Mondiale Rally

Anteprima WRC 2020
Ogier a caccia dell'ottavo titolo,
per Neuville è emergenza navigatore

Mattia Tremolada

Tra dubbi e incertezze, il Rally di Montecarlo 2021 è ormai alle porte. Grande è stata inf...

Leggi »
10 Ott [8:40]

Il calendario 2021 del WRC:
ci sono Croazia ed Estonia

Jacopo Rubino

Ci sono 12 appuntamenti nel calendario 2021 del Mondiale Rally, che proverà a tornare alla "normalità" dopoo gli ostacoli logistici dettati dalla pandemia. Il via è previsto come da tradizione con il round di Montecarlo, dal 21 al 24 gennaio, la chiusura a metà novembre in Giappone. Due, invece, le novità rispetto ai piani pre-emergenza: il Rally di Croazia ad aprile, allestito intorno alla capitale Zagabria, e la conferma di quello in Estonia che già a settembre ha ospitato la ripartenza della serie iridata.

"L'inserimento della Croazia è una nuova sfida emozionante, e porta grande curiosità", ha commentato il direttore generale Jona Siebel dopo il Consiglio Mondiale della FIA che si è svolto in remoto. "Il debutto dell'Estonia di qualche settimana fa si è rivelato un enorme successo, ancor di più considerando il poco tempo a disposizione degli organizzatori per preparare l'evento. Meritava di mantenere il posto per il 2021".

Oltre al Rally di Montecarlo, anche quello in Svezia tenendosi in inverno non poteva essere posticipato rispetto alla data dell'11-14 febbraio, ma il programma è concentrato soprattutto da giugno in avanti: in questo modo si avrà più tempo per seguire l'evolversi della situazione sanitaria legata al COVID-19. 9 trasferte, inoltre, saranno in Europa. "Abbiamo dovuto prendere decisioni pragmatiche, visto l'impatto che continuerà ad esserci sugli spostamenti", ha speiegato Siebel. "Non potevamo prevedere gare da lungo chilometraggio in modo sicuro per il pubblico e per il personale viaggiante, per i primi cinque mesi del 2021".

Il Rally d'Italia Sardegna (di cui in questo fine settimana è in corso l'edizione 2020) si disputerà dal 3 al 6 giugno, seguirà il Safari in Kenya: la prova africana avrebbe dovuto accogliere nuovamente il WRC già in questa stagione, interrompendo un'assenza che dura dal 2002. L'altro evento fuori dal Vecchio Continente sarà in Cile a settembre. Resta un asterisco sul Rally di Gran Bretagna, per trovare la quadra economica assieme alla federazione nazionale, ma un annuncio è considerato imminente.

Il Rally di Monza, appena designato per chiudere il campionato 2020, è fra le riserve se fosse necessaria una sostituzione. Assieme alla gara brianzola, sono in questa lista Lettonia, Belgio, Grecia e, come backup fuori Europa, l'Argentina.

Il calendario 2021 del Mondiale Rally

21-24 gennaio - Montecarlo
11-14 febbaio - Svezia
22-25 aprile - Croazia *
20-23 maggio - Portogallo
3-6 giugno - Italia
24-27 giugno - Kenya
15-18 luglio - Estonia *
29 luglio/1 agosto - Finlandia
19-22 agosto - Gran Bretagna *
9-12 settembre - Cile
14-17 ottobre - Spagna
11-14 novembre - Giappone

* In attesa di approvazione

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone