formula 1

Hamilton e la difficoltà del Covid
"Ho dovuto lottare molto per recuperare"

Lewis Hamilton ha confidato al website tedesco Auto Motor und Sport tutti i suoi timori relativi al Covid, che proprio un ann...

Leggi »
Regional by Alpine

Test al Mugello - 2° giorno
Minì si conferma leader

C’è ancora Gabriele Minì davanti a tutti nella seconda giornata di test Kateyama al Mugello, dove dieci team di Formula Regio...

Leggi »
formula 1

Barcellona rinnova con la F1,
GP di Spagna confermato fino al 2026

Barcellona ospiterà il Gran Premio di Spagna fino al 2026: è stato ufficializzato il rinnovo del contratto con la Formula 1, ...

Leggi »
Regional by Alpine

Test al Mugello - 1° giorno
Minì vola sul bagnato

Solamente dopo un giorno di pausa dalle prove di Le Castellet, diversi team e piloti di Formula Regional sono tornati in pist...

Leggi »
formula 1

Il ferrarista Shwartzman sulla Haas
per i rookie test 2021 ad Abu Dhabi

Robert Shwartzman è stato arruolato per i test Formula 1 di Abu Dhabi, fissati dopo l'ultimo Gran Premio in calendario: g...

Leggi »
formula 1

Aston Martin si rafforza ancora:
preso il capo aerodinamico Mercedes

L'Aston Martin continua l'ambiziosa campagna acquisti sul mercato degli ingegneri. Nel 2022 arriverà anche Eric Bland...

Leggi »
20 Nov [12:53]

Losail - Libere 3
Mercedes comanda con Bottas
Problemi DRS per la Red Bull

Massimo Costa 

Lewis Hamilton strappa il primo tempo a Valtteri Bottas e allora ecco che il finlandese replica con classe riportandosi in testa alla classifica. Il terzo turno libero di Losail ha visto i piloti Mercedes fare il bello e il cattivo tempo e alla fine hanno occupato le prime due posizioni separati da 78 millesimi: 1'22"310 per Bottas, 1'22"388 per Hamilton. La W12 sembra adattarsi sempre meglio al tracciato che sorge a nord di Doha, mentre in casa Red Bull è emersa con prepotenza l'anomalia dell'ala posteriore ballerina come non mai quando i piloti mettono in funzione il DRS. Problema che era già stato notato a San Paolo. Di conseguenza, Max Verstappen e Sergio Perez sono rimasti a lungo ai box in quanto i meccanici hanno cercato di risolvere l'inconveniente. Ed è curioso pensare che proprio la Red Bull continua a puntare il dito sul funzionamento del DRS delle W12 Mercedes quando la loro ala flette in maniera isterica lungo i rettifili.



Verstappen è riuscito a compiere un giro pulito nel finale della sessione ed ha ottenuto il terzo tempo in 1'22"651, a 341 millesimi da Bottas. Non male considerando il poco tempo avuto a disposizione. Perez invece, è quinto in 1'22"846. Tra le due Red Bull si è infilata la cugina Alpha Tauri-Honda, che una volta di più si conferma al vertice su questa pista. Pierre Gasly ha colto la quarta prestazione in 1'22"835 mentre Yuki Tsunoda ha lavorato più sulla lunga distanza realizzando il decimo crono con gomme medie. Nella battaglia per il quinto posto nella classifica costruttori che vede contrapposte Alpha Tauri ed Alpine-Renault, per ora il team di Faenza sembra avere qualcosa in più rispetto ai francesi, che però sono risaliti in classifica rispetto a venerdì. Fernando Alonso è buon settimo, Esteban Ocon lo segue in scia in ottava posizione.

La Ferrari è sesta con Carlos Sainz e nona con Charles Leclerc, protagonista di un testacoda innocuo, ma che ha sfiancato le gomme soft con le quali stava cercando il tempo. Arranca invece, la McLaren-Mercedes (31,5 i punti che deve recuperare sul team italiano per guadagnarsi il terzo posto tra i costruttori). Se ieri Lando Norris pareva poter veleggiare in top 5, oggi l'inglese è risultato 13esimo, poco sopra Daniel Ricciardo, 11esimo. Vedremo se in qualifica questi valori cambieranno. Da segnalare che Nikita Mazepin non ha girato per problemi alla power unit Ferrari della sua Haas. Già non aveva percorso un chilometro nel secondo turno libero per avere danneggiato il fondo della sua vettura...



Sabato 20 novembre 2021, libere 3

1 - Valtteri Bottas (Mercedes) - 1'22"310 - 17 giri
2 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'22"388 - 16
3 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'22"651 - 10
4 - Pierre Gasly (Alpha Tauri-Honda) - 1'22"835 - 17
5 - Sergio Perez (Red Bull-Honda) - 1'22"846 - 14
6 - Carlos Sainz (Ferrari) - 1'23"048 - 17
7 - Fernando Alonso (Alpine-Renault) - 1'23"186 - 13
8 - Esteban Ocon (Alpine-Renault) - 1'23"209 - 18
9 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'23"276 - 17
10 - Yuki Tsunoda (Alpha Tauri-Honda) - 1'23"567 - 20
11 - Daniel Ricciardo (McLaren-Mercedes) - 1'23"711 - 14
12 - Sebastian Vettel (Aston Martin-Mercedes) - 1'23"884 - 17
13 - Lando Norris (McLaren-Mercedes) - 1'23"895 - 16
14 - George Russell (Williams-Mercedes) - 1'23"923 - 17
15 - Lance Stroll (Aston Martin-Mercedes) - 1'24"154 - 17
16 - Kimi Raikkonen (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'24"246 - 19
17 - Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'24"288 - 17
18 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 1'24"499 - 15
19 - Mick Schumacher (Haas-Ferrari) - 1'24"680 - 20
20 - Nikita Mazepin (Haas-Ferrari) - no time - 1

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone