman Stanek - Hitech - 9"862
14 - Reshad De Gerus - Charouz - 10"328
15 - Pierre Louis Chovet - Jenzer - 10"919
16 - Tijem Van der Helm - MP Motorsport - 11"482
17 - Amaury Cordeel - Campos - 11"979
18 - Keylen Frederick - Carlin - 14"113
19 - Rafael Villagomez - HWA Racelab - 15"168
20 - Oliver Rasmussen - HWA Racelab - 15"608
21 - Ido Cohen - Carlin - 16"047
22 - Filip Ugran - Jenzer - 16"408
23 - Lorenzo Colombo - Campos - 16"901
24 - Laszlo Toth - Campos - 18"305
25 - Dennis Hauger - Prema - 1'27"491

Ritirati
Matteo Nannini
Enzo Fittipaldi
David Schumacher
Alexander Smolyar
Logan Sargeant

Il campionato
1.Caldwell, Novalak 20; 3.Smolyar 17; 4.Collet 16; 5.Martins, Vesti 14; 7.Edgar 11; 8.Sargeant 8; 9.Hauger 7; 10.Iwasa 4; 11.Doohan 3; 12.Crawford 2; 13.Correa, Nannini 1.

8 Mag [11:36]

Montmelò - Gara 1
Vince Smolyar, Novalak 2° per Trident

Jacopo Rubino - XPB Images

Alexander Smolyar è il primo vincitore 2021 in Formula 3: il russo si è aggiudicato gara 1 a Montmelò, dopo essere partito secondo grazie all'inversione di griglia (11esimo ieri in qualifica) e aver "fulminato" il polesitter Jonny Edgar al giro 4, aiutato dal DRS sul rettilineo principale. Il portacolori della ART Grand Prix ha poi costruito un buon cuscinetto sugli inseguitori, segnando anche il best lap, ma con l'usura delle gomme posteriori il suo vantaggio ha iniziato a essere eroso da un Clement Novalak in palla.

Provvidenziale, per Smolyar, la safety-car chiamata al giro 19 (dei 21 totali) per l'uscita di Oliver Rasmussen all'ultima curva. La corsa è così terminata in regime di neutralizzazione, togliendo a Novalak la possibilità di azzerare il gap: peccato per l'alfiere Trident, giunto a un soffio dall'entrare in zona DRS, ma la piazza d'onore rimane un bel risultato per aprire la stagione, per lui e per la squadra italiana.

Novalak aveva iniziato la sua caccia al giro 14, dopo essere riuscito a liberarsi (con una gran manovra all'esterno) di un tenace Edgar: il rookie pupillo Red Bull era stato forse un po' ingenuo nel farsi sfilare da Smolyar, pur tentando la replica nella tornata seguente, ma ha mostrato ottime doti di difesa. Nel finale il pilota Carlin ha però perduto ritmo, e ha chiuso quinto arrendendosi anche a Caio Collet, che ha completato il podio, e a Logan Sargeant, quarto. L'americano, in lotta per il titolo 2020 e ora in forza al team Charouz, ha raccolto più di quanto la squadra ceca abbia fatto in tutto lo scorso anno.

Sesta posizione per Olli Caldwell, il primo della pattuglia Prema, ma il re della qualifica Dennis Hauger ha saputo recuperare dalla dodicesima casella al via fino all'ottava posizione. Davanti a lui un buon Frederik Vesti, settimo. In top 10, e quindi a punti, anche Victor Martins e l'azzurro Matteo Nannini, impegnato in una bagarre molto tirata. David Schumacher è stato a lungo settimo, ma sulla distanza ha faticato ed è scivolato undicesimo: per il tedesco niente punti, ma la consolazione di scattare dalla prima fila in gara 2 di oggi pomeriggio, con Enzo Fittipaldi (12esimo al traguardo) in pole.

Inizio difficile per Jack Doohan, che ha compromesso tutto con uno start a rilento e non è riuscito a risalire in modo significativo, ma soprattutto per Arthur Leclerc che è stato addirittura costretto ad una sosta ai box a causa di una foratura. Il monegasco ha chiuso 28esimo, ma stava veleggiando nella pancia del gruppo. È riuscito a prendere il via Ido Cohen, che al termine del giro di ricognizione è rimasto fermo per un problema tecnico. La procedura di partenza è stata così ripetuta.

Sabato 8 maggio 2021, gara 1

1 - Alexander Smolyar - ART - 21 giri 36'23"523
2 - Clement Novalak - Trident - 1"591
3 - Caio Collet - MP Motorsport - 1"951
4 - Logan Sargeant - ART - 2"130
5 - Jonny Edgar - Carlin - 2"494
6 - Olli Caldwell - Prema - 2"857
7 - Frederik Vesti - ART - 3"481
8 - Dennis Hauger - Prema - 3"819
9 - Victor Martins - MP Motorsport - 4"120
10 - Matteo Nannini - ART - 4"543
11 - David Schumacher - Trident - 4"973
12 - Enzo Fittipaldi - ART - 5"320
13 - Jak Crawford - Hitech - 5"716
14 - Ayumu Iwasa - Hitech - 6"232
15 - Juan Manuel Correa - ART - 7"210
16 - Roman Stanek - Hitech - 7"754
17 - Jack Doohan - Trident - 10"095
18 - Calan Williams - Jenzer - 10"349
19 - Rafael Villagomez - HWA - 11"270
20 - Reshad de Gerus - Charouz - 11"864
21 - Tijmen van der Helm - MP Motorsport - 13"444
22 - Kaylen Frederick - Carlin - 13"925
23 - Lorenzo Colombo - Campos - 14"171
24 - Pierre - Louis Chovet - Jenzer - 18"083
25 - Filip Ugran - Jenzer - 18"384
26 - Amaury Cordeel - Campos - 20"506
27 - Laszlo Toth - Campos - 21"031
28 - Arthur Leclerc - Prema - 21"452
29 - Ido Cohen - Carlin - 38"072

Giro più veloce: Alexander Smolyar 1'36"665

Ritirati
19° giro - Oliver Rasmussen

7 Mag [14:32]

Montmelò - Qualifica
Pole Hauger, duello Prema-Trident

Jacopo Rubino - XPB Images

Prema e Trident, le due squadre italiane in Formula 3 che nel 2020 hanno chiuso prima e seconda, si sono giocate la pole-position nella qualifica di Barcellona, tappa di apertura della stagione 2021: i loro portacolori Dennis Hauger e Jack Doohan, entrambi junior Red Bull, hanno chiuso separati da appena 6 millesimi. Ha avuto la meglio il norvegese della Prema in 1'32"904, tempo marcato a meno di 5 minuti dal termine quando tutti i piloti hanno dato l'assalto finale al cronometro con gomme nuove. Poco dopo Doohan ha fermato i cronometri in 1'32"910, vedendosi beffato in extremis dopo aver comandato la maggior parte del turno.

L'australiano figlio d'arte si era issato in vetta con il primo set di pneumatici, in 1'33"580, si è confermato davanti con il secondo treno di Pirelli in 1'33"091 mentre Hauger era in scia in 1'33"138, ma nel run conclusivo il nordico ex Hitech ha avuto qualcosina in più. O in meno, se parliamo dei 6 millesimi decisivi.

Ricordiamo che Hauger non sfrutterà questa in pole-position in gara 1 di domani, ma in gara 3 di domenica, in base al nuovo format dei weekend già sperimentato in Formula 2. Per la griglia della prima manche c'è l'inversione della top 12 odierna: davanti a tutti scatterà così un altro pupillo Red Bull, il rookie Jonny Edgar, che in extremis ha soffiato questa opportunità all'osservato speciale Juan Manuel Correa, comunque buon 13esimo nel suo weekend di rientro nelle competizioni dopo l'incidente dell'agosto 2019 in F2 a Spa, costato la vita ad Anthoine Hubert.

Victor Martins della MP Motorsport, mattatore dei test precampionato, in volata si è invece preso il terzo tempo, superando Matteo Nannini. Gran risultato comunque per l'italiano di HWA, che ha occupato in tutta la sessione le zone nobili del gruppo: ha davvero le carte in regola per ambire a punti pesanti e al podio. Alle sue spalle Frederik Vesti della ART Grand Prix e Olli Caldwell (Prema). Trident è l'unica scuderia con tre macchine nei primi dieci, avendo Clement Novalak settimo e David Schumacher nono, non la Prema perché Arthur Leclerc è stato soltanto 15esimo, commettendo anche un errore nella doppia piega di curva 7/8. Il monegasco non potrà nemmeno beneficiare dell'inversione di griglia: la sua trasferta sul circuito di Montmelò si fa più complicata delle attese.

Logan Sargeant ha fatto valere la sua velocità ed esperienza, portando in ottava posizione il team Charouz. Qualifica difficile invece per il nostro Lorenzo Colombo, 24esimo, che senza un po' di traffico nel finale avrebbe potuto chiudere più avanti. Se non altro, è stato il più veloce del terzetto di casa Campos. Assente Logan Sargeant schierato a Montmelò da Charouz.

Venerdì 7 maggio 2021, qualifica

1 - Dennis Hauger - Prema - 1'32"904
2 - Jack Doohan - Trident - 1'32"910
3 - Victor Martins - MP Motorsport - 1'32"965
4 - Matteo Nannini - HWA - 1'33"113
5 - Frederik Vesti - ART - 1'33"173
6 - Olli Caldwell - Prema - 1'33"184
7 - Clement Novalak - Trident - 1'33"225
8 - Logan Sargeant - Charouz - 1'33"263
9 - David Schumacher - Trident - 1'33"274
10 - Caio Collet - MP Motorsport - 1'33"305
11 - Alexander Smolyar - ART - 1'33"355
12 - Jonny Edgar - Carlin - 1'33"370
13 - Juan Manuel Correa - ART - 1'33"459
14 - Roman Stanek - Hitech - 1'33"522
15 - Arthur Leclerc - Prema - 1'33"535
16 - Oliver Rasmussen - HWA - 1'33"637
17 - Rafael Villagómez - HWA - 1'33"675
18 - Enzo Fittipaldi - Charouz - 1'33"806
19 - Ayumu Iwasa - Hitech - 1'33"865
20 - Jak Crawford - Hitech - 1'33"876
21 - Calan Williams - Jenzer - 1'33"881
22 - Tijmen van der Helm - MP Motorsport - 1'33"908
23 - Kaylen Frederick - Carlin - 1'33"961
24 - Lorenzo Colombo - Campos - 1'34"024
25 - Amaury Cordeel - Campos - 1'34"191
26 - Ido Cohen - Carlin - 1'34"333
27 - Laszlo Tóth - Campos - 1'34"470
28 - Reshad de Gerus - Charouz - 1'34"775
29 - Pierre-Louis Chovet - Jenzer - 1'34"778
30 - Filip Ugran - Jenzer - 1'35"132

7 Mag [11:00]

Montmelò - Libere
Si comincia da Hauger e Prema

Jacopo Rubino

La stagione 2021 della Formula 3 comincia a Barcellona dal miglior tempo di Dennis Hauger: il norvegese, ora in forza alla Prema campione in carica, è stato il più veloce nelle prove libere con il suo 1'33"596. Un tempo siglato circa a metà dei 45 minuti di una sessione "tranquilla", anche per i molti dati acquisiti sul circuito spagnolo nei due giorni di test collettivi disputati il 21 e 22 aprile. La Pirelli porta inoltre la stessa mescola di pneumatici, la hard.

Sono 19 i piloti racchiusi nello spazio di 1", fino a Jonny Edgar: proprio l'inglese, suo malgrado, è stato involontario protagonista della breve fase di bandiera rossa che ha vanificato i primi dieci minuti del turno. L'alfiere Carlin è rimasto fermo in curva 4, pur riuscendo a ripartire poco più tardi.

Tornando là davanti, alle spalle di Hauger si è piazzato Victor Martins, che con la MP Motorsport era stato il più rapido nei test in 1'31"636. Un riferimento che questa mattina neanche è stato avvicinato. A seguire Frederik Vesti (ART) e Arthur Leclerc (Prema), proveniente dalla Formula Regional: interessante notare come il poker di testa sia composto da uno junior Red Bull, uno Alpine, uno Mercedes e uno Ferrari. Nella loro scia anche Alexander Smolyar e Clement Novalak, pilota dell'italiana Trident.

Logan Sargeant, contendente al titolo 2020, ha portato in settima posizione il team Charouz, precedendo Jack Doohan (Trident), Caio Collet e Olli Caldwell. 12esimo l'azzurro Matteo Nannini (HWA), 13esimo il figlio d'arte David Schumacher (Trident), 20esimo l'altro pilota tricolore al via, Lorenzo Colombo di casa Campos. 23esimo Juan Manuel Correa, che con la ART affronta il suo primo weekend di gara a distanza di quasi due anni dal terribile incidente a Spa in F2.

Da segnalare un testacoda in curva 1 di Pierre-Louis Chovet, riuscito comunque a proseguire, ma il francese nel finale ha danneggiato l'ala anteriore sul cordolo all'esterno della curva Campsa.  Smolyar e Kaylen Frederick sono stati messi sotto indagine dai commissari per unsafe release in corsia box: il russo usciva mentre stava arrivando l'americano. Con 30 macchine, il traffico in pit-lane è una costante.

Venerdì 7 maggio 2021, libere

1 - Dennis Hauger - Prema - 1'33"596 - 13 giri
2 - Victor Martins - MP Motorsport - 1'33"811 - 13
3 - Frederik Vesti - ART - 1'33"871 - 11
4 - Arthur Leclerc - Prema - 1'33"923 - 13
5 - Alexander Smolyar - ART - 1'33"934 - 12
6 - Clement Novalak - Trident - 1'34"089 - 8
7 - Logan Sargeant - Charouz - 1'34"129 - 12
8 - Jack Doohan - Trident - 1'34"151 - 8
9 - Caio Collet - MP Motorsport - 1'34"166 - 13
10 - Olli Caldwell - Prema - 1'34"235 - 13
11 - Roman Stanek - Hitech - 1'34"283 - 15
12 - Matteo Nannini - HWA - 1'34"324 - 11
13 - David Schumacher - Trident - 1'34"383 - 8
14 - Ayumu Iwasa - Hitech - 1'34"409 - 14
15 - Amaury Cordeel - Campos - 1'34"415 - 14
16 - Kaylen Frederick - Carlin - 1'34"459 - 12
17 - Calan Williams - Jenzer - 1'34"481 - 15
18 - Oliver Rasmussen - HWA - 1'34"524 - 12
19 - Jonny Edgar - Carlin - 1'34"569 - 13
20 - Lorenzo Colombo - Campos - 1'34"620 - 13
21 - Jak Crawford - Hitech - 1'34"783 - 13
22 - Enzo Fittipaldi - Charouz - 1'35"079 - 16
23 - Juan Manuel Correa - ART - 1'35"102 - 13
24 - Rafael Villagómez - HWA - 1'35"130 - 10
25 - Ido Cohen - Carlin - 1'35"163 - 17
26 - Reshad de Gerus - Charouz - 1'35"355 - 12
27 - Laszlo Tóth - Campos - 1'35"466 - 18
28 - Tijmen van der Helm - MP Motorsport - 1'35"575 - 12
29 - Pierre-Louis Chovet - Jenzer - 1'35"701 - 14
30 - Filip Ugran - Jenzer - 1'35"818 - 16

4 Mag [12:52]

Sargeant e Fittipaldi per Charouz,
griglia FIA F3 2021 ora completa

Jacopo Rubino


A pochi giorni dal via della stagione 2021, la griglia del campionato FIA Formula 3 è al completo. Il team Charouz ha annunciato i due tasselli mancanti: Logan Sargeant ed Enzo Fittipaldi si uniranno nella line-up al debuttante francese Reshad De Gerus, già confermato ufficialmente a marzo.

Sargeant, terzo classificato nel 2020 con la Prema, e in lotta fino all'ultima manche per il titolo, aveva già ricevuto la chiamata dalla squadra ceca per disputare i test collettivi a Spielberg e Barcellona (nella foto), con diverse apparizioni in top 10. Per carenza di budget, l'americano durante l'inverno si era detto pronto a un passaggio alle ruote coperte, poi è arrivata la chiamata da Charouz per proseguire in F3: "All'inizio di quest'anno, non sapevo nemmeno se sarei tornato su una vettura da corsa", ha ammesso Sargeant.

La novità dell'ultim'ora, invece, è l'accordo con Fittipaldi: nei test ufficiali, Charouz assieme a De Gerus e Sargeant aveva schierato Michael Belov, già presente nel finale dello scorso campionato. La firma è però arrivata con il nipote dell'ex iridato F1 Emerson. Il giovane brasiliano, uscito dalla Ferrari Driver Academy, disputerà la Formula 3 per la seconda volta, dopo il debutto del 2020 sotto le insegne di HWA, con 27 punti totali messi a segno.

"Sarà senza dubbio una sfida, non avendo effettuato i test pre-stagione, ma farò del mio massimo per sfruttare l'opportunità", ha commentato Fittipaldi dopo l'accordo.

Per lui si profila la spola fra Europa e Stati Uniti: in parallelo affronta la Indy Pro 2000 con la RP Motorsport, con le tappe di Barber e St.Petersburg già andate in archivio, seppur un incidente in qualifica non gli abbia consentito di affrontare le gare sul circuito cittadino della Florida per i danni alla monoposto.

22 Apr [16:11]

Test a Montmelò - 4° turno
Sessione di long-run, Williams davanti

Massimo Costa

Si è conclusa la due giorni di test della Formula 3 sul circuito di Montmelò. La pole rimane assegnata a Victor Martins, due volte al comando, nel secondo e nel terzo turno. La quarta sessione, quella finale, è stata un concentrato di long-run e tempi più alti di uno-due secondi rispetto al mattino. In questa circostanza, il primo nella classifica è risultato Calan Williams del team Jenzer in 1'32"518 che ha preceduto il rookie Ayumu Iwasa , autore del crono di 1'32"988 e Pierre Louis Chovet, con la seconda vettura di Jenzer, in 1'33"001. Sempre nelle zone alte della classifica Matteo Nannini, sesto dietro a Caio Collet e Roman Stanek. Bene Lorenzo Colombo che dopo tre turni complicati ha centrato la decima posizione.

Giovedì 22 aprile 2021, 4° turno

1 - Calan Williams - Jenzer - 1'32"518 - 31 giri
2 - Ayumu Iwasa - Hitech - 1'32"988 - 46
3 - Pierre Louis Chovet - Jenzer - 1'33"001 - 44
4 - Roman Stanek - Hitech - 1'33"035 - 55
5 - Caio Collet - MP Motorsport - 1'33"069 - 57
6 - Matteo Nannini - HWA Racelab - 1'33"069 - 37
7 - Rafael Villagomez - HWA Racelab - 1'33"462 - 43
8 - Kaylen Frederick - Carlin - 1'33"469 - 38
9 - Jonny Edgar - Carlin - 1'33"855 - 38
10 - Lorenzo Colombo - Campos - 1'33"895 - 28
11 - Amaury Cordeel - Campos - 1'33"920 - 42
12 - Filip Ugran - Jenzer - 1'33"999 - 39
13 - Jak Crawford - Hitech - 1'34"028 - 57
14 - Oliver Rasmussen - HWA Racelab - 1'34"254 - 42
15 - Ido Cohen - Carlin - 1'34"486 - 39
16 - Tijem Van der Helm - MP Motorsport - 1'34"762 - 44
17 - Frederik Vesti - ART - 1'35"628 - 55
18 - Clement Novalak - Trident - 1'35"636 - 52
19 - Oliver Caldwell - Prema - 1'35"671 - 50
20 - Victor Martins - MP Motorsport - 1'35"677 - 49
21 - Dennis Hauger - Prema - 1'35"725 - 50
22 - Jack Doohan - Trident - 1'35"839 - 54
23 - Arthur Leclerc - Prema - 1'35"843 - 49
24 - Michael Belov - Charouz - 1'35"871 - 51
25 - Alexander Smolyar - ART - 1'35"941 - 51
26 - Logan Sargeant - Charouz - 1'35"996 - 47
27 - David Schumacher - Trident - 1'36"005 - 51
28 - Reshad De Gerus - Charouz - 1'36"579 - 50
29 - Laszlo Toth - Campos - 1'36"677 - 47
30 - Juan Manuel Correa - ART - 1'36"770 - 23

22 Apr [12:53]

Test a Montmelò - 3° turno
Martins, sempre lui

Massimo Costa

C'è sempre il debuttante Victor Martins davanti a tutti nei test catalani della F3. Dopo aver siglato il primo tempo mercoledì, il francese della Academy Alpine, campione in carica della Eurocup Renault, ha portato la Dallara della MP Motorsport davanti a tutti anche nel terzo turno.

Se ieri il miglior crono era stato di 1'31"743, oggi Martins lo ha ritoccato con 1'31"636. Il divario dagli avversari si è però, inevitabilmente, ridotto. Il secondo classificato, Alexander Smolyar (ART) si è fermato sul tempo di 1'31"768, staccato di 132 millesimi, mentre si conferma al vertice il team Trident, terzo con Jack Doohan in 1'31"803.

Logan Sargeant, in crescita evidente, è quarto con il team Charouz appena davanti all'altra monoposto del team Trident guidata da Clement Novalak. Bene Matteo Nannini (HWA Racelab), sesto a 253 millesimi dalla vetta. Secondo rookie, Ayumu Iwasa, ottimo settimo con la Dallara di Hitech. PIù indietro alcuni dei protagonisti di ieri come Jak Crawford e Caio Collet. Il primo dei piloti Prema è Dennis Hauger, nono. 

Giovedì 22 aprile 2021, 3° turno

1 - Victor Martins - MP Motorsport - 1'31"636 - 35 giri
2 - Alexander Smolyar - ART - 1'31"768 - 50
3 - Jack Doohan - Trident - 1'31"803 - 24
4 - Logan Sargeant - Charouz - 1'31"806 - 34
5 - Clement Novalak - Trident - 1'31"876 - 43
6 - Matteo Nannini - HWA Racelab - 1'31"889 - 26
7 - Ayumy Iwasa - Hitech - 1'31"919 - 36
8 - Frederik Vesti - ART - 1'31"933 - 51
9 - Dennis Hauger - Prema - 1'31"999 - 37
10 - Juan Manuel Correa - ART - 1'32"011 - 33
11 - Jak Crawford - Hitech - 1'32"029 - 31
12 - Caio Collet - MP Motorsport - 1'32"088 - 41
13 - Oliver Rasmussen - HWA Racelab - 1'32"160 - 32
14 - Calan Williams - Jenzer - 1'32"197 - 35
15 - Pierre Louis Chovet - Jenzer - 1'32"232 - 31
16 - Jonny Edgar - Carlin - 1'32"309 - 33
17 - Oliver Caldwell - Prema - 1'32"331 - 35
18 - Kaylen Frederick - Carlin - 1'32"354 - 30
19 - David Schumacher - Trident - 1'32"396 - 38
20 - Michael Belov - Charouz - 1'32"411 - 35
21 - Roman Stanek - Hitech - 1'32"442 - 41
22 - Arthur Leclerc - Prema - 1'32"545 - 46
23 - Rafael Villagomez - HWA Racelab - 1'32"650 - 33
24 - Tijem Van der Helm - MP Motorsport - 1'32"659 - 33
25 - Amaury Cordeel - Campos - 1'32"804 - 30
26 - Ido Cohen - Carlin - 1'33"046 - 38
27 - Reshad De Gerus - Charouz - 1'33"085 - 43
28 - Filip Ugran - Jenzer - 1'33"325 - 38
29 - Lorenzo Colombo - Campos - 1'33"489 - 32
30 - Laszlo Toth - Campos - 1'33"621 - 40

21 Apr [17:20]

Test a Montmelò - 2° turno
Martins detta legge, bene la Trident

Massimo Costa

Victor Martins è il leader della prima giornata di prove collettive della F3 sul circuito di Montmelò che, il weekend del 9 maggio, aprirà la stagione. Il debuttante francese, campione Eurocup Renault 2020, con la Dallara del team MP Motorsport ha siglato il primo tempo in 1'31"743 lasciando a ben 6 decimi Jack Doohan, 1'32"369, ottimo secondo con la monoposto del team Trident. La squadra italiana è stata protagonista anche con Clement Novalak, brillante quarto in 1'32"447, più indietro invece la terza vettura affidata a David Schumacher, quattordicesimo.

Tra le due Dallara Trident, si è inserito al terzo posto Frederik Vesti schierato dal team ART: 1'32"423 il suo tempo. Protagonista assoluto nel primo turno, Jak Crawford (secondo tra i rookie) è rimasto al vertice ottenendo la quinta prestazione per Hitech davanti a Michael Belov del team Charouz. Il primo pilota della Prema è Dennis Hauger, settimo, unico a centrare la top 10. E' quindicesimo Matteo Nannini di HWA Racelab mentre Lorenzo Colombo ha concluso ventitreesimo.

Mercoledì 21 aprile 2021, 2° turno

1 - Victor Martins - MP Motorsport - 1'31"743 - 50 giri
2 - Jack Doohan - Trident - 1'32"369 - 28
3 - Frederik Vesti - ART - 1'32"423 - 44
4 - Clement Novalak - Trident - 1'32"447 - 28
5 - Jak Crawford - Hitech - 1'32"493 - 49
6 - Michael Belov - Charouz - 1'32"543 - 24
7 - Dennis Hauger - Prema - 1'32"639 - 35
8 - Caio Collet - MP Motorsport - 1'32"642 - 49
9 - Logan Sargeant - Charouz - 1'32"679 - 39
10 - Alexander Smolyar - ART - 1'32"747 - 48
11 - Oliver Caldwell - Prema - 1'32"800 - 35
12 - Roman Stanek - Hitech - 1'32"821 - 50
13 - Calan Williams - Jenzer - 1'32"852 - 38
14 - David Schumacher - Trident - 1'32"915 - 47
15 - Matteo Nannini - HWA Racelab - 1'32"940 - 41
16 - Arthur Leclerc - Prema - 1'32"947 - 37
17 - Kaylen Frederick - Carlin - 1'32"960 - 36
18 - Juan Manuel Correa - ART - 1'33"013 - 47
19 - Rafael Villagomez - HWA Racelab - 1'33"170 - 41
20 - Amaury Cordeel - Campos - 1'33"198 - 39
21 - Oliver Rasmussen - HWA Racelab - 1'33"223 - 41
22 - Jonny Edgar - Carlin - 1'33"313 - 35
23 - Lorenzo Colombo - Campos - 1'33"328 - 33
24 - Ido Cohen - Carlin - 1'33"343 - 35
25 - Tijem Van der Helm - MP Motorsport - 1'33"364 - 49
26 - Pierre Louis Chovet - Jenzer - 1'33"448 - 35
27 - Filip Ugran - Jenzer - 1'33"497 - 38
28 - Reshad De Gerus - Charouz - 1'33"933 - 35
29 - Ayumu Iwasa - Hitech - 1'34"048 - 50
30 - Laszlo Toth - Campos - 1'34"485 - 33

PrevPage 1 of 10Next

News

FIA Formula 3
v

FirstPrevPage 1 of 2NextLast
FirstPrevPage 1 of 2NextLast

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone