Formula E

Le prime impressioni di Giovinazzi:
"In Formula E guida del tutto diversa"

Antonio Giovinazzi disputerà la sua prima gara in Formula E il 28 gennaio a Diriyah, fino a quel momento avrà guidato la mono...

Leggi »
formula 1

La F1 sul circuito di Jeddah,
cittadino con medie pazzesche

Una media sul giro prevista di 252,8 chilometri orari, seconda solo a Monza, a dispetto di ben 27 curve. 6175 metri di lunghe...

Leggi »
Formula E

Test a Valencia - 2° giorno
Mercedes al comando con Vandoorne

Due Mercedes davanti a tutti. Quella ufficiale di Stoffel Vandoorne, e quella della scuderia clienti Venturi con Edoardo Mort...

Leggi »
Formula E

Come sarà la monoposto Gen3?
Foto anteprima dalla Formula E

Le immagini diffuse al pubblico restano volutamente misteriose, ma squadre, piloti e alcuni partner selezionati hanno già sco...

Leggi »
Formula E

Test a Valencia - 1° giorno
Frijns al top, poi la "qualifica"

1 - Sam Bird (Jaguar) - Jaguar - 1'27"169 - 37 giri2 - Lucas Di Grassi (Mercedes) - Venturi - 1'27"270 - 28...

Leggi »
formula 1

Verstappen gioca il primo match point,
ma qual è lo stato di forma contro Hamilton?

È una vigilia particolare per Max Verstappen, quella che conduce verso Jeddah. Il primo Gran Premio d'Arabia Saudita sarà...

Leggi »
7 Ott [17:35]

Toyota conferma Evans e Rovanperä
Lappi si alternerà con Ogier

Michele Montesano

Si susseguono a raffica gli annunci delle formazioni per la prossima stagione del WRC. Oggi è toccato al Toyota Gazoo Racing Team WRT rendere noto la sua rosa per il 2022. Nulla di eclatante, ormai la notizia era già data per assodata e mancava solamente l’ufficialità. A correre con le Toyota GR Yaris Rally1 saranno Elfyn Evans e Kalle Rovanperä, mentre Esapekka Lappi si alternerà con Sebastien Ogier nel corso della stagione.

Con l’impegno ridotto del francese, i piloti Toyota sgomiteranno per conquistare il galloni da “capitano” della squadra. In questi due anni di militanza nel team nipponico, sia Evans che Rovanperä sono cresciuti molto ed ora avranno la chance di poter fare il grande salto. Il gallese è chiamato a migliorare la sua costanza di rendimento, mentre il finlandese dovrà cercare di ridurre la sua emotività e irruenza. Toyota non prevederà gerarchie a priori ma, superato metà campionato, sarà la classifica a fare da ago della bilancia.

Per ora Ogier sarà sicuramente ai nastri di partenza di Montecarlo, il resto dipenderà tutto dal test che affronterà in Bahrain al volante della Toyota GR010 Hybrid LMH. Solamente dopo si potrà avere un quadro più preciso sul lavoro che ci sarà da fare per arrivare all’agognata partecipazione alla 24 Ore di Le Mans. Mentre, in un secondo momento, verranno definiti i rally della prossima stagione in cui prenderà parte. L’obiettivo imminente di Ogier è quello di conquistare l’ottavo titolo iridato, che potrà materializzarsi già il prossimo weekend nel Rally di Spagna.



Il 2022 segnerà però la fine del sodalizio fra Ogier e il suo fido navigatore Julien Ingrassia (nella foto sopra). Dopo ben 15 anni vissuti fianco a fianco e costellati di trionfi, appena terminato il Rally di Monza il francese appenderà il casco al chiodo e chiuderà definitivamente il suo quaderno delle note. A prendere il suo posto sarà Benjamin Veillas, già a fianco di Ogier nei test e parte del team di ricognitori nei weekend di gara.

Per Lappi sarà un ritorno all’ovile dopo 3 anni passati fra Citroën, Ford M-Sport e il purgatorio del WRC2. Al termine del 2018 il finnico lasciò il team nipponico per divergenze con l’allora Team Principal Tommi Makinen. Ora, con l’arrivo di Jari-Matti Latvala al timone del Toyota Gazoo Racing Team WRT, i rapporti si sono riallacciati e di conseguenza si sono riaperti i portoni della factory con base a Puppola. Lappi sarà chiamato al compito non facile di sostituire Ogier. Il finlandese ha però dalla sua la conoscenza del team e soprattutto partirà alla pari con i suoi compagni, visto che la Yaris Rally1 sarà nuova per tutti.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone