GT World Challenge

La corazzata del Gran Turismo
parte dal circuito di Monza

Dimenticati i problemi derivanti dal Covid che avevano modificato il calendario 2020, tanto che la prima gara Endurance ...

Leggi »
Rally

Nel Rally di Sanremo, vittoria
a tavolino per la Hyundai di Breen

Una gara bella e combattuta come nelle migliori tradizioni del 68.Rallye Sanremo, una battaglia sul filo dei secondi che si è...

Leggi »
formula 1

La battaglia di Hamilton contro il
razzismo e per una F1 più inclusiva

In una bella intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, Lewis Hamilton parla di sé e del suo impegno a favore delle min...

Leggi »
Formula E

Tra conferme e attese,
il punto sulla griglia Gen3

"Se potessi chiedere due cose, vorrei una squadra italiana e la Tesla. Con Tesla sarà difficile, perché Elon Musk ha alt...

Leggi »
formula 1

Cancellare la gara in Bahrain,
l'obiettivo di Mazepin per Imola

Il Gran Premio dell'Emilia Romagna sarà il secondo in Formula 1 per Nikita Mazepin, o forse il primo reale. Quello d'...

Leggi »
formula 1

La nuova vita di Brivio in Alpine:
"Della F1 mi ha attirato la sfida"

Per Davide Brivio il Gran Premio del Bahrain del 28 marzo è stato il primo da "addetto ai lavori" in Formula 1, dop...

Leggi »
27 Feb [13:27]

Arctic Rally dopo 5 stage
Tanak leader, Rovanpera insegue

Massimo Costa

Nel clima gelato della Lapponia, in Finlandia, si sono svolte stamane tre prove speciali che hanno confermato la leadership di Ott Tanak. Il pilota estone della Hyundai si è imposto nel terzo e quinto stage, mentre nel quarto Elfyn Evans si è piazzato davanti a tutti con la sua Toyota Yaris. Tanak continua così a comandare l'Arctic Rally mentre in seconda posizione si è portato Kalle Rovanpera, a 23"6, il quale ha scavalcato Craig Breen. Ma andiamo con ordine.

La giornata si è aperta con la prova speciale di Mustalampi, 24,43 km. Tanak in mezzo alla neve si è divincolato con classe ottenendo il tempo di 13'54"5 e battendo di appena 1" il compagno in Hyundai, Thierry Neuville. Notevole la prestazione del 19enne Oliver Solberg che con la Hyundai del team 2C Competition (che schiera anche Pierre-Yves Loubet) ha concluso terzo a 4"6 da Tanak. Quarto Rovanpera, il quale si è lamentato per tutta la mattinata di un eccessivo sottosterzo, poi Breen che si è autoaccusato per avere commesso troppi errori. In risaita Sebastien Ogier, quinto a 7"5. Lorenzo Bertelli è uscito di strada e non ha proseguito.

La quarta prova speciale di Kaihuavaara, 19,91 km, ha visto prevalere Evans con la Yaris. Il suo tempo è stato di 9'06"6 ed ha preceduto i compagni di squadra Rovanpera, secondo a 1"2, ed Ogier, a 1"9. La prima Hyundai in questo stage si è piazzata quarta con Neuville a 4"5, poi Breen a 4"9, Solberg a 5" mentre Tanak ha chiuso ottavo, superato anche da Katsuta, per un problema di appannamento al parabrezza.



La quinta prova speciale, quella di Siikakama di 27,68 km, ha riportato in vetta Tanak in 12'30"1, vincitore per appena un decimo su un convincente Evans, 1"1 su Ogier, 1"9 su un sempre più spettacolare Solberg. Rovanpera (nella foto sopra) arrabbiato è risultato quinto a 2"4, lamentando ancora un eccessivo sottosterzo che lo porta fuori linea. Tornando a Tanak, l'estone si è detto molto soddisfatto stamane dal rendimento della sua Hyundai grazie ad alcune modifiche al set-up fatte dopo la prima giornata.

Nella generale, come detto sopra, Tanak ha un buon margine su Rovanpera e Breen, mentre quarto è Neuville, a 34"7, insidiato da Evans a 37"3. Sesto a 51"3 è Solberg che precede Katsuta ed Ogier, a 54"2, il quale cerca di risalire dopo che venerdì, partendo per primo, ha dovuto fare da... spazzaneve per gli altri. Non entusiasma Teemu Suninen, mai tra i primi nelle tre prove speciali e nono a 1'10"9 con la Ford Fiesta, proprio davanti al compagno Gus Greensmith. E' sceso in classifica Loubet, penalizzato dal partire davanti a tutti.

In WRC2 comanda Esapekka Lappi con la VW Polo, 23" davanti ad Andreas Mikkelsen con la Skoda Fabia. Che peccato vedere questi due grandi protagonisti del WRC degli ultimi anni, battagliare nella WRC2.

La classifica dopo 5 prove speciali, sabato 27 febbraio 2021

1 - Tanak-Jarveoja (Hyundai i20 Coupé) - 1.07'28"0
2 - Rovanpera-Halttunen (Toyota Yaris) - 23"6
3 - Breen-Nagle (Hyundai i20 Coupé) - 28"9
4 - Neuville-Wydaeghe (Hyundai i20 Coupé)- 34"7
5 - Evans-Martin (Toyota Yaris) - 37"3
6 - Solberg-Marshall (Hyundai i20 Coupé) - 51"3
7 - Katsuta-Barritt (Toyota Yaris) - 52"4
8 - Ogier-Ingrassia (Toyota Yaris) - 54"2
9 - Suninen-Markkula (Ford Fiesta) - 1'10"9
10 - Greensmith-Edmondson (Ford Fiesta) - 1'52"1
11 - Lappi-Ferm (VW Polo WRC2) - 3'06"2
12 - Mikkelsen-Floene (Skoda Fabia WRC2) - 3'39"3
13 - Gryazin-Aleksandrov (VW Polo WRC2) - 3'46"7
14 - Tuohino-Hamalainen (Ford Fiesta WRC2) - 3'59"2
15 - Asunmaa-Salminen (Skoda Fabia WRC3) - 4'20"6

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone