formula 1

Imola - Libere 2
Leclerc si conferma leader

Giovedì, Charles Leclerc appariva molto fiducioso per gli sviluppi portati sulla SF-24, un po' meno Carlos Sainz, il qual...

Leggi »
GT World Challenge

Sprint a Misano – Qualifiche
Dominio BMW con Martin e Weerts

Michele Montesano - Foto Speedy BMW ha brillato nella notte di Misano, palcoscenico del secondo appuntamento stagionale del G...

Leggi »
FIA Formula 3

Imola - Qualifica
Perentoria tripletta Trident
Ramos precede Fornaroli

Dopo la doppietta messa a segno nella qualifica del 2022 con Zane Maloney e Roman Stanek, Trident è riuscita ad infilare una ...

Leggi »
formula 1

Imola - Libere 1
Ferrari, scatto da leader

L'autodromo di Imola si tinge di rosso Ferrari e Charles Leclerc accontenta subito i tifosi accorsi in massa per il primo...

Leggi »
formula 1

Hamilton sponsorizza Antonelli
"Fossi in Toto lo prenderei al mio posto"

Lewis Hamilton non ha fatto troppi giri di parole parlando ieri pomeriggio alla stampa nella hospitality Mercedes: "Chi ...

Leggi »
FIA Formula 3

CLAMOROSO
Stenshorne e Tsolov esclusi
rispettivamente da Silverstone e Spa

Una leggerezza sorprendente, considerando il livello di professionalità in cui agiscono, è costata cara a Martinius Stenshorn...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
18 Feb [13:44]

Dubai - Gara 3
Taponen chiude, Badoer secondo

Massimo Costa

Si è conclusa nel migliore dei modi, ovvero con la vittoria del neo campione Tuukka Taponen, la stagione della Regional Middle East. Nella terza e ultima gara di Dubai, il finlandese del team R-Ace è partito dalla pole ed ha sempre condotto il gruppo giro dopo giro, staccando gli avversari quel tanto per correre in solitudine. Taponen ha ricordato Andrea Antonelli per la sicurezza mostrata nella Middle East nonostante fosse al debutto nella categoria affrontando avversari con maggiore esperienza come Taylor Barnard e Mari Boya, provenienti dalla F3. Ed ora sarà molto interessante vedere il suo rendimento nella Regional by Alpine.

Notevole il secondo posto di Brando Badoer. Partito dalla seconda piazzola della prima fila, ha concluso nel migliore dei modi un campionato che lo ha visto crescere di gara in gara essendo anche lui al debutto nella Regional (ma rispetto a Taponen con due anni di F4). Badoer era partito dalla prima fila anche in gara 1, ma non aveva sfruttato l'occasione mentre in gara 2 era finito in testacoda. Per lui dunque, un risultato che lascia ben sperare per l'avventura nella Regional europea.

Chiude al meglio anche Theophile Nael, terzo. Il campione della F4 spagnola 2023 ha sempre mostrato grande grinta, ma tante volte ha esagerato beccandosi il cartellino giallo e anche quello rosso. A Dubai ha corso bene, ha disputato una gara 2 strepitosa ed è arrivato il podio in quella conclusiva. Positivo anche il quarto posto di Zachary David, anche se nel confronto nell'arco dell'intero campionato con il compagno di squadra Taponen, il divario finale deve farlo riflettere.

Barnard dalla terza fila ha quasi stallato e in un attimo si è ritrovato nelle posizioni retrostanti. Ha recuperato fino alla nona piazza. Poca gloria per i piloti Mumbai Falcons con Ugo Ugochukwu sesto, Rafael Camara ottavo e James Wharton che ha eliminato Tasanapol Inthrapuvasak con un tentativo di sorpasso assai tardivo mentre lottavano per la ottava posizione. Al primo giro è intervenuta la safety-car per l'incidente di Isaac Barashi, arrivato lunghissimo alla prima staccata coinvolgendo Yaroslav Veselaho e Finley Green.

Domenica 18 febbraio 2024, gara 3

1 - Tuukka Taponen - R-Ace - 15 giri
2 - Brando Badoer - PHM - 3"004
3 - Theophile Nael - Sainteloc - 3"683
4 - Zachary David - R-Ace - 6"796
5 - Mari Boya - Pinnacle - 8"701
6 - Ugo Ugochukwu - Mumbai Falcons - 13"107
7 - Bruno Del Pino - MP Motorsport - 14"480
8 - Rafael Camara - Mumbai Falcons - 15"199
9 - Taylor Barnard - PHM - 15"825
10 - John Bennett - Evans - 17"751
11 - James Wharton - Mumbai Falcons - 19"263
12 - Costa Toparis - Evans - 20"260
13 - Kanato Le - R-Ace - 22"048
14 - Noah Lisle - Xcel - 22"649
15 - Jesse Carrasquedo - R-Ace - 25"872
16 - Alexander Abkhazava - Pinnacle - 28"063
17 - Enzo Peugeot - Sainteloc - 28"446
18 - José Garfias - Sainteloc - 29"937
19 - Emerson Fittipaldi - MP Motorsport - 31"279
20 - Giovanni Maschio - Pinnacle - 36"575
21 - Edgar Pierre - Evans - 37"716
22 - Zhongwei Wang - R&B - 41"127
23 - Yujia Gao - R&B - 43"023
24 - Ruiqi Liu - PHM - 43"410

Ritirati
Nikhil Bohra
Finley Green
Yaroslav Veselaho
Isaac Barashi

Il campionato
1.Taponen 255; 2.Barnard 176; 3.Camara 128; 4.Boya, David 112; 6.Wharton 111; 7.Ugochukwu 110; 8.Stenshorne 100; 9.Inthrapuvasak 86; 10.Badoer 76; 11.Nael 75; 12.Bohra 49; 13.Lindblad 33; 14.Toparis 22; 15.Abkhazava 20; 16.Del Pino 18; 17.Rinicella 14; 18.De Palo 8; 19.Lisle 6; 20.Fittipaldi 5; 21.Maschio 2; 22.Le, Bennett 1.

18 Feb [8:37]

Dubai - Gara 2
Barnard vince con un doppio sorpasso

Massimo Costa

Una corsa emozionante ha aperto la domenica finale della Regional Middle East. Grande protagonista, Taylor Barnard che al giro 11 si è inventato un sorpasso da pelle d'oca affiancando sul rettifilo di arrivo Mari Boya (secondo in quel momento) e il leader Tasanapol Inthrapuvasak. Con una staccata superlativa, Barnard li ha superati entrambi ed è andato a vincere la gara 2. Bella soddisfazione per il team PHM che ha colto una doppietta.

Boya infatti, secondo alla bandiera a scacchi, è stato penalizzato di 5" e così sul secondo gradino del podio è salito Inthrapuvasak. Il thailandese, partito dalla prima fila per via della griglia invertita in base ai primi dieci di gara 1, ha subito avuto la meglioi su Emerson Fittipaldi, che scattava dalla posizione del poleman. Inthrapuvasak ha condotto con sicurezza finché non è stato raggiunto da Boya, che invano ha tentato di scavalcarlo, e poi da Barnard.

Alle loro spalle viaggiava con baldanza Brando Badoer, ma mentre seguiva il compagno di squadra Barnard, all'uscita dell'ultima curva del decimo giro, è andato largo finendo in testacoda e terminando lì la sua corsa. Terzo è stato così classificato James Wharton, primo dei piloti Mumbai Falcons, che ha avuto la meglio su Ugo Ugochukwu e il neo campione Tuukka Taponen, superati entrambi con belle azioni.

Fittipaldi non ha tenuto il ritmo dei primi ed è scivolato ottavo davanti a uno strepitoso Theophile Nael, nono dopo essere partito ultimo. Fuori dai punti Rafael Camara che scattava dalla settima piazzola. Due le safety-car: la prima per un incidente innescato da Edgar Pierre al 1° giro che ha coinvolto gli incolpevoli Yuji Gao, Yaroslav Veselaho e Isaac Barashi. Il secondo per il contatto tra Ruiqi Liu e Alexander Abkhazava.

Domenica 18 febbraio 2024, gara 2

1 - Taylor Barnard - PHM - 14 giri
2 - Tasanapol Inthrapuvasak - PHM - 2"186
3 - James Wharton - Mumbai Falcons - 2"729
4 - Ugo Ugochukwu - Mumbai Falcons - 3"572
5 - Tuukka Taponen - R-Ace - 3"957
6 - Zachary David - R-Ace - 4"657
7 - Mari Boya - Pinnacle - 6"198 **
8 - Emerson Fittipaldi - MP Motorsport - 6"200
9 - Theophile Nael - Sainteloc - 6"283
10 - Kanato Le - R-Ace - 7"264
11 - Enzo Peugeot - Sainteloc - 9"518
12 - Nikhil Bohra - MP Motorsport - 10"541
13 - Rafael Camara - Mumbai Falcons - 11"702
14 - Bruno Del Pino - MP Motorsport - 13"964
15 - Costa Toparis - Evans - 17"034
16 - John Bennett - Evans - 19"768
17 - José Garfias - Sainteloc - 20"386
18 - Yujia Gao - R&B - 23"171
19 - Giovanni Maschio - Pinnacle - 23"569
20 - Edgar Pierre - Evans - 26"625
21 - Jesse Carrasquedo - R-Ace - 29"455
22 - Finley Green - Pinnacle - 30"635
23 - Zhongwei Wang - R&B - 37"443

** 5" di penalità

Ritirati
Noah Lisle
Brando Badoer
Alexander Abkhazava
Ruiqi Liu
Yaroslav Veselaho
Isaac Barashi

Il campionato
1.Taponen 230; 2.Barnard 174; 3.Camara 124; 4.Wharton 111; 5.Boya, Ugochukwu 102; 7.Stenshorne, David 100; 9.Inthrapuvasak 86; 10.Nael 60; 11.Badoer 58; 12.Bohra 49; 13.Lindblad 33; 14.Toparis 22; 15.Abkhazava 20; 16.Rinicella 14; 17.Del Pino 12; 18.De Palo 8; 19.Lisle 6; 20.Fittipaldi 5; 21.Maschio 2; 22.Le 1.

17 Feb [14:58]

Dubai - Gara 1
Taponen, campione con vittoria

Massimo Costa

Non si è fatto mancare niente Tuukka Taponen nel sabato di Dubai. Pole, vittoria che non ha ammesso discussioni, e campionato conquistato con grande merito. Non solo, essendo debuttante nella categoria, il finlandese di R-Ace ha fatto suo anche il titolo Rookie. Il suo principale contendente, Taylor Barnard (PHM), ha chiuso soltanto ottavo rimanendo invischiato in un lungo confronto con Bruno Del Pino e Mari Boya nella prima parte della corsa. Grande merito dunque a Taponen del Ferrari Driver Academy, che non si è fatto intimorire dalla maggiore esperienza di Barnard, il quale arriva da una stagione di Formula 3 e quest'anno correrà in Formula 2.

Per R-Ace, una gran giornata perché ha festeggiato il successo nella graduatoria squadre e anche il secondo posto di Zachary David, quarto in griglia di partenza, ma autore di un ottimo scatto che lo ha portato subito alle spalle di Taponen sopravanzando Brando Badoer e Ugo Ugochukwu in pochi metri. L'americano di Mumbai Falcons ha sempre occupato la terza posizione dopo aver passato nel corso del primo giro Badoer, quinto al traguardo. Peccato per il veneto che non ha sfruttato la prima fila al meglio. Avrà modo di rifarsi in gara 3 quando sarà nuovamente nella prima linea.

Buon quarto posto per Rafael Camara, aggressivo nel corso del primo giro salendo da sesto a quarto per poi tentare di infastidire Ugochukwu. Sesta piazza per James Wharton. Bravo Boya, 11esimo al via è settimo all'arrivo dopo alcuni spettacolari sorpassi, soprattutto quello su Barnard nel primi chilometri di corsa. A punti anche Tasanapol Inthrapuvasak ed Enzo Fittipaldi. Si è ritirato quasi subito Theophile Nael mentre Del Pino per un problema è finito nelle ultime posizioni.

Sabato 17 febbraio 2024, gara 1

1 - Tuukka Taponen - R-Ace - 15 giri
2 - Zachary David - R-Ace - 2"263
3 - Ugo Ugochukwu - Mumbai Falcons - 3"129
4 - Rafael Camara - Mumbai Falcons - 3"992
5 - Brando Badoer - PHM - 6"148
6 - James Wharton - Mumbai Falcons - 8"969
7 - Mari Boya - Pinnacle - 11"235
8 - Taylor Barnard - PHM - 17"756
9 - Tasanapol Inthrapuvasak - PHM - 19"342
10 - Emerson Fittipaldi - MP Motorsport - 22"852
11 - Kanato Le - R-Ace - 24"760
12 - Enzo Peugeot - Sainteloc - 25"598
13 - Jesse Carrasquedo - R-Ace - 27"566
14 - Costa Toparis - Evans - 28"510
15 - Alexander Abkhazava - PInnacle - 31"951
16 - José Garfias - Sainteloc - 32"753
17 - Ruiqi Liu - PHM - 36"586
18 - John Bennett - Evans - 37"306
19 - Giovanni Maschio - Pinnacle - 41"417
20 - Yujia Gao - R&B - 43"714
21 - Isaac Barashi - MP Motorsport - 46"714
22 - Yaroslav Veselaho - Xcel - 52"328
23 - Edgar Pierre - Evans - 1'00"065
24 - Zhongwei Wang - R&B - 1'00"748
25 - Finley Green - Pinnacle - 1'03"061
26 - Bruno Del Pino - MP Motorsport - 1'05"402

Ritirati
Noah Lisle
Nikhil Bohra
Theophile Nael

Il campionato
1.Taponen 220; 2.Barnard 149; 3.Camara 124; 4.Stenshorne 100; 5.Boya, Wharton 96; 7.David 92; 8.Ugochukwu 85; 9.Inthrapuvasak 68; 10.Nael, Badoer 58; 12.Bohra 49; 13.Lindblad 33; 14.Toparis 22; 15.Abkhazava 20; 16.Rinicella 14; 17.Del Pino 12; 18.De Palo 8; 19.Lisle 6; 20.Maschio 2; 21.Fittipaldi 1.

17 Feb [11:23]

Dubai - Qualifiche
Taponen, due pole da KO

Massimo Costa

Tuukka Taponen mette pesantemente le proprie mani sul campionato. Con le due pole realizzate nelle due qualifiche di Dubai, ultima prova della Regional Middle East, il finlandese di R-Ace, leader della classifica generale, ha messo più di un mattoncino sulla conquista della serie. Taylor Barnard, il suo principale rivale, è crollato in Q1 al 12esimo posto mentre nella Q2 è risultato quinto. A dividerli nella classifica di campionato sono ben 50 punti, dunque una vera e propria tempesta nel deserto potrebbe impedire al rookie Taponen di far suo il titolo.

Le due qualifiche hanno anche esaltato Brando Badoer del team PHM. L'italiano figlio d'arte ha compiuto nel corso di questa parte iniziale della stagione una crescita importante e oggi lo troviamo al secondo posto in entrambe le sessioni. Ugo Ugochukwu di Mumbai Falcons è risultato terzo nella prima frazione, ma ottavo nella seconda. A parte Taponen e Badoer, nelle due qualifiche non c'è stata grande linearità di prestazioni tra i principali protagonisti della serie escludendo Theophile Nael, quinto e quarto. Che però incappa in una penalità presa a Yas Marina. Bruno Del Pino si è esaltato nella Q2 ottenendo il terzo tempo. Rafael Camara è sesto e 13esimo, male anche James Wharton, ottavo e nono.

Sabato 17 febbraio 2024, qualifica 1

1 - Tuukka Taponen - R-Ace - 1'55"071
2 - Brando Badoer - PHM - 1'55"486
3 - Ugo Ugochukwu - Mumbai Falcons - 1'55"516
4 - Zachary David - R-Ace - 1'55"551
5 - Rafael Camara - Mumbai Falcons - 1'55"602
6 - Bruno Del Pino - MP Motorsport - 1'55"625
7 - James Wharton - Mumbai Falcons - 1'55"670
8 - Theophile Nael - Sainteloc - 1'55"598 *
9 - Tasanapol Inthrapuvasak - PHM - 1'55"878
10 - Emerson Fittipaldi - MP Motorsport - 1'55"882
11 - Mari Boya - Pinnacle - 1'55"887
12 - Taylor Barnard - PHM - 1'55"908
13 - Costa Toparis - Evans - 1'56"107
14 - Jesse Carrasquedo - R-Ace - 1'56"187
15 - Kanato Le - R-Ace - 1'56"334
16 - Enzo Peugeot - Sainteloc - 1'56"390
17 - Alexander Abkhazava - Pinnacle - 1'56"436
18 - Noah Lisle - Xcel - 1'56"635
19 - Nikhil Bohra - MP Motorsport - 1'56"687
20 - José Garfias - Sainteloc - 1'56"921
21 - Ruiqi Liu - PHM - 1'56"508 *
22 - John Bennett - Evans - 1'57"019
23 - Yuja Gao - R&B - 1'57"472
24 - Giovanni Maschio - Pinnacle - 1'57"509
25 - Edgar Pierre - Evans - 1'57"774
26 - Finley Green - Pinnacle - 1'58"004
27 - Yaroslav Veselaho - Xcel - 2'01"891
28 - Zhongwei Wang - R&B - 1'57"609 *
29 - Isaac Barashi - MP Motorsport - 2'00"742 **

* Tre posizioni di penalità
** Cinque posizioni di penalità

Sabato 17 febbraio 2024, qualifica 2

1 - Tuukka Taponen - R-Ace - 1'54"723
2 - Brando Badoer - PHM - 1'54"832
3 - Bruno Del Pino - MP Motorsport - 1'54"996
4 - Theophile Nael - Sainteloc - 1'55"008
5 - Taylor Barnard - PHM - 1'55"051
6 - Zachary David - R-Ace - 1'55"190
7 - Tasanapol Inthrapuvasak - PHM - 1'55"217
8 - Ugo Ugochukwu - Mumbai Falcons - 1'55"254
9 - James Wharton - Mumbai Falcons - 1'55"283
10 - Costa Toparis - Evans - 1'55"306
11 - Mari Boya - Pinnacle - 1'55"355
12 - Kanato Le - R-Ace - 1'55"423
13 - Rafael Camara - Mumbai Falcons - 1'55"540
14 - John Bennett - Evans - 1'55"793
15 - Nikhil Bohra - MP Motorsport - 1'55"835
16 - Alexander Abkhazava - Pinnacle - 1'55"852
17 - Noah Lisle - Xcel - 1'55"898
18 - Emerson Fittipaldi - MP Motorsport - 1'55"972
19 - José Garfias - Sainteloc - 1'55"976
20 - Enzo Peugeot - Sainteloc - 1'56"038
21 - Jesse Carrasquedo - R-Ace - 1'56"227
22 - Giovanni Maschio - Pinnacle - 1'56"397
23 - Yujia Gao - R&B - 1'56"911
24 - Finley Green - Pinnacle - 1'57"002
25 - Yaroslav Veselaho - Xcel - 1'57"092
26 - Isaac Barashi - MP Motorsport - 1'57"141
27 - Zhongwei Wang - R&B - 1'57"212
28 - Edgar Pierre - Evans - 1'57"660
29 - Ruiqi Liu - PHM - 2'05"861

10 Feb [11:47]

Yas Marina - Gara 3
Il timbro di Taponen

Massimo Costa

La terza gara della Regional Middle East a Yas Marina ha visto Tuukka Taponen conseguire il terzo successo nella categoria. Per il pilota del team R-Ace una vittoria che mette pesantemente il proprio timbro sul campionato quando manca un solo appuntamento al termine. Grazie anche alla costanza di risultati ottenuti, tutte le gare le ha concluse in zona punti, il rookie Taponen si è involato nella classifica generale che conduce con 50 punti di vantaggio su Taylor Barnard.

L'inglese di PHM, brillante nella qualifica 1 e in gara 1 dove ha conseguito pole e vittoria, si è perso nella seconda corsa, dove è anche stato penalizzato lasciando per strada 4 punti, mentre nella frazione conclusiva del weekend si è piazzato quinto, lontano da Taponen, dopo che partiva con belle speranze dalla seconda fila. Ma Taylor è stato subito superato da Mari Boya e le posizioni non sono più cambiate con Taponen leader dopo la pole, James Wharton costantemente alle sue spalle e al primo podio nel campionato, Zachary David terzo come in gara 2.

Ugo Ugochukwu, quarto al primo giro, ha perso l'ala anteriore nella fase di ripartenza dopo la safety-car intervenuta per recuperare la monoposto ferma a bordo pista di Enzo Peugeot. Poco dopo, l'americano è anche entrato in contatto con Giovanni Maschio, 23esimo in quel momento, mettendo fine alla corsa di entrambi e richiamando la safety-car. Rafael Camara, vincitore di gara 2, ha terminato sesto precedendo Brando Badoer, che ritorna in zona punti dopo due gare sfortunate. All'ultimo giro, Theophile Nael (sempre lui) ha buttato fuori pista Nikhil Bohra mentre lottavano per l'11esima posizione.

Sabato 10 febbraio 2024, gara 3

1 - Tuukka Taponen - R-Ace - 15 giri
2 - James Wharton - Mumbai Falcons - 1"586
3 - Zachary David - R-Ace - 4"353
4 - Mari Boya - Pinnacle - 5"690
5 - Taylor Barnard - PHM - 7"734
6 - Rafael Camara - Mumbai Falcons - 8"679
7 - Brando Badoer - PHM - 10"389
8 - Tasanapol Inthrapuvasak - PHM - 12"468
9 - Costa Toparis - Evans - 12"714
10 - Bruno Del Pino - MP Motorsport - 13"364
11 - Noah Lisle - Xcel - 15"267
12 - Theophile Nael - Sainteloc - 15"917
13 - Ruiqi Liu - PHM - 18"874
14 - José Garfias - Sainteloc - 20"296
15 - Emerson Fittipaldi - MP Motorsport - 20"413
16 - Jesse Carrasquedo - R-Ace - 20"593
17 - Yujia Gao - R&B - 21"221
18 - Edgar Pierre - Evans - 22"105
19 - Isaac Barashi - MP Motorsport - 22"522
20 - Finley Green - Pinnacle - 26"285
21 - Yaroslav Veselaho - Xcel - 26"768

Ritirati
Nikhil Bohra
Alexander Abkhazava
John Bennett
Ugo Ugochukwu
Giovanni Maschio
Kanato Le
Enzo Peugeot
Zhongwei Wang

Il campionato
1.Taponen 195; 2.Barnard 145; 3.Camara 112; 4.Stenshorne 100; 5.Boya 90; 6.Wharton 88; 7.David 74; 8.Ugochukwu 70; 9.Inthrapuvasak 66; 10.Nael 58; 11.Bohra 49; 12.Badoer 48; 13.Lindblad 33; 14.Toparis 22; 15.Abkhazava 20; 16.Rinicella 14; 17.Del Pino 12; 18.De Palo 8; 19.Lisle 6; 20.Maschio 2.

10 Feb [11:46]

Yas Marina, Barnard
penalizzato in gara 2

Taylor Barnard è stato penalizzato, come si prevedeva, per lo speronamento ad Alexander Abkhazava in gara 2. L'inglese aveva concluso ottavo e si vede privare di 4 punti importanti ai fini del campionato.

Sabato 10 febbraio 2024, gara 2 la nuova classifica

1 - Rafael Camara - Mumbai Falcons - 14 giri
2 - Ugo Ugochukwu - Mumbai Falcons - 0"199
3 - Zachary David - R-Ace - 0"785
4 - James Wharton - Mumbai Falcons - 1"173
5 - Tuukka Taponen - R-Ace - 1"496
6 - Nikhil Bohra - MP Motorsport - 1"670
7 - Noah Lisle - Xcel - 2"007
8 - Costa Toparis - Evans - 2"498
9 - Giovanni Maschio - Pinnacle - 3"245
10 - Mari Boya - Pinnacle - 3"506
11 - Emerson Fittipaldi - MP Motorsport - 4"365
12 - Enzo Peugeot - Sainteloc - 4"828
13 - Tasanapol Inthrapuvasak - PHM - 6"856
14 - Taylor Barnard - PHM - 7"325 **
15 - Brando Badoer - PHM - 7"580
16 - John Bennett - Evans - 10"005
17 - José Garfias - Sainteloc - 10"848
18 - Isaac Barashi - MP Motorsport - 11"870
19 - Yaroslav Veselaho - Xcel - 13"759
20 - Zhongwei Wang - R&B - 14"314

** Penalizzato di 5"

Ritirati
Ruiqi Liu
Bruno Del Pino
Alexander Abkhazava
Edgar Pierre
Finley Green
Kanato Le
Yujia Gao
Theophile Nael

Non partito
Jesse Carrasquedo

Il campionato, nuova classifica
1.Taponen 170; 2.Barnard 135; 3.Camara 104; 4.Stenshorne 100; 5.Boya 78; 6.Wharton, Ugochukwu 70; 8.Inthrapuvasak 62; 9.David 59; 10.Nael 58; 11.Bohra 49; 12.Badoer 42; 13.Lindblad 33; 14.Abkhazava, Toparis 20; 16.Rinicella 14; 17.Del Pino 11; 18.De Palo 8; 19.Lisle 6; 20.Maschio 2.

10 Feb [7:37]

Yas Marina - Gara 2
Doppietta per Mumbai Falcons

Massimo Costa

La seconda gara della Regional Middle East a Yas Marina, con la griglia invertita in base ai primi dieci della prima corsa, è stata assai movimentata. Alla fine si è registrata una bella doppietta del team Mumbai Falcons con Rafael Camara che, in regime di safety-car, ha tagliato per primo il traguardo davanti al compagno di squadra Ugo Ugochukwu. Per il brasiliano della FDA è il secondo successo nella categoria dopo la vittoria di Dubai in gara 3, 25 punti che gli permettono di salire al terzo posto nella classifica generale.

Camara, dalla seconda piazzola della prima fila, non era scattato bene (ormai pare una consuetudine per lui) ed è stato sopravanzato da Nikhil Bohra, in seconda fila, mentre davanti a tutti rimaneva Bruno Del Pino, partito dalla posizione del poleman. Lo spagnolo di MP Motorsport aveva un ottimo passo, subito interrotto dalla safety-car intervenuta per uno speronamento di Yujia Gao a Kanato Le alla chicane. Al restart, Camara ha superato Bohra salendo così in seconda posizione, poi l'evento che non ti aspetti. Improvvisamente, la sospensione anteriore destra della monoposto di Del Pino ha ceduto di schianto proiettando il leader della gara contro le barriere,

Camara si è così ritrovato in prima posizione seguito da Bohra, il quale però presto ha dovuto cedere la posizione a Ugochukwu, partito quinto. Bohra è poi scivolato in sesta piazza. Dietro, la corsa ha continuamente offerto battaglie in gran quantità. Zachary David, settimo in griglia, ha recuperato forte fino alla terza posizione avendo ragione nel finale di James Wharton. Tuukka Taponen, leader del campionato, ha concluso quinto destreggiandosi bene nei vari duelli ingaggiati. Bella prova di Noah Lisle, autore di una grande partenza dalla 11esima piazzola e settimo all'arrivo con la monoposto di Xcel.

Il vincitore di gara 1, Taylor Barnard, ha terminato ottavo, ma ha combinato un pasticcio colpendo Alexander Abkhazava alla chicane. L'inglese era in netto ritardo e ha di fatto speronato il pilota del team Pinnacle. La sua ottava posizione finale è dunque a forte rischio penalità. A punti ancora una volta Costa Toparis, nono davanti a un bravo Giovanni Maschio che ha festeggiato il primo punto nella serie Regional. Partito 12esimo, il veneto ha lottato bene a centro gruppo riuscendo a centrare la top 10. Gran rimonta dall'ultima posizione per Mari Boya, 11esimo. Al traguardo Brando Badoer, 26esimo sullo schieramento dopo che in gara 1 era stato eliminato da Theophile Nael e 15esimo all'arrivo. E proprio Nael è stato il primo pilota a ritirarsi dopo poche curve dal via. Subito KO anche Edgar Pierre e Finley Green.

Sabato 10 febbraio 2024, gara 2

1 - Rafael Camara - Mumbai Falcons - 14 giri
2 - Ugo Ugochukwu - Mumbai Falcons - 0"199
3 - Zachary David - R-Ace - 0"785
4 - James Wharton - Mumbai Falcons - 1"173
5 - Tuukka Taponen - R-Ace - 1"496
6 - Nikhil Bohra - MP Motorsport - 1"670
7 - Noah Lisle - Xcel - 2"007
8 - Taylor Barnard - PHM - 2"325
9 - Costa Toparis - Evans - 2"498
10 - Giovanni Maschio - Pinnacle - 3"245
11 - Mari Boya - Pinnacle - 3"506
12 - Emerson Fittipaldi - MP Motorsport - 4"365
13 - Enzo Peugeot - Sainteloc - 4"828
14 - Tasanapol Inthrapuvasak - PHM - 6"856
15 - Brando Badoer - PHM - 7"580
16 - John Bennett - Evans - 10"005
17 - José Garfias - Sainteloc - 10"848
18 - Isaac Barashi - MP Motorsport - 11"870
19 - Yaroslav Veselaho - Xcel - 13"759
20 - Zhongwei Wang - R&B - 14"314

Ritirati
Ruiqi Liu
Bruno Del Pino
Alexander Abkhazava
Edgar Pierre
Finley Green
Kanato Le
Yujia Gao
Theophile Nael

Non partito
Jesse Carrasquedo

Il campionato
1.Taponen 170; 2.Barnard 139; 3.Camara 104; 4.Stenshorne 100; 5.Boya 77; 6.Wharton, Ugochukwu 70; 8.Inthrapuvasak 62; 9.David 59; 10.Nael 58; 11.Bohra 49; 12.Badoer 42; 13.Lindblad 33; 14.Abkhazava 20; 15.Toparis 18; 16.Rinicella 14; 17.Del Pino 11; 18.De Palo 8; 19.Lisle 6; 20.Maschio 1.

9 Feb [15:29]

Yas Marina - Gara 1
Barnard regola Taponen

Massimo Costa

Con la vittoria nella prima gara della Regional Middle East a Yas Marina, Taylor Barnard recupera 8 punti sul leader di campionato Tuukka Taponen, buon secondo al traguardo, ed ora la situazione è 160 a 135. Con Zachary David penalizzato di tre posizioni in griglia di partenza, passando così da secondo a quinto, in prima fila a fianco di Barnard è salito proprio Taponen. Ma l'inglese del team PHM non si è fatto intimorire dal finlandese di R-Ace ed ha sempre tenuto il comando della gara. Non è stato facile, però, perché Taponen gli è sempre soffiato sull'ala posteriore, pronto a cogliere il rivale in fallo. Cosa non avvenuta.

Barnard e Taponen hanno fatto una corsa a parte, il terzo classificato si è piazzato a 5" e si tratta di una vera sorpresa. Veloce fin dalle prove libere, confermatosi in qualifica, Costa Toparis del team Evans ha conquistato il primo podio in Regional. Lo scorso anno, il 16enne australiano ha gareggiato nella inglese GB3 con Rodin Carlin conclusa al 15esimo posto, mentre nel finale del 2022 aveva partecipato alla gara FIA F4 Cup di Le Castellet (vinta da Andrea Antonelli) risultando 13esimo. Il team Evans è anch'esso australiano ed è alle prime esperienze internazionali ad alto livello.

Toparis ha preceduto al traguardo David che ha tenuto dietro di sè i due piloti Mumbai Falcons, James Wharton e Ugo Ugochukwu. Alexander Abkhazava ha concretizzato il buon risultato della qualifica con la settima posizione finale davanti a un Nikhil Bohra che da 13esimo ha recuperato fino all'ottavo posto. Ritiro immediato per Mari Boya mentre si è verificato un contatto tra Brando Badoer (che era ottavo dopo essere stato passato da Bohra) e Theophile Nael. Rafael Camara, brillante a Dubai, ha chiuso soltanto nono davanti a Bruno Del Pino, ultimo a prendere punti. Giovanni Maschio ha portato nel box Pinnacle il suo miglior risultato in gara, 12esimo.

Venerdì 9 febbraio 2024, gara 1

1 - Taylor Barnard - PHM - 17 giri
2 - Tuukka Taponen - R-Ace - 0"423
3 - Costa Toparis - Evans - 5"101
4 - Zachary David - R-Ace - 6"341
5 - James Wharton - Mumbai Falcons - 7"324
6 - Ugo Ugochukwu - Mumbai Falcons - 8"496
7 - Alexander Abkhazava - Pinnacle - 14"419
8 - Nikhil Bohra - MP Motorsport - 19"994
9 - Rafael Camara - Mumbai Falcons - 24"128
10 - Bruno Del Pino - MP Motorsport - 27"908
11 - Noah Lisle - Xcel - 30"466
12 - Giovanni Maschio - Pinnacle - 31"564
13 - Ruiqi Liu - PHM - 32"200
14 - Jesse Carrasquedo - R-Ace - 33"934
15 - Tasanapol Inthrapuvasak - PHM - 35"262
16 - Enzo Peugeot - Sainteloc - 35"804
17 - Emerson Fittipaldi - MP Motorsport - 36"355
18 - Isaac Barashi - MP Motorsport - 38"614
19 - Kanato Le - R-Ace - 40"739
20 - John Bennett - Evans - 41"272
21 - Yujia Gao - R&B - 42"068
22 - Edgar Pierre - Sainteloc - 49"111
23 - Zhongwei Wang - R&B - 51"333
24 - Yaroslav Veselaho - Xcel - 57"413

Ritirati
José Garfias
Theophile Nael
Brando Badoer
Finley Green
Mari Boya

Il campionato 
1.Taponen 160; 2.Barnard 135; 3.Stenshorne 100; 4.Camara 79; Boya 77; 6.Inthrapuvasak 62; 7.Nael, Wharton 58; 9.Ugochukwu 52; 10.David 44; 11.Badoer 42; 12.Bohra 41; 13.Lindblad 33; 14.Abkhazava 20; 15.Toparis 16; 16.Rinicella 14; 17.Del Pino 11; 18.De Palo 8;

PrevPage 1 of 10Next

News

Regional Mid-East
v

FirstPrevPage 1 of 2NextLast
FirstPrevPage 1 of 2NextLast