F4 Italia

37 piloti e un calendario di livello:
la Formula 4 Italia 2021 è pronta al via

Scatterà da Le Castellet l'ottava stagione della Formula 4 Italia, il campionato che nel 2014 aveva inaugurato il nuovo r...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 2° turno
Doohan si conferma leader

Anche il secondo turno dei test F3 a Jerez ha visto prevalere Jack Doohan del team Trident. L'australiano, pilota Junior ...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 1° turno
Doppietta Trident con Doohan-Novalak

Da Montmelò a Jerez, la Formula 3 si è trasferita dalla Catalogna all'Andalusia recuperando le due giornate di test che a...

Leggi »
formula 1

Ferrari, la caccia al terzo posto
non è più una fantasia, ma realtà

La scorsa stagione, pensare di poter puntare al terzo posto nella classifica costruttori del Mondiale F1 era pura follia. Ma ...

Leggi »
formula 1

Perez, 4 gare e gli stessi punti
2020 di quando era in Racing Point

Non c'è soltanto Valtteri Bottas a vivere un periodo di difficoltà in questo avvio di campionato. Sulla graticola c'...

Leggi »
formula 1

Bottas, mai così male in Mercedes
Riuscirà a invertire la rotta?

C'è una cosa che stona in questo bellissimo avvio del Mondiale F1 2021: il rendimento di Valtteri Bottas. Nei brevi test ...

Leggi »
23 Apr [18:54]

Croazia - 1° giorno finale
Neuville sotto attacco Toyota

Massimo Costa

E' stata una prima giornata molto intensa quella del Rally di Croazia. Otto prove speciali e quattro diversi vincitori: per tre volte Thierry Neuville e Sebastien Ogier, una volta Ott Tanak e Elfyn Evans. Quattro successi per la Hyundai e quattro per la Toyota, che ha clamorosamente perso il leader del mondiale Kalle Rovanpera dopo appena 5,4 km del primo stage, uscito malamente di strada. Il finlandese non tornerà in gara per la seconda giornata, troppi danni sulla sua Yaris.

Neuville ha mantenuto la testa della classifica generale dopo che già al mattino era risultato il leader. Ma il divario dalle Toyota Yaris è minimo: Ogier ha scavalcato Evans guadagnando 5" e portandosi a 7"7 dal belga mentre il britannico è ora terzo, ma ad un soffio dal compagno di squadra, 3 decimi.

Non riesce a entrare pienamente in partita Ott Tanak con la seconda Hyundai. Nonostante si sia imposto nella prova speciale numero 5, l'estone ha poi continuato a perdere secondi negli altri stage: 7"7 nella ps 6, 3"9 nella ps 7 mentre appena 1"2 nella 8 dove è risultato secondo dietro ad Ogier. Ma se stamane il divario da Neuville era di 25"3, ora è di 31"9: "Non mi sento a mio agio ed è difficile spingere in queste condizioni", ha detto Tanak che cercherà modifiche nel set-up.

Anche Craig Breen, con la terza Hyundai, non è ficcante come dovrebbe e si trova quinto a 54"8 dal vertice. L'irlandese non ha mai avuto un guizzo non entrando nei primi tre in nessuna prova speciale, ma spera che cambiando l'assetto per domani potrà risalire la classifica. Non si ride in casa M Sport dove il rookie Adrien Fourmaux è sesto con la Ford Fiesta, ma a 1'14"7 e per di più 7" davanti al ben più esperto compagno di squadra Gus Greensmith che si deve guardare dalla Hyundai privata di Pierre-Yves Loubet. Delude la terza Yaris affidata a Takamoto Katsuta, nona a 2'31".

Venerdì 23 aprile 2021, 1° giorno

1 - Neuville-Wydaeghe (Hyundai) - 55'36"8
2 - Ogier-Ingrassia (Toyota Yaris) - 7"7
3 - Evans.Martin (Toyota Yaris) - 8"0
4 - Tanak-Jarveoja (Hyundai) - 31"9
5 - Breen-Nagle (Hyundai) - 54"8
6 - Fourmaux-Jamoul (Ford Fiesta) - 1'14"7
7 - Greensmith-Patterson (Ford Fiesta) - 1'21"7
8 - Loubet-Landais (Hyundai) - 1'31"5
9 - Katsuta-Barritt (Toyota Yaris) - 2'23"2
10 - Ostberg-Eriksen (Citroen C3 WRC2) - 3'17"6
11 - Gryazin-Aleksandrov (VW Polo WRC2) - 3'25"4
12 - Suninen-Markkula (Ford Fiesta WRC2) - 4'10"1
13 - Rossel-Coria (Citroen C3 WRC3) - 4'20"4
14 - Kajetanowicz-Szczepaniak (Skoda Fabia WRC3) - 4'22"6
15 - Bulacia-Ohannesian (Skoda Fabia WRC3) - 4'23"0

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone