formula 1

Norris, la vittoria persa fa male:
"Decisione mia, tornerò più forte"

Poteva essere un weekend da sogno, quello della prima vittoria in Formula 1 dopo la pole-position del sabato. Invece a Lando ...

Leggi »
indycar

Long Beach, gara
Palou campione, Herta al top

1 - Colton Herta (Dallara-Honda) - Andretti - 85 giri2 - Josef Newgarden (Dallara-Chevy) - Penske - 0"5883 3 - Scott Dix...

Leggi »
formula 1

Hamilton, 100esima vittoria
Norris rovina tutto, bravo Sainz

Da Montreal 2007 a Sochi 2021. In mezzo 281 Gran Premi disputati e 100 vittorie. Lewis Hamilton è sempre più nell'olimpo ...

Leggi »
formula 1

Sochi - La cronaca
Vince Hamilton, Verstappen 2° da ultimo

Finale - Vince Hamilton con 53"2 su Verstappen. Terzo gradino del podio per Sainz, quarto Ricciardo poi quinto Bottas ch...

Leggi »
Regional by Alpine

Valencia - Gara 2
Belov e G4 dominano

Zane Maloney è stato costretto dalla direzione gara a cedere una posizione a Mari Boya. Il pilota delle Barbados, settimo sul...

Leggi »
FIA Formula 2

Sochi - Gara 2
Piastri domina e allunga

Luca Basso Prestazione pressoché perfetta per Oscar Piastri nella seconda (e ultima) gara della Formula 2 del weekend di Soch...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
27 Set [11:37]

Monza, gare
Das ipoteca il titolo, incubo Foster

Jacopo Rubino

Cameron Das ora vede davvero vicino il titolo di Euroformula Open. La tappa di Monza si è rivelata quasi decisiva: l'americano si è presentato alla vigilia con un solo punto di vantaggio su Louis Foster, ma al termine del weekend è salito addirittura a +67. Una mezza ipoteca quando rimane da affrontare il solo round di Barcellona, il 23-24 ottobre. Il pilota del team Motopark ha accumulato un bottino significativo vincendo gara 1 e gara 3, oltre a fare risultato in gara 2, mentre il suo ormai unico antagonista ha vissuto un fine settimana da incubo, rimanendo del tutto a mani vuote.

Das si è aggiudicato la prima manche scattando dalla pole-position, mentre Foster al suo fianco è stato subito speronato da Reshad De Gerus, ritirandosi e facendo intervenire la safety-car; alla ripresa lo statunitense ha trovato nel nuovo compagno Christian Mansell lo sfidante principale, che era anche riuscito a superarlo con una splendida manovra alla Variante della Roggia, a cui Das ha poi risposto in modo definitivo tornata seguente. L'australiano, già visto a Spa con Carlin, a Monza ha guidato la vettura Motopark lasciata libera da Jak Crawford, impegnato a Sochi nella FIA F3, prendendosi un bel secondo posto.

La giornata di domenica è stata invece caratterizzata dalla forte pioggia: gara 2 è cominciata infatti sotto safety-car, con Das quinto e Foster rientrato ai box per un danno alla sospensione. A imporsi è stato invece Casper Stevenson, primo in griglia per l'inversione post-gara 1 in cui aveva chiuso sesto. L'inglese è stato pressato nel finale dal compagno Cem Bolukbasi, per una doppietta targata Van Amersfoort, ma ha resistito per aggiudicarsi matematicamente il titolo rookie.

La pioggia si è fatta sempre più intensa durante gara 3 nel pomeriggio, tanto da richiedere lo stop anticipato con bandiera rossa al giro 11, peraltro dopo due safety-car: una per il crash fra Foster ed Enzo Scionti, poi per il testacoda di Nicolas Pino (Drivex) alla Ascari. Ha vinto ancora Das, per la settima volta quest'anno, accompagnato sul podio da Bolukbasi che in realtà era leader in pista, ma era stato penalizzato di 3" per un taglio alla Roggia. A completare il podio il nostro Enzo Trulli, che aveva preso il via dalla pole grazie al best lap di gara 2: anche l'italiano ha però ricevuto 3" aggiuntivi per track limits, dopo aver tagliato la Prima Variante nel tentativo di resistere a Das.

Questo piazzamento per il figlio di Jarno è stato comunque il riconoscimento al miglior weekend stagionale, a livello di prestazioni, come già mostrato nelle prove libere e con il terzo crono in qualifica. In gara 1 l'alfiere Carlin non era riuscito a capitalizzare, venendo stretto nella mischia del via e rimediando la rottura di un braccetto della sospensione anteriore.

Da non dimenticare la presenza in questo weekend di un secondo pilota tricolore, il debuttante Francesco Simonazzi al via con la BVM, tornata in Euroformula dopo quattro anni. L'emiliano ha patito problemi al motore Spiess in qualifica, ma è andato tre volte su tre a punti, addirittura sesto nella difficilissima gara 3.

Sabato 25 settembre 2021, gara 1

1 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 32'25"678
2 - Christian Mansell (Dallara-Spiess) - Motopark - 0"529
3 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 1"545
4 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - Motopark - 2"510
5 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 3"482
6 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 3"953
7 - Brad Benavides (Dallara-Spiess) - Carlin - 4"357
8 - Nicolas Pino (Dallara-HWA) - Drivex - 16"892
9 - Francesco Simonazzi (Dallara-Spiess) - BVM - 20"472
10 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 30"389
11 - Reshad De Gerus (Dallara-Spiess) - Motopark - 59"750
12 - Josh Mason (Dallara-HWA) - Double R - 1m07"705
13 - Enzo Trulli (Dallara-Spiess) - Carlin - 2 giri

Giro più veloce: Cem Bolukbasi 1'44"700

Ritirati
1° giro - Louis Foster

Domenica 26 settembre 2021, gara 2

1 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 15 giri 36'14"621
2 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 0"764
3 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 4"022
4 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - Motopark - 6"831
5 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 7"428
6 - Christian Mansell (Dallara-Spiess) - Motopark - 9"319
7 - Brad Benavides (Dallara-Spiess) - Carlin - 20"526
8 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 23"905
9 - Reshad de Gerus - Motopark - 25"265
10 - Francesco Simonazzi (Dallara-Spiess) - BVM - 27"480
11 - Nicolas Pino (Dallara-HWA) - Drivex - 30"076
12 - Josh Mason (Dallara-HWA) - Double R - 32"398
13 - Enzo Trulli (Dallara-Spiess) - Carlin - 34"560
14 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 2 giri

Giro più veloce: Enzo Trulli 2'00"585

Domenica 26 settembre 2021, gara 3

1 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 11 giri 26'40"640
2 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 0"956
3 - Enzo Trulli (Dallara-Spiess) - Carlin - 6"231
4 - Christian Mansell (Dallara-Spiess) - Motopark - 7"294
5 - Reshad de Gerus (Dallara-Spiess) - Motopark - 8"087
6 - Francesco Simonazzi (Dallara-Spiess) - BVM - 12"269
7 - Brad Benavides (Dallara-Spiess) - Carlin - 13"407
8 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - Motopark - 14"975
9 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 16"420
10 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 18"431
11 - Josh Mason (Dallara-HWA) - Double R - 19"323

Giro più veloce: Cameron Das 2'06"780

Ritirati
8° giro - Nicolas Pino
3° giro - Louis Foster
3° giro - Enzo Scionti

Il campionato
1.Das 335 punti; 2.Foster 272; 3.Azman 248; 4.Crawford 244; 5.Stevenson 209; 6.Bolukbasi 167; 7.Villagomez 133; 8.Trulli 106; 9.Kaminiarz 78; 10.Mason 77

13 Set [8:26]

Spielberg, gare
Crawford brilla, Das resta leader

Da Spielberg - Jacopo Rubino

Pilota junior Red Bull, velocissimo al Red Bull Ring: Jak Crawford è stato il principale protagonista nel weekend in Austria dell’Euroformula Open, trionfando in gara 1 e gara 3. L’americano ha accorciato in classifica generale su Cameron Das, sulla carta sarebbe in piena contesa per il titolo, ma salterà la prossima tappa di Monza per la concomitanza con la Formula 3 a Sochi, suo impegno prioritario. La caccia al campionato 2021 sembra così restare un duello fra Cameron Das e Louis Foster, separati da un solo punto: l’inglese al termine di gara 2 era diventato provvisoriamente leader, ma Das si è subito ripreso la vetta nella manche conclusiva.

I due successi di Crawford, che portano a 6 il conto stagionale, sono arrivati in modo quasi identico: partenza dalla pole-position (in gara 1 per il miglior tempo in qualifica), e ritmo fuori portata per gli avversari. In gara 2 l’alfiere Motopark ha recuperato una sola posizione rispetto alla griglia invertita, quinto, ma a Spielberg i sorpassi si sono rivelati meno facili di quanto si potesse immaginare. La vittoria, la prima dell’anno, è andata così a Nazim Azman, scattato davanti a tutti: bravo comunque il malese a non sbagliare nulla, resistendo alla pressione di Cem Bolukbasi.

Foster ha preceduto Das sia per il secondo posto di gara 1 (parando ogni tentativo di attacco), sia in gara 2 nella sfida il gradino più basso del podio, ma questo non è bastato al portacolori CryptoTower per chiudere il weekend da leader. Decisiva la replica di Das con la piazza d’onore in gara 3, mentre Foster ha fatto più fatica a scavalcare Azman, perdendo tempo prezioso.

Interessante il debutto in Euroformula di Reshad De Gerus, che si è unito al plotone Motopark dopo la parentesi nella F3 FIA: il francese è stato quinto in gara 1 (ma con 5” di penalità per partenza anticipata) e sesto in gara 2, mentre in gara 3 ha sprecato l’occasione di essere in prima fila a causa di uno start a rilento. Poi ha rotto l’ala anteriore in un contatto nel tentativo di recuperare, scivolando in coda al gruppo.

Peccato invece per Enzo Trulli, che in gara 3 ha cercato di strappare all’ultimo giro la quinta posizione a Casper Stevenson, dopo aver già infilato Bolukbasi, venendo però accompagnato sulla ghiaia e rompendo a sua volta l’alettone anteriore, finito persino sotto la scocca. Il figlio di Jarno ha raggiunto la bandiera a scacchi con il musetto danneggiato, decimo, dopo il nono posto di gara 1 e il ritiro per testacoda nelle fasi iniziali di gara 2, che ha richiamato la safety-car. Con Carlin, al fianco dell’italiano, si è rivisto anche un altro americano, Brad Benavides, che aveva già compiuto un’apparizione in Euroformula nel 2018 a Barcellona.

Sabato 11 settembre 2021, gara 1

1 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) - Motopark - 21 giri 29'37"946
2 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 6"911
3 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 7"180
4 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 13"294
5 - Reshad De Gerus (Dallara-Spiess) - Motopark - 15"632
6 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 17"128
7 - Rafael Villagomez (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 20"434
8 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 21"230
9 - Enzo Trulli (Dallara-Spiess) - Carlin - 21"563
10 - Brad Benavides (Dallara-Spiess) - Carlin - 28"072
11 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R - 42"188
12 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 46"540
13 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 1'01"249

Giro più veloce: Jak Crawford 1'24"138

Ritirati
17° giro - Josh Mason

Domenica 12 settembre 2021, gara 2

1 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 23 giri 34'00"256
2 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 0"732
3 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 1"994
4 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 2"345
5 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) - Motopark - 2"756
6 - Reshad De Gerus (Dallara-Spiess) - Motopark - 3"748
7 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 6"433
8 - Rafael Villagomez (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 14"918
9 - Brad Benavides (Dallara-Spiess) - Carlin - 15"362
10 - Josh Mason (Dallara-HWA) - Double R - 17"591
11 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R - 18"070
12 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 24"052
13 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 1 giro

Giro più veloce: Jak Crawford 1'23"304

Ritirati
2° giro - Enzo Trulli

Domenica 12 settembre 2021, gara 3

1 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) - Motopark - 21 giri 29'28"531
2 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 4"602
3 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 9"686
4 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 15"782
5 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 23"319
6 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 23"978
7 - Josh Mason (Dallara-HWA) - Double R - 26"882
8 - Brad Benavides (Dallara-Spiess) - Carlin - 27"992
9 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 37"379
10 - Enzo Trulli (Dallara-Spiess) - Carlin - 37"579
11 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - Motopark - 39"092
12 - Rafael Villagomez (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 42"054
13 - Reshad de Gerus (Dallara-Spiess) - Motopark - 1'17"033

Giro più veloce: Jak Crawford 1'23"687

Ritirati
11° giro - Zdenek Chovanec

Il campionato
1.Das 273 punti; 2.Foster 272; 3.Crawford 244; 4.Azman 220; 5.Stevenson 175; 6.Villagomez 133; 7.Bolukbasi 111; 8.Trulli 90; 9.Mason 77; 10.Stanek 55

25 Lug [20:01]

Imola, gara 3
Crawford fa il vuoto

Da Imola - Giulia Rango - Foto Speedy

Vincitore di gara uno, Jak Crawford si è ripetuto anche in gara 3, battendo Roman Stanèk, che ha invece vinto la seconda corsa. L’americano, dopo essere partito dalla pole position, ha anche registrato il giro più veloce in 1’35”429. Durante il quinto giro però, si è rinnovata la battaglia tra i due, con Stanèk che ha completato un sorpasso bello e pulito sull’americano. Crawford tuttavia non si è lasciato intimorire, e ha restituito il colpo al settimo giro. La distanza tra i due è rimasta minima fino ai giri finali, quando poi il ceco non ha saputo più tenere il ritmo del rivale, che di conseguenza ha allungato.

Terzo posto per Cameron Das, da cui ci si aspetta ancora di più. Questo fine settimana ha totalizzato “solo” 25 punti, ma è riuscito a tenere dietro l’altro contendente al titolo, Louis Foster, mantenendo così la prima posizione nella classifica piloti. Proprio Foster è stato impegnato in una lotta serrata con Das per la terza posizione. Ora l’inglese è a quota 224 punti e lo dividono dall’americano solo quattro lunghezze. Il compagno in CryptoTower, Nazim Azman, si è piazzato subito dietro di lui, riuscendo a migliorare un weekend che non lo ha visto proprio protagonista.

Sorprendente sesta posizione per Oxley, che a Imola ha debuttato in Euroformula. Buon risultato anche quello ottenuto da Filip Kaminiarz (settimo) che era stato costretto a ritirarsi nelle prime due gare. Seguono Chovanec, Stevenson, che in questi giorni non è riuscito veramente a lasciare il segno (lui che ha vinto una gara a Budapest), e infine Scionti.

I tre ritirati: Villagomez, Trulli e Bolukbasi, sono stati coinvolti nello stesso incidente. Enzo Trulli, che partito terzo aveva mantenuto la posizione, è finito quinto, sorpassato da Das e Foster. A causa di un problema alla vettura, ha poi rallentato nell’uscita dalla Rivazza, bloccando il gruppo dei tre piloti di Van Amersfoort (Bolukbasi, Villagomez e Stevenson). Il turco è stato costretto ad alzare il piede mentre arrivava ancora ad alta velocità Villagomez, mentre Stevenson per evitare ulteriori contatti, ha tirato dritto, finendo lunga nella ghiaia.

Si chiude così il weekend a Imola: tripletta Motopark in gara 3 con Crawford che ha dato un forte segnale a Das e Foster. Al di là di questo, CryptoTower rimane comunque in prima posizione nella classifica costruttori, a quota 118 punti contro i 112 di Motopark.

Domenica 25 luglio 2021, gara 3

1 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) – Motopark – 35’45”493
2 - Roman Stanèk (Dallara-Spiess) – Motorpark – 4”222
3 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 14”238
4 - Louis Foster (Dallara-Spiess) – CryptoTower – 15”902
5 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower – 16”325
6 - Branden Lee Oxely (Dallara-HWA) - Drivex – 47”325
7 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) – CryptoTower – 47”636
8 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R – 48”960
9 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort – 51”216
10 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex – 53”686
11- Josh Mason (Dallara-HWA) - Double R – 1’06”537

Giro più veloce: Jak Crawford 1’35”429

Ritirati
Rafael Villagomez
Enzo Trulli
Cem Bolukbasi

Il campionato
1.Das 228; 2.Foster 224; 3.Crawford 178; 4.Azman 175; 5.Stevenson 151; 6.Villagomez 123; 7.Trulli 83; 8.Bolukbasi 73; 9.Mason 70; 10.Kaminiarz 57.

25 Lug [13:18]

Imola, gara 2
Stanek in volata su Crawford

Da Imola - Giulia Rango - Foto Speedy

La seconda gara del weekend ad Imola porta la firma di Roman Stanèk, che è incredibilmente riuscito a tenere a bada uno scatenato Jak Crawford. Grazie all’inversione della griglia, che coinvolge solo i primi sei classificati di gara uno, e ad una questione di tempismo, Stanek si è portato a casa la sua prima vittoria in Euroformula. Il ceco, impegnato anche in Formula 3 (è attualmente diciassettesimo con nove punti), era arrivato quarto in gara uno ed è quindi partito dalla terza posizione, sapendo in seguito sfruttare le difficoltà dei rivali.

Rafael Villagomez, che scattava dalla pole, ha iniziato ad accusare qualche difficoltà nel corso del quinto giro, mentre Cameron Das, che mantiene la prima posizione in campionato con un solo punto di vantaggio su Foster, ha fatto una brutta partenza come in gara uno, perdendo tre posizioni (su Stanek, Bolukbasi e Foster). Il messicano è comunque rimasto nelle prime posizioni ottenendo il: quinto podio in Euroformula. Das a causa di problemi tecnici è stato costretto a fermarsi ai box dopo un paio di giri e ha concluso con un’insolita ultima posizione.

Il secondo gradino sul podio l’ha occupato Crawford, che iniziando la gara da sesto per poco non ha compiuto un capolavoro: dopo aver velocemente rimontato fino alla seconda posizione, è rimasto paziente dietro Stanèk per buona parte della gara, tentando un clamoroso sorpasso nel corso dell’ultimo giro. Con un solo passaggio in più, probabilmente avremmo potuto vedere un podio diverso o comunque più azione. Un primo posto sfiorato non cancella la magnifica prestazione dell’americano che sembra avere una marcia in più degli altri all’Enzo e Dino Ferrari, vista anche la vittoria di ieri.

Subito giù dal podio troviamo Bolukabasi e Foster, che sono stati impegnati nella lotta per il quarto posto e alla fine hanno mantenuto le loro posizioni di partenza (quarta e quinta). Buona gara quella di Casper Stevenson: partito dodicesimo è arrivato sesto. Dopo di lui troviamo Azman, Mason, Oxely (alla seconda gara in Euroformula) e chiude i primi dieci Enzo Scionti. Uno sfortunato Enzo Trulli ha terminato la gara da penultimo, davanti solo a Das. All’ottavo giro occupava la quinta posizione e teneva un buon passo, ma a causa di un problema tecnico è stato costretto ad entrare ai box, riuscendo a recuperare solo la posizione sull’americano.

Adesso, la griglia di partenza per la terza gara sarà data in base alla somma del giro più veloce in gara uno e quello più veloce in gara due. Chissà che non ci sia anche la pioggia, che potrebbe ribaltare tutto.

Domenica 25 luglio 2021, gara 2

1 - Roman Stanèk (Dallara-Spiess) – Motorpark – 30’31”984
2 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) – Motopark – 0”125
3 - Rafael Villagomez (Dallara-HWA) - Van Amersfoort – 14”886
4 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort – 15”426
5 - Louis Foster (Dallara-Spiess) – CryptoTower – 19”253
6 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort – 21”102
7 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower – 22”463
8 - Josh Mason (Dallara-HWA) - Double R – 27”544
9 - Branden Lee Oxely (Dallara-HWA) - Drivex – 37”742
10 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex – 38”171
11 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R – 39”581
12 - Enzo Trulli (Dallara-Spiess) - Motopark – 1 giro
13 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark – 1 giro

Giro più veloce: Jak Crawford 1’35”303

Ritirati
Filip Kaminiarz

24 Lug [20:15]

Imola, gara 1
Crawford detta legge

Da Imola - Giulia Rango - Foto Speedy

Un imprendibile Jak Crawford ha vinto la prima gara del weekend a Imola e ha raggiunto il terzo posto nella classifica piloti a pari punti con Nazim Azman (159). Grazie ad una buona partenza, lo Junior Red Bull del team Motopark è scattato in testa creando subito un bel gap dal resto del gruppo. Il grande distacco macinato dallo statunitense nel corso della gara, è stato poi azzerato dopo l’uscita dal tracciato, e di conseguenza il ritiro, di Filip Kaminiarz, che ha costretto la safety-car ad entrare in pista.

Nonostante quest’episodio, Crawford, che oggi ha vinto la sua terza gara stagionale, è riuscito dopo solo poche curve a riguadagnare quel vantaggio accumulato nei giri precedenti alla safety-car. Gli inseguitori Cem Bolukbasi e Louis Foster infatti, non sono riusciti a mantenere il ritmo dell’americano, ma hanno lottato tra di loro per la seconda posizione. Il turco, partito terzo, resistendo agli attacchi di Foster ha mantenuto la seconda posizione per quasi tutta la gara, ma ha in seguito commesso un errore alla Piratella e andando lungo, ha permesso al rivale inglese di sorpassarlo. Il connazionale del pilota Junior Red Bull, Cameron Das, è partito dalla seconda piazzola, ma reduce da un brutto avvio ha perso due posizioni, e ha terminato al quinto posto.

Una buona quarta posizione invece, è quella portata a casa da Roman Stanék, che stamattina in qualifica aveva causato una bandiera rossa per uscita, ma da sesto al via ha migliorato la prestazione in gara e per poco non andava a podio. Fuori della top-5 troviamo Rafael Villagomez, Zdenek Chovanec e Branden Oxely, che ha disputato la sua prima gara in Euroformula.

Nona posizione per Enzo Trulli, che ha occupato la settima piazza per gran parte della gara, ma ha infine tagliato il traguardo da nono a causa di un incidente con Azman alla variante alta. Dopo il contatto, il malese è rientrato in pista con una delle gomme anteriori non più fissata bene ed è questo il motivo per cui ha concluso dodicesimo. Chiude la top-10 Enzo Scionti. Il secondo ritirato oltre a Kaminiarz è Josh Mason. Il britannico dopo aver subito il tamponamento di Stevenson, arrivato undicesimo è andato nella ghiaia alla Rivazza ed è stato costretto a ritirarsi.

Sabato 24 luglio 2021, gara 1


1 – Jak Crawford (Dallara-Spiess) – Motopark – 34’07”600
2 – Louis Foster (Dallara-Spiess) – CryptoTower – 9”646
3 -  Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort – 14”018
4 – Roman Stanèk (Dallara-Spiess) - Motorpark – 14”419
5 – Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark – 14”795
6 – Rafael Villagomez (Dallara-HWA) - Van Amersfoort – 17”800
7 – Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R – 31”231
8 – Enzo Trulli (Dallara-Spiess) - Motopark – 39”846
9 – Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex – 1 giro
10 – Branden Lee Oxely (Dallara-HWA) - Drivex – **
11 – Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort – 1 giro
12 – Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower – 2 giri

** Penalizzato di 2 posizioni

Ritirati
Filip Kaminiarz
Josh Mason

24 Lug [12:35]

Imola, qualifica
Terza pole per Crawford

Da Imola - Giulia Rango - Foto Speedy

Weekend impegnativo quello che si sta svolgendo a Imola, e tra tutte le competizioni coinvolte troviamo anche l’Euroformula, che dopo le tappe in Portogallo, Francia, Belgio e Ungheria disputerà due fine settimana in Italia, di cui il primo proprio in riva al Santerno. La pole position se l’è presa di prepotenza Jak Crawford, la sua quarta stagionale in Euroformula. Con un tempo di 1’34”886 è riuscito a dare mezzo secondo al rivale e leader di campionato Cameron Das, che invece ha registrato un tempo di 1’35”409.

Dopo il duo statunitense, partirà dalla terza piazzola in gara uno Cem Bolukbasi, seguito da Louis Foster (secondo nella classifica generale a 19 lunghezze) e Rafael Villagomez: hanno tutti e tre momentaneamente occupato la pole durante la sessione, ma tutto sommato non sono riusciti ad impensierire Crawford. Sarà Roman Stanèk a partire dalla sesta posizione , nonostante la bandiera rossa causata a quindici minuti dalla fine della sessione per essere andato fuori pista. Vista la lotta iniziale per la prima fila con Crawford e Das, il ceco avrebbe decisamente potuto ambire ad un ruolo da protagonista.

Occupano la quarta fila Casper Stevenson e Nazim Azman, mentre alle loro spalle partiranno Josh Mason ed Enzo Trulli. L’italiano, figlio dell’ex pilota di Formula 1 Jarno, ha fatto bene ieri nelle due sessioni di libere, chiudendo la giornata da leader, ma oggi non è riuscito a ripetersi. Essendo l’Enzo e Dino Ferrari un circuito difficile e competitivo però, saranno ammessi sorprese e colpi di scena.

Sabato 24 luglio 2021, qualifica

1 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) - Motopark - 1’34”886
2 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 1’35”409
3 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort – 1’35”550
4 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower – 1’35”639
5 - Rafael Villagomez (Dallara-HWA) - Van Amersfoort – 1’36”022
6 - Roman Stanèk (Dallara-Spiess) - Motorpark - 1’36”136
7 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 1’36”310
8 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower – 1’36”327
9 - Josh Mason (Dallara-HWA) - Double R – 1’36”479
10 - Enzo Trulli (Dallara-Spiess) - Motopark – 1’36”554
11 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower – 1’36”576
12 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R – 1’36”950
13 - Branden Lee Oxely (Dallara-HWA) - Drivex – 1’37”842
14 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex – 1’37”851

12 Lug [11:16]

Budapest, gare
Un weekend mai scontato

Jacopo Rubino

Un weekend con tre vincitori diversi, quest'anno non era ancora accaduto, il trionfo di un debuttante "particolare", una corsa sotto il dilvuio: sono accadute tante cose nell'Euroformula Open a Budapest, tappa che ha segnato il giro di boa della stagione 2021. Cameron Das ha chiuso in bellezza la trasferta in Ungheria con il trionfo nell'ultima manche sul bagnato, conservando la vetta del campionato su Louis Foster con lo stesso vantaggio della vigilia, 19 punti, ma non c'è stato nulla di scontato. Sin dalle prove libere, con lo statunitense che ha danneggiato il telaio su un cordolo rendendo necessario cambiare scocca da parte del team Motopark.

A fare sensazione è stato il successo in gara 1 di Cem Bolukbasi: il nuovo alfiere della scuderia Van Amersfoort, proveniente dalle competizioni virtuali, è stato autore di una grande prova anche nel mondo "reale", pur sfruttando le peripezie accadute ai tre nomi più quotati. Das e Foster appunto, ma anche il rientrante Jak Crawford. Al via lo junior Red Bull si è subito toccato con l'inglese, danneggiando l'ala anteriore mentre Foster (peraltro scattato in anticipo, con successiva penalità di 5") è stato mandato in testacoda e ha poi chiuso settimo in rimonta. Per Das sembrava tutto facile al comando, ma un problema ai freni gli è costato un bloccaggio e poi una pericolosa uscita di pista.

A quel punto, strada spianata per Bolukbasi che era già secondo: è arrivata così anche la prima vittoria targata Van Amersfoort in Euroformula. Anzi, è stata doppietta, perché in piazza d'onore ha chiuso il compagno Rafael Villagomez. A completare il podio il paraguaiano Joshua Durksen, l'altro esordiente del weekend, ottimo sostituto di Enzo Trulli nella line-up Drivex.

Van Amersfoort ha replicato in gara 2 con Casper Stevenson, quinto in gara 1 e quindi secondo sulla griglia invertita. Il britannico alla partenza ha avuto la meglio sul polesitter Nazim Azman, mentre un solido Bolukbasi si è confermato sul podio, terzo. Quarto Foster, che si è portato a -3 in classifica generale su Das, solo decimo concentrandosi nella caccia al giro più veloce che gli è valso la pole per gara 3.



Domenica pomeriggio le condizioni meteo sono però cambiate totalmente: dal caldo rovente si è passati ad un'intensa pioggia, che ha reso necessario iniziare alle spalle della safety-car. Il regime di bandiera verde è durato poco, per l'uscita di Josh Mason, quindi altra neutralizzazione durante la quale si è insabbiata la pilota di casa Vivien Keszthelyi. Alla definitiva ripresa, Das si è involato verso il quinto successo dell'anno riallungando in graduatoria su Foster, sesto, mentre sul podio sono saliti di nuovo Villagomez e Azman, che ha tenuto a bada Crawford. L'americano alla ripartenza era stato capace di infilare subito Stevenson, quinto, ma non è riuscito a ripetersi sul malese.

Sabato 10 luglio 2021, gara 1

1 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 18 giri 29'11"495
2 - Rafael Villagomez (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 3"041
3 - Joshua Durksen (Dallara-HWA) - Drivex - 4"293
4 - Josh Mason (Dallara-HWA) - Double R - 10"691
5 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 11"495
6 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 13"514
7 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 19"786
8 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 22"494
9 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R - 31"942
10 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 34"697
11 - Vivien Keszthelyi (Dallara-Spiess) - Motopark - 36"147
12 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) - Motopark - 46"511

Giro più veloce: Jak Crawford 1'35"657

Ritirati
8° giro - Cameron Das

Domenica 11 luglio 2021, gara 2

1 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 18 giri 28'49"437
2 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 2"646
3 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 8"510
4 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 11"108
5 - Joshua Durksen (Dallara-HWA) - Drivex - 11"902
6 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) - Motopark - 16"705
7 - Joshua Mason (Dallara-HWA) - Double R - 20"576
8 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 25"370
9 - Vivien Keszthelyi (Dallara-Spiess) - Motopark - 27"311
10 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 29"562
11 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R - 31"481
12 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 39"082

Giro più veloce: Cameron Das 1'34"746

Ritirati
16° giro - Rafael Villagomez

Domenica 11 luglio 2021, gara 3

1 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - Motopark - 16 giri 36'31"077
2 - Rafael Villagomez (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 6"827
3 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 7"472
4 - Jak Crawford (Dallara-Spiess) - Motopark - 7"754
5 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 11"725
6 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 12"296
7 - Cem Bolukbasi (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 16"406
8 - Joshua Duerksen (Dallara-HWA) - Drivex - 19"973
9 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R - 22"291
10 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - Motopark - 26"218
11 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 44"874

Giro più veloce: Cameron Das 1'54"117

Ritirati
6° giro - Vivien Keszthelyi
5° giro - Joshua Mason

Il campionato
1.Das 203 punti; 2.Foster 184; 3.Azman 159; 4.Stevenson 141; 5.Crawford 106; 6.Villagomez 100; 7.Trulli 81; 8.Mason 64; 9.Kaminiarz 51; 10.Bolukbasi 46

PrevPage 1 of 10Next

News

Euroformula
v

FirstPrevPage 1 of 2NextLast
FirstPrevPage 1 of 2NextLast

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone