Rally

Rally di Lettonia – 1° giorno
Rovanperä batte Neuville e Ogier

Michele Montesano Riga ha fatto da antipasto a quello che sarà il Rally di Lettonia. I piloti del WRC si sono sfidati sulla s...

Leggi »
formula 1

L'analisi del mercato piloti 2025
Cosa accadrà nelle prossime settimane

Con il passaggio di Esteban Ocon al team Haas, diventano quattro e... mezzo i sedili vacanti nel Mondiale F1 per la prossima ...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Shakedown
Tänak precede Neuville, Toyota insegue

Michele Montesano Il WRC, questo fine settimana, farà tappa per la prima volta nella sua storia in Lettonia. La repubblica ba...

Leggi »
formula 1

Haas e Ferrari, accordo fino al 2028
E intanto sta per arrivare Ocon

Il team Haas ha rinnovato l'accordo con la Ferrari per la fornitura dei motori. Il costruttore americano potrà avere le p...

Leggi »
World Endurance

Aston Martin: a Silverstone
il debutto della Valkyrie LMH

Michele Montesano Eppur si muove. Aston Martin ha tenuto fede alla sua tabella di marcia e, come previsto, ha portato al debu...

Leggi »
Rally

Ogier e Rovanperä al via in Lettonia
Torna Lappi in Hyundai, Sesks con Ford

Michele Montesano Questo fine settimana il Mondiale Rally farà tappa per la prima volta in Lettonia. La repubblica baltica, g...

Leggi »
25 Nov [18:29]

In arrivo il team RedGrey Monster
con due Puma per Tänak e Solberg?

Michele Montesano

Delle voci, sempre più insistenti, stanno agitando l’inverno del WRC. Pare stia per arrivare una quarta squadra nella prossima stagione del Mondiale Rally. Secondo indiscrezioni il Team RedGrey, assieme allo sponsor Monster Energy, sarebbe in procinto di acquistare due Ford Puma Rally1 per far correre Ott Tänak e Oliver Solberg. Resta però da capire se si tratti di una semplice trovata pubblicitaria, per sparigliare ulteriormente le carte, o se la notizia abbia un certo fondamento.

Da sempre supportato dal brand della bevanda energetica Monster, Solberg è alla disperata ricerca di un volante nel WRC. Dopo essere stato scaricato da Hyundai Motorsport, il figlio d’arte ha immediatamente cercato di intavolare una trattativa con M-Sport. Seppure interessato dalla dote portata dello svedese, il team inglese si è visto costretto a fare un passo indietro perché già legato con il competitor Red Bull, sponsor che quest’anno gli ha permesso di ingaggiare Sebastien Loeb per un programma part-time. Da diversi anni la famiglia Solberg ha uno stretto rapporto con la Monster Energy e di recente ha visitato il suo quartier generale di Los Angeles. Lo stesso pilota, attraverso i suoi canali social, ha scritto in merito: “sta arrivando qualcosa di grande!”

Ad avvalorare il tutto c’è il presunto coinvolgimento del Team RedGrey. La squadra fondata dall’ex pilota Markko Martin e dallo stesso Tänak che, fino a questa stagione, ha gestito il programma di Hyundai Motorsport nel WRC2. Naturale pensare che, alla separazione fra il pilota estone e la squadra coreana, sia seguito anche lo scioglimento della partnership fra il suo team e la Hyundai. Considerando anche l’ottimo rapporto che lega Tänak con M-Sport, si parla insistentemente di un accordo per far correre in maniera totalmente privata le due Ford Puma Rally1 nel WRC, in modo da non creare possibili conflitti d’interesse con Red Bull.

Chi potrebbe accaparrarsi il campione WRC 2019 è proprio la squadra di Cockermouth, ma il Team Principal Richard Millener ha candidamente ammesso che a mancare in casa M-Sport è il budget per chiudere il contratto. Costretto a centellinare ogni risorsa economica, il team inglese è l’unico a non aver ancora annunciato i programmi per la prossima stagione. Con ogni probabilità ci sarà la conferma di Gus Greensmith, forte della sua dote, mentre è al vaglio il rinnovo di Pierre-Louis Loubet, protagonista di una più che positiva stagione. Per Loeb quasi sicuramente ci sarà un nuovo impegno part-time, mentre il rapporto con Adrien Fourmaux sembra ormai giunto al capolinea.