Europeo

Rally Canarie
Formaux vince, Lukyanuk bicampione

Jacopo Rubino

L'edizione 2020 dell'ERC, travagliata per l'impatto del Coronavirus, si chiude con il secondo...

Leggi »
20 Nov [17:01]

Niente ritiro per Ogier:
resta in Toyota per il WRC 2021

Jacopo Rubino

Il ritiro può attendere: Sebastien Ogier ha deciso di proseguire almeno per un altro anno la carriera nel Mondiale Rally, prolungando il contratto con la Toyota. Il francese ha rivisto i suoi programmi, spinto da una stagione stravolta dal COVID-19 e dall'ottimo rapporto che si è venuto a creare con la casa nipponica. Nel Rally di Monza che completerà il calendario 2020, Ogier potrebbe centrare il settimo iride della carriera, ma dovrà battere il compagno di squadra Elfyn Evans che al momento comanda la classifica generale.

"La stagione è stata breve, con poche gare, ma sufficienti a mostrarmi che mi trovo davvero bene nel lavoro con la squadra, e nel guidare questa macchina. Non era il mio piano iniziale", ha spiegato Ogier sul rinnovo, "ma questo anno è stato decisamente particolare. Come tutti ho dovuto trascorrere tanto tempo a casa, non ho vissuto il campionato che immaginavo, e terminare così la mia carriera non sarebbe stato un granché. Questa, di sicuro, è stata fra le ragioni che mi hanno fatto cambiare idea. L'obiettivo è di continuare a spingere sperando in un 2021 più normale, e andare a caccia di un ultimo Mondiale. Il potenziale per vincere c'è, è tutto ciò che serve ad un pilota".

È quindi completa la line-up Toyota, visto che Evans e il giovane talento finlandese Kalle Rovanpera erano già sotto contratto. Passato al volante della Yaris dopo il deludente rientro in Citroen del 2019, Ogier si è aggiudicato il round in Messico a marzo. Per lui anche la piazza d'onore a Montecarlo, due terzi posti (Estonia e Italia), un quarto in Svezia e il ritiro in Turchia che potrebbe rivelarsi suo malgrado determinante nella caccia al trono.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone