GT Internazionale

IGTC – 12 Ore di Bathurst
Vittoria al cardiopalma per Mercedes

Michele Montesano Con il trionfo nella 12 Ore di Bathurst Jules Gounon, Luca Stolz e Kenny Habul hanno aperto la stagione 2...

Leggi »
formula 1

Verstappen, il simulatore nel motorhome
“Lo userò dopo le sessioni in pista”

Helmut Marko l’aveva sparata grossa negli scorsi giorni, affermando che Max Verstappen avrebbe fatto installare un simulatore...

Leggi »
indycar

Alla scoperta di Thermal Club
La città morta e il Coachella Festival

Marco Cortesi‍La scelta del circuito di Thermal Club, in California, per i test collettivi dell'IndyCar ha destato molta ...

Leggi »
World Endurance

ByKolles perde la causa contro
Sanderson, a rischio il marchio Vanwall

Michele Montesano Per la Vanwall la presenza nel FIA WEC si sta rivelando sempre più una corsa a ostacoli. La ByKolles, str...

Leggi »
formula 1

La Red Bull mostra a
New York la livrea della RB19

La presentazione della nuova Red Bull? No, la RB19 non c'era e la vedremo forse in un filming day a Silverstone o diretta...

Leggi »
formula 1

La Ford ritorna nel Mondiale F1
Sarà il motorista della Red Bull

Pochi istanti prima della presentazione della Red Bull 2023, è arrivato l'annuncio ufficiale del ritorno in Formula 1 del...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
16 Dic [20:05]

Motopark, BVM, VAR e Drivex
proseguono i test invernali a Montmelò

Da Montmelò - Mattia Tremolada - Dutch Photo Agency

Quattro team di Euroformula Open sono scesi in pista a Montmelò nel corso della settimana di prove organizzata dalla stessa Motopark di Timo Rumpfkeil. La squadra tedesca, dominatrice delle ultime stagioni del campionato organizzato dalla GT Sport di Jesus Pareja, è stata anche la più attiva in pista, provando diversi piloti nel corso delle cinque giornate di test.

Enzo Trulli è risultato tra i più veloci al via nel proprio ritorno nella serie in cui ha militato nel 2021. Con il pilota italiano sono scesi in pista Noel Leon, Charlie Shields, Matias Zagazeta e Michael Shin. BVM ha confermato al via Francesco Simonazzi, portacolori della squadra di Giuseppe Mazzotti nel 2021 e 2022. Con Drivex era presente Vladislav Ryabov, pilota russo in arrivo dalla Formula 4 spagnola, in cui aveva ben figurato nella passata stagione. Infine, Van Amersfoort ha portato una Dallara 320 per Caio Collet, in quello che potrebbe essere il preludio di una collaborazione tra la squadra olandese ed il pilota brasiliano nel FIA Formula 3 2023.

Oltre alle vetture di Euroformula Open, a Montmelò hanno girato anche diverse auto di Formula Regional, Formula 4, GB3 e GP3. Due i team di GB3 che dal Regno Unito sono arrivati fino in Catalunia, Arden ed Elite. Con la squadra della famiglia Horner hanno girato Nikita Johnson, Noah Ping e Alleyne Garcia, mentre con Elite erano presenti McKenzy Creswell e Oliver Stewart.



Gran dispiegamento di forze invece per le squadre di Formula 3, che hanno portato in pista diverse vecchie Dallara di GP3. Presenti Paul Aron di Prema, MP Motorsport con Mari Boya, Rafael Villagomez con il team X-Trm di Adrian Munoz e Pepe Marti con Porteiro. L’altra vettura della struttura spagnola è rimasta ferma ai box a causa di un’indisposizione di Christian Mansell.

ART ha portato tutti e tre i propri piloti Gregoire Saucy, Nikola Tsolov e Kaylen Frederik, così come Trident, che ha alternato Gabriel Bortoleto, Leonardo Fornaroli e Oliver Goethe sulle proprie due vetture. Infine, esordio in GP3 per il team Hitech, che dopo essersi appoggiato a Jenzer per alcune stagioni, ha deciso di acquistare due vetture per girare in proprio. Gabriele Minì e Sebastian Montoya hanno disputato ben quattro giornate, concedendosi solo mercoledì per riposare.

16 Ott [18:05]

Montmelò, gara 3
Lubin vince e chiude la stagione

Massimo Costa - Foto Speedy

All'ultima occasione, Frederik Lubin, 18enne inglese del team Cryptotower, ha messo a segno la prima vittoria nella Euroformula. La terza gara di Montmelò ha infatti chiuso la stagione, complicata in quanto a numero di partecipanti, e Lubin con un primo giro assai aggressivo in cui ha avuto ragione di Vladislav Lomko, partito dalla pole, si è preso una bella vittoria. Lomko ha sempre tenuto la seconda posizione, ma nel finale è stato avvicinato dal neo campione Euroformula, Oliver Goethe. Niente da fare per Christian Mansell, quarto all'arrivo, ma lontano dal terzetto di testa. Inizialmente terzo, l'australiano è stato superato da Goethe che poi ha allungato raggiungendo Lomko.

Quinta piazza per Ayrton Simmons, poi Alex Garcia e Francesco Simonazzi. L'italiano, dalla terza piazzola di partenza è scattato male scivolando sesto. Nel tentativo di rimontare, alla prima curva del 3° giro ha affiancato Josh Mason all'esterno. L'inglese ha resistito all'interno non lasciando spazio all'italiano, accompagnato sul cordolo: il pilota di BVM ha perso inevitabilmente la linea corretta andando a cozzare contro il rivale, finito contro le barriere. Simonazzi ha proseguito, ma ha ricevuto un discutibile drive-through. Ayrton Simmons si è dovuto ritirare all'ultimo giro quando era quinto.

Domenica 16 ottobre 2022, gara 3

1 - Frederik Lubin - Motopark - 20 giri 35'07"439
2 - Vladislav Lomko - Cryptotower - 1"174
3 - Olvier Goethe - Motopark - 1"980
4 - Christian Mansell - Cryptotower - 15"155 
5 - Alex Garcia - Motopark - 18"384
6 - Francesco Simonazzi - BVM - 30"296

Ritirati
Ayrton Simmons
Josh Mason

Non partito
Vladimir Natusil

16 Ott [12:06]

Montmelò, gara 2
Dominio di Lomko

Massimo Costa - Foto Speedy

Dominio di Vladislav Lomko del team Cryptotower nella gara 2 della Euroformula a Montmelò. Il 17enne russo, che corre sotto bandiera francese, ha sfruttato come meglio non poteva la griglia invertita che coinvolge i primi sei di gara 1. Scattato bene dalla posizione del poleman, Lomko ha costantemente occupato la prima piazza non venendo mai impensierito da Ayrton Simmons ottenendo così il sesto successo stagionale e confermandosi secondo nella classifica generale di campionato. Partito come una molla e balzando da terzo a secondo nelle prime fasi, il 21enne inglese del team Drivex ha controllato fino al traguardo Frederik Lubin, ma è rimasto lontano da Lomko.

Più staccato il resto del plotoncino capitanato da Christian Mansell, quarto all'arrivo davanti a Oliver Goethe. Il neo campione della categoria le ha provate tutte per passare l'australiano, che però si è ben difeso. Bel recupero di Josh Mason, che al via ha quasi stallato. Il 20enne britannico ha presto superato Alex Garcia e Francesco Simonazzi, questa volta incastrato in questo gruppo e soltanto ottavo e ultimo. Non ha infatti preso il via Vladimir Netusil. Da sottolineare che a parte Mason e lo scatto in partenza di Simmons, non si è verificato neanche un sorpasso durante la gara.

Domenica 16 ottobre 2022, gara 2

1 - Vladislav Lomko - Cryptotower - 18 giri 29'25"740
2 - Ayrton Simmons - Drivex - 5"169
3 - Frederik Lubin - Motopark - 6"619
4 - Christian Mansell - Cryptotower - 12"551
5 - Oliver Goethe - Motopark - 12"886
6 - Josh Mason - Cryptotower - 15"437
7 - Alex Garcia - Motopark - 24"866
8 - Francesco Simonazzi - BVM - 28"777

Non partito
Vladimir Netusil

Il campionato
1.Goethe 482; 2.Lomko 416; 3.Mansell 369; 4.Mason 278; 5.Lubin 275; 6.Simonazzi 188; 7.Ogaard 114; 8.Gonzalez 106; 9.Ugran 92; 10.Simmons 79.

15 Ott [18:22]

Montmelò, gara 1
Goethe campione, Simonazzi splende

Massimo Costa - Foto Speedy

Vittoria in solitaria e titolo 2022 conquistato da Oliver Goethe nella prima gara della Euroformula a Montmelò. Il danese del team Motopark ha costruito il proprio successo al via partendo bene dalla pole e rischiando anche una foratura sul rettifilo quando ha urtato l'ala anteriore di Josh Mason. Quest'ultimo si è dovuto fermare ai box per cambiare il musetto mentre Goethe, con la sempre perfetta monoposto del team Motopark, si è facilmente involato verso il decimo successo stagionale su ventiquattro corse disputate.

Per Goethe, una stagione trionfale che cancella il difficile 2021 nella Regional by Alpine vissuto con FA Racing dove non è mai riuscito ad emergere. Il danese, che nel 2020 si era piazzato quinto nella F4 spagnola evidenziando quindi ottime potenzialità, si è riscattato alla grande nella Euroformula mostrando tutto il suo valore anche nei due appuntamenti disputati nel campionato F3 (Budapest e Spa) dove ha lottato nelle primissime posizioni.

Con Goethe che ha fatto corsa a sé, i primi giri sono stati infuocati alle sue spalle e il grande protagonista è stato un grintoso Francesco Simonazzi. L'italiano del team BVM, quarto al via, si è subito portato in terza posizione, poi ha ingaggiato un duello splendido con Christian Mansell. Al 4° giro, con una bella manovra, Simonazzi ha superato l'australiano e lo ha salutato guadagnando metri su metri grazie anche all'ottimo lavoro svolto dallo staff tecnico BVM. La Dallara del team ravennate era infatti velocissima tanto da lasciare Mansell e Ayrton Simmons a 8" alla bandiera a scacchi. Mansell nel finale si è difeso da un bravo Simmons, bloccato in qualifica da guai tecnici, mentre poco dietro ha chiuso Frederik Lubin.



Sabato 15 ottobre 2022, gara 1

1 - Oliver Goethe - Motopark - 18 giri 29'46"947
2 - Francesco Simonazzi - BVM - 6"834
3 - Christian Mansell - Cryptotower - 14"428
4 - Ayrton Simmons - Drivex - 14"949
5 - Frederik Lubin - Motopark - 17"119
6 - Vladimir Lomko . Cryptotower - 20"997
7 - Alex Garcia - Motopark - 25"554
8 - Vladimir Netusil - Effective - 1'16"663
9 - Josh Mason - Cryptotower - 1 giro

15 Ott [12:55]

Montmelò, qualifica
Goethe firma la sesta pole

Massimo Costa - Foto Speedy

Oliver Goethe appare incontentabile nella Euroformula. Il giovane danese a cui manca pochissimo per laurearsi campione della categoria, ha siglato la sesta pole sul circuito di Montmelò al termine di una cavalcata che lo ha sempre visto in prima posizione. Il 18enne danese del team Motopark , che ha stupito per la competitività mostrata nelle due uscite nel campionato di F3 a Budapest e Spa col team Campos, si è portato in cima alla classifica con il tempo di 1'36"979 salvo poi migliorarsi in 1'36"791 e il finale 1'36"414.

Alle sue spalle si sono avvicendati gli altri protagonisti della serie che, saranno soltanto nove nella tappa conclusiva del 2022, ma hanno dato certamente spettacolo sul filo dei centesimi. Alla bandiera a scacchi, il secondo posto se lo è preso Josh Mason in 1'36"886 del team Cryptotower mentre terzo ha concluso il suo compagno di squadra Christian Mansell con 1'37"110. Francesco Simonazzi del team BVM è quarto in 1'37"127 dopo essere stato anche secondo. Frederik Lubin (Motopark) è quinto davanti a Vladimir Lomko i cui tempi finali sono stati cancellati per track limits.

La qualifica è stata congelata con FCY per una uscita di pista di Vladimir Netusil, la cui monoposto è rimasta ferma in una posizione pericolosa. Pochi giri per Ayrton Simmons rallentato da problemi tecnici.

Sabato 15 ottobre 2022, qualifica

1 - Oliver Goethe - Motopark - 1'36"414
2 - Josh Mason - Cryptotower - 1'36"886
3 - Christian Mansell - Cryptotower - 1'37"110
4 - Francesco Simonazzi - BVM - 1'37"127
5 - Frederick Lubin - Motopark - 1'37"168
6 - Vladimir Lomko - Cryptotower - 1'37"503
7 - Alex Garcia - Motopark - 1'38"142
8 - Vladimir Netusil - Effective - 1'41"600
9 - Ayrton Simmons - Drivex - 1'43"780

26 Set [9:58]

Monza, gare
Lomko tiene aperti i giochi

Da Monza - Mattia Tremolada - Foto Speedy

In un fine settimana da dimenticare per Christian Mansell è stato Vladislav Lomko a dare spettacolo in pista, conquistando due vittorie ed un secondo posto che tengono aperti i giochi per il titolo. Anche il leader Oliver Goethe non è stato particolarmente fortunato, tagliando il traguardo in sesta posizione in gara 1 e due volte in quinta piazza nelle restanti manche. Quello di Monza per lui è stato il primo appuntamento della stagione in cui non è riuscito a conquistare una vittoria e nemmeno a salire sul podio. Il danese è arrivato a Monza solamente sabato mattina dopo aver preso parte alle tre giornate di test del FIA Formula 3 a Jerez in programma da mercoledì a venerdì.

Lomko ha messo in chiaro le proprie intenzioni fin dal turno di qualifica, in cui su asfalto bagnato è risultato imprendibile per tutti, rifilando oltre sei decimi di distacco a Mansell e Goethe. Condizioni simili per gara 1, disputata con gomme rain e che ha visto Lomko dominare in lungo e in largo, involandosi in solitaria dalla pole verso il quarto successo stagionale con ben 12” di vantaggio nei confronti di Frederik Lubin. L’inglese è stato bravo a portarsi in piazza d’onore al via, gestendo poi la pressione di Mansell, mentre Goethe è finito in testacoda da solo alla Roggia, lasciando a Francesco Simonazzi la quarta piazza.



Il pilota italiano è poi stato protagonista in negativo nella giornata di domenica, segnata da tre contatti con altrettanti rivali. Nel finale di gara Simonazzi si è infatti trovato in lotta con Lomko e Mansell per il podio, mentre Josh Mason ha allungato davanti a tutti, beneficiando del grossolano errore dello stesso Mansell alla staccata della prima variante. Simonazzi ha tentato di sorprendere il pilota australiano alla variante Ascari ed è anche riuscito a mettere oltre metà vettura all’interno della prima piega a sinistra, ma è stato costretto ad allargare, toccando la Dallara di Mansell nel posteriore.

La vettura del portacolori CryptoTower si è capottata nella ghiaia ad alta velocità, ma Mansell è riuscito ad uscirne sulle proprie gambe. La corsa è stata fermata con la bandiera rossa per diversi minuti, salvo poi ripartire per gli ultimi tre giri, che hanno visto il bravo Mason difendere la prima piazza dal rientro di Lomko. Alex Garcia ha approfittato di un altro contatto all’Ascari, che ha visto Simonazzi spedire nella ghiaia Lubin, per conquistare il primo insperato podio stagionale. Il pilota del team BVM è stato arretrato di 3 posizioni nella classifica finale di gara e di 7 sulla griglia di gara 3, scattando ultimo. Goethe ha preso il via con un giro di ritardo a causa di un problema tecnico nel giro di schieramento.



In modo simile anche Mansell non è riuscito a partire per tempo nell’ultima gara in programma, con gli uomini di CryptoTower che hanno così visto vanificata la propria corsa contro il tempo per ricostruire la vettura dopo l’incidente avuto in mattinata. Mansell, che in gara 2 aveva già ceduto il secondo posto nella classifica di campionato a Lomko, ha così visto il rivale prendere il largo in classifica con la seconda vittoria del fine settimana. Lomko si presenterà a Barcellona con 40 punti in più di Mansell e 63 in meno di Goethe, che non è riuscito a chiudere matematicamente i giochi.

In gara 3 anzi Goethe è nuovamente finito in testacoda, questa volta non ha fatto da solo, ma ha ricevuto una spinta da Simonazzi all’uscita della prima variante. Il pilota di Reggio Emilia, quarto al traguardo, è stato nuovamente retrocesso di 3 posizioni al termine della corsa. A completare il podio sono così stati nuovamente Mason e Lubin.

Sabato 24 settembre 2022, gara 1

1 - Vladislav Lomko (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 17 giri in 33’46”113
2 - Frederik Lubin (Dallara-Spiess) - Motopark - 12”275
3 - Christian Mansell (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 13”515
4 - Francesco Simonazzi (Dallara-HWA) - BVM - 15”890
5 - Josh Mason (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 23”059
6 - Oliver Goethe (Dallara-Spiess) - Motopark - 1’37”674
7 - Vladimir Netusil (Dallara-HWA) - Effective - 2 giri

Ritirati
Alex Garcia (Dallara-Spiess) - Motopark

Domenica 25 settembre 2022, gara 2

1 - Josh Mason (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 17 giri in 47’02”887
2 - Vladislav Lomko (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 0”400
3 - Alex Garcia (Dallara-Spiess) - Motopark - 4”398
4 - Frederik Lubin (Dallara-Spiess) - Motopark - 1 giro
5 - Oliver Goethe (Dallara-Spiess) - Motopark - 1 giro
6 - Vladimir Netusil (Dallara-HWA) - Effective - 1 giro
7 - Francesco Simonazzi (Dallara-HWA) - BVM - 9”501*

*3 posizioni di penalità

Ritirati
Christian Mansell (Dallara-Spiess) - CryptoTower

Domenica 25 settembre 2022, gara 3

1 - Vladislav Lomko (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 17 giri in 29’39”927
2 - Josh Mason (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 0”485
3 - Frederik Lubin (Dallara-Spiess) - Motopark - 1”636
4 - Alex Garcia (Dallara-Spiess) - Motopark - 10”745
5 - Oliver Goethe (Dallara-Spiess) - Motopark - 52”951
6 - Vladimir Netusil (Dallara-HWA) - Effective - 1’00”418
7 - Francesco Simonazzi (Dallara-HWA) - BVM - 9”200*

*3 posizioni di penalità

Ritirati
Christian Mansell (Dallara-Spiess) - CryptoTower

Il campionato
1.Goethe 445 punti; 2.Lomko 382; 3.Mansell 342; 4.Mason 266; 5.Lubin 250; 6.Simonazzi 168; 7.Ogaard 114; 8.Garcia 94; 9.Ugran 92; 10.Simmons, Netusil 47.

11 Set [17:04]

Spielberg, gara 3
Prima vittoria per Simonazzi e BVM

Da Spielberg - Mattia Tremolada - Foto Speedy

La terza e ultima corsa dell’Euroformula Open è stata risolta all’ultimo giro da un contatto tra Frederik Lubin e Vladislav Lomko, che hanno regalato a Francesco Simonazzi e al team BVM Racing di Giuseppe Mazzotti il primo successo nella categoria. Scattato dalla prima posizione in virtù dell’inversione dei primi sei classificati della qualifica, il pilota di Reggio Emilia, già secondo in gara 2, non è riuscito a difendere il primato, cedendo la vetta a Lubin, che partiva al suo fianco, e a Lomko, autore di uno scatto fulmineo dalla quinta casella.

Lubin, Lomko e Simonazzi hanno formato un trenino compatto per tutti i 21 giri di gara, con il pilota italiano che in un paio di occasioni ha tentato di farsi vedere negli specchietti del russo. Solo all’ultimo giro è arrivato l’errore di Lubin, uscito male da curva 3. Il pilota inglese ha subito cercato di proteggersi dall’attacco di Lomko, spostandosi verso il centro della pista. Quest’ultimo però non è riuscito ad evitare il contatto della propria ala anteriore con la posteriore destra del pilota di Motopark, che ha rimediato una foratura.

Lomko ha tagliato il traguardo per primo, ma è stato penalizzato di 5” dai commissari sportivi, cedendo a Simonazzi la vittoria ed a Oliver Goethe, meno incisivo del solito nella giornata odierna, la seconda posizione. Gli altri due alfieri di CryptoTower, Christian Mansell e Josh Mason, hanno completato la top-5, precedendo Ayrton Simmons di Drivex. Lubin ha tagliato il traguardo con lo pneumatico dechapato davanti a Daniel Nogales, che ha finalmente visto la bandiera a scacchi dopo due ritiri. Alex Garcia non è stato altrettanto fortunato, rimediando il terzo ko in altrettante manche.

Domenica 10 luglio 2022, gara 3

1 - Francesco Simonazzi (Dallara-HWA) - BVM - 21 giri in 29’57”643
2 - Oliver Goethe (Dallara-Spiess) - Motopark - 0”550
3 - Vladislav Lomko (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 4”456*
4 - Christian Mansell (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 7”763
5 - Josh Mason (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 9”269
6 - Ayrton Simmons (Dallara-HWA) - Drivex - 12”747
7 - Frederik Lubin (Dallara-Spiess) - Motopark - 21”899
8 - Daniel Nogales (Dallara-HWA) - Drivex - 25”870

*5” di penalità

Ritirati
Alex Garcia (Dallara-Spiess) - Motopark

Il campionato
1.Goethe 415 punti; 2.Mansell 317; 3.Lomko 309; 4.Mason 213; 5.Lubin 202; 6.Simonazzi 143; 7.Ogaard 114; 8.Ugran 92; 9.Garcia 65; 10.Simmons 47.

PrevPage 1 of 10Next

News

Euroformula
v

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone