formula 1

Imola - Libere 2
Leclerc si conferma leader

Giovedì, Charles Leclerc appariva molto fiducioso per gli sviluppi portati sulla SF-24, un po' meno Carlos Sainz, il qual...

Leggi »
GT World Challenge

Sprint a Misano – Qualifiche
Dominio BMW con Martin e Weerts

Michele Montesano - Foto Speedy BMW ha brillato nella notte di Misano, palcoscenico del secondo appuntamento stagionale del G...

Leggi »
FIA Formula 3

Imola - Qualifica
Perentoria tripletta Trident
Ramos precede Fornaroli

Dopo la doppietta messa a segno nella qualifica del 2022 con Zane Maloney e Roman Stanek, Trident è riuscita ad infilare una ...

Leggi »
formula 1

Imola - Libere 1
Ferrari, scatto da leader

L'autodromo di Imola si tinge di rosso Ferrari e Charles Leclerc accontenta subito i tifosi accorsi in massa per il primo...

Leggi »
formula 1

Hamilton sponsorizza Antonelli
"Fossi in Toto lo prenderei al mio posto"

Lewis Hamilton non ha fatto troppi giri di parole parlando ieri pomeriggio alla stampa nella hospitality Mercedes: "Chi ...

Leggi »
FIA Formula 3

CLAMOROSO
Stenshorne e Tsolov esclusi
rispettivamente da Silverstone e Spa

Una leggerezza sorprendente, considerando il livello di professionalità in cui agiscono, è costata cara a Martinius Stenshorn...

Leggi »
11 Feb [13:37]

Rally di Svezia – 3° giorno mattino
Si infiamma il duello fra Breen e Tänak

Michele Montesano

I giochi sono ancora aperti nel Rally di Svezia. Nel secondo atto stagionale del WRC è proseguito l’intenso duello fra Craig Breen e Ott Tänak. Quando mancano ancora 7 Prove Speciali al termine, a dividere il portacolori Hyundai dall’alfiere Ford M-Sport ci sono solamente 3 secondi. Non solo, a balzare sotto i riflettori è stato anche Kalle Rovanperä. Dopo un avvio difficile, il campione in carica ha iniziato la sua rimonta per il podio, Esapekka Lappi è avvisato.

Ricevuta una reprimenda venerdì sera per aver percorso 30 metri con il propulsore endotermico acceso nella zona HEV (dov’è obbligatorio utilizzare esclusivamente il motore elettrico), Breen ha ripreso la marcia del sabato allungando sui diretti inseguitori. In stato di grazia, il nord irlandese ha dapprima siglato il terzo crono nella PS di Norrby per poi ottenere lo scratch nella speciale più lunga dell’intero fine settimana. Al termine dei 28,25 km cronometrati della Floda, Breen si è portato a 5”7 su Tänak (nella foto sotto), un margine però non ancora sufficiente per poter amministrare.



L’estone, nonostante il secondo crono nella Sävar, ha ammesso di non avere ancora la giusta confidenza per poter spingere a fondo con la sua Ford Puma. Ma la lotta per la vittoria assoluta è più aperta che mai, a dividere i piloti ora ci sono solamente 3 secondi. Il Rally di Svezia riserverà sicuramente un prosieguo adrenalinico a partire già dalla tornata pomeridiana di oggi, con i minimi dettagli che faranno sicuramente la differenza per l’esito finale.

Dopo un ottimo avvio nella tornata mattutina del venerdì, Esapekka Lappi sta man mano perdendo terreno dalla coppia di testa. Le modifiche apportate durante la notte, sull’assetto della Hyundai, sembrano non aver funzionato e il finlandese ora dovrà prestare attenzione anche alla rimonta di Rovanperä. Costretto a pulire le strade nella tappa di ieri, il campione in carica ha finalmente potuto trovare le giuste condizioni per poter spingere. Secondo nella speciale di Norrby, Rovanperä ha però commesso una piccola sbavatura colpendo con il posteriore della sua Yaris un banco di neve.

Il brivido non ha fermato il Flying Finn che ha conquistato il secondo crono anche bella speciale successiva scalzando dal quarto posto il suo compagno di squadra Elfyn Evans. Infine Rovanperä (nella foto sotto) ha chiuso la mattinata del sabato con lo scratch dell’inedita speciale di Sävar, una tra le più tecniche dell’intero fine settimana. Con un distacco di 10”5 su Lappi, il finlandese ha messo nel mirino la zona podio.



Scivolato al quinto posto, Evans si trova costretto a difendersi da Thierry Neuville. Cambio di passo per il belga che, partendo da una posizione più favorevole, è tornato a dettare il ritmo conquistando lo scratch nella speciale di apertura di Norrby. L’alfiere Hyundai, ottenendo il terzo e secondo crono nelle PS successive, ha limato il divario sulla Toyota del Gallese. Con un solo secondo a separare i due, la top 5 è decisamente alla portata del belga.

Solitario settimo posto per Pierre-Louis Loubet. Dopo il problema accusato al sistema ibrido nella tappa di ieri, il francese ha preferito non correre rischi cercando di accumulare esperienza e portare a casa il risultato. Ottavo di classe, e diciassettesimo assoluto, Lorenzo Bertelli. L’italiano, dopo un testacoda ed essersi incagliato contro un banco di neve nella giornata di ieri, sta cercando di riprendere confidenza con la sua Yaris Rally1. È tornato in gara Takamoto Katsuta, l’ufficiale Toyota cercherà di farsi trovare preparato per la Power Stage di domani.



La Skoda Fabia Rally2 di Oliver Solberg ed Elliot Edmondson (nella foto sopra) sta continuando a comandare la classifica del WRC2. Il figlio d’arte ha ora un vantaggio di 31”4 sulla Polo di Ole-Christian Veiby, primo degli inseguitori. Lotta accesa per il gradino più basso del podio con il finlandese Jari Huttunen che precede il giovane connazionale Sami Pajari di appena 6”2.

Sabato 11 febbraio 2023, classifica dopo la SS11 (top 15)

1 - Breen-Fulton (Hyundai i20N Rally1) - Hyundai - 1h22'49"9
2 - Tanak-Jarveoja (Ford Puma Rally1) - M Sport - 3"0
3 - Lappi-Ferm (Hyundai i20N Rally1) - Hyundai - 17"0
4 - Rovanpera-Halttunen (Toyota GR Yaris Rally1) - Toyota - 27"5
5 - Evans-Martin (Toyota GR Yaris Rally1) - Toyota - 32"6
6 - Neuville-Wydaeghe (Hyundai i20N Rally1) - Hyundai - 33"6
7 - Loubet-Gilsoul (Ford Puma Rally1) - M Sport - 1'59"0
8 - Solberg-Edmondson (Skoda Fabia WRC2) - Solberg - 4'29"4
9 - Veiby-Eriksen (Volkswagen Polo WRC2) - Veiby - 5'00"8
10 - Huttunen-Linnaketo (Skoda Fabia WRC2) - Huttunen - 5'20"1
11 - Pajari-Malkonen (Skoda Fabia WRC2) - Toksport - 5'26"3
12 - Gryazin-Aleksandrov (Skoda Fabia WRC2) - Toksport - 5'34"2
13 - Linnamae-Morgan (Hyundai i20N WRC2) - Linnamae - 6'02"3
14 - Joona-Shemeikka (Skoda Fabia WRC2) - Joona - 6'15"8
15 - Bulacia-Vallejo (Skoda Fabia WRC2) - Toksport - 6'32"0