Formula E

Le prime impressioni di Giovinazzi:
"In Formula E guida del tutto diversa"

Antonio Giovinazzi disputerà la sua prima gara in Formula E il 28 gennaio a Diriyah, fino a quel momento avrà guidato la mono...

Leggi »
formula 1

La F1 sul circuito di Jeddah,
cittadino con medie pazzesche

Una media sul giro prevista di 252,8 chilometri orari, seconda solo a Monza, a dispetto di ben 27 curve. 6175 metri di lunghe...

Leggi »
Formula E

Test a Valencia - 2° giorno
Mercedes al comando con Vandoorne

Due Mercedes davanti a tutti. Quella ufficiale di Stoffel Vandoorne, e quella della scuderia clienti Venturi con Edoardo Mort...

Leggi »
Formula E

Come sarà la monoposto Gen3?
Foto anteprima dalla Formula E

Le immagini diffuse al pubblico restano volutamente misteriose, ma squadre, piloti e alcuni partner selezionati hanno già sco...

Leggi »
Formula E

Test a Valencia - 1° giorno
Frijns al top, poi la "qualifica"

1 - Sam Bird (Jaguar) - Jaguar - 1'27"169 - 37 giri2 - Lucas Di Grassi (Mercedes) - Venturi - 1'27"270 - 28...

Leggi »
formula 1

Verstappen gioca il primo match point,
ma qual è lo stato di forma contro Hamilton?

È una vigilia particolare per Max Verstappen, quella che conduce verso Jeddah. Il primo Gran Premio d'Arabia Saudita sarà...

Leggi »
20 Nov [14:46]

Rally di Monza - 2° giorno mattina
Botta e risposta tra Ogier e Evans

Da Monza - Mattia Tremolada

È una lotta davvero serrata ed esaltante quella tra Sebastien Ogier e Elfyn Evans nell'ACI Rally Monza. Il duello è iniziato già nella giornata di ieri, quando dopo il dominio del 7 volte campione del mondo nelle speciali di Gerosa e Costa Valle Imagna, Evans ha risposto al rientro in Autodromo, prendendo la leadership nel secondo passaggio sulla Cinturato. Stamane è arrivato il contrattacco di Ogier, che nella San Fermo 1 ha chiuso secondo alle spalle di Thierry Neuville, ristabilendo le gerarchie in seno a Toyota. 

Evans non è però certamente rimasto a guardare, e nel primo passaggio sulla Selvino ha risposto, recuperando ben 3"8 a Ogier per tornare al comando della classifica assoluta. La gioia del pilota gallese è stata soltanto momentanea, perché nella SS10 c'è stato l'ennesimo cambio di posizione, questa volta definitivo, con Ogier che ha allungato nella Selvino 2. I due sono ora separati da 5"2, ma nessuno dei due sembra aver intenzione di rendere la vita facile al rivale. Evans sa di dover dare il tutto per tutto per mettere sotto pressione il compagno di colori, che sta tenendo splendidamente il ritmo.



Neuville era partito forte questa mattina, vincendo, come detto, la San Fermo 1, ma nella speciale seguente ha forzato troppo, perdendo il posteriore della propria Hyundai e colpendo di muso il guard rail. Il belga è riuscito a ripartire, e nonostante l'assenza di aerodinamica all'anteriore, è comunque stato efficace nel resto della mattinata. Dani Sordo ne ha approfittato per portarsi al terzo posto, mentre un buon Oliver Solberg continua a tenersi stretta la quinta piazza. Sesto è Takamoto Katsuta, mentre alle sue spalle c'è stato un avvicendamento tra Teemu Suninen e Gus Greensmith. 

Uno scatenato Andrea Crugnola ha vinto le prime tre speciali della mattinata tra le R5, balzando al secondo posto di classe WRC3, ma Yann Rossel ha risposto nella Selvino 2, allungando leggermente in classifica sul pilota italiano. Il portacolori Citroen può sorridere dato che Kajetan Kajetanowicz non sembra essere in grado di tenere il ritmo, scivolando a 22" di ritardo. Nikolay Gryazin è tornato al comando della WRC2 in seguito all'uscita di Marco Bulacia, costretto a dare forfait dopo aver danneggiato la posteriore destra in un lungo ad un tornantino. Brutta uscita di pista per Stefano Albertini, finito in una scarpata nella Selvino 2.



Sabato 20 novembre 2021, classifica dopo la SS11

1 - Ogier-Ingrassia (Toyota Yaris) - 1h54'58"5
2 - Evans-Martin (Toyota Yaris) - 5"2
3 - Sordo-Carrera (Hyundai i20) - 33"4
4 - Neuville-Wydaeghe (Hyundai i20) - 51"9 
5 - Solberg-Edmondson (Hyundai i20) - 1'17"7
6 - Katsuta-Johnston (Toyota Yaris) - 1'35"0
7 - Suninen-Markkula (Hyundai i20) - 2'02"4
8 - Greensmith-Andersson (Ford Fiesta) - 2'12"9
9 - Rovanpera-Halttunen (Toyota Yaris) - 3'15"8
10 - Rossel-Renucci (Citroen C3 WRC3) - 7'16"5
11 - Crugnola-Ometto (Hyundai i20 WRC3) - 7'27"2
12 - Kajetanowicz-Szczepaniak (Skoda Fabia WRC3) - 7'38"6
13 - Gryazin-Aleksandrov (Skoda Fabia WRC2) - 7'52"2
14 - Munster-Louka (Hyundai i20 WRC3) - 8'17"8
15 - Huttunen-Lukka (Ford Fiesta WRC2) - 8'20"5

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone