Formula E

Le prime impressioni di Giovinazzi:
"In Formula E guida del tutto diversa"

Antonio Giovinazzi disputerà la sua prima gara in Formula E il 28 gennaio a Diriyah, fino a quel momento avrà guidato la mono...

Leggi »
formula 1

La F1 sul circuito di Jeddah,
cittadino con medie pazzesche

Una media sul giro prevista di 252,8 chilometri orari, seconda solo a Monza, a dispetto di ben 27 curve. 6175 metri di lunghe...

Leggi »
Formula E

Test a Valencia - 2° giorno
Mercedes al comando con Vandoorne

Due Mercedes davanti a tutti. Quella ufficiale di Stoffel Vandoorne, e quella della scuderia clienti Venturi con Edoardo Mort...

Leggi »
Formula E

Come sarà la monoposto Gen3?
Foto anteprima dalla Formula E

Le immagini diffuse al pubblico restano volutamente misteriose, ma squadre, piloti e alcuni partner selezionati hanno già sco...

Leggi »
Formula E

Test a Valencia - 1° giorno
Frijns al top, poi la "qualifica"

1 - Sam Bird (Jaguar) - Jaguar - 1'27"169 - 37 giri2 - Lucas Di Grassi (Mercedes) - Venturi - 1'27"270 - 28...

Leggi »
formula 1

Verstappen gioca il primo match point,
ma qual è lo stato di forma contro Hamilton?

È una vigilia particolare per Max Verstappen, quella che conduce verso Jeddah. Il primo Gran Premio d'Arabia Saudita sarà...

Leggi »
16 Ott [8:53]

Presentato il calendario 2022
13 Rally, Sardegna a giugno

Michele Montesano

Mentre la stagione attuale del WRC sta volgendo al termine, il Consiglio Mondiale FIA ha ufficialmente presentato il calendario del campionato 2022 del Mondiale Rally. La prima stagione che vedrà in azione le nuovissime Rally1 prevede ben 13 eventi, di cui 4 saranno su asfalto, 7 su terra, uno su neve e un altro si disputerà in condizioni miste asfalto-ghiaccio. Il calendario è stato studiato in funzione degli spostamenti ancora ridotti fra un continente e l’altro, vedi l’assenza di tappe in America Latina, e per scongiurare possibili problemi di quarantene.

Il cinquantesimo Mondiale Rally partirà il weekend del 23 gennaio con lo storico Rally di Montecarlo. Proprio la prima tappa è stata oggetto di critiche da parte dei team. Infatti gli organizzatori hanno compresso il programma eliminando lo Shakedown che, visto il debutto delle nuove WRC ibride, sarebbe stato più che opportuno. Dopo un mese, il 27 febbraio, sarà la volta del ritorno delle PS innevate della Svezia, annullato quest’anno per via del Covid-19.

A fine aprile sarà la Croazia, dopo il positivo debutto targato 2021, ad ospitare il primo evento su asfalto della stagione. Quindi il poker di rally su terra: partendo dal Portogallo, 22 maggio, si andrà Italia, in scena sugli sterrati della Sardegna il weekend del 5 giugno, poi sarà la volta del confermato Safari Rally Kenya, a fine giugno, e le due tappe scandinave in Estonia e Finlandia, con quest’ultimo che torna nella sua classica collocazione di inizio agosto.

Ancora da definire la data del 21 agosto, ma si vocifera sempre con maggior insistenza degli asfalti dell’Irlanda del Nord. A metà settembre si tornerà in Grecia con il Rally dell’Acropoli, per poi volare in Nuova Zelanda, nel fine settimana del 2 ottobre, un rally assente dal giro iridato addirittura dal 2012. L’ultimo evento su suolo europeo sarà il Rally di Spagna, il 23 ottobre, per poi concludere la stagione a metà novembre con il troppo volte rinviato Rally del Giappone.

Il calendario 2022 del Mondiale Rally

20-23 gennaio - Montecarlo
24-27 febbraio - Svezia
21-24 aprile - Croazia
19-22 maggio - Portogallo
2-5 giugno - Safari Kenya
14-17 luglio - Estonia
4-7 agosto - Finlandia
18-21 agosto - Da definire
8-11 settembre - Grecia Acropoli
29 settembre-2 ottobre - Nuova Zelanda
20-23 ottobre - Spagna
10-13 novembre - Giappone

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone