formula 1

La McLaren sorprende:
a Montecarlo livrea Gulf

La McLaren sorprende tutti: al Gran Premio di Monaco correrà con un'inedita livrea arancio-azzurro Gulf, una delle più ic...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 3
Tramnitz prende il largo

1 - Tim Tranmitz - US Racing - 14 giri - 33'00"8222 - Oliver Bearman - VAR - 1"6683 - Vlad Lomko - US Racing - ...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 2
Tramnitz resiste a Browning

1 - Tim Tranmitz - US Racing - 14 giri - 33'51"4232 - Luke Browning - US Racing - 0"6873 - Kirill Smal - Prema ...

Leggi »
indycar

Indy Road - Gara
VeeKay si prende la prima vittoria

1 - Rinus VeeKay (Dallara-Chevy) - ECR - 86 giri2 - Romain Grosjean (Dallara-Honda) - Coyne - 4"9510 3 - Alex Palou (Dal...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 1
Smal e Prema in solitaria

Victor Bernier e Luke Browning sono stati penalizzati di 1" dai commissari di gara per non aver rispettato i track limit...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Qualifica 1-2
Smal, Bearman e Tramnitz in pole

1 - Kirill Smal - Prema - 2'04"0952 - Tim Tranmitz - US Racing - 2'04"2303 - Oliver Bearman - VAR - 2'0...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
6 Mag [19:34]

Test al Lausitzring, 3° giorno
Gotz chiude davanti, poi le Ferrari

Jacopo Rubino

Maximilian Gotz è stato il principale protagonista dei test DTM al Lausitzring: miglior tempo martedì, miglior tempo mercoledì, miglior tempo oggi, giornata conclusiva. Il portacolori del team Haupt nel turno pomeridiano ha abbasato il limite fino a 1'42"744 con la sua Mercedes, precedendo di 96 millesimi la Ferrari dell'AF Corse del rookie (e junior Red Bull) Liam Lawson. Terzo crono per l'altra 488 GT3, quella in livrea AlphaTauri di Alex Albon.

La sessione del mattino, con riferimenti un poco più alti, era cominciata di nuovo con asfalto umido, ma è stato poi possibile montare le gomme Michelin slick. A concludere davanti è stato Arjun Maini, anche lui con una Mercedes ma preparata dal team GetSpeed, che in 1'43"118 si era messo dietro Lawson. Il neozelandese, quindi, è stato "abbonato" alla seconda posizione. Nel pomeriggio l'indiano Maini non ha ritoccato ulteriormente la sua prestazione, rimasta comunque la quinta assoluta.

Kelvin van der Linde è stato il leader tra gli alfieri Audi, mentre Sophia Floersch e Dev Gore sono rimasti in coda al gruppo. Ranghi ridotti in questa giovedì, ma era già previsto: Nico Muller, Nick Cassidy e Gary Paffett si sono diretti a Monaco per l'E-Prix di Formula E (l'inglese non guida, ma è consulente Mercedes), mentre le due squadre clienti BMW, Walkenhorst e Rowe, in questo weekend sono impegnate al Nurburgring per il quarto round della serie NLS.

Fra le 12:40 e le 13:00, si è svolta come ieri la sessione dedicata al Balance of Performance delle vetture GT3, per il quale l'organizzatore ITR si affida ad AVL: le auto (almeno due per ogni marca presente) sono scese in pista in condizioni da qualifica, con 30 kg di carburante a bordo. Per la cronaca, il più rapido in questo mini-turno è stato Albon in 1'42"904.

Giovedì 6 maggio 2021, mattina

1 - Arjun Maini (Mercedes) - GetSpeed - 1'43"118 - 22
2 - Liam Lawson (Ferrari) - AF Corse - 1'43"234 - 24
3 - Maximilian Gotz (Mercedes) - Haupt - 1'43"345 - 18
4 - Vincent Abril (Mercedes) - Haupt - 1'43"455 - 23
5 - Kelvin van der Linde (Audi) - Abt - 1'43"552 - 33
6 - Lucas Auer (Mercedes) - Winward - 1'43"851 - 30
7 - Alex Albon (Ferrari) - AF Corse - 1'43"914 - 25
8 - Daniel Juncadella (Mercedes) - GruppeM - 1'43"959 - 19
9 - Philip Ellis (Mercedes) - Winward - 1'43"987 - 28
10 - Sophia Floersch (Audi) - Abt - 1'44"879 - 29
11 - Dev Gore (Audi) - Rosberg - 1'45"126 - 35

Giovedì 6 maggio 2021, pomeriggio

1 - Maximilian Gotz (Mercedes) - Haupt - 1'42"744 - 43 giri
2 - Liam Lawson (Ferrari) - AF Corse - 1'42"840 - 51
3 - Alex Albon (Ferrari) - AF Corse - 1'43"070 - 48
4 - Philip Ellis (Mercedes) - Winward - 1'43"108 - 29
5 - Lucas Auer (Mercedes) - Winward - 1'43"180 - 28
6 - Vincent Abril (Mercedes) - Haupt - 1'43"353 - 24
7 - Daniel Juncadella (Mercedes) - GruppeM - 1'43"428 - 46
8 - Kelvin van der Linde (Audi) - Abt - 1'43"560 - 49
9 - Arjun Maini (Mercedes) - GetSpeed - 1'44"321 - 37
10 - Sophia Floersch (Audi) - Abt - 1'44"420 - 48
11 - Dev Gore (Audi) - Rosberg - 1'45"087 - 47

5 Mag [19:43]

Test al Lausitzring, 2° giorno
Albon e Gotz i più in vista

Jacopo Rubino - XPB Images

Sono stati Maximilian Gotz e Alex Albon a dividersi la scena nel secondo giorno di test DTM al Lausitzring, questa volta tutto con pista asciutta seppur con temperature non altissime (13 gradi). Il tedesco e il thailandese hanno occupato le prime due posizioni della graduatoria sia nel segmento del mattino che in quello pomeridiano. Il pilota Mercedes ha avuto la meglio in 1'43"311, confermando la leadership di ieri, ma Albon sembra aver preso abbastanza in fretta le misure alla sua Ferrari 488 GT3 della scuderia italiana AF Corse, caratterizzata dalla livrea AlphaTauri.

Albon in mattinata è stato il più veloce in 1'43"468, precedendo di 277 millesimi Gotz del team Haupt, che nel pomeriggio ha replicato con il best lap definitivo. La riserva Red Bull F1 ha chiuso alle sue spalle, ma per 50 millesimi non ha abbassato ulteriormente il proprio limite personale.

Il terzo crono odierno (1'43"651) l'ha siglato, sempre al mattino, Nick Cassidy con l'altra Ferrari AF Corse sponsorizzata Red Bull: il neozelandese sembrava dover girare solo ieri, visto l'impegno in Formula E di questo weekend, ma ha potuto accumulare un po' di esperienza aggiuntiva con la vettura di Maranello. Dopo la pausa pranzo ha però ceduto il volante al connazionale Liam Lawson, buon 5° nella sessione del pomeriggio.

Mercedes e Ferrari sono state quindi le auto più in evidenza, grazie anche agli inserimenti al vertice delle altre AMG GT3 di Lucas Auer e Philip Ellis (Winward), di Arjun Maini (GetSpeed) e di Vincent Abril con la seconda macchina di casa Haupt. Mike Rockenfeller è stato il più rapido fra i piloti Audi, 8° assoluto, oltre ad essere lo stakanovista del giorno con 91 tornate. Le BMW di Marco Wittmann e Timo Glock sono invece rimaste fuori dalla top 10, ma attenzione: potrebbero esserci scelte di assetto diverse e soprattutto un po' di "strategia" per avere un Balance of Performance più favorevole.

Le prove al Lausitzring termineranno domani, ma lo schieramento sarà probabilmente ridotto: per alcune squadre incombe la gara della serie NLS al Nurburgring, mentre per il già citato Cassidy, così come per Muller e Gary Paffett (quest'ultimo da consulente Mercedes) c'è la Formula E a Montecarlo.

Mercoledì 5 maggio 2021, mattina

1 - Alex Albon (Ferrari) - AF Corse - 1'43"468 - 16 giri
2 - Maximilian Gotz (Mercedes) - Haupt - 1'43"645 - 46
3 - Nick Cassidy (Ferrari) - AF Corse - 1'43"651 - 25
4 - Lucas Auer (Mercedes) - Winward - 1'43"667 - 22
5 - Arjun Maini (Mercedes) - GetSpeed - 1'43"816 - 34
6 - Philip Ellis (Mercedes) - Winward - 1'43"874 - 26
7 - Nico Muller (Audi) - Rosberg - 1'44"000 - 37
8 - Daniel Juncadella (Mercedes) - GruppeM - 1'44"178 - 32
9 - Mike Rockenfeller (Audi) - Abt - 1'44"270 - 44
10 - Gary Paffett (Mercedes) - Mucke - 1'44"409 - 32
11 - Vincent Abril (Mercedes) - Haupt - 1'44"733 - 33
12 - Marco Wittmann (BMW) - Walkenhorst - 1'44"820 - 40
13 - Sophia Floersch (Audi) - Abt - 1'45"166 - 37
14 - Dev Gore (Audi) - Rosberg - 1'45"533 - 40
15 - Timo Glock (BMW) - Rowe - 1'45"920 - 26

Mercoledì 5 maggio 2021, pomeriggio

1 - Maximilian Gotz (Mercedes) - Haupt - 1'43"311 - 35 giri
2 - Alex Albon (Ferrari) - AF Corse - 1'43"518 - 42
3 - Philip Ellis (Mercedes) - Winward - 1'43"660 - 28
4 - Vincent Abril (Mercedes) - Haupt - 1'43"779 - 46
5 - Liam Lawson (Ferrari) - AF Corse - 1'43"790 - 49
6 - Mike Rockenfeller (Audi) - Abt - 1'43"952 - 47
7 - Arjun Maini (Mercedes) - GetSpeed - 1'43"983 - 52
8 - Nico Muller (Audi) - Rosberg - 1'44"074 - 43
9 - Gary Paffett (Mercedes) - Mucke - 1'44"098 - 52
10 - Daniel Juncadella (Mercedes) - GruppeM - 1'44"198 - 24
11 - Lucas Auer (Mercedes) - Winward - 1'44"726 - 30
12 - Dev Gore (Audi) - Rosberg - 1'44"857 - 42
13 - Timo Glock (BMW) - Rowe - 1'44"946 - 45
14 - Sophia Floersch (Audi) - Abt - 1'45"164 - 42
15 - Marco Wittmann (BMW) - Walkenhorst - 1'45"279 - 45

4 Mag [19:49]

Test al Lausitzring, 1° giorno
Meteo così così, Mercedes davanti

Jacopo Rubino

I test DTM al Laustizring si sono aperti in condizioni non eccezionali: pioggia e asfalto ha accolto le 15 vetture GT3 oggi in azione nella prima delle tre giornate in programma. Il grip è andato se non altro aumentando, e sul finire del segmento pomeridiano Maximilian Gotz è stato il più veloce in 1'43"840 con la Mercedes del team Haupt, oltre ad essere il più attivo con un totale di 94 giri coperti.

Le auto di Stoccarda, senza zavorra extra rispetto alle precedenti prove a Hockenheim, hanno in realtà monopolizzato l'intera top 5: Daniel Juncadella (Gruppe M) ha chiuso secondo a 320 millesimi, seguito da Philip Ellis e Lucas Auer del team Winward, mentre è quinto Arjun Maini, portacolori GetSpeed. E anche nella sessione del mattino ha svettato una Mercedes, anzi due, con Ellis autore del crono di 1'45"816 e Juncadella alle sue spalle.

Dietro al quintetto di AMG GT3 si sono piazzate nel pomeriggio le due Ferrari di AF Corse nei colori Red Bull: Alex Albon ha preceduto Nick Cassidy. Per il nezeolandese, assente a Hockenheim, questa è stata l'unica giornata per scoprire la 488 GT3, essendo già in direzione Montecarlo per correre sabato in Formula E.

Occhi puntati invece su Timo Glock, con l'unica BMW del team Rowe schierata (non ci sarà Sheldevon van der Linde): l'ex F1, sulla sua M6, ha fatto esordire il sistema di sterzo elettronico SpaceDrive sviluppato da Schaeffler, in pratica uno "steer by wire" in cui non c'è un piantone di collegamento all'asse anteriore e i movimenti del volante vengono letti da un sensore La stessa soluzione verrà utilizzata durante la stagione anche dal bicampione Gary Paffett, sulla sua Mercedes di casa Mucke, e da Sophia Floersch sull'Audi R8 del team Abt, che di Schaeffler è ambasciatrice. Per lei si segnala un'escursione nella ghiaia in mattinata, complice il bagnato. I suoi compagni Mike Rockenfeller e Sheldon van der Linde si sono invece alternati su una seconda Audi.

Da notare che il tempo a disposizione per le squadre è abbastanza limitato: oggi 4 ore e 25 minuti totali di attività in pista, a cui si aggiungono (domani e giovedì) i 20 minuti pre pausa-pranzo destinati al Balance of Performance operato da AVL, confrontando i modelli in assetto da qualifica. E in più, il DTM divide il circuito con la sua serie di supporto DTM Trophy, riservata ai modelli GT4.

Martedì 4 maggio 2021, mattina

1 - Philip Ellis (Mercedes) - Winward - 1'45"816 - 20 giri
2 - Daniel Juncadella (Mercedes) - GruppeM - 1'46"209 - 33
3 - Mike Rockenfeller (Audi) - Abt - 1'46"319 - 37
4 - Lucas Auer (Mercedes) - Winward - 1'46"687 - 25
5 - Gary Paffett (Mercedes) - Mucke - 1'48"178 - 27
6 - Alex Albon (Ferrari) - AF Corse - 1'48"961 - 36
7 - Maximilian Gotz (Mercedes) - Haupt - 1'49"973 - 49
8 - Nico Muller (Audi) - Rosberg - 1'50"154 - 35
9 - Timo Glock (BMW) - Rowe - 1'50"163 - 31
10 - Nick Cassidy (Ferrari) - AF Corse - 1'50"668 - 35
11 - Dev Gore (Audi) - Rosberg - 1'50"992 - 35
12 - Vincent Abril (Mercedes) - Haupt - 1'54"682 - 46
13 - Sophia Floersch (Audi) - Abt - 1'58"527 - 16
14 - Marco Wittmann (BMW) - Walkenhorst - 1'59"487 - 17
15 - Arjun Maini (Mercedes) - GetSpeed - 1'59"960 - 36

Martedì 4 maggio 2021, pomeriggio

1 - Maximilian Gotz (Mercedes) - Haupt - 1'43"840 - 45 giri
2 - Daniel Juncadella (Mercedes) - GruppeM - 1'44"160 - 28
3 - Philip Ellis (Mercedes) - Winward - 1'44"179 - 38
4 - Lucas Auer (Mercedes) - Winward - 1'44"323 - 31
5 - Arjun Maini (Mercedes) - GetSpeed - 1'44"408 - 49
6 - Alex Albon (Ferrari) - AF Corse - 1'44"446 - 39
7 - Nick Cassidy (Ferrari) - AF Corse - 1'44"523 - 47
8 - Kelvin van der Linde (Audi) - Abt - 1'44"696 - 26
9 - Gary Paffett (Mercedes) - Mucke - 1'44"971 - 43
10 - Nico Muller (Audi) - Rosberg - 1'44"984 - 35
11 - Marco Wittmann (BMW) - Walkenhorst - 1'45"116 - 44
12 - Vincent Abril (Mercedes) - Haupt - 1'45"202 - 46
13 - Sophia Floersch (Audi) - Abt - 1'45"847 - 42
14 - Timo Glock (BMW) - Rowe - 1'46"346 - 39
15 - Dev Gore (Audi) - Rosberg - 1'47"399 - 37

29 Apr [10:06]

Niente Norisring a luglio,
il DTM ci prova per l'autunno

Jacopo Rubino

L'appuntamento del DTM al Norisring dovrà cambiare data: il circuito cittadino di Norimberga sarebbe stato la seconda tappa nel calendario 2021, dopo quella italiana di Monza, il 2-4 luglio, ma l'amministrazione locale non ha dato il via libera. Il motivo, inevitabilmente, è legato alle conseguenze dettate dalla pandemia del COVID-19. ITR, la società a capo della serie, è al lavoro per trovare una nuova collocazione nel periodo autunnale insieme ai promoter della gara.

Già lo scorso anno il DTM aveva dovuto rinunciare al suo tracciato più iconico, definito anche "la Montecarlo di Germania", ma l'obiettivo è di evitare che accada per la seconda stagione consecutiva.

"Nelle ultime settimane abbiamo rinviato l'allestimento della pista diverse volte. Adesso, insieme alla città di Norimberga e ad ITR, siamo arrivati alla conclusione che un evento a inizio luglio non sia praticabile, a causa della situazione COVID-19", ha spiegato Wolfgang Schlosser, presidente del Motorsport Club Nürnberg che gestisce la corsa. Ma ha anche sottolineato: "Non stiamo lasciando nulla di intentato, stiamo esaminando le possibilità per un rinvio in autunno. La città ci ha dato il suo appoggio".

Parlando di autunno, il Norisring potrebbe magari inserirsi tra i round di Assen (17-19 ottobre) e Hockenheim (1-3 ottobre), o magari diventare esso stesso la sede del gran finale, sempre che non si valutino altri spostamenti.

Frederic Elsner, responsabile operativo per ITR, ha inoltre insistito che la stagione 2021 resterà su 8 weekend: se il Norisring saltasse in modo definitivo, si può immaginare che il DTM voglia cercare una soluzione alternativa per colmare il vuoto.

Il calendario DTM 2021 aggiornato

20 giugno - Monza (Italia)
25 luglio - Lausitzring (Germania)
8 agosto - Zolder (Belgio)
22 agosto - Nurburgring (Germania)
5 settembre - Spielberg (Austria)
19 settembre - Assen (Olanda)
3 ottobre - Hockenheim (Germania)

Norisring: Data da definire

8 Apr [19:11]

Test a Hockenheim, 2° giorno
Sei Mercedes davanti a tutti

Mattia Tremolada

È stato un rientro in grande stile quello di Mercedes, che nei test collettivi del nuovo corso GT del DTM ha fatto il proprio ritorno nella serie in cui mancava da due stagioni, monopolizzando le prime posizioni in entrambe le giornate. Ieri erano stati i due piloti del team HRT Maximilian Götz e Vincent Abril a chiudere al comando la prima giornata di prove, mentre oggi sono state addirittura sei le Mercedes AMG GT3 in cima alla classifica. 

Il miglior tempo assoluto della due giorni è andato a Lucas Auer, che ha fermato i cronometri in 1’36”153 con la vettura del team Winward, precedendo di 20 millesimi Abril, nuovamente secondo. Terza piazza per Dani Juncadella, che porta la terza squadra differente, GruppeM, nelle prime tre posizioni davanti a Philip Ellis (Winward), Götz e Arjun Maini, che quest’oggi ha preso parte all’intera giornata con la Mercedes di GetSpeed, dopo che ieri mattina era toccato a Fabian Schiller svezzare l’auto nelle sessioni mattutine.

Mike Rockenfeller è stato il migliore pilota Audi, rilevando l'R8 di ABT dalle mani di Kelvin van der Linde nel pomeriggio, come accaduto già mercoledì. Cambio di programma invece in casa ROWE, dove Timo Glock ha girato in mattinata prima di cedere il volante a Sheldon van der Linde. Il vice-campione in carica Nico Müller quest'oggi non ha girato, in quanto è volato a Roma per prendere parte al secondo e-prix della stagione con Dragon. Anche Gary Paffett ha lasciato Hockenheim in direzione della capitale, venendo sostituito da Maximilian Buhk sulla Mercedes di Mücke.

Il DTM ospiterà altre tre giornate di test pre-stagionali al Lausitzring dal 4 al 6 maggio, prima dell’apertura stagionale in programma a Monza il 19-20 giugno.

Giovedì 8 aprile 2021, classifica di giornata

1 - Lucas Auer (Mercedes AMG GT3) - Winward - 1’36”153 - 93
2 - Vincent Abril (Mercedes AMG GT3) - HRT - 1’36”173 - 70
3 - Daniel Juncadella (Mercedes AMG GT3) - GruppeM - 1’36”251 - 85
4 - Philip Ellis (Mercedes AMG GT3) - Winward - 1’36”351 - 75
5 - Maximilian Götz (Mercedes AMG GT3) - HRT - 1’36”375 - 25
6 - Arjun Maini (Mercedes AMG GT3) - GetSpeed - 1’36”555 - 112
7 - Mike Rockenfeller (Audi R8 LMS GT3) - ABT - 1’36”670 - 92
8 - Maximilian Buhk (Mercedes AMG GT3) - Mücke - 1’36”780 - 119
9 - Alex Albon (Ferrari 488 GT3) - AF Corse - 1’37”012 - 86
10 - Kelvin van der Linde (Audi R8 LMS GT3) - ABT - 1’37”114 - 49
11 - Liam Lawson (Ferrari 488 GT3) - AF Corse - 1’37”184 - 72
12 - Marco Wittmann (BMW M6 GT3) - Walkenhorst - 1’37”190 - 159
13 - Timo Glock (BMW M6 GT3) - ROWE - 1’37”482 - 63
14 - Dev Gore (Audi R8 LMS GT3) - Rosberg - 1’37”735 - 137
15 - Sheldon van der Linde (BMW M6 GT3) - ROWE - 1’37”977 - 66
16 - Sophia Flörsch (Audi R8 LMS GT3) - ABT - 1’38”260 - 121

7 Apr [18:44]

Test a Hockenheim, 1° giorno
Mercedes al vertice, quattro case in pista

Mattia Tremolada

Una copiosa nevicata ha messo fine alla prima giornata di test collettivi del nuovo corso del DTM, che dopo aver concluso il ciclo Class1 ha abbracciato i regolamenti GT3. Diciotto piloti di quattro costruttori differenti (Audi, Mercedes, BMW e Ferrari) sono scesi in pista a Hockenheim, tradizionale appuntamento di apertura e chiusura della stagione, per i primi due giorni di prove in preparazione alla prima gara della stagione, prevista a Monza il 19-20 giugno.

A dettare il passo sono state le Mercedes AMG GT3 del team di Hubert Haupt, forti di due dei piloti più esperti al volante delle vetture di classe GT3, ovvero Maximilian Götz e Vincent Abril. Entrambi hanno fatto segnare il proprio miglior riferimento in mattinata, così come Kelvin van der Linde e Liam Lawson, quarto con la Ferrari in livrea Red Bull di AF Corse. Il pilota neozelandese, vincitore della prima gara della stagione di Formula 2, ha mostrato un rapido adattamento alle auto GT, girando subito con il passo dei migliori.

Quinta posizione per la migliore delle Audi, affidata al vice-campione della serie Nico Müller, che con la vettura del team Rosberg è stato tra i pochi a migliorarsi nella sessione pomeridiana prima che arrivasse la neve a fermare il lavoro delle squadre impegnate. Il pilota svizzero si è inserito tra le due Ferrari, precedendo l'altro debuttante di lusso Alex Albon in sesta piazza. Settimo Marco Wittmann con la prima BMW, seguito da Sheldon van der Linde, in attività al mattino con la M6 di ROWE, prima di cedere il volante a Timo Glock per il pomeriggio.

Stessa strategia anche per il team GetSpeed, che ha visto il proprio pilota di riferimento Fabian Schiller (che al momento non figura tra i piloti iscritti al campionato) alternarsi con Arjun Maini, mentre il team ABT ha portato in pista due R8. Sulla prima si sono alternati Kelvin van der Linde e Mike Rockenfeller, mentre la seconda ha visto al volante Sophia Flörsch, quindicesima alla prima apparizione con un’auto GT.

Mercoledì 7 aprile 2021, classifica di giornata

1 - Maximilian Götz (Mercedes AMG GT3) - HRT - 1’36”590 - 85 giri
2 - Vincent Abril (Mercedes AMG GT3) - HRT - 1’36”759 - 76
3 - Kelvin van der Linde (Audi R8 LMS GT3) - ABT - 1’36"867 - 40
4 - Liam Lawson (Ferrari 488 GT3) - AF Corse - 1’36”897 - 71
5 - Nico Müller (Audi R8 LMS GT3) - Rosberg - 1’36”945 - 66
6 - Alex Albon (Ferrari 488 GT3) - AF Corse - 1’37”091 - 69
7 - Marco Wittmann (BMW M6 GT3) - Walkenhorst - 1’37”260 - 82
8 - Sheldon van der Linde (BMW M6 GT3) - ROWE - 1’37”264 - 34
9 - Gary Paffett (Mercedes AMG GT3) - Mücke - 1’37”291 - 61
10 - Fabian Schiller (Mercedes AMG GT3) - GetSpeed - 1’37”349 - 67
11 - Mike Rockenfeller (Audi R8 LMS GT3) - ABT - 1’37”641 - 24
12 - Daniel Juncadella (Mercedes AMG GT3) - GruppeM - 1’37”737 - 30
13 - Philip Ellis (Mercedes AMG GT3) - Winward - 1’37”875 - 45
14 - Lucas Auer (Mercedes AMG GT3) - Winward - 1’38”127 - 39
15 - Sophia Flörsch (Audi R8 LMS GT3) - ABT - 1’38”394 - 63
16 - Timo Glock (BMW M6 GT3) - ROWE - 1’38”466 - 24
17 - Arjun Maini (Mercedes AMG GT3) - GetSpeed - 1’38”753 - 17
18 - Dev Gore (Audi R8 LMS GT3) - Rosberg - 1’38”831 - 48

6 Apr [15:03]

Resta Wittmann e torna Paffett:
i due campioni al via del DTM 2021

Jacopo Rubino

Alla vigilia dei test ufficiali a Hockenheim (7-8 aprile), il "nuovo" DTM per vetture GT3 si è assicurato la presenza di altri due suoi campioni, dopo Mike Rockenfeller: Marco Wittmann e Gary Paffett sono stati confermati ufficialmente al via della stagione 2021 in rappresentanza di BMW e Mercedes. Il tedesco, vincitore nel 2014 e 2016, guiderà la M6 del team Walkenhorst, mentre l'inglese rientra nella serie in cui è stato impegnato dal 2003 al 2018 (con la sola eccezione del 2006), aggiudicandosi due titoli. Sarà schierato da Mucke Motorsport, squadra a sua volta di ritorno.

"Chiunque mi conosca sa quanto è importante per me il DTM", ha commentato Wittmann, che intanto era già stato confermato per l'impegno nel GT World Challenge con la stessa macchina. "Ci saranno certamente alcune sfide da superare per noi, come l'utilizzo della M6 GT3 in gare sprint, ma faremo tutto il possibile per avere successo".

Paffett sarà uno dei 7 alfieri Mercedes, con la casa di Stoccarda che ha svelato la sua line-up completa. Ci sarà anche il team Haupt con due auto per Maximilian Gotz e Vincent Abril, entrambi esperti di competizioni Gran Turismo. Gotz, nel 2016, era tra l'altro stato al via del DTM, così come il patron della scuderia Hubert Haupt nel biennio 1991-1992 e poi nel 2001. Sul fronte della Stella, erano già state annunciate le partecipazioni di Arjun Maini (GetSpeed), Lucas Auer e Philip Ellis (Winward) e Daniel Juncadella (GruppeM).

Grazie a questi annunci, il DTM 2021 ha ormai superato per numeri lo schieramento dello scorso anno, il secondo e ultimo con le regole Class 1. E anche la qualità dei partecipanti, contrariamente ai più pessimisti, è davvero alta.

25 Mar [14:33]

Ci sono Glock, Maini e Juncadella,
ma al DTM rinuncia il team di Button

Jacopo Rubino

Altri tre piloti confermati per la stagione 2021 del DTM, la prima con vetture GT3: sono di oggi gli annunci di Timo Glock e Arjun Maini, arrivati in scia a quello di Daniel Juncadella. Per il tedesco ex F1 sarà la nona partecipazione alla serie, sempre con BMW, e questa volta sarà sulla M6 del team Rowe affiancando Sheldon van der Linde. "Sono il più vecchio dei due, ma probabilmente sono io a poter imparare più da lui, che ha molta più esperienza con la M6 GT3", ha commentato con umiltà Glock, visto che il sudafricano viene dalle competizioni Gran Turismo vere e proprie. E sulla griglia che sta prendendo forma, dopo l'addio alle regole Class 1, ha affermato: "Complimenti a Gerhard Berger e ITR, che hanno fatto un lavoro fantastico nel mantenere questa piattaforma".

Con Maini, anche l'India sarà rappresentata al via: guiderà una Mercedes del team GetSpeed, che già nei due anni precedenti ha schierato in pista la supercar di Stoccarda. Il giovane ex GP3 e F2 si è ormai convertito alle ruote coperte, partendo dalle LMP2 di ELMS e Asian Le Mans Series. "Per me sarà l'occasione di mettermi alla prova contro i piloti GT3", ha commentato dopo la firma.

È invece un ritorno (il secondo) quello di Juncadella, che nel DTM vanta già 94 presenze: anche per lo spagnolo ci sarà una Mercedes, quella del team GruppeM di Hong Kong. Juncadella ha militato nel DTM fra il 2013 e il 2016, da alfiere della Stella, poi ancora nel 2018, mentre nel 2019 è passato su una delle Aston Martin di R-Motorsport, progetto effimero. Nel tempo, Juncadella si è anche misurato in parecchie gare: ora potrà combinare la doppia conoscenza, delle vetture e del campionato.

Lo schieramento prende quindi quota, ma si registra un forfait anticipato: quello del team Rocket RJN di Jenson Button, che avrebbe dovuto presentarsi con una McLaren 720S. Come spiegato da Autosport, non è stato trovato il budget per il programma (circa 1 milione di euro) e la squadra si concentrerà su GT World Challenge e British GT. Non ha aiutato nemmeno la contingenza di Brexit e COVID-19, che avrebbe reso preferibile stabilire una base operativa in Germania. "Speriamo di esserci nel 2022", ha però sottolineato Chris Buncombe, co-proprietario della scuderia di Button.

22 Mar [15:04]

DTM, una donna al via dopo 9 anni:
Sophia Floersch sulla terza Audi Abt

Jacopo Rubino

Ci sarà anche Sophia Floersch sulla griglia 2021 del DTM: la 20enne tedesca farà il suo debutto con la terza Audi R8 LMS del team Abt, che aveva già annunciato il veterano Mike Rockenfeller e il sudafricano Sheldon van der Linde nella propria formazione. La Floersch sembra quindi aver optato per il definitivo salto nelle gare a ruote coperte, visto che in parallelo affronterà inoltre il Mondiale Endurance nell'equipaggio tutto femminile del team Richard Mille iscritto alla classe LMP2.

Nel 2020 la giovane bavarese si è divisa tra l'European Le Mans Series (con partecipazione annessa alla 24 Ore della Sarthe) e la Formula 3, dopo le precedenti esperienze in monoposto in F4, nella vecchia F3 europea e in Formula Regional. Proprio nella precedente F3 continentale, in cui ha militato nel 2018, la Floersch si è trovata a frequentare da vicino il paddock DTM.

A contorno della della tappa di Hockenheim dello scorso novembre, invece, ha guidato il
prototipo elettrico da 1200 cavalli che l'organizzatore ITR ha sviluppato insieme a Schaeffler, azienda specializzata che sponsorizzerà la Floersch in questo impegno agonistico.

Il suo esordio al volante dell'Audi R8 GT3 è previsto nei test ufficiali di aprile, sempre a Hockenheim, e al proprio fianco Sophia avrà un ingegnere di pista donna, Laura Muller, e la team manager Maike Frik.

Una donna al via del DTM mancava dal 2012, quando ne erano presenti addirittura due: la scozzese Susie Wolff e la svizzera Rahel Frey, che correva proprio con un'Audi di casa Abt.

PrevPage 1 of 10Next

News

dtm
v

FirstPrevPage 1 of 2NextLast
FirstPrevPage 1 of 2NextLast

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone