formula 1

Renault lancia l'Alpine e tutto
cambia con il nuovo management

Massimo Costa

Luca De Meo come Mario Draghi? Con le dovute proporzioni, l'arrivo del nuovo...

Leggi »
Mondiale Rally

Arctic Rally - Finale
Tanak vince, Rovanpera leader

Massimo Costa - XPB Images

Erano stati categorici prima del via dell'Arctic Rally, seconda...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
4 Feb [15:59]

Mercedes dice sì al DTM GT3:
darà supporto ai team clienti

Jacopo Rubino

La Mercedes conferma il proprio appoggio al "nuovo" DTM per vetture GT3: fornirà supporto e piloti ai suoi team clienti attraverso la struttura di AMG, che gestisce il programma nelle competizioni Gran Turismo. Gruppe M, squadra di Hong Kong, diverse settimane fa aveva già annunciato l'intenzione di portare in griglia un esemplare della AMG GT3 Evo, ma a questo punto sono attese anche altre compagini.

Per Mercedes può essere considerato un rientro: la casa di Stoccarda è quella di maggior successo nella storia della serie, da cui si era tuttavia disimpegnata a fine 2018 (salutando con il titolo di Gary Paffett) per investire nel progetto Formula E. L'uscita decisa dalla rivale Audi, lo scorso anno, ha poi costretto l'organizzatore ITR a cestinare il regolamento tecnico Class 1 dopo sole due stagioni, e a virare sulle auto GT3 per evitare la chiusura.

Convinta dal nuovo formato, Audi ha quindi preferito mantenere un coinvolgimento nel campionato, ed è già pronta a schierare i portacolori ufficiali Nico Muller e Mike Rockenfeller. I fedeli team Abt e Rosberg hanno annunciato la loro adesione, non Phoenix.

Per rivedere ricomposta la "triade" dei marchi tedeschi, però, bisogna sempre capire cosa accadrà sul fronte BMW. A Monaco di Baviera rimangono perplessità sul sostegno a formazioni clienti, che almeno inizialmente dovrebbero utilizzare la vecchia M6, ormai poco competitiva e fuori produzione, in attesa della M4 GT3. Nel frattempo, da BMW si è separato Lucas Auer che nel 2020 era tornato a misurarsi nel Deutsche Tourenwagen Masters.

La rosa Mercedes per le corse Gran Turismo 2021, invece, vede confermati il nostro Raffaele Marciello, Maximilian Buhk, Maro Engel, Maximilian Goetz, Thomas Jager e Luca Stolz. A loro si aggiungono il francese Jules Gounon e lo spagnolo Daniel Juncadella, che della Stella è già stato alfiere nel DTM fra il 2013 e il 2018.

2 Feb [12:58]

Red Bull sceglie Ferrari per il DTM:
Albon, Lawson e Cassidy con AF Corse

Jacopo Rubino

Piloti Red Bull alla guida di una Ferrari: in Formula 1 sarebbe quasi fantascienza, ma è lo scenario a cui assisteremo quest'anno nel DTM con Alex Albon, Liam Lawson e Nick Cassidy. La multinazionale austriaca, per la presenza nella categoria, ha scelto infatti la 488 GT3 Evo e di appoggiarsi al team italiano AF Corse, struttura di riferimento nei programmi Gran Turismo della casa di Maranello. E quindi, nel "nuovo" DTM per vetture GT3, sarà rappresentato anche il marchio del Cavallino.

Lawson disputerà l'intero campionato, in parallelo alla partecipazione in Formula 2, mentre la seconda vettura, in livrea AlphaTauri (il marchio di moda della galassia Red Bull) vedrà alternarsi Albon e Cassidy in base ai rispettivi impegni principali: per il thailandese quello da collaudatore e riserva F1, per il neozelandese quello in Formula E, dopo aver concluso l'esperienza in Giappone.

Prroprio Cassidy, grazie alle gare nel Super GT di cui è stato campione 2017, in questo trio è senza dubbio il pilota più esperto con auto a ruote coperte. Albon, invece, ha ammesso: "Ho guidato una macchina col tetto solo una volta, nel 2015 quando fui nominato per l'Autosport BRDC Young Driver Award, c'è molta differenza con le monoposto. C'è meno carico aerodinamico e cambiano i pneumatici, servirà un altro stile di guida e qualche tempo per abituarsi, ma non vedo l'ora di affrontare questa sfida quando sarò disponibile al fianco dei miei impegni in F1".

Per la Red Bull quello nel DTM è un ritorno dopo quattro anni: a fine 2017 aveva concluso la storica sponsorizzazione dell'Audi di Mattias Ekstrom e quella della BMW di Marco Wittmann.

14 Gen [15:25]

Muller e Rockenfeller presenti:
al via con Audi anche nel nuovo DTM

Jacopo Rubino

Nico Muller, vicecampione in carica, e Mike Rockenfeller, campione 2013, saranno al via come alfieri Audi anche nel "nuovo" DTM per vetture GT3. La conferma ufficiale è arrivata direttamente dal costruttore di Ingolstadt, che ha illustrato i programmi clienti della stagione 2021.

René Rast, nel 2020 capace di confermarsi sul trono, avrà come priorità l'impegno in Formula E ma Audi parla di "eventi selezionati che completeranno il suo programma". Non è escluso che, calendari permettendo, il pilota tedesco possa comunque compiere qualche apparizione nel DTM, mettendo a frutto l'esperienza accumulata in tanti anni con le auto Gran Turismo. "Sarei felice se potessi continuare a guidare nel DTM, è sempre stato casa mia. Con altri due titoli potrei raggiungere Bernd Schneider, ma non è l'unico motivo per cui vorrei proseguire. Il DTM è semplicemente nel mio cuore", aveva sottolineato Rast alcune settimane fa, appena terminata la stagione.

Per adesso non è stato reso noto in quale squadra verranno destinati i colleghi Muller e Rockenfeller, ma i team Abt e Rosberg hanno già ribadito la loro permanenza nella categoria, anche con il cambio di regolamento tecnico che quindi non li vedrà più shierare la RS5 Class 1, ma la R8 GT3.

Sale così a quattro il numero di piloti annunciati nel DTM 2021, per adesso tutti di sicuro spessore: a inizio mese la lista è stata inaugurata da Alex Albon e Liam Lawson, portati a sorpresa dalla Red Bull.

4 Gen [15:27]

La Red Bull porta Albon e Lawson
nel nuovo campionato DTM GT3

Jacopo Rubino

Non solo riserva in Formula 1: nel 2021 Alex Albon correrà anche nel DTM, quando non ci saranno sovrapposizioni fra i due calendari. Questa la decisione della Red Bull, che conferma di
voler investire ancora sul pilota thailandese e di volerlo tenere "allenato" in un contesto agonistico di alto livello. La multinazionale austriaca porterà nel DTM anche Liam Lawson, membro del programma giovani, che ha chiuso quinto nell'ultima stagione FIA F3.

Per adesso non sono stati comunicati il team e la vettura che guideranno Albon e Lawson, ricordando che da quest'anno il DTM adotterà un regolamento tecnico di tipo GT3, aprendo alla partecipazione di numerosi modelli. Il boss della categoria Gerhard Berger ha fatto valere il buon rapporto con Dietrich Mateschitz ed Helmut Marko, austriaci come lui, e può fregarsi le mani per l'arrivo in griglia di due nomi di prestigio. Soprattutto quello di Albon, che pur declassato dalla Red Bull ha comunque ottenuto il podio nei Gran Premi di Toscana e Bahrain.

"È giovane, ambizioso ed è una incredibile aggiunta per il DTM", ha affermato Berger. "Piloti come lui, come il tre volte campione René Rast, professionisti delle gare GT e giovani talenti come Lawson: questo è il mix che vorrei per la stagione 2021".

Verrebbe meno il timore lanciato da Mattias Ekstrom, due volte campione della serie, che in una recente intervista ad Autosport aveva affermato: "Se il DTM iniziasse a diventare una piattaforma per piloti gentleman o paganti, credo che cambierebbe la sua immagine. È una cosa di cui sono preoccupato e spaventato". Ma, almeno per adesso, lo scenario paventato dallo svedese non si sta verificando. Albon e Lawson sono i primi due piloti ad avere la certezza di gareggiare nel DTM 2021.

PrevPage 1 of 10Next

News

dtm
v

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone