Regional by Alpine

Spa - Gara 1
Belov e G4 Racing nel diluvio

1 - Michael Belov - G4 Racing - 10 giri in 31’22”7362 - Hadrien David - R-Ace - 9”0693 - Zane Maloney - R-Ace - 11”8634 - Din...

Leggi »
Formula E

Londra - Gara 1
Dennis vince e avvicina Bird

Michele Montesano Ottima visione di gara, coadiuvato da una perfetta strategia, così Jake Dennis ha trionfato per la seconda...

Leggi »
Regional by Alpine

Spa - Qualifica 2
La prima di Belov e G4 Racing

1 - Michael Belov - G4 Racing - 2’15"7602 - Hadrien David - R-Ace - 2’16"2623 - Isack Hadjar - R-Ace - 2’16"40...

Leggi »
F4 Italia

Imola - Gara 1
Bearman, sesta vittoria consecutiva

Due vittorie a Misano, tre a Vallelunga, una nella prima gara di Imola. Sono così diventati sei i successi consecutivi nella ...

Leggi »
Formula E

Londra - Qualifica 1
Lynn profeta in patria

Michele Montesano A cinque anni dall’ultimo ePrix, la Formula E è tornata a Londra. Questa volta ad ospitare il campionato f...

Leggi »
Regional by Alpine

Spa - Qualifica 1
La pioggia non ferma Saucy

1 - Gregoire Saucy - ART - 2’35"3632 - Gabriele Minì - ART - 2’35"4763 - David Vidales - Prema - 2’35"9824 - H...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
24 Lug [20:15]

Imola, gara 1
Crawford detta legge

Giulia Rango

Un imprendibile Jak Crawford ha vinto la prima gara del weekend a Imola e ha raggiunto il terzo posto nella classifica piloti a pari punti con Nazim Azman (159). Grazie ad una buona partenza, lo Junior Red Bull del team Motopark è scattato in testa creando subito un bel gap dal resto del gruppo. Il grande distacco macinato dallo statunitense nel corso della gara, è stato poi azzerato dopo l’uscita dal tracciato, e di conseguenza il ritiro, di Filip Kaminiarz, che ha costretto la safety-car ad entrare in pista.

Nonostante quest’episodio, Crawford, che oggi ha vinto la sua terza gara stagionale, è riuscito dopo solo poche curve a riguadagnare quel vantaggio accumulato nei giri precedenti alla safety-car. Gli inseguitori Cem Bolukbasi e Louis Foster infatti, non sono riusciti a mantenere il ritmo dell’americano, ma hanno lottato tra di loro per la seconda posizione. Il turco, partito terzo, resistendo agli attacchi di Foster ha mantenuto la seconda posizione per quasi tutta la gara, ma ha in seguito commesso un errore alla Piratella e andando lungo, ha permesso al rivale inglese di sorpassarlo. Il connazionale del pilota Junior Red Bull, Cameron Das, è partito dalla seconda piazzola, ma reduce da un brutto avvio ha perso due posizioni, e ha terminato al quinto posto.

Una buona quarta posizione invece, è quella portata a casa da Roman Stanék, che stamattina in qualifica aveva causato una bandiera rossa per uscita, ma da sesto al via ha migliorato la prestazione in gara e per poco non andava a podio. Fuori della top-5 troviamo Rafael Villagomez, Zdenek Chovanec e Branden Oxely, che ha disputato la sua prima gara in Euroformula.

Nona posizione per Enzo Trulli, che ha occupato la settima piazza per gran parte della gara, ma ha infine tagliato il traguardo da nono a causa di un incidente con Azman alla variante alta. Dopo il contatto, il malese è rientrato in pista con una delle gomme anteriori non più fissata bene ed è questo il motivo per cui ha concluso dodicesimo. Chiude la top-10 Enzo Scionti. Il secondo ritirato oltre a Kaminiarz è Josh Mason. Il britannico dopo aver subito il tamponamento di Stevenson, arrivato undicesimo è andato nella ghiaia alla Rivazza ed è stato costretto a ritirarsi.

Sabato 24 luglio 2021, gara 1


1 – Jak Crawford (Dallara-Spiess) – Motopark – 34’07”600
2 – Louis Foster (Dallara-Spiess) – CryptoTower – 9”646
3 -  Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort – 14”018
4 – Roman Stanèk (Dallara-Spiess) - Motorpark – 14”419
5 – Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark – 14”795
6 – Rafael Villagomez (Dallara-HWA) - Van Amersfoort – 17”800
7 – Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R – 31”231
8 – Branden Lee Oxely (Dallara-HWA) - Drivex – 34”775
9 – Enzo Trulli (Dallara-Spiess) - Motopark – 39”846
10 – Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex – 1 giro
11 – Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort – 1 giro
12 – Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower – 2 giri

Ritirarti
Filip Kaminiarz
Josh Mason

24 Lug [12:35]

Imola, qualifica
Terza pole per Crawford

Da Imola - Giulia Rango - Foto Speedy

Weekend impegnativo quello che si sta svolgendo a Imola, e tra tutte le competizioni coinvolte troviamo anche l’Euroformula, che dopo le tappe in Portogallo, Francia, Belgio e Ungheria disputerà due fine settimana in Italia, di cui il primo proprio in riva al Santerno. La pole position se l’è presa di prepotenza Jak Crawford, la sua quarta stagionale in Euroformula. Con un tempo di 1’34”886 è riuscito a dare mezzo secondo al rivale e leader di campionato Cameron Das, che invece ha registrato un tempo di 1’35”409.

Dopo il duo statunitense, partirà dalla terza piazzola in gara uno Cem Bolukbasi, seguito da Louis Foster (secondo nella classifica generale a 19 lunghezze) e Rafael Villagomez: hanno tutti e tre momentaneamente occupato la pole durante la sessione, ma tutto sommato non sono riusciti ad impensierire Crawford. Sarà Roman Stanèk a partire dalla sesta posizione , nonostante la bandiera rossa causata a quindici minuti dalla fine della sessione per essere andato fuori pista. Vista la lotta iniziale per la prima fila con Crawford e Das, il ceco avrebbe decisamente potuto ambire ad un ruolo da protagonista.

Occupano la quarta fila Casper Stevenson e Nazim Azman, mentre alle loro spalle partiranno Josh Mason ed Enzo Trulli. L’italiano, figlio dell’ex pilota di Formula 1 Jarno, ha fatto bene ieri nelle due sessioni di libere, chiudendo la giornata da leader, ma oggi non è riuscito a ripetersi. Essendo l’Enzo e Dino Ferrari un circuito difficile e competitivo però, saranno ammessi sorprese e colpi di scena.

Sabato 24 luglio 2021, qualifica

1 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) - Motopark - 1’34”886
2 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 1’35”409
3 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort – 1’35”550
4 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower – 1’35”639
5 - Rafael Villagomez (Dallara-HWA) - Van Amersfoort – 1’36”022
6 - Roman Stanèk (Dallara-Spiess) - Motorpark - 1’36”136
7 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 1’36”310
8 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower – 1’36”327
9 - Josh Mason (Dallara-HWA) - Double R – 1’36”479
10 - Enzo Trulli (Dallara-Spiess) - Motopark – 1’36”554
11 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower – 1’36”576
12 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R – 1’36”950
13 - Branden Lee Oxely (Dallara-HWA) - Drivex – 1’37”842
14 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex – 1’37”851

12 Lug [11:16]

Budapest, gare
Un weekend mai scontato

Jacopo Rubino

Un weekend con tre vincitori diversi, quest'anno non era ancora accaduto, il trionfo di un debuttante "particolare", una corsa sotto il dilvuio: sono accadute tante cose nell'Euroformula Open a Budapest, tappa che ha segnato il giro di boa della stagione 2021. Cameron Das ha chiuso in bellezza la trasferta in Ungheria con il trionfo nell'ultima manche sul bagnato, conservando la vetta del campionato su Louis Foster con lo stesso vantaggio della vigilia, 19 punti, ma non c'è stato nulla di scontato. Sin dalle prove libere, con lo statunitense che ha danneggiato il telaio su un cordolo rendendo necessario cambiare scocca da parte del team Motopark.

A fare sensazione è stato il successo in gara 1 di Cem Bolukbasi: il nuovo alfiere della scuderia Van Amersfoort, proveniente dalle competizioni virtuali, è stato autore di una grande prova anche nel mondo "reale", pur sfruttando le peripezie accadute ai tre nomi più quotati. Das e Foster appunto, ma anche il rientrante Jak Crawford. Al via lo junior Red Bull si è subito toccato con l'inglese, danneggiando l'ala anteriore mentre Foster (peraltro scattato in anticipo, con successiva penalità di 5") è stato mandato in testacoda e ha poi chiuso settimo in rimonta. Per Das sembrava tutto facile al comando, ma un problema ai freni gli è costato un bloccaggio e poi una pericolosa uscita di pista.

A quel punto, strada spianata per Bolukbasi che era già secondo: è arrivata così anche la prima vittoria targata Van Amersfoort in Euroformula. Anzi, è stata doppietta, perché in piazza d'onore ha chiuso il compagno Rafael Villagomez. A completare il podio il paraguaiano Joshua Durksen, l'altro esordiente del weekend, ottimo sostituto di Enzo Trulli nella line-up Drivex.

Van Amersfoort ha replicato in gara 2 con Casper Stevenson, quinto in gara 1 e quindi secondo sulla griglia invertita. Il britannico alla partenza ha avuto la meglio sul polesitter Nazim Azman, mentre un solido Bolukbasi si è confermato sul podio, terzo. Quarto Foster, che si è portato a -3 in classifica generale su Das, solo decimo concentrandosi nella caccia al giro più veloce che gli è valso la pole per gara 3.



Domenica pomeriggio le condizioni meteo sono però cambiate totalmente: dal caldo rovente si è passati ad un'intensa pioggia, che ha reso necessario iniziare alle spalle della safety-car. Il regime di bandiera verde è durato poco, per l'uscita di Josh Mason, quindi altra neutralizzazione durante la quale si è insabbiata la pilota di casa Vivien Keszthelyi. Alla definitiva ripresa, Das si è involato verso il quinto successo dell'anno riallungando in graduatoria su Foster, sesto, mentre sul podio sono saliti di nuovo Villagomez e Azman, che ha tenuto a bada Crawford. L'americano alla ripartenza era stato capace di infilare subito Stevenson, quinto, ma non è riuscito a ripetersi sul malese.

Sabato 10 luglio 2021, gara 1

1 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 18 giri 29'11"495
2 - Rafael Villagomez (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 3"041
3 - Joshua Durksen (Dallara-HWA) - Drivex - 4"293
4 - Josh Mason (Dallara-HWA) - Double R - 10"691
5 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 11"495
6 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 13"514
7 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 19"786
8 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 22"494
9 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R - 31"942
10 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 34"697
11 - Vivien Keszthelyi (Dallara-Spiess) - Motopark - 36"147
12 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) - Motopark - 46"511

Giro più veloce: Jak Crawford 1'35"657

Ritirati
8° giro - Cameron Das

Domenica 11 luglio 2021, gara 2

1 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 18 giri 28'49"437
2 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 2"646
3 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 8"510
4 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 11"108
5 - Joshua Durksen (Dallara-HWA) - Drivex - 11"902
6 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) - Motopark - 16"705
7 - Joshua Mason (Dallara-HWA) - Double R - 20"576
8 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 25"370
9 - Vivien Keszthelyi (Dallara-Spiess) - Motopark - 27"311
10 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 29"562
11 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R - 31"481
12 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 39"082

Giro più veloce: Cameron Das 1'34"746

Ritirati
16° giro - Rafael Villagomez

Domenica 11 luglio 2021, gara 3

1 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 16 giri 36'31"077
2 - Rafael Villagomez (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 6"827
3 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 7"472
4 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) - Motopark - 7"754
5 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 11"725
6 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 12"296
7 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 16"406
8 - Joshua Duerksen (Dallara-HWA) - Drivex - 19"973
9 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R - 22"291
10 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - Motopark - 26"218
11 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 44"874

Giro più veloce: Cameron Das 1'54"117

Ritirati
6° giro - Vivien Keszthelyi
5° giro - Joshua Mason

Il campionato
1.Das 203 punti; 2.Foster 184; 3.Azman 159; 4.Stevenson 141; 5.Crawford 106; 6.Villagomez 100; 7.Trulli 81; 8.Mason 64; 9.Kaminiarz 51; 10.Bolukbasi 46

5 Lug [16:05]

Van Amersfoort schiera Bolukbasi,
specialista delle gare virtuali

Jacopo Rubino

Ci sarà una novità interessante sulla griglia dell'Euroformula Open a Budapest, che nel prossimo weekend ospiterà il quarto appuntamento della stagione 2021: con il team Van Amersfoort farà il suo esordio Cem Bolukbasi, pilota conosciuto soprattutto nell'ambito delle corse virtuali.

"Cem ha chiaramente del talento, e fa parte di una nuova generazione capace di passare con successo dal virtuale al reale. Qualche anno fa sarebbe stato considerato praticamente impossibile", ha commentato Rob Niessink, amministratore delegato della scuderia olandese.

Il 23enne turco è stato alfiere ufficiale della Toro Rosso (ora AlphaTauri) nella F1 Esports, mentre durante il lockdown per la pandemia COVID-19 si è aggiudicato il titolo nel campionato virtuale di Formula Renault. Bolukbasi in precedenza aveva già avuto esperienze di karting, e dal 2019 è tornato a misurarsi nel motorsport "in carne e ossa" disputando la GT4 European Series. Nel 2020, presente a tempo pieno, si è laureato vicecampione Pro-Am con una BMW M4 del team Borusan Otomotiv.

In monoposto, Bolukbasi ha compiuto nel 2019 un'apparizione nella vecchia Formula Renault Eurocup, mentre nell'ultimo inverno ha disputato la F3 Asia con una quinta piazza ad Abu Dhabi come miglior piazzamento. Adesso arriva l'opportunità di competere al volante della Dallara-HWA di casa Van Amersfoort. "Al di fuori del virtuale, l'Hungaroring sarà un tracciato inedito per me", ha anticipato Bolukbasi, pur sottolineando di essersi preparato senza sosta al simulatore.

Van Amersfoort in Ungheria tornerà così ad una line-up a tre punte, come nella tappa di apertura a Portimao quando era stato schierato Andreas Estner. A Spa-Francorchamps era invece assente Rafael Villagomez, impegnato nella concomitante F3 FIA a Le Castellet, lasciando Casper Stevenson come unico portacolori.

21 Giu [13:16]

Spa, gare
Tris da urlo per Foster

Jacopo Rubino

Il re di Spa, nell'Euroformula Open, è Louis Foster: il britannico ha festeggiato una sontuosa tripletta in questo fine settimana ricco di bagarre sul tracciato delle Ardenne, con cui ha confermato di avere un feeling speciale. Qui aveva esordito nella serie GT Sport nel 2020, centrando subito un successo, e questa volta ha dominato la scena già siglando la pole-position in qualifica. Adesso è il principale inseguitore di Cameron Das, sempre leader in classifica ma con un vantaggio sceso a 19 punti.

Partito davanti a tutti, in gara 1 Foster ha tenuto in pugno la situazione ed è stato bravo a gestire le ripartenze da due fasi di safety-car. L'alfiere CryptoTower domenica mattina si è ripetuto nella seconda manche con griglia invertita, scattando dalla sesta casella e portandosi in testa in appena due tornate e mezzo, ma il capolavoro l'ha compiuto in gara 3. Rimasto inchiodato al via e scivolato penultimo, Foster si è lanciato in un'altra risalita fino a diventare secondo. Il battistrada Das era distante circa 3", un po' troppo per avvicinarsi, ma ecco il colpo di scena: safety-car per l'incidente fra Zdeneck Chovanec e Vivien Keszthelyi e gap azzerato. La bandiera verde è sventolata con due giri rimasti, e all'ultimissima tornata Foster ha piazzato l'attacco alla chicane di Les Combes per superare Das e assicurarsi l'en-plein.

Lo statunitense di Motopark ha ceduto terreno in graduatoria, soprattutto dopo il ritiro in gara 1, figlio di uno spettacolare incidente in apertura con Joshua Mason, che sul rettilineo del Kemmel lo ha urtato quasi decollando in aria. Subito fuori gioco il pilota Double R, sorprendente secondo in qualifica, mentre Das si è arreso più tardi per un braccetto della sospensione danneggiato. L'americano, in rimonta, ha chiuso in piazza d'onore in gara 2 alle spalle di Foster, siglando anche il best lap che valeva la pole per gara 3, in cui il successo sembrava in cassaforte. Fino all'epilogo decisivo.

Buon weekend per il malese Nazim Azman, sempre sul podio, dove in gara 1 è salito anche Casper Stevenson. L'inglese in Belgio era l'unico portacolori Van Amersfoort, vista l'assenza di Rafael Villagomez impegnato nella concomitante Formula 3, così come (soprattutto) Jak Crawford, principale protagonista nella precedente tappa a Le Castellet. A sostituirlo nella line-up Motopark qui è stato Matthias Luethen, al debutto stagionale. Il gentleman tedesco non ha sfigurato, ma in gara 1 è stato messo ko da un contatto con Chovanec, causa della seconda safety-car dopo quella chiamata dal crash Das-Mason.

Per questa trasferta si è rivsto anche il team Carlin, con una Dallara-Spiess per la novità Christian Mansell. Assistito da Dan Ticktum come coach, l'australiano proveniente dalla British F3 ha ben impressionato lottando anche in zona podio. Quarto in gara 2, Mansell si è portato a casa una vittoria fra i rookies dove resta comunque in vetta Stevenson.

Sabato 19 giugno 2021, gara 1

1 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 14 giri 35'41"405
2 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 2"036
3 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 4"772
4 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 6"264
5 - Christian Mansell (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 9"208
6 - Enzo Trulli (Dallara-HWA) - Drivex - 14"734
7 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 20"594
8 - Vivien Kesthelyi (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 25"092

Giro più veloce: Louis Foster 2'12"944

Ritirati
10° giro - Cameron Das
4° giro - Zdenek Chovanec
4° giro - Matthias Luethen
1° giro - Joshua Mason

Domenica 20 giugno 2021, gara 2

1 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 14 giri 31'00"682
2 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 4"911
3 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 6"603
4 - Christian Mansell (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 7"524
5 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 13"680
6 - Joshua Mason (Dallara-HWA) - Double R - 21"343
7 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 22"257
8 - Enzo Trulli (Dallara-HWA) - Drivex - 24"798
9 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R - 37"331
10 - Vivien Keszthelyi (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 37"709
11 - Matthias Luethen (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 37"982
12 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 39"973

Giro più veloce: Cameron Das 2'11"470

Domenica 20 giugno 2021, gara 3

1 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 15 giri 35'04"063
2 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 0"599
3 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 1"320
4 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 3"279
5 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 4"369
6 - Christian Mansell (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 4"693
7 - Enzo Trulli (Dallara-HWA) - Drivex - 5"095
8 - Joshua Mason (Dallara-HWA) - Double R - 5"588
9 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 7"965
10 - Vivien Keszthelyi (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 8"244
11 - Matthias Luethen (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 8"774

Giro più veloce:

Ritirati
11° giro - Zdenek Chovanec

Il campionato
1.Das 176 punti; 2.Foster 157; 3.Azman 118; 4.Stevenson 96; 5.Crawford 82; 6.Trulli 81; 7.Villagomez 64; 8.Mason 44; 9.Kaminiarz 40; 10.Mansell 30

15 Giu [14:05]

Carlin torna in Euroformula,
a Spa una vettura per Mansell

Jacopo Rubino

Il team Carlin torna sulla griglia dell'Euroformula Open. Assente a Portimao e Le Castellet, le due tappe di apertura della stagione 2021, la squadra britannica si ripresenta per la trasferta di Spa-Francorchamps di questo weekend schierando l'esordiente Christian Mansell.

L'australiano attualmente è già impegnato con Carlin nella BRDC British F3, in cui ha vinto
gara 3 a Brands Hatch, dopo l'esperienza del 2020 nella British F4 chiudendo al settimo posto in classifica generale e soprattutto con il titolo fra i rookies.

"Questa è una grande opportunità per Christian di accumulare chilometri in pista su una macchina differente e su un tracciato dove non ha mai corso in precedenza", ha spiegato il boss Trevor Carlin. Il primo contatto di Mansell con la Dallara 320 motorizzata Spiess avverrà direttamente durante le prove libere del venerdì.

16 Mag [18:04]

Le Castellet, gara 3
Das vince una corsa-show

Da Le Castellet - Jacopo Rubino - FotoSpeedy

Si è concluso all'insegna dello spettacolo il weekend di Le Castellet dell'Euroformula Open, in cui l'inno degli Stati Uniti sta diventando... la colonna sonora. Cameron Das ha vinto una gara 3 pirotecnica, grazie alla lunga lotta che ha visto l'americano protagonista assieme al poleman Jak Crawford e a Louis Foster, il più bravo alla partenza. Dopo innumerevoli scambi di posizione, attacchi e repliche, al giro 9 il momento decisivo: Crawford aveva completato un sorpasso su Foster per diventare primo, ma l'inglese ha sfiorato con il musetto la vettura dello junior Red Bull ed è andato in testacoda. Das ne approfittato per scavalcare anche Crawford e salire definitivamente in testa.

Pur minaccioso, da quel momento Crawford non è più riuscito a rispondere al compagno di squadra in Motopark, andato a centrare la quarta vittoria stagionale dopo la tripletta di Portimao. Crawford poteva ripetere la stessa impresa qui in Francia, dopo i successi in gara 1 e gara 2, ma si è dovuto accontentare della seconda posizione. La stessa che ora occupa in classifica generale con 82 lunghezze, contro le 137 di Das, mentre Foster è a 79.

L'alfiere CryptoTower, in grado di proseguire, ha poi terminato sesto, sicuramente deluso. Il terzo gradino del podio si è "liberato" per Rafael Villagomez: anche il messicano ha contribuito allo show, dopo uno start non ideale, emergendo dal trenino formato inoltre da Nazim Azman e dall'italiano Enzo Trulli, che mantiene un buon ruolino di marcia sotto le insegne Drivex.

È stato a lungo quarto Josh Mason, accodato al trio Foster-Crawford-Das, ma sulla distanza il britannico di Double R ha perso un po' di ritmo e ha chiuso settimo. Corsa frizzante fino alla fine anche nelle retrovie, con Zdenek Chovanec che in extremis ha superato Enzo Scionti: e con Filip Kaminiarz in testacoda proprio all'ultima curva, il ceco si è ritrovato da undicesimo a nono. Abbastanza per raccogliere due punti.

Domenica 16 maggio 2021, gara 3

1 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 16 giri 31'05"636
2 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) - Motopark - 0"998
3 - Rafael Villagomez (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 11"161
4 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 11"336
5 - Enzo Trulli (Dallara-HWA) - Drivex - 12"737
6 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 13"535
7 - Josh Mason (Dallara-HWA) - Double R - 15"920
8 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 16"938
9 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R - 29"330
10 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 29"603
11 - Vivien Keszthelyi (Dallara-Spiess) - Motopark - 35"819
12 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 49"708

Giro più veloce: Jak Crawford 1'54"934

Il campionato
1.Das 137 punti; 2.Crawford 82; 3.Foster 79; 4.Azman 70; 5.Villagomez 64; 6.Trulli 63; 7.Stevenson 61; 8.Mason 32; 9.Chovanec 11; 10.Scionti 11

16 Mag [11:30]

Le Castellet, gara 2
Crawford si ripete di forza

Da Le Castellet - Jacopo Rubino - FotoSpeedy

Jak Crawford fa subito bis nell'Euroformula Open a Le Castellet: dopo la vittoria in gara 1 di ieri, l'americano ha conquistato di forza anche gara 2 con la griglia invertita. Sesto al via, lo junior Red Bull si è subito messo dietro il compagno Cameron Das, poi Casper Stevenson, e si è quindi è lanciato alla caccia di Louis Foster, leader sin dall'inizio. Colmato un gap di 2"8, Crawford non ha dato respiro all'inglese, il quale dopo una strenua difesa si è dovuto arrendere: al penultimo giro, con un ruota a ruota da urlo sul rettilineo principale, l'alfiere Motopark ha piazzato l'affondo in curva 1 e si è involato verso il secondo successo del weekend. Segnando il best lap, 1'55"413, il giovane statunitense si è preso inoltre il punto bonus e la pole-position per gara 3 di oggi pomeriggio.

Foster ha terminato in piazza d'onore, Das terzo: l'attuale capoclassifica resta comunque abbonato al podio, dopo la tripla affermazione nella tappa inaugurale a Portimao, di supporto al Gran Premio di F1. La top 3 odierna è monopolizzata da vetture a gestione Motopark, visto che Foster corre nei colori CryptoTower, appendice della struttura tedesca.

Stevenson, alfiere Van Amersfoort, si è attestato in una "tranquilla" quarta posizione con la sua Dallara-HWA, davanti a un combattivo Enzo Trulli e a Rafael Villagomez. Il messicano è riuscito a ricostruire la sua corsa, dopo essere stato centrato al primo giro da Nazim Azman. Il malese si era schierato in pole-position, avendo chiuso sesto in gara 1 di ieri, ma è partito a rilento e nel cercare di tenersi almeno la terza posizione ha centrato in curva 4 Villagomez, incolpevole. Doppio testacoda, ma entrambi hanno potuto proseguire e i commissari hanno archiviato l'episodio senza penalità.

Azman, da fanalino di coda, è poi risalito settimo superando Enzo Scionti, Filip Kaminiarz e Zdenek Chovanec, che ha completato la zona punti assoluta. Sfortunato Josh Mason, che era coinvolto in quella bagarre ma ha dovuto effettuare una sosta ai box per cambiare l'ala anteriore danneggiata in un contatto.

Domenica 16 maggio 2021, gara 2

1 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) - Motopark - 16 giri 31'20"573
2 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 2"877
3 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 4"519
4 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 8"179
5 - Enzo Trulli (Dallara-HWA) - Drivex - 11"477
6 - Rafael Villagomez (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 12"043
7 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 30"710
8 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 35"311
9 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 37"463
10 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R - 42"915
11 - Vivien Keszthelyi (Dallara-Spiess) - Motopark - 43"260
12 - Josh Mason (Dallara-HWA) - Double R - 1'16"744

Giro più veloce: Jak Crawford 1'55"413

Il campionato
1.Foster 112 punti; 2.Foster 71; 3.Crawford 63; 4.Stevenson 57; 5.Azman 56; 6.Trulli 53; 7.Villagomez 49; 8.Mason 26; 9.Scionti 10; 10.Chovanec 9

PrevPage 1 of 10Next

News

Euroformula
v

FirstPrevPage 1 of 2NextLast
FirstPrevPage 1 of 2NextLast

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone