Europeo

Rally di Roma Capitale
L'ERC riparte da Lukyanuk

Jacopo Rubino

La stagione 2020 dell'European Rally Championship doveva cominciare a marzo, sugli sterrati d...

Leggi »
12 Gen [19:20]

Dakar - 7° tappa
Sainz comanda in un giorno triste

Jacopo Rubino

È una giornata triste per la carovana della Dakar. La settima tappa dell'edizione 2020, alla ripresa dopo la pausa di ieri, è stata purtroppo segnata dalla scomparsa del motociclista Paulo Gonçalves. L'esperto portoghese, alla 13esima partecipazione alla gara, è stato vittima di un incidente al chilometro 276 nella prova da Riyadh ad Wadi Al Dawasi, la più dura e lunga dell'intero itinerario. Per moto e quad è stata cancellata la speciale di domani.

Passa ovviamente in secondo piano l'aspetto sportivo, che nelle auto conferma la sfida fra Carlos Sainz, Nasser Al-Attiyah e Stephane Peterhansel. I primi tre della classifica generale hanno concluso in quest'ordine anche al traguardo odierno, situazione che ovviamente sorride allo spagnolo. L'alfiere Mini estende ancora il margine sui due diretti inseguitori: il rivale della Toyota ha ceduto 2'12, dopo aver dettato il ritmo nella fase iniziale, il compagno nel team X-Raid perde invece altri 2'53. Ora Sainz ha 10 minuti esatti da gestire su Al-Attiyah e oltre 19 su Peterhansel.

Non lontano da loro oggi ha chiuso l'olandese Bernhard Ten Brinke, altro portacolori ufficiale Toyota, che ha preceduto il pilota di casa Yazeed Al Rajhi. Il saudita resta saldamente aggrappato al quarto posto assoluto, distanziando l'argentino Orlando Terranova che ha terminato nono al volante della Mini 4x4.

Bene Fernando Alonso, ormai sempre più a suo agio in questa disciplina, sesto di giornata e 15esimo nella generale. Per l'ex F1 la top 10 dista adesso meno di 18 minuti, con l'equipaggio cinese formato da Wei Han e Min Liao, alfieri Geely, che a sorpresa hanno agguantato la decima piazza.

Mathieu Serradori, rimasto bloccato su una duna in apertura con il suo buggy Centuri, ha perso tempo prezioso che in classifica gli è costato il sorpasso delle Toyota di Giniel de Villiers e del già citato Ten Brinke. Il francese, da sesto, è scivolato ottavo.

La classifica auto della 7° tappa (top 10)

1 - Sainz/Cruz (Mini) - X-Raid - 4h16'11
2 - Al-Attiyah/Baumel (Toyota) - Gazoo - 2'12
3 - Peterhansel/Fiuza (Mini) - X-Raid - 2'53
4 - Ten Brinke/Colsoul (Toyota) - Gazoo - 2'58
5 - Al Rajhi/Zhiltsov (Toyota) - Overdrive - 7'36
6 - Alonso/Coma (Toyota) - Gazoo - 7'49
7 - De Villiers/Bravo (Toyota) - Gazoo - 10'19
8 - Przygonski/Gottschalk (Mini) - X-Raid - 11'41
9 - Terranova/Graue (Mini) - X-Raid - 12'04
10 - Seaidan/Alexy (Mini) - Race World - 13'32

La classifica auto generale (top 10)

1 - Sainz/Cruz (Mini) - X-Raid - 27h49'14
2 - Al-Attiyah/Baumel (Toyota) - Gazoo - 10'00
3 - Peterhansel/Fiuza (Mini) - X-Raid - 19'13
4 - Al Rajhi/Zhiltsov (Toyota) - Overdrive - 44'24
5 - Terranova/Graue (Mini) - X-Raid - 55'58
6 - De Villiers/Bravo (Toyota) - Gazoo - 1h05'58
7 - Ten Brinke/Colsoul (Toyota) - Gazoo - 1h15'56
8 - Serradori/Lurquin (Century) - SRT - 1h21'57
9 - Seaidan/Alexy (Mini) - Race World - 2h13'43
10 - Han/Liao (Hanwei) - Geely - 3h08'30

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone