formula 1

Già pronto il calendario 2025
Due tappe italiane: Imola e Monza

Con grande anticipo, è stato emesso il calendario del Mondiale F1 2025. Tute confermate le tappe del 2024, rimangono quindi 2...

Leggi »
Formula E

Rookie Test a Misano
Barnard porta la McLaren in “pole”

Da Misano - Michele Montesano Il caldo sole della riviera romagnola ha accolto per la prima volta la Formula E. Dopo il citta...

Leggi »
formula 1

Alonso rinnova con Aston Martin
Era l'unica chance per rimanere in F1

Fernando Alonso rimane con la Aston Martin. Notizia clamorosa? No. Lo spagnolo nonostante tutte le chiacchiere da bar che si ...

Leggi »
Formula E

Accordo tra Lola-Yamaha e ABT
A giugno i primi test con la Gen3.5

Michele Montesano Alla vigilia del doppio appuntamento di Misano della Formula E, è arrivato l’annuncio dell’accordo tra Lol...

Leggi »
Formula E

Envision e Mahindra annunciano
le formazioni per l’E-Prix di Berlino

Michele Montesano Come da calendario, nel fine settimana del 12 maggio diversi piloti saranno chiamati a scegliere se dispu...

Leggi »
formula 1

È morto Ted Toleman
Lanciò Senna in Formula 1

A 86 anni se ne è andato Ted Toleman che negli anni Ottanta aveva portato il proprio nome nel Mondiale Formula 1 nelle vesti ...

Leggi »
PrevPage 1 of 8Next
9 Apr [18:45]

USF Pro 2000 a New Orleans
Johnson prende la testa

Mattia Tremolada

Con due vittorie e un secondo posto Nikita Johnson è riuscito a prendere la testa della USF Pro 2000 a New Orleans. Ancora 15enne, Johnson nel 2024 disputerà un doppio programma, alterando la USF Pro 2000 alla GB3, in cui però sarà costretto a saltare i primi due appuntamenti, in attesa del suo 16esimo compleanno. Il vice-campione della USF2000 ha approfittato del weekend nero di Lochie Hughes, leader di campionato dopo la tappa inaugurale di St.Petersburg, per prendere il comando e mettere già un divario importante tra sé e gli inseguitori.

Hughes, invece, è stato costretto al ritiro in gara 1 per un problema tecnico, mentre nella seconda corsa si è dovuto fermare dopo un’uscita di pista. Solo nell’ultima manche in programma è riuscito a chiudere in top-10, non andando oltre un magro decimo posto. Via libera dunque per Johnson e Hunter Yeany, grande protagonista con tre podi e la prima vittoria stagionale. Il pilota americano, rientrato sul suolo nazionale dopo le sfortunate esperienze nel FIA Formula 3, si è rilanciato alla grande ed occupa ora la seconda posizione in campionato. Bene anche Jace Denmark, autore della pole nel Q1 e di due podi.

Domenica 7 aprile 2024, gara 1

1 - Hunter Yeany - TJ Speed - 18 giri in 42’10”748
2 - Nikita Johnson - VRD - 0”283
3 - Jace Denmark - Pabst - 0”958
4 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 1”992
5 - Mac Clark - DEForce - 2”601
6 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 2”951
7 - Ricardo Escotto - BN Racing - 3”548
8 - Christian Brooks - Pabst - 4”616
9 - Frankie Mossman - JHDD - 5”361
10 - Simon Sikes - Pabst - 5”560
11 - Tyke Durst - Turn 3 - 6”126
12 - Braden Eves - Exclusive - 6”533
13 - Jorge Garciarce - DEForce - 6”759
14 - Logan Adams - Comet - 8”202

Ritirati
Ethan Ho
Liam Sceats
Lochie Hughes
Adam Fitzgerald
Nicholas Monteiro
David Morales

Domenica 10 marzo 2024, gara 2

1 - Nikita Johnson - VRD - 18 giri in 30’26”883
2 - Hunter Yeany - TJ Speed - 3”526
3 - Simon Sikes - Pabst - 3”974
4 - Mac Clark - DEForce - 4”640
5 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 8”290
6 - Ricardo Escotto - BN Racing - 8”784
7 - Jace Denmark - Pabst - 9”188
8 - Liam Sceats - TJ Speed - 11”894
9 - Jorge Garciarce - DEForce - 12”928
10 - Christian Brooks - Pabst - 13”803
11 - Frankie Mossman - JHDD - 14”188
12 - Ethan Ho - Turn 3 - 16”777
13 - Adam Fitzgerald - Turn 3 - 17”569
12 - Logan Adams - Comet - 19”903
15 - Nicholas Monteiro - DEForce - 20”443
16 - Braden Eves - Exclusive - 20”573
17 - Tyke Durst - Turn 3 - 1 giro

Ritirati
Lochie Hughes
Danny Dyszelski

Non partito
David Morales

Domenica 10 marzo 2024, gara 3

1 - Nikita Johnson - VRD - 18 giri in 27’46”207
2 - Jace Denmark - Pabst - 2”809
3 - Hunter Yeany - TJ Speed - 6”043
4 - Simon Sikes - Pabst - 7”242
5 - Mac Clark - DEForce - 7”933
6 - Ricardo Escotto - BN Racing - 13”378
7 - Christian Brooks - Pabst - 14”570
8 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 15”911
9 - Frankie Mossman - JHDD - 16”451
10 - Lochie Hughes - Turn 3 - 17”991
11 - Liam Sceats - TJ Speed - 19”945
12 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 23”040
13 - Ethan Ho - Turn 3 - 28”755
14 - Jorge Garciarce - DEForce - 29”914
15 - Adam Fitzgerald - Turn 3 - 36”929
16 - Braden Eves - Exclusive - 37”421
17 - Nicholas Monteiro - DEForce - 38”143
18 - Logan Adams - Comet - 39”210
19 - Tyke Durst - Turn 3 - 42”686

Non partito
David Morales

Il campionato
1.Johnson 141 punti; 2.Yeany 102; 3.Brooks, Clark 80; 5.Denmark 77; 6.Hughes 75; 7.Mossman 66; 8.Sceats, Sikes 63; 10.Dyszelski 58.

9 Apr [18:13]

USF2000 a New Orleans
Garcia vince ancora

Mattia Tremolada

Dopo aver dominato la tappa inaugurale di St. Petersburg, Max Garcia ha aperto anche il secondo appuntamento stagionale della USF2000 con una vittoria, la terza consecutiva. Sul circuito del NOLA, che sorge alle porte di New Orleans, il pilota del team Pabst ha vinto gara 1 dalla quinta casella della griglia, ma non è riuscito a ripetersi dalla pole position nelle due restanti manche. Il vantaggio nei confronti di Evagoras Papasavvas rimane così di 16 lunghezze, con il portacolori del team di Jay Howard tre volte secondo.

Ad imporsi nelle altre due corse sono stati Sam Corry, terzo in campionato, e Nico Christodoulou. Quest’ultimo, di ritorno negli Stati Uniti dopo la parentesi in GB3, è così riuscito a dare un deciso colpo di reni ad un inizio di stagione sfortunato. Joey Brienza, poleman nel Q1, è invece riuscito ad artigliare un podio solamente nella prima gara, chiudendo comunque due volte buon quinto.

Sabato 6 aprile 2024, gara 1

1 - Max Garcia - Pabst - 15 giri in 24’08”339
2 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 3”362
3 - Joey Brienza - Exclusive - 4”685
4 - Sam Corry - Pabst - 5”351
5 - Max Taylor - Velocity Racing Development - 8”676
6 - Hudson Schwartz - Pabst - 10”915
7 - Ayrton Houk - DC Autosport - 19”004
8 - Quinn Armstrong - DEForce - 21”023
9 - Carson Etter - DC Autosport - 21”553
10 - Maxwell Jamieson - DEForce - 24”915
11 - Elliot Cox - SFHR - 28”541
12 - Tanner De Fabis - JHDD - 34”251
13 - Brady Golan - DEForce - 41”141
14 - Nicolas Giaffone - DEForce - 43”423
15 - Xavier Kokai - Velocity Racing Development - 50”881
16 - Nico Christodoulou - Velocity Racing Development - 1 giro
17 - Michael Costello - JHDD - 2 giri

Ritirati
Lucas Fecury
Cole Kleck
Thomas Schrage

Domenica 7 aprile 2024, gara 2

1 - Sam Corry - Pabst - 15 giri in 28’15”730
2 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 0”637
3 - Max Garcia - Pabst - 1”160
4 - Hudson Schwartz - Pabst - 2”252
5 - Joey Brienza - Exclusive - 2”793
6 - Max Taylor - Velocity Racing Development - 3”104
7 - Nico Christodoulou - Velocity Racing Development - 3”713
8 - Nicolas Giaffone - DEForce - 4”061
9 - Quinn Armstrong - DEForce - 4”952
10 - Lucas Fecury - DEForce - 5”304
11 - Brady Golan - DEForce - 6”038
12 - Ayrton Houk - DC Autosport - 6”335
13 - Elliot Cox - SFHR - 6”970
14 - Xavier Kokai - Velocity Racing Development - 7”650
15 - Tanner De Fabis - JHDD - 9”708
16 - Maxwell Jamieson - DEForce - 21”786

Ritirati
Michael Costello
Carson Etter
Thomas Schrage
Cole Kleck

Domenica 7 aprile 2024, gara 3

1 - Nico Christodoulou - Velocity Racing Development - 15 giri in 33’47”490
2 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 1”189
3 - Max Taylor - Velocity Racing Development - 1”618
4 - Max Garcia - Pabst - 2”041
5 - Joey Brienza - Exclusive - 3”073
6 - Hudson Schwartz - Pabst - 4”871
7 - Sam Corry - Pabst - 5”185
8 - Thomas Schrage - Exclusive - 5”638
9 - Quinn Armstrong - DEForce - 6”604
10 - Michael Costello - JHDD - 7”444
11 - Maxwell Jamieson - DEForce - 8”669
12 - Tanner De Fabis - JHDD - 9”165
13 - Ayrton Houk - DC Autosport - 9”404
14 - Brady Golan - DEForce - 9”512
15 - Cole Kleck - DC Autorsport - 13”259
16 - Elliot Cox - SFHR - 1 giro
17 - Nicolas Giaffone - DEForce - 3 giri

Ritirati
Lucas Fecury
Carson Etter
Xavier Kokai

Il campionato
1.Garcia 138 punti; 2.Papasavvas 123; 3.Corry 111; 4.Christodoulou 82; 5.Brienza 81; 6.Armstrong 65; 7.Taylor 63; 8.Cox 62; 9.Schwartz 62; 10.Houk 48.

12 Mar [19:26]

USF Pro 2000 a St.Petersburg, gare
È già duello tra Hughes e Johnson

Mattia Tremolada

I due rookie Lochie Hughes e Nikita Johnson si sono divisi le vittorie nella prima tappa della USF Pro 2000 a St.Petersburg. Johnson, in realtà, era già stato protagonista di uno splendido debutto nelle ultime due tappe della stagione 2023, in cui aveva subito conquistato due vittorie. A St.Petersburg è riuscito a ripetersi nella seconda manche, approfittando di una ripartenza per beffare Hughes, due volte poleman e già vincitore della prima corsa della stagione.

Il team Turn 3 ha potuto festeggiare anche il podio di gara 2 con Danny Dyszelski, bravo ad assicurarsi la prima fila della griglia per entrambe le corse. Da segnalare l’ormai tradizionale presenza di Christian Brooks, grande specialista di St.Petersburg. Dopo avervi vinto in USF2000 nel 2020 e nel 2021 (due vittorie), lo scorso anno Brooks ha conquistato la prima gara della stagione, ma problemi di budget non gli hanno poi permesso di proseguire. La speranza è che il team Pabst gli dia finalmente la possibilità di completare la stagione, impresa che non gli riesce dal 2022.

Peccato invece per Ricardo Escotto. Ottimo quarto in qualifica, il pilota messicano è finito in testacoda nel finale di gara 1 mentre occupava la terza posizione, spalancando la porta del podio al neozelandese Liam Sceats. In gara 2 è invece stato tamponato dal compagno di squadra Nicolas Baptiste, che ha negato ad entrambi la chance di entrare in top-10.

Sabato 9 marzo 2024, gara 1

1 - Lochie Hughes - Turn 3 - 24 giri in 46’38”375
2 - Christian Brooks - Pabst - 0”990
3 - Liam Sceats - TJ Speed - 1”595
4 - Nikita Johnson - VRD - 2”893
5 - Braden Eves - Exclusive - 3”355
6 - Mac Clark - DEForce - 4”123
7 - Hunter Yeany - TJ Speed - 4”879
8 - Frankie Mossman - JHDD - 5”450
9 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 6”308
10 - Ethan Ho - Turn 3 - 7”419
11 - Jorge Garciarce - DEForce - 7”786
12 - Nicholas Monteiro - DEForce - 8”113
13 - Logan Adams - Comet - 9”154
14 - Avery Towns - Exclusive - 1 giro
15 - Adam Fitzgerald - Turn 3 - 1 giro

Ritirati
Ricardo Escotto
Tyke Durst
Shawn Rashid
Danny Dyszelski
Jace Denmark
Simon Sikes
David Morales

Domenica 10 marzo 2024, gara 2

1 - Nikita Johnson - VRD - 25 giri in 35’48”422
2 - Lochie Hughes - Turn 3 - 2”039
3 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 5”179
4 - Frankie Mossman - JHDD - 8”599
5 - Christian Brooks - Pabst - 9”151
6 - Liam Sceats - TJ Speed - 9”374
7 - Jace Denmark - Pabst - 10”830
8 - Braden Eves - Exclusive - 11”234
9 - Mac Clark - DEForce - 12”139
10 - Jorge Garciarce - DEForce - 13”585
11 - Simon Sikes - Pabst - 14”029
12 - Logan Adams - Comet - 14”630
13 - Hunter Yeany - TJ Speed - 15”198
14 - Adam Fitzgerald - Turn 3 - 16”864
15 - Nicholas Monteiro - DEForce - 17”372
16 - Tyke Durst - Turn 3 - 19”483
17 - Ricardo Escotto - BN Racing - 1’01”054
18 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 1 giro

Ritirati
Avery Towns
Shawn Rashid
Ethan Ho

Non partito
David Morales

Il campionato
1.Hughes 59 punti; 2.Johnson 51; 3.Brooks 42; 4.Sceats 37; 5.Mossman 32; 6.Eves 30; 7.Clark 27; 8.Dyszelski 24; 9.Yeany 22; 10.Garciarce 21.

12 Mar [16:44]

USF2000 a St.Petersburg, gare
Garcia apre con una doppietta

Mattia Tremolada

Doppietta di Max Garcia nel primo fine settimana della stagione della USF2000, che come tradizione ha preso il via da St. Petersburg. Nono nel 2023 da rookie con all’attivo due podi, Garcia è rimasto legato al team campione in carica Pabst, con cui ha subito ottenuto due pole position ed altrettante vittorie. Non solo Garcia, ma anche il compagno di squadra Sam Corry è scattato dalla prima fila in entrambe le corse, chiudendo terzo e secondo nelle gare.

Solo Evagoras Papasavvas è riuscito a mettere una pezza al dominio di Pabst, prendendo la testa in entrambe le corse per chiudere due volte sul podio per il team di Jay Howard. In gara 1, Papasavvas ha dato vita insieme a Garcia e a Nicolas Giaffone ad una bella lotta a tre. Il brasiliano, campione della USF Juniors, ha però commesso un errore mentre occupava la prima piazza, scivolando in 17esima piazza. Una rimonta lo ha portato in 11esima posizione, ma in gara 2 è finito ko in seguito ad un testacoda.

Venerdì 8 marzo 2024, gara 1

1 - Max Garcia - Pabst - 20 giri in 30’04”694
2 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 0”644
3 - Sam Corry - Pabst - 1”232
4 - Elliot Cox - SFHR - 2”310
5 - Michael Costello - JHDD - 2”983
6 - Nico Christodoulou - Velocity Racing Development - 3”398
7 - Quinn Armstrong - DEForce - 3”986
8 - Jack Jeffers - Exclusive - 4”373
9 - Ayrton Houk - DC Autosport - 5”409
10 - Joey Brienza - Exclusive - 5”957
11 - Nicolas Giaffone - DEForce - 6”436
12 - Cole Kleck - Velocity Racing Development - 10”018
13 - Thomas Schrage - Exclusive - 10”498
14 - Xavier Kokai - Velocity Racing Development - 11”615
15 - Maxwell Jamieson - DEForce - 12”169
16 - Lucas Fecury - DEForce - 13”594
17 - Brady Golan - DEForce - 5 giri

Ritirati
Max Taylor
Carson Etter
Hudson Schwartz
Tanner De Fabis

Sabato 9 marzo 2024, gara 2

1 - Max Garcia - Pabst - 20 giri in 40’34”216
2 - Sam Corry - Pabst - 0”063
3 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 7”480
4 - Elliot Cox - SFHR - 9”619
5 - Nico Christodoulou - Velocity Racing Development - 10”540
6 - Thomas Schrage - Exclusive - 10”606
7 - Quinn Armstrong - DEForce - 10”898
8 - Joey Brienza - Exclusive - 11”981
9 - Hudson Schwartz - Pabst - 14”402
14 - Xavier Kokai - Velocity Racing Development - 14”902
15 - Maxwell Jamieson - DEForce - 16”002
12 - Carson Etter - DC Autosport - 17”155
17 - Brady Golan - DEForce - 18”066
14 - Tanner De Fabis - JHDD - 1 giro
15 - Max Taylor - Velocity Racing Development - 1 giro

Ritirati
Michael Costello
Jack Jeffers
Ayrton Houk
Nicolas Giaffone
Cole Kleck
Lucas Fecury

Il campionato
1.Garcia 64 punti; 2.Papasavvas 48; 3.Corry 47; 4.Cox 39; 5.Christodoulou 32; 6.Armstrong 28; 7.Brienza 24; 8.Schrage 23; 9.Costello 19; 10.Kokai 18.

5 Set [17:54]

USF Pro 2000 a Portland, gare
Rowe scrive la storia, Pizzi quinto

Mattia Tremolada

Myles Rowe è diventato a Portland il primo pilota afro-americano a vincere un campionato per monoposto. Un anno dopo aver perso il titolo USF2000 in un rocambolesco finale di stagione, il portacolori del team Pabst e del programma Force Indy (che sponsorizza alcuni atleti di minoranze etniche), è riuscito a fare sua la Indy Pro 2000, chiudendo con un ampio margine nei confronti di Kiko Porto, e assicurandosi il montepremi di $664,425 in palio per fare il salto in IndyNXT il prossimo anno.

Il brasiliano aveva tenuto vive le proprie speranze vincendo gara 1, ma chiudendo alle spalle del rivale nella seconda manche aveva poi gettato definitivamente la spugna. Porto ha comunque conservato la piazza d’onore, mentre Salvador de Alba ha chiuso terzo davanti a Michael D’Orlando. Quest’ultimo, autore della pole position per meno di un decimo nei confronti del sorprendente Nikita Johnson, ha vinto gara 2 dopo aver gettato al vento la prima corsa per un doppio taglio di chicane.

Johnson, al via anche nella USF2000 nel weekend di Portland, ha poi vinto la propria seconda gara nella serie nell’ultima prova della stagione, chiudendo quattro delle cinque manche a cui ha preso parte ad Austin e Portland sul podio. Hanno chiuso a pari punti in quinta posizione i compagni di squadra in TJ Speed Lirim Zendeli e Francesco Pizzi, i migliori tra i piloti in arrivo dall’Europa.

Sabato 2 settembre 2023, gara 1

1 - Kiko Porto - DEForce - 30 giri in 41’07”751
2 - Myles Rowe - Pabst - 0”688
3 - Bijoy Garg - DEForce - 6”854
4 - Jace Denmark - Pabst - 8”668
5 - Louka St-Jean - Turn 3 - 12”803
6 - Salvador De Alba - Exclusive - 13”067
7 - Francesco Pizzi - TJ Speed - 13”882
8 - Jordan Missig - Pabst - 14”719
9 - Michael d’Orlando - Turn 3 - 16”185
10 - Avery Towns - Exclusive - 34”624

Ritirati
Lirim Zendeli
Jack William Miller
Jonathan Browne
Nikita Johnson
Danny Dyszelski
Ricardo Escotto
Frankie Mossman
Lindsay Brewer
Nicholas Monteiro

Domenica 3 settembre 2023, gara 2

1 - Michael d’Orlando - Turn 3 - 30 giri in 35’12”713
2 - Nikita Johnson - VRD - 0”252
3 - Myles Rowe - Pabst - 2”275
4 - Lirim Zendeli - TJ Speed - 7”316
5 - Kiko Porto - DEForce - 7”843
6 - Jace Denmark - Pabst - 8”682
7 - Bijoy Garg - DEForce - 10”536
8 - Jack William Miller - Miller Vinatieri - 11”886
9 - Jonathan Browne - Turn 3 - 15”205
10 - Francesco Pizzi - TJ Speed - 15”774
11 - Salvador De Alba - Exclusive - 17”430
12 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 20”189
13 - Jordan Missig - Pabst - 22”622
14 - Louka St-Jean - Turn 3 - 29”636
15 - Lindsay Brewer - Exclusive Autosport - 38”253

Ritirati
Avery Towns
Frankie Mossman

Non partiti
Nicholas Monteiro
Ricardo Escotto

Lunedì 4 settembre 2023, gara 3

1 - Nikita Johnson - VRD - 30 giri in 46’56”164
2 - Salvador De Alba - Exclusive - 0”854
3 - Jonathan Browne - Turn 3 - 5”769
4 - Jace Denmark - Pabst - 5”936
5 - Michael d’Orlando - Turn 3 - 6”480
6 - Francesco Pizzi - TJ Speed - 7”127
7 - Jordan Missig - Pabst - 7”588
8 - Louka St-Jean - Turn 3 - 9”880
9 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 9”927
10 - Myles Rowe - Pabst - 2 giri
11 - Lindsay Brewer - Exclusive Autosport - 2 giri
12 - Avery Towns - Exclusive Autosport - 4 giri
13 - Bijoy Garg - DEForce - 5 giri

Ritirati
Frankie Mossman
Ricardo Escotto
Lirim Zendeli
Kiko Porto
Jack William Miller

Non partiti
Nicholas Monteiro

Il campionato
1.Rowe 391 punti; 2.Porto 326; 3.De Alba 291; 4.D’Orlando 288; 5.Pizzi 259; 6.Zendeli 258;  7.Denmark 252; 8.Browne 230; 9.Miller 212; 10.Granfors 206.

5 Set [12:05]

USF 2000 a Portland, gare
Sikes vince il titolo

Mattia Tremolada

Il terzo posto di gara 1 è bastato a Simon Sikes per chiudere matematicamente i giochi per il titolo della USF2000 2023. Alla prima stagione completa nella serie, il 22enne di Atlanta, già vincitore di tre titoli SCCA nelle formule minori, ha conquistato un totale di sei vittorie, emergendo alla lunga dalla lotta a tre con Nikita Johnson e Lochie Hughes. Ad aiutare Sikes nell’ultimo fine settimana della stagione ci ha pensato il team Pabst, apparso in gran spolvero. Dopo aver dominato la qualifica con una clamorosa tripletta, è arrivata una doppia vittoria di Jacob Douglas nelle due manche del sabato, prima che il neo campione Sikes ponesse la parola fine sul campionato aggiudicandosi gara 3.

Per Douglas quello vissuto a Portland è stato un weekend da sogno, con una pole, due vittorie e un secondo posto che gli hanno permesso di balzare dalla decima alla sesta posizione nella classifica di campionato. Nella lotta per il titolo di vice-campione, a spuntarla è stato Johnson, che dopo il debutto vincente nella USF Pro 2000 ad Austin sette giorni fa, è riuscito a battere Hughes, autore di un fine settimana sottotono.

Sabato 2 settembre 2023, gara 1

1 - Jacob Douglas - Pabst - 25 giri in 34’09”817
2 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 0”528
3 - Simon Sikes - Pabst - 2”797
4 - Nikita Johnson - Velocity Racing Development - 3”556
5 - Lochie Hughes - JHDD - 5”680
6 - Max Garcia - Pabst - 9”992
7 - Al Morey - JHDD - 11”351
8 - Mac Clark - DEForce - 12”522
9 - Gordon Scully - Velocity Racing Development - 15”008
10 - Elliot Cox - SFHR - 15”136
11 - Max Taylor - Velocity Racing Development - 15”377
12 - Lucas Fecury - DEForce - 20”680
13 - Ava Dobson - JHDD - 30”805
14 - Maxwell Jamieson - DEForce - 1 giro
15 - Carson Etter - DC Autosport - 1 giro
16 - Sam Corry - Velocity Racing Development - 1 giro
17 - Jorge Garciarce - DEForce - 2 giri

Ritirati
Thomas Schrage
Ethan Ho

Sabato 2 settembre 2023, gara 2

1 - Jacob Douglas - Pabst - 25 giri in 33’01”681
2 - Simon Sikes - Pabst - 0”378
3 - Nikita Johnson - Velocity Racing Development - 5”337
4 - Mac Clark - DEForce - 5”718
5 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 5”880
6 - Jorge Garciarce - DEForce - 16”459
7 - Ethan Ho - DC Autosport - 19”289
8 - Elliot Cox - SFHR - 22”059
9 - Max Taylor - Velocity Racing Development - 23”543
10 - Al Morey - JHDD - 24”311
11 - Carson Etter - DC Autosport - 36”127
12 - Gordon Scully - Velocity Racing Development - 36”927
13 - Lochie Hughes - JHDD - 38”731
14 - Maxwell Jamieson - DEForce - 43”223
15 - Lucas Fecury - DEForce - 43”502
16 - Ava Dobson - JHDD - 1’11”430
17 - Sam Corry - Velocity Racing Development - 1 giro

Ritirati
Thomas Schrage
Max Garcia

Lunedì 4 settembre 2023, gara 3

1 - Simon Sikes - Pabst - 25 giri in 30’28”143
2 - Jacob Douglas - Pabst - 0”665
3 - Sam Corry - Velocity Racing Development - 15”262
4 - Thomas Schrage - Exclusive Autosport - 15”768
5 - Max Garcia - Pabst - 17”333
6 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 17”480
7 - Nikita Johnson - Velocity Racing Development - 19”471
8 - Max Taylor - Velocity Racing Development - 23”962
9 - Mac Clark - DEForce - 24”106
10 - Lochie Hughes - JHDD - 24”327
11 - Ethan Ho - DC Autosport - 24”737
12 - Elliot Cox - SFHR - 25”216
13 - Al Morey - JHDD - 29”859
14 - Jorge Garciarce - DEForce - 31”233
15 - Gordon Scully - Velocity Racing Development - 39”919
16 - Carson Etter - DC Autosport - 40”822
17 - Lucas Fecury - DEForce - 43”094
18 - Maxwell Jamieson - DEForce - 47”280
19 - Ava Dobson - JHDD - 1’10”913

Il campionato
1.Sikes 447 punti; 2.Johnson 344; 3.Hughes 335; 4.Papasavvas 323; 5.Clark 318; 6.Douglas 249; 7.Corry 222; 8.Garciarce 212; 9.Garcia 207; 10.Gardner 193.

27 Ago [18:15]

USF Pro 2000 ad Austin, gare
Johnson vince al debutto

Mattia Tremolada

Successo a sorpresa per il 15enne Nikita Johnson nella penultima tappa della stagione della USF Pro 2000 ad Austin. Johnson e Mac Clark, rispettivamente terzo e quarto nella USF2000, hanno approfittato della pausa della propria serie per debuttare nella sorella maggiore, mettendosi subito in mostra tra i protagonisti assoluti. Clark ha infatti fatto segnare la pole position con il team DEForce, chiudendo poi secondo e terzo nelle due gare. Johnson, invece, con il team Velocity Racing Development, a propria volta alla prima apparizione stagionale nella USF Pro 2000, è risultato terzo in qualifica e in gara 1, mentre nella seconda corsa è riuscito a sopravanzare Clark e Kiko Porto per cogliere una sorprendente vittoria.

Porto, vincendo gara 1, ha mantenuto vive le proprie speranze di titolo, mentre il leader della classifica Myles Rowe ha chiuso quarto e sesto. Il pilota afroamericano potrà contare su 58 punti di vantaggio nel round finale di Portland, ma con tre manche ancora da disputare saranno 90 le lunghezze disponibili. Ancora matematicamente nella contesa anche Salvador De Alba, terzo in classifica.

Se la tappa di Austin ha visto il debutto di diversi volti nuovi, va segnalata l’assenza di alcuni protagonisti, tra cui spicca Joel Granfors, vincitore di una manche a Indianapolis e a lungo secondo in campionato. Lo svedese ha concluso anzitempo la propria stagione per concentrarsi sull’annata 2024. Molto sfortunato Francesco Pizzi, il cui fine settimana è stato funestato da due rotture di altrettanti propulsori. Dopo aver saltato le prove libere per un primo ko, Pizzi non è andato oltre la 14esima posizione in qualifica. In gara 1 ha rimontato fino all’ottavo posto, ma all’ultimo giro il motore ha nuovamente ceduto, costringendolo alla resa. Il pilota italiano si è parzialmente riscattato con un nono posto nella seconda manche.

Domenica 27 agosto 2023, gara 1

1 - Kiko Porto - DEForce - 15 giri in 34’54”672
2 - Mac Clark - DEForce - 0”985
3 - Nikita Johnson - VRD - 4”009
4 - Myles Rowe - Pabst - 6”030
5 - Lirim Zendeli - TJ Speed - 9”172
6 - Ricardo Escotto - JHDD - 14”618
7 - Jack William Miller - Miller Vinatieri - 15”875
8 - Salvador De Alba - Exclusive - 21”383
9 - Frankie Mossman - JHDD - 22”718
10 - Jonathan Browne - Turn 3 - 23”320
11 - Jorge Garciarce - DEForce - 23”671
12 - Louka St-Jean - Turn 3 - 40”576
13 - Avery Towns - Exclusive - 40”799
14 - Lindsay Brewer - Exclusive - 42”873
15 - Nicholas Monteiro - NeoTech - 43”401
16 - Francesco Pizzi - TJ Speed - 1 giro

Ritirati
Michael d’Orlando
Jace Denmark
Jordan Missig

Domenica 27 agosto 2023, gara 2

1 - Nikita Johnson - VRD - 15 giri in 31’02”243
2 - Kiko Porto - DEForce - 0”919
3 - Mac Clark - DEForce - 1”473
4 - Lirim Zendeli - TJ Speed - 17”061
5 - Salvador De Alba - Exclusive - 17”547
6 - Myles Rowe - Pabst - 18”645
7 - Michael d’Orlando - Turn 3 - 20”375
8 - Jace Denmark - Pabst - 22”088
9 - Francesco Pizzi - TJ Speed - 22”831
10 - Jack William Miller - Miller Vinatieri - 24”532
11 - Frankie Mossman - JHDD - 25”105
12 - Jordan Missig - Pabst - 25”755
13 - Jonathan Browne - Turn 3 - 27”154
14 - Jorge Garciarce - DEForce - 35”964
15 - Louka St-Jean - Turn 3 - 41”543
16 - Nicholas Monteiro - NeoTech - 41”932
17 - Avery Towns - Exclusive - 1’01”242

Ritirati
Ricardo Escotto
Lindsay Brewer

Il campionato
1.Rowe 333 punti; 2.Porto 275; 3.De Alba 245; 4.Zendeli 225; 5.D’Orlando 224; 6.Pizzi 218; 7.Granfors 208; 8.Denmark 199; 9.Browne 188; 10.Miller 183.

17 Lug [23:36]

USF Pro 2000 a Toronto, gare
Rowe infila la quinta vittoria

Mattia Tremolada

Un’altra vittoria, la quinta stagionale, prima della pausa estiva. Così Myles Rowe ha mandato in vacanza la USF Pro 2000, riscattandosi in gara 2 da un errore commesso nella prima frazione, che gli è costato caro. Il pilota afro-americano ha infatti guidato la prima manche finché al 20esimo giro la direzione gara ha esposto la bandiera rossa, consentendo a tutti i piloti di montare le gomme da bagnato in seguito ad un acquazzone.

Alla ripartenza Rowe è stato tratto in inganno dalle condizioni della pista, arrivando lungo in curva 3 e precipitando così decimo. Porta spalancata per Michael D’Orlando, che ha infilato la terza vittoria stagionale. Dopo un avvio difficile il campione della USF2000 è ormai una certezza, avendo vinto almeno una corsa negli ultimi tre appuntamenti disputati. Rowe però ha ormai preso il largo con 299 punti, 81 in più rispetto a Kiko Porto, quinto e settimo a Toronto, e Salvador De Alba, secondo e quinto. Doppio sesto posto per Francesco Pizzi, che rimane molto vicino al secondo posto di Porto in graduatoria, mentre è da segnalare il ritiro di Reece Ushijima dalla serie.

Sabato 15 luglio 2023, gara 1

1 - Michael d’Orlando - Turn 3 - 30 giri in 46’15”586
2 - Salvador De Alba - Exclusive - 0”920
3 - Lirim Zendeli - TJ Speed - 1”480
4 - Joel Granfors - Exclusive - 1”726
5 - Kiko Porto - DEForce - 3”129
6 - Francesco Pizzi - TJ Speed - 3”523
7 - Myles Rowe - Pabst - 3”799
8 - Christian Brooks - Turn 3 - 5”234
9 - Ricardo Escotto - JHDD - 6”552
10 - Jace Denmark - Pabst - 8”246
11 - Jordan Missig - Pabst - 11”325
12 - Nicholas Monteiro - NeoTech - 19”869
13 - Christian Weir - TJ Speed - 23”944
14 - Yuven Sundaramoorthy - Exclusive - 1 giro
15 - Jonathan Browne - Turn 3 - 2 giri
16 - Lindsay Brewer - Exclusive - 2 giri

Ritirati
Jack William Miller
Bijoy Garg
Louka St-Jean

Domenica 16 luglio 2023, gara 2

1 - Myles Rowe - Pabst - 25 giri in 33’20”310
2 - Lirim Zendeli - TJ Speed - 4”415
3 - Jordan Missig - Pabst - 5”010
4 - Christian Brooks - Turn 3 - 8”157
5 - Salvador De Alba - Exclusive - 8”399
6 - Francesco Pizzi - TJ Speed - 8”570
7 - Kiko Porto - DEForce - 16”157
8 - Yuven Sundaramoorthy - Exclusive - 16”747
9 - Bijoy Garg - DEForce - 22”741
10 - Jonathan Browne - Turn 3 - 23”533
11 - Nicholas Monteiro - NeoTech - 32”238
12 - Lindsay Brewer - Exclusive - 38”474
13 - Jack William Miller - Miller Vinatieri - 40”368
14 - Michael d’Orlando - Turn 3 - 59”112
15 - Ricardo Escotto - JHDD - 1’00”594
16 - Jace Denmark - Pabst - 3 giri

Ritirati
Louka St-Jean
Joel Granfors
Christian Weir

Il campionato
1.Rowe 299 punti; 2.Porto 218; 3.De Alba 215; 4.Granfors 208; 5.D’Orlando 206; 6.Pizzi 201; 7.Zendeli 189; 8.Denmark 182; 9.Browne 169; 10.Miller 158.

17 Lug [18:16]

USF 2000 a Toronto, gare
Sikes ipoteca il titolo

Mattia Tremolada

Simon Sikes è ormai ad un passo dal titolo 2023 della USF 2000. Quando manca un solo appuntamento a Portland al termine della stagione, il pilota americano ha ben 69 punti di vantaggio nei confronti di Lochie Hughes, il primo degli inseguitori. Per Sikes a Toronto sono arrivate la settima pole position stagionale e la quinta vittoria, accompagnata da un secondo posto in gara 2.

La doppietta è svanita solo a causa di un suo errore, con un lungo mentre la pista andava asciugandosi che ha spalancato la porta al rientrante Nico Christodoulou. Quest’ultimo, abitualmente impegnato in GB3 in virtù di una collaborazione tra Velocity Racing Development e Arden, ha fatto ritorno in USF2000 sulla pista di casa, rientrando nel campionato che aveva disputato nel 2020. Subito competitivo, Christodoulou ha sfiorato la vittoria in gara 1, chiudendo quinto dopo essere andato in crisi di gomme nel finale, ma è riuscito a riscattarsi con il primo successo nella serie nella seconda corsa.

Come detto a vincere gara 1 è stato Sikes, che seguendo Christodoulou aveva anticipato il passaggio dalle gomme da bagnato a quelle da asciutto. Il poleman Evagoras Papasavvas, bravo a confermarsi al vertice in qualifica come a Mid-Ohio, è invece stato beffato da una caution finale, risultando solo sesto sotto la bandiera a scacchi. Grave errore di Nikita Johnson, finito in testacoda nel giro di formazione di gara 2. Il pilota di VRD ha così perso la seconda posizione in campionato ai danni di Hughes.

Sabato 15 luglio 2023, gara 1

1 - Simon Sikes - Pabst - 20 giri in 32’13”471
2 - Max Garcia - Pabst - 0”183
3 - Logan Adams - JHDD - 1”380
4 - Mac Clark - DEForce - 3”034
5 - Nico Christodoulou - Velocity Racing Development - 3”273
6 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 3”532
7 - Nikita Johnson - Velocity Racing Development - 3”387
8 - Chase Gardner - Exclusive - 4”487
9 - Sam Corry - Velocity Racing Development - 9”164
10 - Maxwell Jamieson - DEForce - 14”407
11 - Avery Towns - Exclusive - 29”562
12 - Al Morey - JHDD - 1 giro
13 - Jacob Douglas - Pabst - 2 giri

Ritirati
Jorge Garciarce
Lochie Hughes
Gordon Scully
Elliot Cox

Non partito
Joey Brienza

Domenica 16 luglio 2023, gara 2

1 - Nico Christodoulou - Velocity Racing Development - 20 giri in 33’30”167
2 - Simon Sikes - Pabst - 1”516
3 - Lochie Hughes - JHDD - 2”217
4 - Jorge Garciarce - DEForce - 3”976
5 - Jacob Douglas - Pabst - 4”772
6 - Sam Corry - Velocity Racing Development - 6”186
7 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 6”359
8 - Avery Towns - Exclusive - 7”007
9 - Al Morey - JHDD - 7”572
10 - Maxwell Jamieson - DEForce - 8”530
11 - Logan Adams - JHDD - 9”154
12 - Joey Brienza - Exclusive - 11”544
13 - Mac Clark - DEForce - 14”977
14 - Max Garcia - Pabst - 19”208
15 - Elliot Cox - SFHR - 23”151
16 - Gordon Scully - Velocity Racing Development - 1 giro

Ritirato
Chase Gardner

Non partito
Nikita Johnson

Il campionato
1.Sikes 368 punti; 2.Hughes 299; 3.Johnson 289; 4.Clark 274; 5.Papasavvas 265; 6.Gardner 193; 7.Corry 191; 8.Garciarce 186; 9.Garcia 173; 10.Douglas 158.

4 Lug [23:46]

USF Pro 2000 a Mid-Ohio
Rowe allunga con il quarto successo

Mattia Tremolada

Myles Rowe è sempre più leader della USF Pro 2000. A Mid-Ohio il pilota afro-americano ha posto fine ad un lungo digiuno tornando al successo in gara 2, il quarto stagionale dopo i tre consecutivi messi a punto tra St.Petersburg e Sebring. Rowe continua a guidare la classifica con ben 64 punti di vantaggio nei confronti di Kiko Porto, che grazie al secondo posto di gara 2 è riuscito a scalzare Francesco Pizzi dal ruolo di primo inseguitore.

Pizzi è addirittura crollato al quinto posto con un fine settimana da incubo. Il team TJ Speed, in difficoltà anche con Lirim Zendeli e Christian Weir, in gara 1 ha chiamato Pizzi ai box per montare le gomme da bagnato, ma il giro seguente la direzione gara ha sospeso la corsa con la bandiera rossa per consentire a tutti di effettuare il cambio. Il 18enne di Frascati ha così perso un giro, venendo confinato in 15esima piazza. Non è andata meglio in gara 2, con un testacoda dovuto ad un’errata pressione dei pneumatici che non gli ha consentito di andare oltre la 17esima piazza.

Meglio è andata a Michael d’Orlando, che dopo un avvio difficoltoso ha piazzato due vittorie nelle ultime quattro manche, rilanciando le proprie quotazioni quantomeno per puntare al titolo di vice-campione data la fuga di Rowe. D’Orlando ha poi chiuso terzo anche in gara 2, mentre nella prima manche erano stati Jace Denmark e Jack William Miller a scortare Rowe sul podio.

Sabato 1 luglio 2023, gara 1

1 - Michael d’Orlando - Turn 3 - 21 giri in 50’33”902
2 - Jace Denmark - Pabst - 1”509
3 - Jack William Miller - Miller Vinatieri - 1”913
4 - Joel Granfors - Exclusive - 2”230
5 - Bijoy Garg - DEForce - 5”114
6 - Lirim Zendeli - TJ Speed - 6”627
7 - Louka St-Jean - Turn 3 - 9”025
8 - Christian Weir - TJ Speed - 9”241
9 - Ricardo Escotto - JHDD - 9”789
10 - Salvador De Alba - Exclusive - 10”238
11 - Myles Rowe - Pabst - 10”634
12 - Nicholas Monteiro - NeoTech - 12”818
13 - Yuven Sundaramoorthy - Exclusive - 13”401
14 - Jackson Lee - Turn 3 - 27”171
15 - Francesco Pizzi - TJ Speed - 1 giro
16 - Lindsay Brewer - Exclusive - 1 giro
17 - Jonathan Browne - Turn 3 - 3 giri
18 - Reece Ushijima - JHDD - 3 giri

Ritirati
Jordan Missig
Kiko Porto

Domenica 18 giugno 2023, gara 2

1 - Myles Rowe - Pabst - 30 giri in 41’32”786
2 - Kiko Porto - DEForce - 0”659
3 - Michael d’Orlando - Turn 3 - 0”919
4 - Salvador De Alba - Exclusive - 1”437
5 - Jace Denmark - Pabst - 3”164
6 - Reece Ushijima - JHDD - 4”248
7 - Louka St-Jean - Turn 3 - 4”861
8 - Bijoy Garg - DEForce - 5”495
9 - Joel Granfors - Exclusive - 5”957
10 - Lirim Zendeli - TJ Speed - 8”285
11 - Ricardo Escotto - JHDD - 10”313
12 - Jack William Miller - Miller Vinatieri - 10”862
13 - Yuven Sundaramoorthy - Exclusive - 11”796
14 - Christian Weir - TJ Speed - 18”300
15 - Jonathan Browne - Turn 3 - 20”166
16 - Nicholas Monteiro - NeoTech - 26”398
17 - Francesco Pizzi - TJ Speed - 33”758
18 - Jordan Missig - Pabst - 31”964
19 - Lindsay Brewer - Exclusive - 49”065

Ritirati
Jackson Lee

Il campionato
1.Rowe 251 punti; 2.Granfors 195; 3.Porto 187; 4.De Alba 173; 5.Pizzi 171; 6.D’Orlando 169; 7.Denmark 166; 8.Browne 152; 9.Miller 147; 10.Zendeli 142.

PrevPage 1 of 8Next

News

USF PRO
v