FIA Formula 3

Test a Jerez - 1° turno
Doppietta Trident con Doohan-Novalak

Da Montmelò a Jerez, la Formula 3 si è trasferita dalla Catalogna all'Andalusia recuperando le due giornate di test che a...

Leggi »
formula 1

Ferrari, la caccia al terzo posto
non è più una fantasia, ma realtà

La scorsa stagione, pensare di poter puntare al terzo posto nella classifica costruttori del Mondiale F1 era pura follia. Ma ...

Leggi »
formula 1

Perez, 4 gare e gli stessi punti
2020 di quando era in Racing Point

Non c'è soltanto Valtteri Bottas a vivere un periodo di difficoltà in questo avvio di campionato. Sulla graticola c'...

Leggi »
formula 1

Bottas, mai così male in Mercedes
Riuscirà a invertire la rotta?

C'è una cosa che stona in questo bellissimo avvio del Mondiale F1 2021: il rendimento di Valtteri Bottas. Nei brevi test ...

Leggi »
formula 1

Hamilton e Mercedes travolgenti
Red Bull sbaglia strategia per Max

Quando non hai la monoposto ancora perfetta, devi inventarti qualcosa di diverso per battere il tuo avversario. E la Mercedes...

Leggi »
formula 1

Montmelò - La cronaca
Vittoria di strategia per Hamilton

Finale - Vittoria strepitosa di Hamilton davanti a Verstappen Bottas Leclerc Perez Ricciardo Sainz Norris Ocon Gasly (che arr...

Leggi »
22 Apr [13:54]

Rally di Croazia
Evans leader nello shakedown

Massimo Costa

Due lunghi mesi di pausa e finalmente oggi il Mondiale WRC è tornato sul palcoscenico. Nell'inedito teatro della Croazia, si riparte con un rally tutto asfalto e con tanti punti interrogativi emersi dalle prime due tappe disputate a Montecarlo e in Finlandia. La battaglia tra costruttori asiatici, Toyota vs Hyundai, è caldissima e quanto mai incerta. La Toyota è partita a razzo nel Principato con Sebastien Ogier, ma la Hyundai ha subito risposto con Ott Tanak in mezzo alla neve dell'Artctic Rally . A comandare la classifica generale è invece chi ancora non ha vinto una prova iridata, Kalle Rovanpera con la Toyota, forte di 39 punti, appena 4 in più del rivale Thierry Neuville, poi Ogier 32, Elfyn Evans 31 e Tanak 27, che paga il ritiro monegasco.

Nello shakedown di stamane, di 4,60 km a Medvegrad , è emerso Evans con la Toyota Yaris che ha coperto la breve distanza prevista in 2'45"1. Secondo posto per Neuville con la Hyundai, a 7 decimi, poi a 1"3 Rovanpera e a 1"5 Tanak. Cauto Ogier, a 2"5, mentre Craig Breen con la Hyundai ha rimediato ben 6"5.

Evans ha spiegato quello che i piloti troveranno da venerdì a domenica nelle venti prove speciali previste: "Penso che ci siano alcune sezioni del rally in cui vorresti avere tra le mani una vera vettura da corsa, molto libera. Però, ci sono anche sezioni in cui hai quasi bisogno di una macchina con l'assetto da ghiaia perché le strade sono molto sporche. Il set-up ideale dovrà essere sicuramente un compromesso tra le due cose, serve una macchina che sia abbastanza progressiva e che ti permetta di avere aderenza".

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone