F4 Italia

Mugello - Qualifica 1
Bohra e Slater conquistano le pole

Prima la doppietta di US Racing, poi il pareggio del team Prema. E' finita 2 a 2, a decidere il tutto saranno i tempi sup...

Leggi »
World Endurance

A Interlagos arrivano i primi
aggiornamenti sulla Ferrari 499P

Michele Montesano - XPB Images Vettura che vince non si cambia, si evolve. Reduce dal trionfo della 24 Ore di Le Mans, la Fe...

Leggi »
formula 1

Nel 2025 restano sei
le Sprint Race in calendario

22 marzo - Shanghai3 maggio - Miami26 luglio - Spa18 ottobre - Austin8 novembre - San Paolo29 novembre - Lusail

Leggi »
formula 1

La rinascita della Mercedes W15
passa dalla sospensione anteriore

Michele Montesano - XPB Images La Formula 1 è fatta di piccoli dettagli. Basta un nulla, una regolazione errata o un aggiorn...

Leggi »
formula 1

Lawson a Silverstone con la Red Bull
E Perez comincia a tremare...

Domani, 11 luglio, Liam Lawson sarà a Silverstone per guidare la Red Bull RB20 di questa stagione. L'occasione che si pre...

Leggi »
formula 1

McLaren e Norris, ancora troppi
errori per poter pensare al Mondiale

Avere la monoposto attualmente più veloce del paddock F1, ma non riuscire mai a concretizzare il massimo risultato nei Gran P...

Leggi »
PrevPage 1 of 8Next
10 Lug [14:25]

USF Pro 2000 a Lexington, gare
Uno-due di Johnson, Hughes leader

Massimo Costa

Se ad Elkhart Lake si era registrata una tripletta di Lochie Hughes, che lo aveva proiettato al comando della classifica del campionato USF Pro 2000, che si disputa con le monoposto Tatuus-Elite A Lexington invece, è arrivata la risposta di Nikita Johnson, suo principale rivale nella rincorsa al titolo. Il pilota del team VRD ha centrato le due vittorie nelle due corse in programma con Hughes che ha portato a casa un quarto e un settimo posto.

Quest'ultimo rimane leader della serie, ma il suo vantaggio si è ridotto con Johnson che si è portato a 26 lunghezze dalle 56 del dopo Elkhart Lake. Johnson è anche tornato secondo in graduatoria avendo scavalcato Jace Denmark, due volte secondo a Lexington, ed ora terzo in graduatoria. Le pole le avevano siglate Johnson e Simon Sikes, che però in gara 2 non ha sfruttato al meglio la posizione di partenza dal palo urtandosi anche con Hughes.

Sabato 6 luglio 2024, gara 1

1 - Nikita Johnson - VRD - 30 giri 40'18"627
2 - Jace Denmark - Pabst - 1"383
3 - Christian Brooks - Pabst - 3"022
4 - Lochie Hughes - Turn 3 - 4"264
5 - Simon Sikes - Pabst - 6"383
6 - Mac Clark - DEForce - 23"612
7 - Frankie Mossman - Howard - 25"163
8 - Jorge Garciarce - DEForce - 39"325
9 - Ricardo Escotto - BN Racing - 39"659
10 - Nicolas Christodolou - VRD - 39"862
11 - Alessandro De Tullio - BN Racing - 40"500
12 - Braden Eves - Exclusive Autosport - 40"859
13 - Ethan Ho - Turn 3 - 43"742
14 - Liam Sceats - TJ Speed - 43"935
15 - Cooper Becklin - TJ Speed - 44"215
16 - Logan Adams - Comet NCMP - 44"571
17 - Nicholas Monteiro - DEForce - 45"509
18 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 1 giro
19 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 1 giro

Ritirato
Tyke Durst

Sabato 6 luglio 2024, gara 2

1 - Nikita Johnson - VRD - 30 giri 46'56"262
2 - Jace Denmark - Pabst - 0"960
3 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 12"806
4 - Logan Adams - Comet NCMP - 17"060
5 - Ricardo Escotto - BN Racing - 24"302
6 - Nicolas Christodolou - VRD - 24"761
7 - Lochie Hughes - Turn 3 - 25"195
8 - Simon Sikes - Pabst - 25"673
9 - Mac Clark - DEForce - 25"867
10 - Alessandro De Tullio - BN Racing - 26"273
11 - Nicholas Monteiro - DEForce - 27"097
12 - Cooper Becklin - TJ Speed - 27"532
13 - Tyke Durst - Turn 3 - 28"159
14 - Ethan Ho - Turn 3 - 28"675
15 - Jorge Garciarce - DEForce - 28"816

Ritirati
Nicolas Baptiste
Braden Eves
Christian Brooks
Liam Sceats
Frankie Mossman

Il campionato
1.Hughes 304; 2.Johnson 278; 3.Denmark 272; 4.Brooks 232; 5.Sceats 211; 6.Dyszelski 189; 7.Sikes 180; 8.Eves 170; 9.Escotto 165; 10.Mossman 157.

10 Lug [1:12]

USF2000 a Lexington, gare
Doppietta Taylor, Garcia leader

Massimo Costa

Doppieta di Max Taylor nelle tre gare che la USF2000, serie propedeutica che utilizza telai Tatuus e motori Elite di 2.0 litri su base MZR, ha svolto a Lexington lo scorso weekend. L'americano del team VRD è salito dal quato al secondo posto nella classifica generale che vede sempre al comando Max Garcia, autore di un secondo e due quarti posti. Taylor ha raggiunto quota quattro vittorie dopo quelle di Indianapolis (stradale) ed Elkhart Lake.

La prima gara è stata fortemente condizionata dalla pioggia e per molti giri è rimasta in pista la safety-car a causa di un paio di incidenti. Taylor si è portato rapidamente al comando nonostante partisse dalla settima casella della quarta fila mentre il poleman Egor Papasavvas è finito in testacoda. Anche Max Garcia, ottavo in griglia, si è girato mentre erano esposte le bandiere gialle, ma è ripartito ed ha recuperato conlcudendo secondo.

La seconda corsa, con pista asciutta, ha segnato la prima vittoria di Papasavvas che ha così cancellato la sfortunata prima gara. Per il team Howard, una bella doppietta grazie al secondo posto di Michael Costello che partiva dalla prima fila a fianco del compagno di squadra e poleman. Taylor, partito nono, ha chiuso quinto appena dietro Garcia, settimo al via.

La terza corsa che vedeva in pole Thomas Schrage (posizioni in griglia determinati dai giri veloci in gara 2). Schrage si è portato in testa ed ha lottato duramente con Papasavvas, che è riuscito a salire in prima posizione al restart da una caution per il contatto tra Michael Costello ed Elliot Cox mentre lottavano per il quarto posto.

Taylor ha approfittato della situazione portandosi in terza piazza. Si è così accesa una lotta tra i primi due (nella foto sotto) che è finita male alla curva sei. Papasavvas è finito largo nella ghiaia dopo un contatto con Schrage, rimediando una foratura. Taylor ha quindi superato il compagno di squadra Schrage andando a vincere la seconda gara del weekend.



Venerdì 5 luglio 2024, gara 1

1 - Max Taylor - VRD - 18 giri 39'58"900
2 - Max Garcia - Pabst - 0"603
3 - Nicolas Giaffone - DEForce - 1"629
4 - Sam Corry - Pabst - 1"965
5 - Hudson Schwartz - Pabst - 2"276
6 - Elliot Cox - Fisher Hartman - 2"854
7 - Brady Golan - DEForce - 3"629
8 - Evagoras Papasavvas - Howard - 4"023
9 - Joey Brienza - Exclusive Autosport - 5"733
10 - Lucas Fecury - DEForce - 6"807
11 - Maxwell Jamieson - DEForce - 7"197
12 - Giovanni Cabrera - Exclusive Autosport - 10"045
13 - Thomas Schrage - VRD - 1 giro
14 - Carson Etter - DC Autosport - 1 giro
15 - Ayrton Houk - DC Autosport - 1 giro
16 - Jace Bacon - Howard - 2 giri

Ritirati
Michael Costello
Quinn Armstrong

Sabato 6 luglio 2024, gara 2

1 - Evagoras Papasavvas - Howard - 20 giri 29'59"296
2 - Michael Costello - Howard - 1"965
3 - Elliot Cox - Fisher Hartman - 2"421
4 - Max Garcia - Pabst - 3"882
5 - Max Taylor - VRD - 3"310
6 - Joey Brienza - Exclusive Autosport - 5"986
7 - Nicolas Giaffone - DEForce - 6"565
8 - Sam Corry - Pabst - 7"257
9 - Ayrton Houk - DC Autosport - 8"826
10 - Hudson Schwartz - Pabst - 9"056
11 - Lucas Fecury - DEForce - 9"553
12 - Quinn Armstrong - DEForce - 12"607
13 - Giovanni Cabrera - Exclusive Autosport - 17"035
14 - Maxwell Jamieson - DEForce - 1 giro
15 - Carson Etter - DC Autosport - 1 giro
16 - Jace Bacon - Howard - 1 giro
17 - Brady Golan - DEForce - 2 giri
18 - Thomas Schrage - VRD - 3 giri

Domenica 7 luglio 2024, gara 3

1 - Max Taylor - VRD - 20 giri 36'54"740
2 - Thomas Schrage - VRD - 0"446
3 - Sam Corry - Pabst - 1"474
4 - Max Garcia - Pabst - 1"952
5 - Joey Brienza - Exclusive Autosport - 2"195
6 - Nicolas Giaffone - DEForce - 2"541
7 - Hudson Schwartz - Pabst - 2"652
8 - Ayrton Houk - DC  Autosport - 3"436
9 - Quinn Armstrong - DEForce - 3"848
10 - Lucas Fecury - DEForce - 4"585
11 - Maxwell Jamieson - DEForce - 4"854
12 - Giovanni Cabrera - Exclusive Autosport - 10"329
13 - Carson Etter - DC Autosport - 33"897
14 - Evagoras Papasavvas - Howard - 1 giro

Ritirati
Elliot Cox
Jace Bacon
Brady Golan
Michael Costello

Il campionato
1.Garcia 304; 2.Taylor 262; 3.Corry 259; 4.Papasavvas 248; 5.Brienza 204; 6.Cox 189; 7.Giaffone, Schwartz 164; 9.Costello 150; 10.Houk 144.

12 Giu [14:12]

USF Pro 2000 a Elkhart Lake
Tripletta clamorosa di Hughes

Massimo Costa

Fino ad Elkhart Lake, Lochie Hughes aveva vinto la prima gara di apertua della stagione, a Saint Petersburg. A prendere le redini del campionato USF Pro 2000 ci aveva pensato Nikita Johnson, con quattro successi tra Saint Petersburg gara 2, New Orleans (due vittorie), Indianapolis stradale. Ma ad Elkhart Lake, Hughes si è letteralmente scatenato travolgendo gli avversari conquistando ben tre vittorie nelle tre corse disputate. E nello stesso tempo, Johnson ha raccolto un settimo, un 13esimo e un sesto posto che lo hanno spodestato dal primo posto in campionato. Anzi, Johnson è stato superato nella graduatoria generale anche da Jace Denmark, due quarti e un terzo posto, salito secondo con 221 punti contro i 271 di Hughes mentre Johnson è terzo con 215 insidiato da Christian Brooks, due volte secondo a Elkhart Lake.

Sabato 8 giugno 2024, gara 1

1 - Lochie Hughes - Turn 3 - 15 giri 31'09"735
2 - Frankie Mossman - Howard - 1"138
3 - Ricardo Escotto - BN Racing - 3"878
4 - Jace Denmark - Pabst - 4"103
5 - Christian Brooks - Pabst - 5"015
6 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 6"479
7 - Nikita Johnson - VRD - 12"426
8 - Liam Sceats - TJ Speed - 12"615
9 - Jorge Garciarce - DEForce - 14"513
10 - Mac Clark - DEForce - 17"183
11 - Nicholas Monteiro - DEForce - 17"441
12 - Logan Adams - Comet NCMP - 26"430
13 - Cooper Becklin - TJ Speed - 27"250
14 - Tyke Durst - Turn 3 - 30"347
15 - Braden Eves - Exclusive - 37"011
16 - Ethan Ho - Turn 3 - 47"845
17 - Arturo Flores - BN Racing - 49"877
18 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 1'09"074
19 - Charles Finelli - FatBoy - 1'58"748
20 - Simon Sikes - Pabst - 1 giro
21 - Nicolas Christodoulou - VRD - 1 giro

Sabato 8 giugno 2024, gara 2

1 - Lochie Hughes - Turn 3 - 15 giri 41'16"767
2 - Christian Brooks - Pabst - 1"128
3 - Liam Sceats - TJ Speed - 5"445
4 - Jace Denmark - Pabst - 5"961
5 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 9"640
6 - Braden Eves - Exclusive - 10"011
7 - Jorge Garciarce - DEForce - 10"232
8 - Logan Adams - Comet NCMP - 11"423
9 - Cooper Becklin - TJ Speed - 11"870
10 - Tyke Durst - Turn 3 - 13"610
11 - Nicholas Monteiro - DEForce - 17"471
12 - Arturo Flores - BN Racing - 22"843
13 - Nikita Johnson - VRD - 44"012
14 - Nicolas Christodolou - VRD - 1'49"740
15 - Ricardo Escotto - BN Racing - 1 giro
16 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 1 giro
17 - Simon Sikes - Pabst - 1 giro

Ritirati
Charles Finelli
Frankie Mossman
Mac Clark
Ethan Ho

Domenica 9 giugno 2024, gara 3

1 - Lochie Hughes - Turn 3 - 15 giri 36'01"957
2 - Christian Brooks - Pabst - 0"261
3 - Jace Denmark - Pabst - 5"914
4 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 6"889
5 - Simon Sikes - Pabst - 8"360
6 - Nikita Johnson - VRD - 13"075
7 - Nicolas Christodolou - VRD - 13"466
8 - Liam Sceats - TJ Speed - 14"189
9 - Nicholas Monteiro - DEForce - 14"849
10 - Jorge Garciarce - DEForce - 19"635
11 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 19"871
12 - Cooper Becklin - TJ Speed - 26"062
13 - Arturo Flores - BN Racing - 31"316
14 - Braden Eves - Exclusive - 39"389
15 - Mac Clark - DEForce - 45"634
16 - Charles Finelli - FatBoy - 51"589
17 - Ricardo Escotto - BN Racing - 57"522

Ritirati
Tyke Durst
Frankie Mossman
Logan Adams

Il campionato
1.Hughes 271; 2.Denmark 221; 3.Johnson 215; 4.Brooks 207; 5.Sceats 202; 6.Dyszelski 164; 7.Eves 157; 8.Yeany 148; 9.Sikes 148; 10.Mossman 142.

11 Giu [20:59]

USF2000 a Elkhart Lake
Vittorie per Corry e Taylor

Massimo Costa

Il quinto appuntamento della USF2000 si è tenuto sul tracciato Road America di Elkhart Lake. Due le gare per la categoria che ha proposto al vertice Sam Corry, primo nella corsa del sabato, e Max Taylor, vincitore della gara 2. Per entrambi si è trattato del secondo successo stagionale: Corry aveva tagliato per primo il traguardo nella seconda frazione di New Orleans mentre Taylor aveva conquistato la vittoria nella prima prova di Indianapolis, sullo stradale. 

Max Garcia, quarto e sesto, mantiene il comando della classifica generale con 36 punti di vantaggio su Corry (quarto in gara 2) che sale secondo in campionato. Garcia aveva ottenuto la  pole nella qualifica e dopo un solo giro di gara 1, è uscita la bandiera rossa per un forte acquazzone abbattutosti sul circuito.

Quando è stato possibile far partire la corsa, diverse sono state le fasi di safety-car per le numerose uscite di pista. Nei pochi giri reali compiuti, Corry ha recuperato e raggiunto Garcia superandolo. Quest'ultimo ha poi perso posizioni chiudendo quarto. Secondo Joey Brienza, quinto al via.

In gara 2, Taylor è partito dalla prima fila a fianco del poleman Garcia. Taylor ha preso il comando davanti a Michael Costello (seconda fila) e Garcia, poi sceso al sesto posto finale. Taylor ha così preceduto Costello, in regime di bandiera gialla all'ultimo giro, mentre terzo ha concluso Brienza.

Sabato 8 giugno 2024, gara 1

1 - Sam Corry - Pabst - 9 giri 31'08"657
2 - Joey Brienza - Exclusive - 0"872
3 - Max Taylor - VRD - 2"537
4 - Max Garcia - Pabst - 2"607
5 - Elliot Cox - Fisher Hartman - 3"113
6 - Ayrton Houk - DC Autosport - 5"576
7 - Hudson Schwartz - Pabst - 5"901
8 - Michael Costello - Howard - 7"377
9 - G3 Argyros - Howard - 7"439
10 - Lucas Fecury - DEForce - 7"843
11 - Brady Golan - DEForce - 8"357
12 - Anthony Martella - Exclusive - 8"457
13 - Carson Etter - DC Autosport - 8"534
14 - Jace Bacon - Howard - 9"652
15 - Giovanni Cabrera - Exclusive - 11"092
16 - Xavier Kokai - VRD - 11"263
17 - Tanner DeFabis - Howard - 48"696

Ritirati
Nicolas Giaffone
Maxwell Jamieson
Quinn Armstrong
Evagoras Papasavvas

Domenica 9 giugno 2024, gara 2

1 - Max Taylor - VRD - 9 giri 21'17"856
2 - Michael Costello - Howard - 0"555
3 - Joey Brienza - Exclusive - 1"138
4 - Sam Corry - Pabst - 2"870
5 - Evagoras Papasavvas - Howard - 3"019
6 - Max Garcia - Pabst - 3"403
7 - Nicolas Giaffone - DEForce - 4"458
8 - G3 Argyros - Howard - 5"133
9 - Hudson Schwartz - Pabst - 7"399
10 - Ayrton Houk - DC Autosport - 9"034
11 - Lucas Fecury - DEForce - 9"995
12 - Brady Golan - DEForce - 11"096
13 - Xavier Kokai - VRD - 11"353
14 - Elliot Cox - Fisher - 12"232
15 - Tanner DeFabis - Howard - 12"702
16 - Anthony Martella - Exclusive - 13"133
17 - Maxwell Jamieson - DEForce - 14"042
18 - Jace Bacon - Howard - 15"136
19 - Giovanni Cabrera - Exclusive - 15"412
20 - Quinn Armstrong - DEForce - 34"477
21 - Carson Etter - DC Autosport - 1'03"515

Il campionato
1.Garcia 241; 2.Corry 205; 3.Papasavvas 195; 4.Taylor 182; 5.Brienza 160; 6.Cox 146; 7.Schwartz 121; 8.Costello 118; 9.Giaffone, Houk 113.

29 Mag [12:16]

USFPro2000 a Indianapolis ovale, gara
Eves domina, Hughes riapre i giochi

Mattia Tremolada

Sesto successo in carriera nella USF Pro 2000 per il vice-campione della stagione 2021 Braden Eves. Dopo aver dovuto interrompere a metà l’annata d’esordio del 2020 a causa di uno spaventoso incidente a Indianapolis, il pilota dell’Ohio nel 2021 si era riscattato, sfiorando il titolo. Poi nel 2022 ha chiuso quinto, prima di prendere un anno sabbatico. Tornato in azione in questa stagione in forze al team Exclusive, Eves ha ritrovato il gradino più alto del podio al termine di un fine settimana dominato in lungo e in largo.

Solo Jace Denmark è riuscito a tratti ad insidiare la sua leadership, ma il portacolori di Pabst ha poi dovuto accontentarsi della piazza d’onore, guadagnando punti importanti per la classifica di campionato, così come Lochie Hughes, terzo al traguardo. Il pilota australiano si è portato ad un solo punto di distanza dal leader Nikita Johnson, finito a muro. Complice questo errore, ma soprattutto a causa della
squalifica che gli ha tolto il successo di gara 2 a Indianapolis, Johnson ha visto la propria enorme leadership, che aveva raggiunto addirittura 88 lunghezze, scomparire quasi del tutto. Il portacolori di VRD è adesso chiamato ad un colpo di reni, per reagire ad un momento particolarmente complicato.

Ad aiutarlo a conservare la testa del campionato è stata sicuramente l’assenza di Hunter Yeany, suo principale inseguitore alla vigilia di questa tappa. Yeany è però rimasto a guardare, in quanto a corto di budget. Il team TJ Speed ha così schierato Bryce Aron, in arrivo dall’Indy NXT per macinare chilometri preziosi su ovale e ottimo quinto al traguardo, e Francesco Pizzi. Quest’ultimo, già al via della serie con TJ Speed nel 2023, è tornato in azione issandosi subito in top-10 in qualifica, ma un problema tecnico lo ha costretto alla resa in gara.

Sabato 25 maggio 2024, gara

1 - Braden Eves - Exclusive - 90 giri in 36’07”623
2 - Jace Denmark - Pabst - 0”647
3 - Lochie Hughes - Turn 3 - 1”165
4 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 1”822
5 - Bryce Aron - TJ Speed - 7”500
6 - Mac Clark - DEForce - 18”127
7 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 1 giro
8 - Frankie Mossman - JHDD - 1 giro
8 - Liam Sceats - TJ Speed - 1 giro
10 - Jorge Garciarce - DEForce - 1 giro
11 - Christian Brooks - Pabst - 1 giro
12 - Nicholas Monteiro - DEForce - 1 giro
13 - Tyke Durst - Turn 3 - 2 giri

Ritirati
Ricardo Escotto
Simon Sikes
Ethan Ho
Nikita Johnson
Francesco Pizzi

Il campionato
1.Johnson 178 punti; 2.Hughes 177; 3.Denmark 161; 4.Sceats 154; 5.Yeany 148; 6.Brooks 139; 7.Eves 129; 8.Sikes 123; 9.Baptiste 118; 10.Dyszelski 113.

29 Mag [9:17]

USF2000 a Indianapolis ovale, gara
La prima di De Fabis

Mattia Tremolada

Prima vittoria in USF 2000 per Tanner De Fabis, che si è imposto nell’unica tappa stagionale della serie su un circuito ovale. La Freedom 75, che come da tradizione va in scena sul piccolo Lucas Oil Speedway di Indy, è stata posticipata di 24 ore a causa delle precipitazioni che hanno segnato il fine settimana di Indianapolis.

Scattato dalla terza piazza, De Fabis è scivolato al quarto posto nelle battute iniziali, ma si è rapidamente liberato di Quinn Armstrong e Ayrton Houk, trovando poi il sorpasso decisivo ai danni del poleman Nicolas Giaffone al 12esimo giro. Da quel momento De Fabis ha guidato le ostilità, involandosi verso il successo.

Giaffone ha chiuso buon secondo, mentre Papasavvas, terzo, è riuscito a recuperare qualche punti nei confronti del leader Max Garcia, solo settimo al traguardo. Houk invece ha commesso un errore, finendo in testacoda e venendo colpito dall’incolpevole Max Taylor.

Sabato 25 maggio 2024, gara

1 - Tanner De Fabis - JHDD - 75 giri in 32’00”681
2 - Nicolas Giaffone - DEForce - 1”292
3 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 2”621
4 - Quinn Armstrong - DEForce - 2”827
5 - Xavier Kokai - Velocity Racing Development - 3”436
6 - Elliot Cox - SFHR - 5”906
7 - Max Garcia - Pabst - 5”907
8 - Michael Costello - JHDD - 6”521
9 - Joey Brienza - Exclusive - 9”310
10 - Hudson Schwartz - Pabst - 9”471
11 - Sam Corry - Pabst - 10”113
12 - G3 Argyros - JHDD - 10”449
13 - Maxwell Jamieson - DEForce - 10”704
14 - Lucas Fecury - DEForce - 1 giro
15 - Carson Etter - DC Autosport - 2 giri

Ritirati
Max Taylor
Brady Golan
Ayrton Houk

Il campionato
1.Garcia 205 punti; 2.Papasavvas 177; 3.Corry 155; 4.Taylor 127; 5.Cox 122; 6.Brienza 113; 7.Armstrong 97; 8.Giaffone 96; 9.Schwartz 95; 10.De Fabis 93.

14 Mag [19:21]

USF Pro 2000 a Indianapolis, gare
Johnson si conferma dominatore

Mattia Tremolada

Nikita Johnson ha continuato a dominare insaziabile la USF Pro 2000, di scena sul circuito stradale di Indianapolis. Ancora 15enne, il pilota della Florida ha firmato la pole position per tutte e tre le manche in programma, conquistando due vittorie e un secondo posto. Solamente Liam Sceats è riuscito ad insidiarlo nelle prime due corse, prendendo la testa al via in entrambe le occasioni, ma Johnson implacabile è tornato rapidamente al comando.

In gara 3, invece, il successo è andato al campione in carica della USF2000 Simon Sikes, bravo a piegare la resistenza del leader di campionato e di Lochie Hughes, tre volte terzo. Johnson lascia Indianapolis con ben 88 punti di vantaggio in classifica, forte di cinque vittorie in otto gare disputate. Hunter Yeany rimane il suo principale inseguitore nonostante un weekend sfortunato, che lo ha visto conquistare un quinto ed un quarto posto.

Aggiornamento: Johnson squalificato da gara 2

Nikita Johnson, vincitore di gara 1 e gara 2, è stato escluso dall'ordine di arrivo di quest'ultima corsa, in quanto sulla sua vettura è stato trovato un componente modificato rispetto alla versione standard, cosa non consentita dal regolamento. Il 15enne di VRD ha così perso il successo ottenuto e i 30 punti che spettano al vincitore. 

Venerdì 10 maggio 2024, gara 1

1 - Nikita Johnson - VRD - 25 giri in 38’21”454
2 - Liam Sceats - TJ Speed - 4”066
3 - Lochie Hughes - Turn 3 - 7”921
4 - Ricardo Escotto - BN Racing - 11”446
5 - Hunter Yeany - TJ Speed - 13”447
6 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 14”321
7 - Simon Sikes - Pabst - 14”641
8 - Christian Brooks - Pabst - 21”650
9 - Adam Fitzgerald - Turn 3 - 27”374
10 - Jorge Garciarce - DEForce - 27”510
11 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 28”873
12 - Jace Denmark - Pabst - 35”339
13 - Nicholas Monteiro - DEForce - 37”042
14 - Charles Finelli - Fatboy - 1’05”184
15 - Arturo Flores - BN Racing - 1’05”251

Ritirati
Logan Adams
Tyke Durst
Braden Eves
Frankie Mossman
Mac Clark
Ethan Ho

Sabato 11 maggio 2024, gara 2

1 - Liam Sceats - TJ Speed - 25 giri
2 - Lochie Hughes - Turn 3 - 0”672
3 - Jace Denmark - Pabst - 8”066
4 - Braden Eves - Exclusive - 10”243
5 - Christian Brooks - Pabst - 17”936
6 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 20”313
7 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 20”394
8 - Nicholas Monteiro - DEForce - 23”437
9 - Ethan Ho - Turn 3 - 23”785
10 - Frankie Mossman - JHDD - 24”571
11 - Hunter Yeany - TJ Speed - 29”970
12 - Ricardo Escotto - BN Racing - 56”291
13 - Arturo Flores - BN Racing - 1’06”536
14 - Charles Finelli - Fatboy - 1 giro
15 - Simon Sikes - Pabst - 1 giro

Ritirati
Jorge Garciarce
Tyke Durst
Mac Clark
Adam Fitzgerald

Squalificato
Nikita Johnson

Non partito
Logan Adams

Sabato 11 maggio 2024, gara 3

1 - Simon Sikes - Pabst - 25 giri in 35’03”364
2 - Nikita Johnson - VRD - 0”708
3 - Lochie Hughes - Turn 3 - 1”274
4 - Hunter Yeany - TJ Speed - 7”203
5 - Liam Sceats - TJ Speed - 7”885
6 - Jace Denmark - Pabst - 8”170
7 - Christian Brooks - Pabst - 11”929
8 - Frankie Mossman - JHDD - 12”733
9 - Ricardo Escotto - BN Racing - 16”355
10 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 17”449
11 - Braden Eves - Exclusive - 17”739
12 - Jorge Garciarce - DEForce - 20”794
13 - Ethan Ho - Turn 3 - 26”348
14 - Logan Adams - Comet - 27”331
15 - Adam Fitzgerald - Turn 3 - 29”546
16 - Nicholas Monteiro - DEForce - 29”765
17 - Arturo Flores - BN Racing - 1 giro
18 - Charles Finelli - Fatboy - 1 giro

Ritirati
Mac Clark
Danny Dyszelski
Tyke Durst

14 Mag [12:26]

USF2000 a Indianapolis, gare
Garcia vince e allunga

Mattia Tremolada

Con il quarto successo stagionale in sette manche, Max Garcia ha ulteriormente allungato la propria leadership di campionato nella USF2000. Il pilota del team Pabst si è infatti imposto in gara 2 sulla configurazione stradale di Indianapolis, approfittando dello spettacolare incidente che ha visto Nico Christodoulou ribaltarsi nel corso dell’ultimo passaggio. Garcia vanta ora ben 40 punti di vantaggio nei confronti di Evagoras Papasavvas, ritirato nella corsa finale del weekend.

In realtà anche il fine settimana di Garcia non era iniziato nel migliore dei modi, con un testacoda che lo aveva fatto precipitare in 19esima posizione in gara 1. Il leader della classifica è però riuscito a rimontare fino alla sesta piazza, marcando stretto il rivale Papasavvas, quarto alle spalle del sorprendente Evan Cooley. Ottavo nella USF Juniors, Cooley ha debuttato con il team Exclusive, firmando due pole position in qualifica.

In gara 1 ha dovuto arrendersi a Max Taylor, bravo a prendere la leadership in partenza per conquistare la prima vittoria nella serie, e al compagno di squadra Joey Brienza. In gara 2, invece, un errore di Cooley ha spalancato la porta a Christodoulou, che in precedenza aveva passato Taylor e Elliot Cox. La lotta tra Cooley e Christodoulou è proseguita fino all’ultimo passaggio, quando un disperato tentativo di sorpasso del debuttando di Exclusive ha fatto ribaltare la vettura del canadese, rimasto così a mani vuote.

Venerdì 10 maggio 2024, gara 1

1 - Max Taylor - Velocity Racing Development - 15 giri in 24’24”301
2 - Joey Brienza - Exclusive - 4”042
3 - Evan Cooley - Exclusive - 5”689
4 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 6”835
5 - Sam Corry - Pabst - 12”180
6 - Max Garcia - Pabst - 14”363
7 - Elliot Cox - SFHR - 16”747
8 - Brady Golan - DEForce - 22”266
9 - Tanner De Fabis - JHDD - 23”556
10 - Ayrton Houk - DC Autosport - 23”604
11 - Carson Etter - DC Autosport - 23”827
12 - Maxwell Jamieson - DEForce - 26”701
13 - Michael Costello - JHDD - 27”367
14 - Lucas Fecury - DEForce - 34”382
15 - Thomas Schrage - Exclusive - 39”309
16 - Giovanni Cabrera - Exclusive - 45”474
17 - Nicolas Giaffone - DEForce - 55”689
18 - Xavier Kokai - Velocity Racing Development - 1 giro
19 - Nico Christodoulou - Velocity Racing Development - 2 giri
20 - Hudson Schwartz - Pabst - 4 giri

Ritirati
G3 Argyros
Quinn Armstrong

Sabato 11 maggio 2024, gara 2

1 - Max Garcia - Pabst - 15 giri in 26’18”425
2 - Max Taylor - Velocity Racing Development - 0”377
3 - Elliot Cox - SFHR - 0”686
4 - Ayrton Houk - DC Autosport - 1”763
5 - Nicolas Giaffone - DEForce - 2”416
6 - Hudson Schwartz - Pabst - 3”176
7 - Michael Costello - JHDD - 4”062
8 - Maxwell Jamieson - DEForce - 4”856
9 - Sam Corry - Pabst - 5”454
10 - Carson Etter - DC Autosport - 6”341
11 - Brady Golan - DEForce - 7”571
12 - G3 Argyros - JHDD - 8”272
13 - Lucas Fecury - DEForce - 9”120
14 - Giovanni Cabrera - Exclusive - 10”995
15 - Evan Cooley - Exclusive - 31”339*
16 - Nico Christodoulou - Velocity Racing Development - 1 giro
17 - Thomas Schrage - Exclusive - 1 giro

*30” di penalità

Ritirati
Xavier Kokai
Evagoras Papasavvas
Quinn Armstrong
Tanner De Fabis
Joey Brienza

Il campionato
1.Garcia 184 punti; 2.Papasavvas 144; 3.Corry 140; 4.Taylor 121; 5.Cox 99; 6.Brienza 95; 7.Christodoulou 92; 8.Houk 79; 9.Schwartz 78; 10.Armstrong 68.

9 Apr [18:45]

USF Pro 2000 a New Orleans
Johnson prende la testa

Mattia Tremolada

Con due vittorie e un secondo posto Nikita Johnson è riuscito a prendere la testa della USF Pro 2000 a New Orleans. Ancora 15enne, Johnson nel 2024 disputerà un doppio programma, alterando la USF Pro 2000 alla GB3, in cui però sarà costretto a saltare i primi due appuntamenti, in attesa del suo 16esimo compleanno. Il vice-campione della USF2000 ha approfittato del weekend nero di Lochie Hughes, leader di campionato dopo la tappa inaugurale di St.Petersburg, per prendere il comando e mettere già un divario importante tra sé e gli inseguitori.

Hughes, invece, è stato costretto al ritiro in gara 1 per un problema tecnico, mentre nella seconda corsa si è dovuto fermare dopo un’uscita di pista. Solo nell’ultima manche in programma è riuscito a chiudere in top-10, non andando oltre un magro decimo posto. Via libera dunque per Johnson e Hunter Yeany, grande protagonista con tre podi e la prima vittoria stagionale. Il pilota americano, rientrato sul suolo nazionale dopo le sfortunate esperienze nel FIA Formula 3, si è rilanciato alla grande ed occupa ora la seconda posizione in campionato. Bene anche Jace Denmark, autore della pole nel Q1 e di due podi.

Domenica 7 aprile 2024, gara 1

1 - Hunter Yeany - TJ Speed - 18 giri in 42’10”748
2 - Nikita Johnson - VRD - 0”283
3 - Jace Denmark - Pabst - 0”958
4 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 1”992
5 - Mac Clark - DEForce - 2”601
6 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 2”951
7 - Ricardo Escotto - BN Racing - 3”548
8 - Christian Brooks - Pabst - 4”616
9 - Frankie Mossman - JHDD - 5”361
10 - Simon Sikes - Pabst - 5”560
11 - Tyke Durst - Turn 3 - 6”126
12 - Braden Eves - Exclusive - 6”533
13 - Jorge Garciarce - DEForce - 6”759
14 - Logan Adams - Comet - 8”202

Ritirati
Ethan Ho
Liam Sceats
Lochie Hughes
Adam Fitzgerald
Nicholas Monteiro
David Morales

Domenica 10 marzo 2024, gara 2

1 - Nikita Johnson - VRD - 18 giri in 30’26”883
2 - Hunter Yeany - TJ Speed - 3”526
3 - Simon Sikes - Pabst - 3”974
4 - Mac Clark - DEForce - 4”640
5 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 8”290
6 - Ricardo Escotto - BN Racing - 8”784
7 - Jace Denmark - Pabst - 9”188
8 - Liam Sceats - TJ Speed - 11”894
9 - Jorge Garciarce - DEForce - 12”928
10 - Christian Brooks - Pabst - 13”803
11 - Frankie Mossman - JHDD - 14”188
12 - Ethan Ho - Turn 3 - 16”777
13 - Adam Fitzgerald - Turn 3 - 17”569
12 - Logan Adams - Comet - 19”903
15 - Nicholas Monteiro - DEForce - 20”443
16 - Braden Eves - Exclusive - 20”573
17 - Tyke Durst - Turn 3 - 1 giro

Ritirati
Lochie Hughes
Danny Dyszelski

Non partito
David Morales

Domenica 10 marzo 2024, gara 3

1 - Nikita Johnson - VRD - 18 giri in 27’46”207
2 - Jace Denmark - Pabst - 2”809
3 - Hunter Yeany - TJ Speed - 6”043
4 - Simon Sikes - Pabst - 7”242
5 - Mac Clark - DEForce - 7”933
6 - Ricardo Escotto - BN Racing - 13”378
7 - Christian Brooks - Pabst - 14”570
8 - Danny Dyszelski - Turn 3 - 15”911
9 - Frankie Mossman - JHDD - 16”451
10 - Lochie Hughes - Turn 3 - 17”991
11 - Liam Sceats - TJ Speed - 19”945
12 - Nicolas Baptiste - BN Racing - 23”040
13 - Ethan Ho - Turn 3 - 28”755
14 - Jorge Garciarce - DEForce - 29”914
15 - Adam Fitzgerald - Turn 3 - 36”929
16 - Braden Eves - Exclusive - 37”421
17 - Nicholas Monteiro - DEForce - 38”143
18 - Logan Adams - Comet - 39”210
19 - Tyke Durst - Turn 3 - 42”686

Non partito
David Morales

Il campionato
1.Johnson 141 punti; 2.Yeany 102; 3.Brooks, Clark 80; 5.Denmark 77; 6.Hughes 75; 7.Mossman 66; 8.Sceats, Sikes 63; 10.Dyszelski 58.

9 Apr [18:13]

USF2000 a New Orleans
Garcia vince ancora

Mattia Tremolada

Dopo aver dominato la tappa inaugurale di St. Petersburg, Max Garcia ha aperto anche il secondo appuntamento stagionale della USF2000 con una vittoria, la terza consecutiva. Sul circuito del NOLA, che sorge alle porte di New Orleans, il pilota del team Pabst ha vinto gara 1 dalla quinta casella della griglia, ma non è riuscito a ripetersi dalla pole position nelle due restanti manche. Il vantaggio nei confronti di Evagoras Papasavvas rimane così di 16 lunghezze, con il portacolori del team di Jay Howard tre volte secondo.

Ad imporsi nelle altre due corse sono stati Sam Corry, terzo in campionato, e Nico Christodoulou. Quest’ultimo, di ritorno negli Stati Uniti dopo la parentesi in GB3, è così riuscito a dare un deciso colpo di reni ad un inizio di stagione sfortunato. Joey Brienza, poleman nel Q1, è invece riuscito ad artigliare un podio solamente nella prima gara, chiudendo comunque due volte buon quinto.

Sabato 6 aprile 2024, gara 1

1 - Max Garcia - Pabst - 15 giri in 24’08”339
2 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 3”362
3 - Joey Brienza - Exclusive - 4”685
4 - Sam Corry - Pabst - 5”351
5 - Max Taylor - Velocity Racing Development - 8”676
6 - Hudson Schwartz - Pabst - 10”915
7 - Ayrton Houk - DC Autosport - 19”004
8 - Quinn Armstrong - DEForce - 21”023
9 - Carson Etter - DC Autosport - 21”553
10 - Maxwell Jamieson - DEForce - 24”915
11 - Elliot Cox - SFHR - 28”541
12 - Tanner De Fabis - JHDD - 34”251
13 - Brady Golan - DEForce - 41”141
14 - Nicolas Giaffone - DEForce - 43”423
15 - Xavier Kokai - Velocity Racing Development - 50”881
16 - Nico Christodoulou - Velocity Racing Development - 1 giro
17 - Michael Costello - JHDD - 2 giri

Ritirati
Lucas Fecury
Cole Kleck
Thomas Schrage

Domenica 7 aprile 2024, gara 2

1 - Sam Corry - Pabst - 15 giri in 28’15”730
2 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 0”637
3 - Max Garcia - Pabst - 1”160
4 - Hudson Schwartz - Pabst - 2”252
5 - Joey Brienza - Exclusive - 2”793
6 - Max Taylor - Velocity Racing Development - 3”104
7 - Nico Christodoulou - Velocity Racing Development - 3”713
8 - Nicolas Giaffone - DEForce - 4”061
9 - Quinn Armstrong - DEForce - 4”952
10 - Lucas Fecury - DEForce - 5”304
11 - Brady Golan - DEForce - 6”038
12 - Ayrton Houk - DC Autosport - 6”335
13 - Elliot Cox - SFHR - 6”970
14 - Xavier Kokai - Velocity Racing Development - 7”650
15 - Tanner De Fabis - JHDD - 9”708
16 - Maxwell Jamieson - DEForce - 21”786

Ritirati
Michael Costello
Carson Etter
Thomas Schrage
Cole Kleck

Domenica 7 aprile 2024, gara 3

1 - Nico Christodoulou - Velocity Racing Development - 15 giri in 33’47”490
2 - Evagoras Papasavvas - JHDD - 1”189
3 - Max Taylor - Velocity Racing Development - 1”618
4 - Max Garcia - Pabst - 2”041
5 - Joey Brienza - Exclusive - 3”073
6 - Hudson Schwartz - Pabst - 4”871
7 - Sam Corry - Pabst - 5”185
8 - Thomas Schrage - Exclusive - 5”638
9 - Quinn Armstrong - DEForce - 6”604
10 - Michael Costello - JHDD - 7”444
11 - Maxwell Jamieson - DEForce - 8”669
12 - Tanner De Fabis - JHDD - 9”165
13 - Ayrton Houk - DC Autosport - 9”404
14 - Brady Golan - DEForce - 9”512
15 - Cole Kleck - DC Autorsport - 13”259
16 - Elliot Cox - SFHR - 1 giro
17 - Nicolas Giaffone - DEForce - 3 giri

Ritirati
Lucas Fecury
Carson Etter
Xavier Kokai

Il campionato
1.Garcia 138 punti; 2.Papasavvas 123; 3.Corry 111; 4.Christodoulou 82; 5.Brienza 81; 6.Armstrong 65; 7.Taylor 63; 8.Cox 62; 9.Schwartz 62; 10.Houk 48.

PrevPage 1 of 8Next

News

USF PRO
v