formula 1

McLaren ritrova il 4° posto con un
grande Norris e un ritrovato Ricciardo

Sorpasso. La McLaren si riprende il quarto posto nella classifica costruttori ai danni della Alpine-Renault grazie a un clamo...

Leggi »
formula 1

Alonso diventa il pilota che
ha corso il maggior numero di GP

Trecentocinquanta. 350. La statistica relativa ai piloti che hanno disputato il maggior numero di Gran Premi nella storia del...

Leggi »
World Endurance

Cadillac affida la sua LMDh a Ganassi
Al via con Bamber, Lynn e Westbrook

Michele Montesano Cadillac ha rivelato la formazione con cui affronterà la stagione 2023 del FIA WEC. A gestire la Cadillac...

Leggi »
formula 1

Perez e la safety car a Singapore:
cosa lascia perplessi della direzione gara

Sergio Perez ha potuto festeggiare la sua quarta vittoria in Formula 1, con quella che lui stesso ha definito "la miglio...

Leggi »
GT World Challenge

Montmelò, gara
Marciello prende anche l’Endurance
Cairoli trascina Dinamic al successo

È stato un tripudio tricolore quello andato in scena a Montmelò, dove i piloti italiani sono stati grandi protagonisti del fi...

Leggi »
formula 1

Perez re dei circuiti cittadini
Doppio podio per la Ferrari

Ma chi c'era sulla Red Bull-Honda numero 11? Sergio Perez o Max Verstappen? No, nessun dubbio. A dominare un difficilissi...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
2 Ott [11:50]

Montmelò, gara 2
Undercut decisivo di Spinelli

Da Montmelò - Mattia Tremolada

Loris Spinelli ha messo ancora una volta il proprio zampino sulla decima gara del Lamborghini Super Trofeo Europa. Dopo aver ereditato la Huracan ST Evo2 del team Bonaldi dal compagno di squadra Max Weering, il neo campione della serie si è lanciato in uno stint velocissimo. Fondamentale nel suo cammino verso la vittoria il sorpasso ai danni della new entry Daniel Keilwitz, sopravanzato in curva 10 nel giro di uscita dai box. Weering occupava infatti la settima piazza, mentre Lennart Marioneck la quinta prima del cambio pilota. Da quel momento Spinelli è riuscito a far segnare una serie di giri veloci, che gli hanno consentito di sopravanzare la vettura del team Target.

Il poleman Marzio Moretti ha infatti condotto con autorità la corsa, tenendo agevolmente a bada Amaury Bonduel ed Edoardo Liberati, in lotta tra loro. Ma quando Milan Teekens ha preso il volante della vettura, è rientrato in pista alle spalle di Spinelli e davanti a Keilwitz, andando così a replicare il podio di gara 1. Sfruttando le difficoltà di Bonduel nella seconda parte di gara, Moretti e Teekens hanno ricucito a otto lunghezze il divario dal pilota belga, con cui sono in lotta per il titolo di vice-campioni.

Bonduel ha anche ceduto il passo nel finale a Karol Basz, che ha condotto il compagno di squadra Bronislav Formanek al terzo successo di classe stagionale. A completare il podio Pro-Am Colombini-Zonzini e Kodric-Our, con il pilota croato autore di una splendida rimonta nel finale.

Tante le neutralizzazioni che hanno spezzato il ritmo della gara. Nel corso del primo passaggio Grzegorz Moczulski e Marc Rostan sono finiti fuori pista, richiamando l’ingresso della safety car prima di riprendere la corsa. Rostan pochi giri più tardi è finito violentemente contro le protezioni, portando ad un secondo periodo di safety car. Nel secondo stint invece la presenza di grossi detriti in mezzo al tracciato ha costretto la direzione gara prima a chiamre la full course yellow e poi all’ingresso della vettura di sicurezza.

Domenica 2 ottobre 2022, gara 2

1 - Weering-Spinelli (Bonaldi) - 24 giri in 51’27”289
2 - Teekens-Moretti (Target) - 5”842
3 - Keilwitz-Lennart (Target) - 7”247
4 - Formanek-Basz (Micanek) - 9”916
5 - Amaury Bonduel (BDR) - 13”411
6 - Colombini-Zonzini (VSR) - 13”931
7 - Rodrigo Testa De Sousa (FFF) - 14”470
8 - Petelet-Chatelet (Target) - 22”851
9 - Mur-Kodric (Bonaldi) - 25”196
10 - Wagner-Wagner (Leipert) - 28”218
11 - Andrzej Lewandowski (VSR) - 29”035
12 - Watzinger-Leitch (Leipert) - 32”363
13 - Berto-Tarabini (Oregon) - 32”524
14 - Gabriel Rindone (Leipert) - 33”497
15 - Cyril Leimer (Autovitesse) - 37”396
16 - Gustavsen-Ciosek (Lazarus) - 38”679
17 - Antonios Vossos (Target) - 39”527
18 - Adrian Lewandowski (GT3 Poland) - 40”688
19 - Holger Harmsen (GT3 Poland) - 41”807
20 - Feligioni-Dubelly (Boutsen) - 42”522
21 - Stephan Guerin (Arkadia) - 49”257
22 - Brunot-Li (Leipert) - 49”606
23 - David Serban (Leipert) - 50”158
24 - Perolini-Biglieri (Bonaldi) - 50”258
25 - Shota Abkhazava (ArtLine) - 54”626
26 - Cedric Leimer (Autovitesse) - 58”810
27 - François Grimm (Boutsen) - 1’05”756
28 - Daniel Waszczinski (Boutsen) - 1’08”846
29 - Privitelio-Privitelio (FFF) - 1’37”297
30 - Wagner-Dvoracek (Micanek) - 1’43”302
31 - Hans Fabri (Imperiale) - 1 giro
32 - Alfredo Hernandez Ortega (BDR) - 1 giro
33 - Wells-Lee (FFF) - 20”262
34 - Sebastian Freymuth (AKF) - 17”580
35 - Butkevicius-Batraks (RD Signs) - 34”521
36 - Kumar Prabakaran (FFF) - 2 giri
37 - Moczulski-Mikrut (GT3 Poland) - 31”689

Ritirati
Liberati-Ryba (Brutal Fish)
Ciglia-Williamson (Oregon)
Gosselin-Rostan (FFF)
Diego Locanto (Target)
Gerard Van der Horst (VDH)
D'Auria-Tribaudini (VSR)

Non partito
Oliver Freymuth (AKF)

Il campionato
1.Spinelli-Weering 151 punti; 2.Bonduel 93; 3.Moretti-Teekens 85; 4.D’Auria-Tribaudini 60; 5.Serban 53.‍

1 Ott [16:54]

Montmelò, gara 1
Spinelli e Weering campioni

Da Montmelò - Mattia Tremolada

Con sette successi e due secondi posti in nove manche, Loris Spinelli (autore di cinque pole position in altrettante occasioni) e Max Weering, hanno chiuso matematicamente i giochi per il titolo 2022 del Lamborghini Super Trofeo Europa. Una cavalcata trionfale che non ha concesso repliche ai propri avversari, con l’unica macchia del fine settimana di Spa-Francorchamps, dove un paio di penalità di tempo hanno privato il duo di Bonaldi di un clamoroso en-plein stagionale.

In Belgio le vittorie erano andate a Marzio Moretti e Milan Teekens e ad Amaury Bonduel, che quest’oggi ha tagliato il traguardo per primo. Ma il pilota del team BDR ha clamorosamente fatto un pit stop 26” più veloce rispetto a quello di Spinelli-Weering. Dai 15” che aveva di ritardo da Spinelli al termine del primo stint, condotto in ottava posizione, è riuscito a balzare al comando tra l’incredulità generale. Ma il suo pit rapidissimo non è sfuggito alla direzione gara, che lo ha punito con 30” di penalità (anche pochi considerando l’enorme vantaggio tratto).



Con la penalità rimediata, Bonduel ha consegnato il titolo al duo di Bonaldi, con Weering che nel finale ha contenuto Moretti. Poleman nel Q2, il pilota italiano di Target non ha avuto una reale occasione di attaccare la leadership, dal momento che il secondo stint di gara è durato solamente due giri di bandiera verde. Il resto del tempo è stato disputato in condizioni di safety car, a causa dell’uscita di Filippo Berto, rimasto a lungo nella ghiaia di curva 4 prima che intervenisse la vettura di sicurezza. Proprio quando la Huracan condotta da Matteo Milani stava rientrando ai box, Pierre Feligioni ha tamponato Holger Harmsen, portando ad un prolungamento della neutralizzazione.

A completare il podio sono stati Daniel Keilwitz e Lennart Marioneck, new entry sempre per il team Target. D'Auria-Tribaudini (VSR) hanno chiuso quarti precedendo i vincitori di classe Pro-Am, Formanek-Basz (Micanek), che l’hanno spuntata in un concitato ultimo giro, che ha visto Emmanuel Colombini venire tamponato da Rodrigo Testa De Sousa, poi punito con 5” di penalità. Secondo posto di classe per un altro equipaggio al debutto, quello del team Brutal Fish, con Edoardo Liberati bravo a risalire dalla 15esima alla sesta posizione assoluta in soli due giri.

Sabato 1 ottobre 2022, gara 1

1 - Weering-Spinelli (Bonaldi) - 24 giri in 51'11"752
2 - Teekens-Moretti (Target) - 1”392
3 - Keilwitz-Lennart (Target) - 4”002
4 - D'Auria-Tribaudini (VSR) - 13”704
5 - Formanek-Basz (Micanek) - 14”069
6 - Rodrigo Testa De Sousa (FFF) - 21”969*
7 - Liberati-Ryba (Brutal Fish) - 17”187
8 - Sebastian Freymuth (AKF) - 17”580
9 - Watzinger-Leitch (Leipert) - 19”023
10 - Wells-Lee (FFF) - 20”262
11 - Ciglia-Williamson (Oregon) - 20”863
12 - Andrzej Lewandowski (VSR) - 21”180
13 - Wagner-Wagner (Leipert) - 22”520
14 - Gabriel Rindone (Leipert) - 23”064
15 - Stephan Guerin (Arkadia) - 24”492
16 - David Serban (Leipert) - 24”803
17 - Amaury Bonduel (BDR) - 25”913***
18 - Gustavsen-Ciosek (Lazarus) - 26”123
19 - Mur-Kodric (Bonaldi) - 27”507
20 - Gosselin-Rostan (FFF) - 28”846
21 - Cyril Leimer (Autovitesse) - 29”145
22 - Antonios Vossos (Target) - 29”766
23 - Perolini-Biglieri (Bonaldi) - 31”284
24 - Moczulski-Mikrut (GT3 Poland) - 31”689
25 - Petelet-Chatelet (Target) - 32”912**
26 - Shota Abkhazava (ArtLine) - 34”319
27 - Butkevicius-Batraks (RD Signs) - 34”521
28 - Diego Locanto (Target) - 35”262
29 - Colombini-Zonzini (VSR) - 36”190
30 - François Grimm (Boutsen) - 39”314
31 - Gerard Van der Horst (VDH) - 39”851
32 - Brunot-Li (Leipert) - 46”142
33 - Cedric Leimer (Autovitesse) - 57”906
34 - Daniel Waszczinski (Boutsen) - 1’10”098***
35 - Oliver Freymuth (AKF) - 1 giro
36 - Hans Fabri (Imperiale) - 1 giro
37 - Privitelio-Privitelio (FFF) - 1 giro
38 - Alfredo Hernandez Ortega (BDR) - 1 giro
39 - Wagner-Dvoracek (Micanek) - 2 giri
40 - Kumar Prabakaran (FFF) - 2 giri

*5" di penalità 
**10" di penalità 
***30" di penalità 

Ritirati
Holger Harmsen (GT3 Poland)
Feligioni-Dubelly (Boutsen)
Berto-Tarabini (Oregon)
Adrian Lewandowski (GT3 Poland)

Il campionato
1.Spinelli-Weering 136 punti; 2.Bonduel 85; 3.Moretti-Teekens 73; 4.D’Auria-Tribaudini 60; 5. 5.Bejarano 52.‍‍

1 Ott [12:09]

Montmelò, qualifiche
Spinelli mette la quinta,
Moretti beffa Liberati

Da Montmelò - Mattia Tremolada

Cinque pole position su cinque. Loris Spinelli ancora una volta è stato imprendibile nel turno di prove ufficiali del Lamborghini Super Trofeo, giunto al penultimo appuntamento prima delle World Final di Portimao. Il pilota del team Bonaldi, che già in gara 1 avrà il primo match point per chiudere matematicamente il titolo, ha rifilato mezzo secondo a Milan Teekens, il cui compagno Marzio Moretti si è poi imposto nel Q2.

Se Max Weering non è andato oltre la sesta posizione nel secondo turno, anche Amaury Bonduel (diretto rivale al titolo dell'equipaggio di Bonaldi) non ha brillato, chiudendo ottavo e terzo nelle due sessioni. In gara 1 il pilota belga dovrà darsi da fare per tenere aperti i giochi. Davanti a lui scatteranno Martin Kodric, il cui coequipier Sandro Mur è stato autore di un’uscita di pista, Lewis Williamson, la novità Daniel Keilwitz e il duo di VSR composto da Stephane Tribaudini ed Emanuele Zonzini.



Nel Q2 invece Moretti, che nel precedente appuntamento di Spa aveva conquistato il primo successo stagionale, ha beffato Edoardo Liberati, alla prima apparizione stagionale. A tre minuti dalla fine della sessione il portacolori di Target ha fatto segnare il decisivo 1’47”164 (comunque oltre un secondo più lento del riferimento di Spinelli), mettendosi davanti al portacolori del debuttante team Brutal Fish. Il proprietario della squadra Martin Ryba, scontento del bop e del compensation weight del TCR, alla prima esperienza in GT ha fatto segnare il 20esimo crono nel Q1. Bene anche l'altro debuttante Lennart Marioneck, capace di centrare la top-5 così come l'esperto compagno di vettura Keilwitz.

Sabato 1 ottobre 2022, qualifica 1

1 - Loris Spinelli - Bonaldi - 1’46”138
2 - Milan Teekens - Target - 1’46”618
3 - Martin Kodric - Bonaldi - 1’46”804
4 - Lewis Williamson - Oregon - 1’46”915
5 - Daniel Keiwitz - Target - 1’47”066
6 - Stephane Tribaudini - VSR - 1’47”239
7 - Emanuele Zonzini - VSR - 1’47”356
8 - Amaury Bonduel - BDR - 1’47”607
9 - Testa De Sousa Rodrigo - FFF - 1’47”958
10 - Milan Petelet - Target - 1’48”019
11 - Pietro Perolini - Bonaldi - 1’48”330
12 - Jean François Brunot - Leipert - 1’48”713
13 - Oscar Lee - FFF - 1’48”782
14 - Yury Wagner - Leipert - 1’48”841
15 - Stephan Guerin - Arkadia - 1’48”968
16 - Gabriel Rindone - Leipert - 1’48”984
17 - Karol Basz - Micanek - 1’49”217
18 - Andrzej Lewandowski - VSR - 1’49”229
19 - Sebastian Freymuth - AKF - 1’49”469
20 - Martin Ryba - Brutal Fish - 1’49”526
21 - Adrian Lewandowski - GT3 Poland - 1’49”690
22 - Mikrut Rafal - GT3 Poland - 1’50”038
23 - Cedric Leimer - Autovitesse - 1’50”080
24 - Gerhard Watzinger - Leipert - 1’50”146
25 - Claude Yves Gosselin - FFF - 1’50”382
26 - Diego Locanto - Target - 1’50”440
27 - Harmsen Holger - GT3 Poland - 1’50”924
28 - Cyril Leimer - Autovitesse - 1’50”980
29 - Antonios Vossos - Target - 1’51”373
30 - Alessandro Tarabini - Oregon - 1’51”415
31 - Elie Dubelly - Boutsen - 1’51”510
32 - Damian Ciosek - Roma - 1’51”640
33 - Gerard Van Der Host - VDH - 1’51”888
34 - David Serban - Leipert - 1’51”929
35 - Audrius Butkevicius - RD Signs - 1’52”146
36 - Shota Abkhazava - ArtLine - 1’52”310
37 - Oliver Freymuth - AKF - 1’52”465
38 - François Grimm - Boutsen - 1’53”036
39 - Hans Fabri - Imperiale - 1’53”880
40 - Daniel Waszczinski - Boutsen - 1’53”972
41 - Luciano Privitelio - FFF - 1’55”061
42 - Alfredo Hernandez Ortega - BDR - 1’56”000
43 - Kurt Wagner - Micanek - 1’56”891
44 - Kumar Prabakaran - FFF - 1’57”104

Sabato 1 ottobre 2022, qualifica 2

1 - Marzio Moretti - Target - 1’47”164
2 - Edoardo Liberati - Brutal Fish - 1’47”255
3 - Amaury Bonduel - BDR - 1’47”785
4 - Brandon Leitch - Leipert - 1’47”803
5 - Lennart Marioneck - Target - 1’47”887
6 - Max Weering - Bonaldi - 1’47”947
7 - Dan Wells - FFF - 1’48”087
8 - Jean Luc D'Auria - VSR - 1’48”112
9 - Filippo Berto - Oregon - 1’48”824
10 - Rodrigo Testa De Sousa - FFF - 1’49”184
11 - Massimo Ciglia - Oregon - 1’49”217
12 - Gabriel Rindone - Leipert - 1’49”452
13 - Magnus Gustavsen - Lazarus - 1’49”803
14 - Philippe Chatelet - Target - 1’49”951
15 - Antonios Vossos - Target - 1’50”069
16 - Stephan Guerin - Arkadia - 1’50”093
17 - Cedric Leimer - Autovitesse - 1’50”103
18 - Bronek Formanek - Micanek - 1’50”187
19 - Donovan Privitelio - FFF - 1’50”440
20 - David Serban - Leipert - 1’50”475
21 - Emanuel Colombini - VSR - 1’50”808
22 - Grzegorz Moczulski - GT3 Poland - 1’50”887
23 - Cyril Leimer - Autovitesse - 1’50”943
24 - Andrzej Lewandowski - VSR - 1’51”374
25 - Adrian Lewandowski - GT3 Poland - 1’51”375
26 - Kerong Li - Leipert - 1’51”394
27 - Arturs Batraks - RD Signs - 1’51”493
28 - Pierre Feligioni - Boutsen - 1’51”572
29 - Harmsen Holger - GT3 Poland - 1’51”642
30 - Oliver Freymuth - AKF - 1’51”929
31 - Louis Wagner - Leipert - 1’51”957
32 - Marc Rostan - FFF - 1’52”164
33 - Diego Locanto - Target - 1’52”313
34 - Gerard Van der Host - VDH - 1’53”141
35 - Paolo Biglieri - Bonaldi - 1’53”187
36 - Shota Abkhazava - ArtLine - 1’53”349
37 - Hans Fabri - Imperiale - 1’53”421
38 - Daniel Waszczinski - Boutsen - 1’53”899
39 - Libor Dvoracek - Micanek - 1’53”969
40 - François Grimm - Boutsen - 1’54”231
41 - Sebastian Freymuth - AKF - 1’55”324
42 - Kumar Prabakaran - FFF - 2’00”492
43 - Sandro Mur - Bonaldi - nessun tempo
44 - Alfredo Hernandez Ortega - BDR - nessun tempo

30 Set [16:26]

Montmelò, libere 2
Kodric sale in cattedra

Da Montmelò - Mattia Tremolada

Martin Kodric ha preso il comando del secondo turno di prove libere, firmando il miglior rifermento della sessione in 1’47”134. Ben più contenuti i distacchi rispetto alle libere 1, che avevano visto Loris Spinelli rifilare oltre sei decimi al resto della concorrenza. Il tempo del pilota italiano di 1’45”880 è rimasto irraggiungibile, con Kodric che si è fermato ad 1”3 di distanza, seguito da vicino da Edoardo Liberati.

21esimo nel primo turno con la new entry Brutal Fish, Liberati ha compiuto un netto salto in avanti, portando il coequipier e proprietario del team Martin Ryba nella prima fila virtuale dello schieramento. Spinelli e Weering hanno chiuso terzi, precedendo Colombini-Zonzini e Teekens-Moretti. In risalita anche Amaury Bonduel, sesto dopo un primo turno difficile, e Sebastian Freymuth, alla prima presa di contatto con la Huracan Super Trofeo. L’ex pilota di Formula 4, due stagioni nella serie tricolore nel 2019 e 2020, affianca il papà Oliver in seno al team AKF.

Venerdì 30 settembre 2022, libere 2

1 - Mur-Kodric (Bonaldi) - 1’47”134 - 22 giri
2 - Liberati-Ryba (Brutal Fish) - 1’47”214 - 24
3 - Weering-Spinelli (Bonaldi) - 1’47”317 - 19
4 - Colombini-Zonzini (VSR) - 1’47”603 - 20
5 - Teekens-Moretti (Target) - 1’47”610 - 21
6 - Amaury Bonduel (BDR) - 1’47”641 - 20
7 - Sebastian Freymuth (AKF) - 1’48”130 - 17
8 - Ciglia-Williamson (Oregon) - 1’48”177 - 23
9 - Wells-Lee (FFF) - 1’48”245 - 23
10 - D'Auria-Tribaudini (VSR) - 1’48”527 - 19
11 - Watzinger-Leitch (Leipert) - 1’48”574 - 22
12 - Andrzej Lewandowski (VSR) - 1’48”696 - 16
13 - Formanek-Basz (Micanek) - 1’48”912 - 13
14 - Gustavsen-Ciosek (Lazarus) - 1’49”044 - 24
15 - Petelet-Gvazava (Target) - 1’49”095 - 19
16 - Stephan Guerin (Arkadia) - 1’49”248 - 22
17 - Berto-Tarabini (Oregon) - 1’49”271 - 15
18 - Keiwitz-Lennart (Target) - 1’49”314 - 6
19 - Perolini-Biglieri (Bonaldi) - 1’49”325 - 24
20 - Gabriel Rindone (Leipert) - 1’49”506 - 18
21 - Cedric Leimer (Autovitesse) - 1’49”572 - 22
22 - Wagner-Wagner (Leipert) - 1’49”817 - 21
23 - Rodrigo Testa De Sousa (FFF) - 1’50”095 - 21
24 - Antonios Vossos (Target) - 1’50”098 - 20
25 - David Serban (Leipert) - 1’50”316 - 25
26 - Diego Locanto (Target) - 1’50”331 - 22
27 - Brunot-Li (Leipert) - 1’50”479 - 22
28 - Moczulski-Mikrut (GT3 Poland) - 1’50”885 - 22
29 - Holger Harmsen (GT3 Poland) - 1’51”198 - 19
30 - Cyril Leimer (Autovitesse) - 1’51”435 - 23
31 - Butkevicius-Batraks (RD Signs) - 1’51”606 - 22
32 - Feligioni-Dubelly (Boutsen) - 1’51”663 - 22
33 - Privitelio-Privitelio (FFF) - 1’51”777 - 22
34 - Adrian Lewandowski (GT3 Poland) - 1’51”960 - 24
35 - Gosselin-Rostan (FFF) - 1’52”026 - 24
36 - Shota Abkhazava (ArtLine) - 1’52”381 - 21
37 - Oliver Freymuth (AKF) - 1’52”457 - 22
38 - François Grimm (Boutsen) - 1’52”890 - 19
39 - Gerard Van der Horst (VDH) - 1’53”024 - 24
40 - Waszczinski-Rego de Sabes (Boutsen) - 1’53”109 - 21
41 - Wagner-Dvoracek (Micanek) - 1’53”495 - 21
42 - Hans Fabri (Imperiale) - 1’57”733 - 13
43 - Alfredo Hernandez Ortega (BDR) - 1’58”222 - 10
44 - Kumar Prabakaran (FFF) - 1’59”408 - 16

30 Set [11:47]

Montmelò, libere 1
Spinelli fa il vuoto

Da Montmelò - Mattia Tremolada

C'è il solito Loris Spinelli al comando del primo turno di prove libere del Lamborghini Super Trofeo, giunto al penultimo appuntamento della stagione a Montmelò, che potrebbe già rivelarsi decisivo proprio per il pilota italiano e per il compagno di equipaggio Max Weering. Il duo di casa Bonaldi ha 38 punti di vantaggio nei confronti di Amaury Bonduel (che ha percorso solo 5 giri nel primo turno chiudendo addirittura 40esimo) e se dovessero salire sul podio in entrambe le manche, cosa accaduta in ogni corsa del 2022, potrebbero matematicamente chiudere i giochi prima di arrivare alle World Final di Portimao.

Spinelli ha preceduto Martin Kodric, che affianca Sandro Mur sulla seconda vettura di Bonaldi. Il pilota croato ha rimediato oltre sei decimi di ritardo, rifilandone altrettanti a Teekens-Moretti, terzi davanti al nuovo equipaggio di Target, composto da Daniel Keilwitz e Marioneck Lennart. L'altra new entry di lusso riguarda il team Brutal Fish, impegnato con successo nel TCR Europe. Il proprietario della squadra Martin Ryba scenderà in pista accanto ad Edoardo Liberati.

Venerdì 30 settembre 2022, libere 1

1 - Weering-Spinelli (Bonaldi) - 1’45”880 - 22 giri
2 - Mur-Kodric (Bonaldi) - 1’46”566 - 21
3 - Teekens-Moretti (Target) - 1’47”055 - 20
4 - Keiwitz-Lennart (Target) - 1’47”580 - 22
5 - Watzinger-Leitch (Leipert) - 1’47”784 - 20
6 - Petelet-Gvazava (Target) - 1’48”013 - 22
7 - Ciglia-Williamson (Oregon) - 1’48”058 - 22
8 - D'Auria-Tribaudini (VSR) - 1’48”113 - 21
9 - Formanek-Basz (Micanek) - 1’48”757 - 23
10 - Colombini-Zonzini (VSR) - 1’48”995 - 21
11 - Sebastian Freymuth (AKF) - 1’49”273 - 15
12 - Berto-Tarabini (Oregon) - 1’49”588 - 22
13 - Andrzej Lewandowski (VSR) - 1’49”645 - 16
14 - Rodrigo Testa De Sousa (FFF) - 1’49”856 - 23
15 - Perolini-Biglieri (Bonaldi) - 1’50”015 - 21
16 - Wells-Lee (FFF) - 1’50”022 - 22
17 - Gabriel Rindone (Leipert) - 1’50”246 - 20
18 - Brunot-Li (Leipert) - 1’50”260 - 18
19 - Cedric Leimer (Autovitesse) - 1’50”392 - 21
20 - Gustavsen-Ciosek (Lazarus) - 1’50”564 - 23
21 - Liberati-Ryba (Brutal Fish) - 1’50”711 - 18
22 - Adrian Lewandowski (GT3 Poland) - 1’50”863 - 24
23 - Stephan Guerin (Arkadia) - 1’50”873 - 21
24 - Antonios Vossos (Target) - 1’50”894 - 19
25 - Gosselin-Rostan (FFF) - 1’51”121 - 21
26 - Wagner-Wagner (Leipert) - 1’51”417 - 21
27 - Moczulski-Mikrut (GT3 Poland) - 1’51”550 - 21
28 - Holger Harmsen (GT3 Poland) - 1’52”032 - 22
29 - Butkevicius-Batraks (RD Signs) - 1’52”300 - 19
30 - Cyril Leimer (Autovitesse) - 1’52”370 - 22
31 - Feligioni-Dubelly (Boutsen) - 1’52”451 - 20
32 - Gerard Van der Horst (VDH) - 1’52”577 - 21
33 - David Serban (Leipert) - 1’52”617 - 19
34 - Diego Locanto (Target) - 1’52”815 - 21
35 - Waszczinski-Rego de Sabes (Boutsen) - 1’53”185 - 20
36 - Shota Abkhazava (ArtLine) - 1’53”355 - 17
37 - Wagner-Dvoracek (Micanek) - 1’53”920 - 21
38 - François Grimm (Boutsen) - 1’53”997 - 20
39 - Oliver Freymuth (AKF) - 1’54”526 - 21
40 - Amaury Bonduel (BDR) - 1’54”799 - 5
41 - Alfredo Hernandez Ortega (BDR) - 1’55”071 - 20
42 - Hans Fabri (Imperiale) - 1’55”239 - 16
43 - Kumar Prabakaran (FFF) - 1’57”484 - 15
44 - Privitelio-Privitelio (FFF) - 2’30”572 - 2

30 Lug [15:11]

Spa, gara 2
La prima vittoria di Bonduel

Da Spa - Massimo Costa - Foto Maggi

La seconda gara del Super Trofeo Lamborghini a Spa è stata piena di colpi di scena. Il primo, poco dopo la partenza, ha coinvolto il team Target e l'equipaggio che si ea aggiudicato la prima corsa, Teekens-Moretti. L'olandese, terzo dietro a Williamson (partito dalla pole) e Leitch, si è dovuto ritirare ai box al 2° passaggio per motivi tecnici. Il secondo motivo di interesse, ha coinvolto Weering, compagno di Spinelli, che è partito 15esimo per penalità accumulate in qualifica relativamente ai track limits. La rimonta del pilota del team Bonaldi è stata rovinata da un contatto con Scheier che ha portato 10" di penalità.

Quando Weering ha lasciato il volante a Spinelli, l'italiano si è prodotto in un recupero poderoso che rapidamente lo ha portato in prima posizione superando in maniera acrobatica Bonduel e Ciglia, che guidava il gruppo dopo aver preso il volante da Williamson. Ma Spinelli ha poi ricevuto a sua volta 5" di penalità per il sorpasso su Bonduel avvenuto al Raidillon oltre i limiti della pista. Di fatto, Spinelli avrebbe dovuto vincere con 15"di vantaggio sul belga, ma non ce l'ha fatta. E così la vittoria è andata a Bonduel del team BDR, spesso protagonista quest'anno e nelle due sessioni di qualifica a Spa.

Mentre Spinelli faceva gara a sè nelle battute finali seguito a distanza da Bonduel, dietro c'è stata grande battaglia con Ciglia che ha difeso con i denti il terzo posto da Bejarano, Zonzini, Gvazava e Wells. Quest'ultimo ha commesso un grave errore speronando Gvazava e rimediando subito una penalità. Ciglia ha resistito a uno scatenato Zonzini e a Bejarano.

29 Lug [17:38]

Spa, gara 1
Teekens-Moretti, prima vittoria

Da Spa - Massimo Costa

Il dominio di Weering-Spinelli si è concluso nella prima gara di Spa del Super Trofeo Lamborghini. Capaci di vincere sei gare su sei (Imola, Le Castellet, Misano), ci hanno pensato Teekens-Moretti del team Target a cambiare il volto della classifica. Spinelli aveva dominato la prima parte della corsa conducendo su Moretti, Bonduel e Zonzini, partito molto bene dalla settima posizione in griglia. Le cose non sono cambiate fino a quando è stata chiamata la safety-car per l'uscita di Rego de Sabes. Si è verificato un pit-stop collettivo all'ottavo passaggio, con cambio pilota, a parte Bonduel, che ha posticipato la sosta al giro 9.

E in quella fase, Teekens subentrato a Moretti, ha presto la testa della gara davanti a Weering (al volante per Spinelli) mentre Manuel Bejarano, che non condivide la Huracan con un compagno, è balzato al terzo posto. Teekens ha tenuto un buon margine su Weering mentre Williamson, entrato in pista per Ciglia, ha spinto forte raggiungendo la terza posizione. Primo successo stagionale quindi per il team Target di Roberto Venieri che ha portato al quinto posto anche i Pro Am Petelet-Gvazava, secondi di categoria vinta da Ciglia-Williamson. Peccato per Zonzini, il cui compagno Colombini non ha tenuto lo stesso passo scivolando 12esimo.

Venerdì 29 luglio 2022, gara 1

1 - Teekens-Moretti (Target) - 19 giri
2 - Weering-Spinelli (Bonaldi) - 2"366
3 - Ciglia-Williamson (Oregon) - 2"845
4 - Amaury Bonduel (BDR) - 5"052
5 - Petelet-Gvazava (Target) - 12"123
6 - Robert Van den Berg (HBR) - 26"702
7 - Testa De Sousa (FFF) - 36"971
8 - David Serban (Leipert) - 38"461
9 - Mur-Kodric (Bonaldi) - 40"201
10 - Wells-Lee (FFF) - 40"923
11 - Chovet-Scheier (Arkadia) - 45"671
12 - Colombini-Zonzini (VSR) - 50"455
13 - Stephane Guerin (Arkadia) - 52"765
14 - Gustavsen-Ciosek (Roma) - 52"786
15 - Gosselin-Rostan (FFF) - 53"111
16 - Feligioni-Dubelly (Boutsen) - 53"802
17 - Semoulin-Semoulin (Seemspeed) - 1'03"011
18 - Watzinger-Leitch (Leipert) - 1'03"714
19 - Oliver Freymuth (AKF) - 1'10"779
20 - Manuel Bejarano (Imperiale) - 1'18"498
21 - Antonios Vossos (Target) - 1'23"738
22 - Gerard Van der Horst (VDH) - 1'25"792
23 - Hans Fabri (Imperiale) - 1'32"602
24 - Berto-Tarabini (Oregon) -. 1'44"501
25 - Hernandez-Ortega (BDR) - 1'46"522
26 - Krebs-Wagner (Leipert) - 1'53"469
27 - Privitelio-Privitelio (FFF) - 2'08"725
28 - Perolini-Biglieri (Bonaldi) - 2'10"529
29 - Karum Prabakaran (FFF) - 2'23"155
30 - Brunot-Li (Leipert) - 2 giri

Ritirati
Waszczinski/Rego De Sebes
Gabriel Rindone
Andrzej Lewandowski
François Grimm
D'Auria-Tribaudini
Formanek-Basz

29 Lug [11:36]

Spa, qualifiche
Pole a Spinelli e Williamson

Da Spa - Massimo Costa - Foto Maggi

Loris Spinelli, questo weekend impegnato anche nella 24 Ore di Spa del GT World Challenge Endurance con una Mercedes del team Tempesta HRT, ha siglato l'ennesima pole nel Super Trofeo Lamborghini. Nella qualifica 1, al volante della Huracan del team Bonaldi, Spinelli ha segnato il tempo di 2'17"262 e per gli avversari non c'è stato nulla da fare.

Amaury Bonduel, del team BDR, è stato bravo a portarsi in seconda posizione, ma ha rimediato un distacco di oltre un secondo con 2'18"322. In scia a Bonduel, un ottimo Marzio Moretti del team Target, poi più staccato Manuel Bejarano (Imperiale) e Pierre-Louis Chovet (Arkadia) che questa volta non ha lasciato il segno. Dietro al francese, le due Huracan del team Sospiri con Stephane Tribaudini ed Emanuele Zonzini, praticamente con lo stesso crono.

Nella qualifica 2, più lenta, la pole è andata a Lewis Williamson del team Oregon, nella foto. L'inglese, che ricordiamo Junior Red Bull una decina di anni fa, ha realizzato il tempo di 2'18"942 mentre Bonduel si è piazzato nuovamente secondo, ma a 4 decimi. Ottimo terzo posto per Brendon Leitch (Leipert), poi Martin Kodric e Milan Teekens (Target) a chiudere la top 5.

Venerdì 29 luglio 2022, qualifica 1

1 - Loris Spinelli - Bonaldi - 2'17"262
2 - Amaury Bonduel - BDR - 2'18"322
3 - Marzio Moretti - Target - 2'18"446
4 - Manuel Bejarano - Imperiale - 2'19"209
5 - Pierre Louis Chovet - Arkadia - 2'19"459
6 - Stephane Tribaudini - VSR - 2'19"613
7 - Emanuele Zonzini - VSR - 2'19"651
8 - Dan Wells - FFF - 2'20"104
9 - Karol Basz - Micanek - 2'20"320
10 - Testa De Sousa Rodrigo - FFF - 2'20"341
11 - Massimo Ciglia - Oregon - 2'20"645
12 - Dmitry Gvazava - Target - 2'21"142
13 - Pietro Perolini - Bonaldi - 2'21"172
14 - Filippo Berto - Oregon - 2'21"490
15 - Robert Van den Berg - HBR - 2'21"738
16 - Stephane Guerin - Arkadia - 2'22"352
17 - David Serban - Leipert - 2'22"466
18 - Gabriel Rindone - Leipert - 2'22"631
19 - Donovan Privitelio - FFF - 2'22"735
20 - Andrzej Lewandowski - VSR - 2'22"738
21 - François Semoulin - Seemspeed - 2'23"283
22 - Antonios Vossos - Target - 2'24"067
23 - Jurgen Krebs - Leipert - 2'24"240
24 - Pierre Feligioni - Boutsen - 2'24"436
25 - Gerard Van Der Host - VDH - 2'24"718
26 - Claude Yves Gosselin - FFF - 2'25"122
27 - Gerhard Watzinger - Leipert - 2'25"422
28 - Oliver Freymuth - AKF - 2'25"691
29 - Kerong Li - Leipert - 2'25"836
30 - Damian Ciosek - Roma - 2'25"867
31 - François Grimm - Boutsen - 2'26"608
32 - Hans Fabri - Imperiale - 2'28"065
33 - Sandro Mur - Bonaldi - 2'28"431
34 - Hernandez Ortega - BDR - 2'28"846
35 - Rego De Sabes Regis - Boutsen - 2'30"174
36 - Kumar Prabakaran - FFF - 2'34"527
37 - Kurt Wagner - Micanek - no time

Venerdì 29 luglio 2022, qualifica 2

1 - Lewis Williamson - Oregon - 2'18"942
2 - Amaury Bonduel - BDR - 2'19"354
3 - Brandon Leitch - Leipert - 2'19"658
4 - Martin Kodric - Bonaldi - 2'19"812
5 - Milan Teekens - Target - 2'20"196
6 - Testa De Sousa Rodrigo - FFF - 2'20"972
7 - Jean Luc D'Auria - VSR - 2'21"091
8 - Robert Van den Berg - HBR - 2'21"131
9 - Milan Petelet - Target - 2'21"228
10 - Manuel Bejarano - Imperiale - 2'21"717
11 - Gabriel Rindone - Leipert - 2'21"978
12 - Oscar Lee - FFF - 2'21"983
13 - Johann Scheier - Arkadia - 2'22"020
14 - Andrzej Lewandowski - VSR - 2'22"050
15 - Max Weering - Bonaldi - 2'22"283
16 - David Serban - Leipert - 2'22"685
17 - Stephan Guerin - Arkadia - 2'23"621
18 - Jean François Brunot - Leipert - 2'23"779
19 - Magnus Gustavsen - Roma - 2'23"856
20 - Marc Rostan - FFF - 2'24"392
21 - Benoit Semoulin - Seemspeed - 2'25"302
22 - Bronek Formanek - Micanek - 2'25"437
23 - Antonios Vossos - Target - 2'25"504
24 - Paolo Biglieri - Bonaldi - 2'25"730
25 - Gerard Van der Host - VDH - 2'25"828
26 - Emanuel Colombini - VSR - 2'25"831
27 - Elle Dubelly - Boutsen - 2'25"985
28 - Oliver Freymuth - AKF - 2'26"070
29 - Alessandro Tarabini - Oregon - 2'26"136
30 - Luciano Privitelio - FFF - 2'27"090
31 - François Grimm - Boutsen - 2'27"514
32 - Louis Wagner - Leipert - 2'27"828
33 - Hans Fabri - Imperiale - 2'28"145
34 - Hernandez Ortega - BDR - 2'28"311
35 - Daniel Waszczinski - Boutsen - 2'28"891
36 - Kumar Prabakaran - FFF - 2'39"263

28 Lug [19:59]

Spa, libere 2
Il solito Spinelli...

Da Spa - Massimo Costa - Foto Maggi

Non erano andati in vacanza Weering-Spinelli, settimi nel primo turno libero del Super Trofeo Lamborghini a Spa. I leader indiscussi del campionato sono emersi nella seconda sessione libera, con il pilota italiano che ha staccato un inavvicinabile 2'18"243. Un gran tempo quello di Spinelli che ha lasciato a oltre un secondo Martin Kodric, compagno nel team Bonaldi. Ma il turno è stato molto condizionato da ben tre bandiere rosse (l'ultima per incidente duro a Dvoracek ha provocato lo stop a 10 minutii dal termine) che hanno spezzettato fin troppo il lavoro delle squadre. Non resta così che attendere la qualifica di domani per capire i reali valori in pista a Spa.

Giovedì 28 luglio 2022, libere 2

1 - Weering-Spinelli (Bonaldi) - 2'18"243 - 12 giri
2 - Mur-Kodric (Bonaldi) - 2'19"416 - 12
3 - Wells-Lee (FFF) - 2'19"865 - 12
4 - Formanek-Basz (Micanek) - 2'20"084 - 12
5 - Colombini-Zonzini (VSR) - 2'20"348 - 13
6 - Bejarano (Imperiale) - 2'21"159 - 11
7 - Petelet-Gvazava (Target) - 2'21"381 - 13
8 - Testa De Sousa (FFF) - 2'21"833 - 11
9 - Teekens-Moretti (Target) - 2'21"998 - 11
10 - Perolini-Biglieri (Bonaldi) - 2'22"715 - 10
11 - Berto-Tarabini (Oregon) - 2'22"776 - 12
12 - D'Auria-Tribaudini (VSR) - 2'22"858 - 13
13 - Chovet-Scheier (Arkadia) - 2'23"022 - 11
14 - Amaury Bonduel (Bonduel) - 2'23"122 - 9
15 - Robert Van der Berg (HBR) - 2'23"263 - 14
16 - Watzinger-Leitch (Leipert) - 2'23"395 - 13
17 - Gustavsen-Ciosek (Roma) - 2'23"558 - 14
18 - Andrzej Lewandowski (VSR) - 2'24"059 - 13
19 - David Serban (Leipert) - 2'24"071 - 12
20 - Privitelio-Privitelio (FFF) - 2'24"089 - 13
21 - Gabriel Rindone (Leipert) - 2'24"134 - 13
22 - Gosselin-Rostan (FFF) - 2'24"477 - 12
23 - Feligioni-Dubelly (Boutsen) - 2'25"341 - 13
24 - Oliver Freymuth (AKF) - 2'25"430 - 12
25 - Ciglia-Williamson (Oregon) - 2'25"517 - 12
26 - Stephane Guerin (Arkadia) - 2'26"315 - 13
27 - Semoulin-Semoulin (Seemspeed) - 2'26"894 - 11
28 - Brunot-Li (Leipert) - 2'27"016 - 13
29 - Antonios Vossos (Target) - 2'27"622 - 12
30 - Gerard Van der Horst (VDH) - 2'27"640 - 12
31 - Krebs-Wagner (Leipert) - 2'28"676 - 13
32 - Hans Fabri (Imperiale) - 2'29"264 - 11
33 - François Grimm (Boutsen) - 2'30"496 - 13
34 - Wagner-Dvoracek (Micanek) - 2'31"376 - 12
35 - Waszczinski-Rego de Sabes (Boutsen) - 2'31"824 - 13
36 - Hernandez Ortega (BDR) - 2'32"685 - 12
37 - Kumar Prabakaran (FFF) - 2'39"352 - 6

28 Lug [11:49]

Spa, libere 1
Bonduel guida il gruppo

Da Spa - Massimo Costa - Foto Maggi

Amaury Bonduel prosegue il suo momento di grande competitività. Secondo nelle due gare di Misano, nel primo turno libero di Spa ha siglato il miglior crono. Bonduel corre senza un compagno e la sua prestazione sul tracciato belga è stata di tutto rispetto. Lo inseguono Teekens-Moretti, subito veloci con la Lamborghini del team Target, poi Ciglia-Williamson della Oregon. Due squadre italiane dunque, capaci di mettersi in luce come sempre questa stagione. Bene anche Wells-Lee di FFF Racing, quarti. Le prime quattro vetture sono racchiuse in meno di un secondo, poi quinto spicca la seconda vettura Target affidata a Petelet-Gvazava seguta dal duo Bonaldi Mur-Kodric e Weering-Spinelli, finora imbattibile coppia della categoria. Ottava posizione per Lewandowski che ha cambiato team, passando da GT3 Poland alla squadra di Vincenzo Sospiri.

Giovedì 28 luglio 2022, libere 1

1 - Amaury Bonduel (Bonduel) - 2'19"370 
2 - Teekens-Moretti (Target) - 2'19"751 
3 - Ciglia-Williamson (Oregon) - 2'19"816 
4 - Wells-Lee (FFF) - 2'20"177 
5 - Petelet-Gvazava (Target) - 2'20"749
6 - Mur-Kodric (Bonaldi) - 2'21"051
7 - Weering-Spinelli (Bonaldi) - 2'21"148
8 - Lewandowski (VSR) - 2'21"306
9 - Colombini-Zonzini (VSR) - 2'21"575
10 - D'Auria-Tribaudini (VSR) - 2'21"723
11 - Formanek-Basz (Micanek) - 2'21"994
12 - Watzinger-Leitch (Leipert) - 2'22"086
13 - Testa De Sousa (FFF) - 2'22"226
14 - Chovet-Scheier (Arkadia) - 2'22"430
15 - Bejarano (Imperiale) - 2'22"483
16 - Rindone (Leipert) - 2'24"530
17 - Van der Berg (HBR) - 2'24"498
18 - Gosselin-Rostan (FFF) - 2'24"507
19 - Privitelio-Privitelio (FFF) - 2'24"593
20 - Gustavsen-Ciosek (Roma) - 2'25"131
21 - Semoulin-Semoulin (Seemspeed) - 2'25"143
22 - Vossos (Target) - 2'25"266
23 - Brunot-Li (Leipert) - 2'25"423
24 - Berto-Tarabini (Oregon) - 2'25"469
25 - Guerin (Arkadia) - 2'25"591
26 - Perolini-Biglieri (Bonaldi) - 2'26"001
27 - Serban (Leipert) - 2'26"721
28 - Van der Horst (VDH) - 2'26"775
29 - Feligioni-Dubelly (Boutsen) - 2'26"916
30 - Freymuth (AKF) - 2'27"861
31 - Fabri (Imperiale) - 2'28"058
32 - Wagner-Dvoracek (Micanek) - 2'28"289
33 - Hernandez Ortega (BDR) - 2'29"454
34 - Waszczinski-Rego de Sabes (Boutsen) - 2'29"713
35 - Grimm (Boutsen) - 2'29"759
36 - Krebs-Wagner (Leipert) - 2'30"542
37 - Prabakaran (FFF) - 2'37"170

PrevPage 1 of 10Next

News

Super Trofeo Lamborghini
v

FirstPrevPage 1 of 2NextLast
FirstPrevPage 1 of 2NextLast

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone