formula 1

Vettel erede di Marko
nel team Red Bull?

L'idea lanciata da Helmut Marko è certamente suggestiva: Sebastian Vettel suo erede all'interno del team Red Bull. Al...

Leggi »
formula 1

Finalmente sono arrivate le
finte dimissioni di Binotto

Sono giorni non facili per il presidente della Ferrari John Elkann che ha appena licenziato il team principal Mattia Binotto,...

Leggi »
FIA Formula 2

PHM si unisce a Charouz per i
campionati di Formula 2 e Formula 3

La notizia era nell’aria ormai da qualche mese. Il team PHM, che nel 2022 ha rilevato la struttura di Formula 4 di Mucke per ...

Leggi »
Rally

Extreme E a Punta del Este
Loeb-Gutierrez, rimonta da campioni

Michele Montesano Finale vietato ai deboli di cuore quello andato in scena a Punta del Este. Il Team X44 di Lewis Hamilton ...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 2
Magnus vince e chiude un capitolo

Michele Montesano Tagliando per primo il traguardo del tracciato cittadino di Jeddah, Gilles Magnus ha vinto l’ultima manche...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 1
Berthon mette la seconda

Michele Montesano Successo mai messo in discussione quello conquistato da Nathanaël Berthon a Jeddah. Scattato dalla pole di...

Leggi »
29 Ago [12:17]

Rally Zlin
La decima di Kopecky,
per Llarena titolo e crash

Jacopo Rubino

Il Barum Rally Zlin ha proclamato il campione 2022 dell'ERC ancor prima di iniziare: Efren Llarena, navigato da Sara Fernandez sulla Skoda Fabia gommata MRF, si è aggiudicato matematicamente il titolo già alla vigilia, visto il forfait di Simone Tempestini che era il principale inseguitore in classifica generale. A nulla sono valsi i tentativi dell'organizzazione di convincere il pilota rumeno a fare marcia indietro, e così la coppia LLarena/Fernandez ha avuto una celebrazione dedicata venerdì pomeriggio. La loro gara si è però conclusa in malo modo già in PS2, con un violento crash che ha visto entrambi uscire dalla vettura senza assistenza, ma passando poi la notte in ospedale per precauzione.



Detto questo, l'edizione 2022 del rally ceco ha registrato l'ennesimo successo, il decimo, del padrone di casa Jan Kopecky (Skoda Fabia). Dopo aver svettato nella prova-spettacolo di venerdì sera, Kopecky ha perso terreno usando pneumatici slick nel secondo tratto cronometrato, quando è arrivata la pioggia. Riprese le redini del gruppo dalla PS6, ha poi gestito la situazione fino al termine, con il meteo sempre estremamente ballerino.

Il connazionale Filip Mares ha chiuso in piazza d'onore a 37"5 di distacco, avendo la meglio nel confronto con l'austriaco Simon Wagner, che ha completato il podio ma ha pagato un errore nella Power Stage conclusiva. Quarto un altro ceco, Erik Cais, che sulla Ford Fiesta Rally2 è stato l'unico della top 10 a non guidare una Skoda. Anche per lui la Power Stage non è stata fortunata, avendo rimediato una foratura.

Quinto assoluto il locale Dominik Stritesky, non iscritto però all'Europeo, che ha preceduto l'ungherese Norbert Herczig e il nostro Simone Campedelli, anche loro della pattuglia MRF. Solo dodicesimo Javier Pardo, che in graduatoria si è però portato a -3 da Tempestini, mentre Nil Solans è rimasto 70 saltando anche questa trasferta. Fuori gioco per incidente l'altro italiano Alberto Battistolli, che ha sbattuto forte in PS11, mentre Ken Torn, che si era capottato in PS3, ha poi alzato bandiera bianca per problemi al radiatore.

La stagione ERC si concluderà il 20-22 ottobre con il Rally Costa Daurada in Catalunya, evento in cui i protagonisti della serie continentale saranno in coabitazione con i colleghi del WRC.

La classifica finale (top 10)

1 - Kopecky/Hlousek (Skoda Fabia Evo) - 1'59'27"6
2 - Mares/Bucha (Skoda Fabia Evo) - 37"5
3 - Wagner/Winter (Skoda Fabia Evo) - 39"3
4 - Cais/Tesínsky (Ford Fiesta) - 46"3
5 - Strítesky/Hovorka (Skoda Fabia) - 56"5
6 - Herczig/Ferencz (Skoda Fabia Evo) - 3'43"0
7 - Campedelli/Canton (Skoda Fabia Evo) - 4'07"3
8 - László/Berendi (Skoda Fabia Evo) - 6'21"2
9 - Thurn Und Taxis/Ettel (Skoda Fabia Evo) - 6'28"1
10 - Brezík/Krajča (Skoda Fabia) - 6'55"0

Il campionato
1.Llarena 137 punti; 2.Tempestini 79; 3.Pardo 76; 4.Solans 70; 5.Campedelli 70; 6.Battistolli 57; 7.Torn 55; 8.Herczig 55; 9.Bonato 54; 10.Wagner 54

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone