formula 1

La McLaren sorprende:
a Montecarlo livrea Gulf

La McLaren sorprende tutti: al Gran Premio di Monaco correrà con un'inedita livrea arancio-azzurro Gulf, una delle più ic...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 3
Tramnitz prende il largo

1 - Tim Tranmitz - US Racing - 14 giri - 33'00"8222 - Oliver Bearman - VAR - 1"6683 - Vlad Lomko - US Racing - ...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 2
Tramnitz resiste a Browning

1 - Tim Tranmitz - US Racing - 14 giri - 33'51"4232 - Luke Browning - US Racing - 0"6873 - Kirill Smal - Prema ...

Leggi »
indycar

Indy Road - Gara
VeeKay si prende la prima vittoria

1 - Rinus VeeKay (Dallara-Chevy) - ECR - 86 giri2 - Romain Grosjean (Dallara-Honda) - Coyne - 4"9510 3 - Alex Palou (Dal...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 1
Smal e Prema in solitaria

Victor Bernier e Luke Browning sono stati penalizzati di 1" dai commissari di gara per non aver rispettato i track limit...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Qualifica 1-2
Smal, Bearman e Tramnitz in pole

1 - Kirill Smal - Prema - 2'04"0952 - Tim Tranmitz - US Racing - 2'04"2303 - Oliver Bearman - VAR - 2'0...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
16 Mag [16:00]

Spielberg, gara
WRT cala il bis, AF Corse in GT

Michele Montesano

Bottino pieno per il team WRT che conquista il secondo successo stagionale, su altrettante gare, nella ELMS. Sole e pioggia hanno condizionato la 4 Ore del Red Bull Ring, ma allo scadere del tempo Louis Deletraz, affiancato da Robert Kubica e Yifei Ye, ha tagliato per primo il traguardo. Gara serrata e selettiva, quella vista sulle colline dello Spielberg, con le due Aurus 01 a concludere entrambe sul podio. Seconda vittoria in LMP3 per il Cool Racing che ha preceduto l’Eurointernational per poco più di un decimo. Tripletta Ferrari in GT con vittoria targata AF Corse grazie ad Alessio Rovera, François Perrodo ed Emmanuel Collard.

Le condizioni mutevoli non hanno arrestato la marcia vincente della Oreca targata WRT. Il team di Vincent Vosse ha dato ampia dimostrazione della professionalità grazie ad un equipaggio decisamente omogeneo. Il finalizzatore questa volta è stato Deletraz, abilissimo nel saper gestire la LMP2 in condizioni precarie. Lo svizzero ha mostrato i muscoli nell’ultima mezz’ora, mettendo sotto pressione il leader Franco Colapinto. I due si sono dati battaglia senza esclusione di colpi, alla fine Deletraz è riuscito a sopravanzare l’argentino all’uscita della Remus a 17’ al termine della gara.

Peccato per il G-Drive che nella prima metà della corsa ha letteralmente dominato. Nyck de Vries aveva accumulato un vantaggio di mezzo minuto, prima che un temporale travolgesse letteralmente il circuito dello Spielberg. Numerose sono state le uscite di pista soprattutto delle LMP2, costrette a girare obbligatoriamente in configurazione di bassa downforce anche sul bagnato. Il WRT ha richiamato immediatamente Kubica per montare le gomme da bagnato, mentre la maggior parte degli avversari ha optato per le intermedie. Questa scelta ha fatto la differenza con il polacco che si è trovato in prima posizione durante la ripartenza, mentre il G-Drive è stato costretto ad una sosta supplementare per passare dalle intermedie alle full-wet.

A chiudere il podio la seconda Aurus 01 vincitrice della classe ProAm con Roberto Merhi, Rui Andrade e John Falb. Quest’ultimo è stato autore di un buon primo stint guidando la gara per i primi 20 minuti. Quarto posto per il Racing Team Turkey del poleman Logan Sargeant, Charlie Eastwood e Salih Yoluc, che hanno preceduto l’Oreca dell’Ultimate. Sfortunate entrambe le vetture dello United Autosports scivolate nelle retrovie.

Arrivo in volata nella classe LMP3, con il Cool Racing che ha preceduto l’Eurointernational per un soffio, a dividere le due Ligier solamente 0”177. I due equipaggi hanno avuto la meglio sul team Graff scivolato in terza posizione a pochi minuti dal termine, quando è stato richiamato ai box per scontare un drive-through. Così a ereditare la vittoria sono stati Matt Bell, Nicklas Kruetten e Nicolas Maulini. Secondo posto per Joey Alders, Andrea Dromedari e Cem Bolukbasi autori di una gara solida e costante. Sfortunato il Villorba Corse con l’incolpevole Alessandro Bressan colpito da Rob Hodes nel secondo giro.

Podio tutto targato Ferrari in LMGTE con l’equipaggio AF Corse che ha tagliato per primo il traguardo. Il team italiano, grazie soprattutto ad uno strepitoso Rovera, ha letteralmente dominato. Secondo posto, a un giro di scarto, per la 488 GTE dello Spirit of Race di Duncan Cameron, Matthew Griffin e David Perel. A chiudere il podio la Ferrari dell’Iron Lynx di Matteo Cressori, Rino Mastronardi e Miguel Molina, peccato per l’Iron Dames Rahel Frey insabbiatasi nell’ultimo giro.

Domenica 16 maggio 2021, gara

1 - Delétraz/Kubica/Ye (Oreca 07-Gibson) - WRT - 149 giri
2 - Rusinov/Colapinto/De Vries (Aurus 01–Gibson) - G-Drive - 21"511
3 - Falb/Andrade/Merhi (Aurus 01–Gibson) - G-Drive - 1'32"227
4 - Yoluc/Eastwood/Sargeant (Oreca 07-Gibson) - Racing Team Turkey - 1 giro
5 - Lahaye/Lahaye/Heriau (Oreca 07-Gibson) - Ultimate - 1 giro
6 - Lafargue/Chatin/Pilet (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1 giro
7 - Hanson/Aberdein/Gamble (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1 giro
8 - Menchaca/Habsburg/Bradley (Oreca 07-Gibson) - Algarve Pro - 1 giro
9 - Gommendy/Binder/Rojas (Oreca 07-Gibson) - Duqueine - 1 giro
10 - Lapierre/Borga/Coigny (Oreca 07-Gibson) - Cool - 2 giri
11 - Merriman/Tilley/Dalziel (Oreca 07-Gibson) - Idec - 3 giri
12 - Hedman/Hayley/Menezes (Oreca 07-Gibson) - DragonSpeed - 3 giri
13 - Capillaire/Robin/Robin (Oreca 07-Gibson) - Graff - 4 giri
14 - Canal/Stevens/Allen (Oreca 07-Gibson) - Panis - 4 giri
15 - Dracone/Campana/Pommer (Oreca 07-Gibson) - BHK - 4 giri
16 - Maulini/Bell/Kruetten (Ligier JS P3-Nissan) - Cool - 6 giri
17 - Dromedari/Bolukbasi/Alders (Ligier JS P3-Nissan) - EuroInternational - 6 giri
18 - Trouillet/Droux/Page (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 6 giri
19 - Hippe/De Wilde/De Pauw (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 7 giri
20 - Grinbergas/Kaprzyk/Pasini (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 7 giri
21 - Boyd/Cauhaupe/Wheldon (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 7 giri
22 - Cresp/Lavergne/Chila (Ligier JS P3-Nissan) - MV2S - 7 giri
23 - Van Uitert/Jamin/Maldonado (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 7 giri
24 - Perrodo/Rovera/Collard (Ferrari F488 GTE EVO) - AF Corse - 7 giri
25 - Hörr/Weiss/Dayraut (Duqueine M30-Nissan) - DKR - 8 giri
26 - Cameron/Griffin/Perel (Ferrari F488 GTE EVO) - Spirit of Race - 8 giri
27 - Cressoni/Mastronardi/Molina (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 8 giri
28 - McGuire/Tappy/Bentley (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 8 giri
29 - Adcock/McCusker/Koebolt (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 8 giri
30 - Wells/Noble (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 8 giri
31 - Fassbender/Laser/Lietz (Porsche 911 RSR) - Proton - 8 giri
32 - Fannin/Fontana/Sales (Ferrari F488 GTE EVO) - JMW - 9 giri
33 - Ried/MacNeil/Campbell (Porsche 911 RSR) - Proton - 9 giri
34 - Schiavoni/Sernagiotto/Ruberti (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 9 giri
35 - Hartshorne/Adam/Hancock (Aston Martin Vantage AMR) - TF Sport - 10 giri
36 - Kaiser/Penttinen (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 29 giri

Giro veloce: Léo Roussel 1'18"435

Ritirati
Frey/Gatting/Gostner (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx
Hauser/Hauser/Cloet (Duqueine M30-Nissan) - Racing Experience
Benham/Kapadia/Jakobsen (Ligier JS P3-Nissan) - RLR
Bressan/Laskaratos/Fioravanti (Ligier JS P3-Nissan) - 1 AIM Villorba
Hodes/Grist/Crews (Ligier JS P3-Nissan) - Team Virage

Il campionato
1.Delétraz/Kubica/Ye 50 punti; 2.Rusinov/Colapinto/De Vries 31; 3.Hanson/Aberdein/Gamble 21; 4.Falb/Andrade 21; 5.Lahaye/Lahaye/Heriau 20; 6.Canal/Stevens 18,5; 7.Aubry 18; 8.Merhi 15; 9.Yoluc/Eastwood 13,5; 10.Sargeant 13.

15 Mag [16:23]

Spielberg, qualifica
Pole a Sargeant, Rovera in GT

Michele Montesano

Come prevedibile le colline austriache dello Spielberg hanno dispensato colpi di scena. Durante le qualifiche, del secondo appuntamento stagionale della ELMS, le condizioni mutevoli l’hanno fatta da padrona. Ma a uscirne vittorioso è stato Logan Sargeant, l’americano ha siglato la pole al suo debutto. Il pilota di Formula 3, per l’occasione portacolori del Racing Team Turkey in LMP2, ha annichilito gli avversari. Prima posizione di classe LMP3 per Laurents Hörr, miglior interprete del Red Bull Ring in versione bagnata. In LMGTE ad avere la meglio è stato il sorprendente Alessio Rovera.

Veni, vidi, vici così si potrebbe riassumere il sabato di Sargeant. L’americano, chiamato a sostituire Harry Tincknell impegnato in IMSA, ha conquistato la pole al primo colpo. Il 20enne americano ha portato in prima posizione il Racing Team Turkey già nel suo primo tentativo. Il pilota di casa Ferdinand Habsburg ha provato a sottrargli la pole, ma Sargeant ne aveva decisamente di più. Terzo crono per Nicolas Jamin, dello United Autosports, seguito a stretto giro da Roberto Merhi, chiamato in G-Drive al posto di Pietro Fittipaldi. Il vincitore della 4 Ore di Barcellona Louis Deletraz ha completato la top-5.

Si era parlato di distacchi minimi fra le LMP2 e le LMP3 ma, causa uno scroscio di pioggia, la lotta sarà rimandata alla gara di domani. Infatti sul Red Bull Ring è iniziato a piovere proprio al via della sessione ufficiale delle LMP3. Alcuni piloti hanno deciso di scendere in pista ugualmente con le slick causando diversi testacoda. Lo stesso poleman Hörr è stato protagonista di un pericoloso 360° nella penultima curva. Il tedesco del DKR Engineering ha messo le carte in tavola nel tentativo successivo, fermando il cronometro a 1’29”071. Il campione in carica Wayne Boyd ha provato a soffiargli la pole, dovendosi accontentare della seconda posizione a 2 decimi. Terzo crono per l’altra United Autosports di Duncan Tappy, seguito da un bravissimo Damiano Fioravanti sulla Ligier del 1 AIM Villorba Corse.

Dominio Ferrari in classe LMGTE, con le 488 GTE che hanno monopolizzato le prime 4 posizioni. A siglare la pole Rovera, il pilota di AF Corse si era già messo in mostra durante le prove libere. Secondo tempo per l’Iron Dames Michelle Gatting, scortata dai compagni di scuderia Iron Lynx Paolo Ruberti e Miguel Molina. Ad interrompere l’egemonia Ferrari ci ha pensato, con il quinto crono, Matt Campbell sulla Porsche del Proton Competition.

Sabato 15 maggio 2021, qualifica

1 - Yoluc/Eastwood/Sargeant (Oreca 07-Gibson) - R T Turkey - 1'20"596
2 - Menchaca/Habsburg/Bradley (Oreca 07-Gibson) - Algarve Pro - 1'20"753
3 - Van Uitert/Jamin/Maldonado (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1'20"877
4 - Falb/Andrade/Merhi (Aurus 01–Gibson) - G-Drive - 1'20"953
5 - Delétraz/Kubica/Ye (Oreca 07-Gibson) - WRT - 1'21"037
6 - Lafargue/Chatin/Pilet (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1'21"100
7 - Rusinov/Colapinto/De Vries (Aurus 01–Gibson) - G-Drive - 1'21"243
8 - Hanson/Aberdein/Gamble (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1'21"321
9 - Hedman/Hayley/Menezes (Oreca 07-Gibson) - DragonSpeed - 1'21"356
10 - Canal/Stevens/Allen (Oreca 07-Gibson) - Panis - 1'21"462
11 - Lapierre/Borga/Coigny (Oreca 07-Gibson) - Cool - 1'21"563
12 - Lahaye/Lahaye/Heriau (Oreca 07-Gibson) - Ultimate - 1'21"628
13 - Capillaire/Robin/Robin (Oreca 07-Gibson) - Graff - 1'21"720
14 - Gommendy/Binder/Rojas (Oreca 07-Gibson) - Duqueine - 1'21"993
15 - Merriman/Tilley/Dalziel (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1'22"023
16 - Dracone/Campana/Pommer (Oreca 07-Gibson) - BHK - 1'22"220
17 - Perrodo/Rovera/Collard (Ferrari F488 GTE EVO) - AF Corse - 1'27"200
18 - Frey/Gatting/Gostner (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'27"528
19 - Schiavoni/Sernagiotto/Ruberti (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'27"589
20 - Cressoni/Mastronardi/Molina (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'27"753
21 - Ried/MacNeil/Campbell (Porsche 911 RSR) - Proton - 1'27"948
22 - Hartshorne/Adam/Hancock (Aston Martin Vantage AMR) - TF Sport - 1'28"000
23 - Cameron/Griffin/Perel (Ferrari F488 GTE EVO) - Spirit of Race - 1'28"024
24 - Fassbender/Laser/Lietz (Porsche 911 RSR) - Proton - 1'28"071
25 - Hörr/Weiss/Dayraut (Duqueine M30-Nissan) - DKR - 1'29"243
26 - Fannin/Fontana/Sales (Ferrari F488 GTE EVO) - JMW - 1'29"377
27 - Boyd/Cauhaupe/Wheldon (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'29"468
28 - McGuire/Tappy/Bentley (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'29"597
29 - Bressan/Laskaratos/Fioravanti (Ligier JS P3-Nissan) - 1AIM Villorba - 1'30"500
30 - Hodes/Grist/Crews (Ligier JS P3-Nissan) - Team Virage - 1'30"743
31 - Maulini/Bell/Kruetten (Ligier JS P3-Nissan) - Cool - 1'31"226
32 - Trouillet/Droux/Page (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 1'31"563
33 - Dromedari/Bolukbasi/Alders (Ligier JS P3-Nissan) - EuroInternational - 1'31"978
34 - Grinbergas/Kaprzyk/Pasini (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'32"983
35 - Benham/Kapadia/Jakobsen (Ligier JS P3-Nissan) - RLR - 1'33"238
36 - Kaiser/Penttinen (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 1'33"338
37 - Hauser/Hauser/Cloet (Duqueine M30-Nissan) - Racing Experience - 1'33"428
38 - Cresp/Lavergne/Chila (Ligier JS P3-Nissan) - MV2S - 1'33"580
39 - Adcock/McCusker/Koebolt (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 1'34"179
40 - Hippe/De Wilde/De Pauw (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'34"266
41 - Wells/Noble (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 1'34"852

19 Apr [15:50]

Le Mans Cup a Montmelò:
TS Corse subito in evidenza

Inizio in crescendo e bel recupero in gara dopo una partenza complicata per TS Corse nel round inaugurale della Le Mans Cup 2021 a Barcellona affrontato con la Duqueine D08 Nissan LMP3 e Pietro Peccenini e Cian Carey come piloti. Proprio il giovane driver irlandese si è messo in evidenza fin dalle prime libere, nelle quali ha colto un promettente secondo miglior tempo assoluto, mentre il pilota milanese continuava a migliorare i propri riscontri, culminati in una sessione di qualifica ben condotta e conclusa con un'incoraggiante settima fila alla prima esperienza tra i prototipi in una griglia con ben 26 LMP3 e 5 GT al via nelle due ore di gara.

Gara nella quale Peccenini si è reso protagonista di una rimonta di carattere dopo che al via è stato costretto in ultima posizione quando ha dovuto alzare il piede per evitare il contatto con una LMP3 finita in testacoda davanti a lui. Da lì la rimonta. Il pilota della scuderia lombarda capitanata da Stefano Turchetto ha dimostrato grande determinazione e recuperato con tempi in progressione costante, fino a riagguantare le posizioni centrali a metà gara, quando ha lasciato il volante al compagno di squadra. Carey è stato a sua volta protagonista di tanti duelli e sorpassi e ha concluso in 17esima posizione dopo essere stato anche in lizza per la top-10. In un weekend pesantemente condizionato dall'imprevisto al via, il risultato finale, la messa a punto del prototipo e le prestazioni in gara e in prova sono un'importante iniezione di fiducia per tutta la TS Corse in vista del prossimo appuntamento della Le Mans Cup, fissato a inizio giugno a Le Castellet..

18 Apr [15:35]

Montmelò, gara
Dominio del WRT, Iron Lynx in GT

Michele Montesano

Il team WRT ha inaugurato la stagione 2021 della ELMS con una vittoria perentoria. A Montmelò, la Oreca di Louis Deletraz, Robert Kubica e Yifei Yo ha letteralmente sbaragliato la concorrenza. Nulla hanno potuto gli inseguitori cappeggiati dal Panis Racing. Occasione persa per il team G-Drive, partito dalla pole, ma autore di numerosi errori. Trionfo in LMP3 per il Cool Racing, dopo un sorpasso nelle fasi finali. In LMGTE, nel duello Ferrari Porsche, è stata la 488 GTE dell’Iron Lynx a tagliare per prima il traguardo.

A prendere per primo la bandiera a scacchi è stato Kubica: il polacco è stato autore di un ultimo stint relativamente tranquillo. Infatti, il vero protagonista della 4 Ore di Barcellona è stato Deletraz. Lo svizzero, dopo una fase di partenza caotica, ha dapprima recuperato il gap nei confronti del leader Roman Rusinov per poi superarlo nella staccata in fondo al rettilineo al 20'. Il portacolori del WRT ha poi imposto un ritmo forsennato costruendo un distacco consistente sugli avversari.

La gara del G-Drive è stata costellata di errori: prima dello spegnimento dei semafori, il poleman Rusinov ha rallentato troppo creando lo scompiglio nella partenza lanciata. La Aurus è poi stata penalizzata con un drive-through per la manovra sopra le righe. Penalità bissata da Franco Colapinto che, ripartendo dalla piazzola dei box, ha colpito lo pneumatico della vettura gemella, anch’essa nella pit-lane. A risollevare le sorti del G-Drive ci ha pensato un superbo Nyck de Vries che, a suon di giri veloci, ha riportato al quarto posto la vettura della compagine russa.

Secondo posto per la Oreca del Panis Racing capitanata dal sempre consistente Will Stevens, affiancato da Julien Canal e Gabriel Aubry. A chiudere il podio lo United Autosports con Jonathan Aberdein e Tom Gamble, che non sono riusciti a eguagliare il ritmo tenuto dal campione in carica Phil Hanson nel primo stint. Quinto assoluto, e primo di classe Pro-Am LMP2, Il team Ultimare con Matthieu Lahaye, Jean-Baptiste Lahaye e François Heriau.

Prova di forza per Matt Bell in LMP3, il pilota del Cool Racing, grazie ad un pit-stop ritardato, ha vinto per soli 2”218 sulla Ligier del RLR MSport. L’inglese è stato autore di un sorpasso nei confronti della DKR Engineering di Alain Berg a 23 minuti dalla fine. Terzo posto per la Inter Europol che ha preceduto la 1 AIM Villorba Corse dei nostri Alessandro Bressan, Damiano Fioravanti e dal greco Andreas Laskaratos. Buon ottavo posto per la Ligier del centauro Mattia Pasini, divisa con Alessandro Bracalente e Julius Adomavicius, autore di uno stint davvero consistente. Peccato per il team EuroInternational, undicesimo e appena fuori dalla zona punti.

Trionfo per l’Iron Lynx in LMGTE: Matteo Cressoni e Rino Mastronardi, assieme all’ufficiale Miguel Molina, hanno concluso la gara con un giro di vantaggio sulla Porsche del Proton Competition. La vettura di Stoccarda, dopo aver dato vita a un bel duello per la prima posizione con Gianmaria Bruni, ha subito un problema a metà gara dovendo dire addio ai sogni di gloria. Gradino più basso del podio per la Ferrari dello Spirit of Race di Duncan Cameron, Matthew Griffin e David Perel. A chiudere la Top-5 le altre due Ferrari dell’Iron Lynx, con l’equipaggio tutto al femminile che ha preceduto i nostri Claudio Schiavoni, Giorgio Sernagiotto e Paolo Ruberti.

Domenica 18 aprile 2021, gara


1 - Delétraz/Kubica/Ye (Oreca 07-Gibson) - WRT - 141 giri
2 - Canal/Stevens/Aubry (Oreca 07-Gibson) - Panis - 22"125
3 - Hanson/Aberdein/Gamble (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1'29"570
4 - Rusinov/Colapinto/De Vries (Aurus 01–Gibson) - G-Drive - 1'34"085
5 - Lahaye/Lahaye/Heriau (Oreca 07-Gibson) - Ultimate - 1 giro
6 - Gommendy/Binder/Rojas (Oreca 07-Gibson) - Duqueine - 1 giro
7 - Falb/Andrade/Fittipaldi (Aurus 01–Gibson) - G-Drive - 1 giro
8 - Lafargue/Chatin/Pilet (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1 giro
9 - Van Uitert/Jamin/Maldonado (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 2 giri
10 - Lapierre/Borga/Coigny (Oreca 07-Gibson) - Cool - 2 giri
11 - Menchaca/Habsburg/Bradley (Oreca 07-Gibson) - Algarve Pro - 2 giri
12 - Merriman/Tilley/Dalziel (Oreca 07-Gibson) - Idec - 2 giri
13 - Dracone/Campana/Pommer (Oreca 07-Gibson) - BHK - 3 giri
14 - Capillaire/Robin/Robin (Oreca 07-Gibson) - Graff - 3 giri
15 - Maulini/Bell/Kruetten (Ligier JS P3-Nissan) - Cool - 5 giri
16 - Benham/Kapadia/Jakobsen (Ligier JS P3-Nissan) - RLR - 8 giri
17 - Hippe/De Wilde/Falchero (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 8 giri
18 - Bressan/Laskaratos/Fioravanti (Ligier JS P3-Nissan) - 1 AIM Villorba - 8 giri
19 - Hörr/Berg (Duqueine M30-Nissan) - DKR - 8 giri
20 - Adcock/McCusker/Koebolt (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 8 giri
21 - Hodes/Grist/Crews (Ligier JS P3-Nissan) - Team Virage - 9 giri
22 - Adomavicius/Bracalente/Pasini (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 9 giri
23 - Cressoni/Mastronardi/Molina (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 9 giri
24 - Wells/Noble (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 9 giri
25 - McGuire/Tappy/Bentley (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 10 giri
26 - Dromedari/Kaprzyk (Ligier JS P3-Nissan) - EuroInternational - 10 giri
27 - Ried/Bruni/Evans (Porsche 911 RSR) - Proton - 10 giri
28 - Cameron/Griffin/Perel (Ferrari F488 GTE EVO) - Spirit of Race - 10 giri
29 - Frey/Gatting/Gostner (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 11 giri
30 - Schiavoni/Sernagiotto/Ruberti (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 11 giri
31 - Fassbender/Laser/Lietz (Porsche 911 RSR) - Proton - 11 giri
32 - Fannin/Fontana/Sales (Ferrari F488 GTE EVO) - JMW - 11 giri
33 - Hartshorne/Gunn/Hancock (Aston Martin Vantage AMR) - TF Sport - 13 giri
34 - Aoki/Bailly/Sancinena (Oreca 07-Gibson) - ASSOCIATION SRT41 - 14 giri
35 - Trouillet/Droux/Page (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 14 giri
36 - Boyd/Cauhaupe/Wheldon (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 16 giri
37 - Kaiser/Penttinen (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 22 giri
38 - Yoluc/Eastwood/Tincknell/Sargeant (Oreca 07-Gibson) - Racing Team Turkey - 25 giri
39 - Hauser/Hauser/Cloet (Duqueine M30-Nissan) - Racing Experience - 26 giri

Giro veloce: Nyck de Vries 1'31"788

Ritirati
Cresp/Lavergne/Chila (Ligier JS P3-Nissan) - MV2S
Hedman/Hayley/Taylor (Oreca 07-Gibson) - DragonSpeed

17 Apr [15:25]

Montmelò, qualifica
Svetta de Vries, Bruni in GT

Michele Montesano

È stato Nyck de Vries a siglare la prima pole position stagionale della ELMS. A Montmelò è stato il pilota olandese a portare in vetta la Aurus del G-Drive dopo un bel duello con Louis Deletraz. Sarà lo United Autosports, grazie a Duncan Tappy, a partire dalla prima fila dello schieramento della LMP3. Ottima prestazione dell’ufficiale Porsche Gianmaria Bruni, autore della pole in LMGTE.

La LMP2 ha mostrato un antipasto di quello che potrà succedere domani nella 4 Ore di Barcellona: distacchi minimi e team molto competitivi. La classe top della European Le Mans Series riserverà sicuramente interessanti sorprese in questa stagione. La pole position è andata a de Vries ma per meno di tre decimi su Deletraz. Il pilota del WRT ha provato fino all’ultimo a soffiare il miglior crono all’olandese, dovendosi però accontentare della seconda piazzola. Terzo tempo per William Stevens del Panis Racing, seguito da Ben Hanley del DragonSpeed. Le due Oreca dello United Autosports, dopo un avvio promettente, non sono riuscite a sfruttare l’asfalto più gommato nell’ultimo tentativo lanciato, dovendosi accontentare del quinto e sesto posto.

Lotta sul filo dei millesimi in LMP3, dove lo United Autosports si è rifatto con la pole di Tappy. L’inglese ha avuto la meglio per soli 21 millesimi su Malthe Jakobsen del team RLR MSport. Terzo l’altro portacolori dello United Autosports Wayne Boyd, anch’egli a una manciata di centesimi dalla prima fila. Ottavo posto per l’esordiente 1AIM Villorba Corse grazie alla bella prova di Alessandro Bressan. Sfortunato l’altro team tricolore Eurointernational che, con Mateusz Kaprzyk, ha siglato il quindicesimo crono.

Qualifiche dal sapore mondiale per la LMGTE, con Bruni inseguito da Miguel Molina. Lo spagnolo, dopo aver segnato il miglior parziale, non è riuscito a migliorarsi nell’ultimo tentativo cedendo la pole alla Porsche del bravissimo Bruni. Terzo posto per l’altra Ferrari dell’Iron Lynx di Rahel Frey, seguita dalla Porsche dell’ufficiale Richard Lietz.

Sabato 17 aprile 2021, qualifica

1 - Rusinov/Colapinto/De Vries (Aurus 01–Gibson) - G-Drive - 1'31"788
2 - Delétraz/Kubica/Ye (Oreca 07-Gibson) - WRT - 1'31"867
3 - Canal/Stevens/Allen (Oreca 07-Gibson) - Panis - 1'32"282
4 - Hedman/Hayley/Taylor (Oreca 07-Gibson) - DragonSpeed - 1'32"402
5 - Van Uitert/Jamin/Maldonado (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1'32"578
6 - Hanson/Aberdein/Gamble (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1'32"725
7 - Lafargue/Chatin/Pilet (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1'32"746
8 - Yoluc/Eastwood/Tincknell/Sargeant (Oreca 07-Gibson) - Racing Team Turkey - 1'33"286
9 - Falb/Andrade/Fittipaldi (Aurus 01–Gibson) - G-Drive - 1'33"359
10 - Lapierre/Borga/Coigny (Oreca 07-Gibson) - Cool - 1'33"364
11 - Lahaye/Lahaye/Heriau (Oreca 07-Gibson) - Ultimate - 1'33"372
12 - Gommendy/Binder/Rojas (Oreca 07-Gibson) - Duqueine - 1'33"724
13 - Merriman/Tilley/Dalziel (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1'34"107
14 - Menchaca/Habsburg/Bradley (Oreca 07-Gibson) - Algarve Pro - 1'34"110
15 - Dracone/Campana/Pommer (Oreca 07-Gibson) - BHK - 1'34"550
16 - Capillaire/Robin/Robin (Oreca 07-Gibson) - Graff - 1'34"747
17 - Aoki/Bailly/Sancinena (Oreca 07-Gibson) - ASSOCIATION SRT41 - 1'37"616
18- McGuire/Tappy/Bentley (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'39"162
19 - Benham/Kapadia/Jakobsen (Ligier JS P3-Nissan) - RLR - 1'39"183
20 - Boyd/Cauhaupe/Wheldon (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'39"224
21 - Hörr/Berg (Duqueine M30-Nissan) - DKR - 1'39"341
22 - Hippe/De Wilde/Falchero (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'39"385
23 - Trouillet/Droux/Page (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 1'39"691
24 - Hodes/Grist/Crews (Ligier JS P3-Nissan) - Team Virage - 1'39"743
25 - Bressan/Laskaratos/Fioravanti (Ligier JS P3-Nissan) - 1 AIM Villorba - 1'39"915
26 - Maulini/Bell/Kruetten (Ligier JS P3-Nissan) - Cool - 1'40"036
27 - Cresp/Lavergne/Chila (Ligier JS P3-Nissan) - MV2S - 1'40"119
28 - Kaiser/Penttinen (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 1'40"236
29 - Adomavicius/Bracalente/Pasini (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'40"249
30 - Wells/Noble (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 1'40"261
31 - Hauser/Hauser/Cloet (Duqueine M30-Nissan) - Racing Experience - 1'40"424
32 - Dromedari/Kaprzyk (Ligier JS P3-Nissan) - EuroInternational - 1'40"437
33 - Adcock/McCusker/Koebolt (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 1'40"643
34 - Ried/Bruni/Evans (Porsche 911 RSR) - Proton - 1'41"892
35 - Cressoni/Mastronardi/Molina (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'42"041
36 - Frey/Gatting/Gostner (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'42"266
37 - Fassbender/Laser/Lietz (Porsche 911 RSR) - Proton - 1'42"566
38 - Hartshorne/Gunn/Hancock (Aston Martin Vantage AMR) - TF Sport - 1'42"769
39 - Fannin/Fontana/Sales (Ferrari F488 GTE EVO) - JMW - 1'42"842
40 - Cameron/Griffin/Perel (Ferrari F488 GTE EVO) - Spirit of Race - 1'42"977
41 - Schiavoni/Sernagiotto/Ruberti (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - No Time

13 Apr [19:40]

Prologo al Montmelò
A Deletraz la ‘pole’, Bruni in GT

Michele Montesano

Il circuito del Montmelò ha fatto da cornice al Prologo della ELMS, in vista della 4 Ore di Barcellona primo appuntamento stagionale. Al termine della due giorni di test a siglare il miglior crono è stato Louis Deletraz al volante della Oreca del WRT. A svettare nella classe LMP3 è stato Laurents Hoerr portacolori del DKR Engineering. Mentre, per quanto riguarda la LMGTE, il più veloce è stato il nostro Gianmaria Bruni al volante della Porsche 919 RSR del Proton Competition.

La due giorni di Barcellona è stata la prima occasione per osservare le prestazioni delle LMP2 “rallentate” in virtù dell’introduzione della LMH quale nuova classe assoluta del WEC (
leggi QUI). Sul tracciato catalano i prototipi hanno girato con una potenza di 533 CV (pari a 400 kW) e un peso ulteriormente incrementato per un totale di 950 Kg. Mentre l’obbligo del kit aerodinamico a bassa deportanza entrerà in vigore dopo la 4 Ore di Barcellona.

In gran spolvero il team WRT che con Deletraz ha ottenuto il miglior crono dei test. Lo svizzero ha fermato il cronometro a 1’33”173 durante la sessione serale del lunedì. Anche il suo team mate Robert Kubica ha mostrato un buon passo, segno che il WRT sarà sicuramente una delle squadre da tener d’occhio. Il secondo miglior tempo della prima giornata è andato a Pietro Fittipaldi, in forze nel G-Drive. Il nipote d’arte ha preceduto, al termine della giornata, l’Oreca del DragonSpeed di Ricky Taylor al debutto nella ELMS.

Nella seconda e ultima giornata il campione in carica Phil Hanson si è rifatto portandosi in prima posizione. Il pilota dello United Autosports, con un crono di 1’33”322, tuttavia non è riuscito a fare meglio di Deletraz. Seconda posizione per Nicolas Lapierre che ha preceduto Ben Hanley, nonostante quest’ultimo sia riuscito ad ottenere il miglior tempo nell’ultima sessione dei test. Buona la prestazione di Franco Colapinto che, con il terzo crono fatto registrare nella seconda mattinata del prologo, si è rivelato il miglior pilota del team G-Drive. L'argentino corre anche nel Formula Regional European by Alpine.

Il mattatore della LMP3 è stato senza dubbio Hoerr, in vetta in entrambe le giornate. Il pilota del DKR Engineering ha ritoccato di quasi mezzo secondo il tempo siglato lunedì, ottenendo un 1’39”042 questa mattinata. Il podio virtuale della prima giornata ha visto al secondo posto il campione in carica Wayne Boyd, seguito dalla Ligier dell’Eurointernational di Joey Alders.

Nella seconda giornata è toccato a Ugo de Wilde, sulla Ligier dell’Inter Europol, e alla United Autosports di Boyd completare il podio. Buona la prima presa di contatto per il team 1 AIM Villorba Corse che, con il trevigiano Alessandro Bressan, ha centrato la Top-10 al termine della due giorni spagnola.

Ai vertici della LMGTE si è confermato l’esperto Bruni. Il portacolori Porsche, approfittando delle ottime condizioni della pista, questa mattina ha sbaragliato la concorrenza con 1’43”496. Debutto da incorniciare per Alessio Rovera, Il pilota del team AF Corse ha ottenuto il secondo miglior crono del prologo. Gradino più basso del podio per la Iron dames Rahel Frey. Da non dimenticare Miguel Molina, il pilota ufficiale Ferrari nel FIA WEC ha guidato la tripletta delle 488 GTE Iron Lynk nella giornata del lunedì.

Lunedì 12 aprile 2021, Sessione Mattutina

1 - Van Uitert/Jamin/Maldonado (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1'34"830
2 - Lafargue/Chatin/Pilet (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1'35"859
3 - Hanson/Aberdein/Gamble (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1'35"882
4 - Yoluc/Eastwood/Tincknell/Sargeant (Oreca 07-Gibson) - Racing Team Turkey - 1'35"901
5 - Delétraz/Kubica/Ye (Oreca 07-Gibson) - WRT - 1'36"051
6 - Rusinov/Colapinto/De Vries/Falb/Fittipaldi (Aurus 01–Gibson) - G-Drive - 1'36"148
7 - Hedman/Hayley/Taylor (Oreca 07-Gibson) - DragonSpeed - 1'36"316
8 - Canal/Stevens/Allen (Oreca 07-Gibson) - Panis - 1'36"722
9 - Gommendy/Binder/Rojas (Oreca 07-Gibson) - Duqueine - 1'37"064
10 - Lahaye/Lahaye/Heriau (Oreca 07-Gibson) - Ultimate - 1'37"084
11 - Merriman/Tilley/Dalziel (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1'37"224
12 - Lapierre/Borga/Coigny (Oreca 07-Gibson) - Cool - 1'38"142
13 - Capillaire/Robin/Robin (Oreca 07-Gibson) - Graff - 1'39"828
14 - Dromedari/Kaprzyk/Alders (Ligier JS P3-Nissan) - EuroInternational - 1'40"765
15 - Trouillet/Droux/Page (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 1'41"243
16 - Benham/Kapadia/Jakobsen (Ligier JS P3-Nissan) - RLR - 1'41"372
17 - McGuire/Tappy/Bentley (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'41"480
18 - Hippe/De Wilde/Falchero (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'42"118
19 - Hodes/Grist/Crews (Ligier JS P3-Nissan) - Team Virage - 1'42"197
20 - Hörr/Berg (Duqueine M30-Nissan) - DKR - 1'42"246
21 - Bressan/Laskaratos/Fioravanti (Ligier JS P3-Nissan) - 1 AIM Villorba - 1'42"479
22 - Kaiser/Penttinen (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 1'42"586
23 - Cresp/Lavergne/Chila (Ligier JS P3-Nissan) - MV2S - 1'42"713
24 - Boyd/Cauhaupe/Wheldon (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'42"733
25 - Maulini/Bell/Kruetten (Ligier JS P3-Nissan) - Cool - 1'42"912
26 - Adcock/McCusker/Koebolt (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 1'43"074
27 - Wells/Noble (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 1'43"276
28 - Cressoni/Mastronardi/Molina (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'43"789
29 - Adomavicius/Bracalente/Pasini (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'44"037
30 - Frey/Gatting/Gostner (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'44"941
31 - Cameron/Griffin/Perel (Ferrari F488 GTE EVO) - Spirit of Race - 1'44"959
32 - Hauser/Hauser/Cloet (Duqueine M30-Nissan) - Racing Experience - 1'45"035
33 - Fassbender/Laser/Lietz (Porsche 911 RSR) - Proton - 1'45"180
34 - Ried/Bruni/Evans (Porsche 911 RSR) - Proton - 1'45"259
35 - Schiavoni/Sernagiotto/Ruberti (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'45"328
36 - Hartshorne/Gunn/Hancock (Aston Martin Vantage AMR) - TF Sport - 1'46"058
37 - Fannin/Fontana/Sales (Ferrari F488 GTE EVO) - JMW - 1'47"048
38 - Aoki/Bailly/Sancinena (Oreca 07-Gibson) - ASSOCIATION SRT41 - 1'56"943

Lunedì 12 aprile 2021, Sessione Pomeridiana

1 - Rusinov/Colapinto/De Vries/Falb/Fittipaldi (Aurus 01–Gibson) - G-Drive - 1'34"694
2 - Hedman/Hayley/Taylor (Oreca 07-Gibson) - DragonSpeed - 1'34"825
3 - Lapierre/Borga/Coigny (Oreca 07-Gibson) - Cool - 1'34"859
4 - Yoluc/Eastwood/Tincknell/Sargeant (Oreca 07-Gibson) - Racing Team Turkey - 1'34"872
5 - Lafargue/Chatin/Pilet (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1'35"140
6 - Gommendy/Binder/Rojas (Oreca 07-Gibson) - Duqueine - 1'35"788
7 - Canal/Stevens/Allen (Oreca 07-Gibson) - Panis - 1'35"843
8 - Van Uitert/Jamin/Maldonado (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1'36"293
9 - Hanson/Aberdein/Gamble (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1'36"520
10 - Lahaye/Lahaye/Heriau (Oreca 07-Gibson) - Ultimate - 1'36"561
11 - Capillaire/Robin/Robin (Oreca 07-Gibson) - Graff - 1'37"512
12 - Merriman/Tilley/Dalziel (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1'38"444
13 - Boyd/Cauhaupe/Wheldon (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'40"231
14 - Aoki/Bailly/Sancinena (Oreca 07-Gibson) - ASSOCIATION SRT41 - 1'40"536
15 - Hodes/Grist/Crews (Ligier JS P3-Nissan) - Team Virage - 1'40"845
16 - Benham/Kapadia/Jakobsen (Ligier JS P3-Nissan) - RLR - 1'40"869
17 - Maulini/Bell/Kruetten (Ligier JS P3-Nissan) - Cool - 1'41"187
18 - Hörr/Berg (Duqueine M30-Nissan) - DKR - 1'41"266
19 - McGuire/Tappy/Bentley (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'41"307
20 - Kaiser/Penttinen (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 1'41"711
21 - Dromedari/Kaprzyk/Alders (Ligier JS P3-Nissan) - EuroInternational - 1'41"810
22 - Hippe/De Wilde/Falchero (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'42"062
23 - Wells/Noble (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 1'42"199
24 - Trouillet/Droux/Page (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 1'42"282
25 - Bressan/Laskaratos/Fioravanti (Ligier JS P3-Nissan) - 1 AIM Villorba - 1'42"470
26 - Cresp/Lavergne/Chila (Ligier JS P3-Nissan) - MV2S - 1'42"632
27 - Adomavicius/Bracalente/Pasini (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'42"748
28 - Hauser/Hauser/Cloet (Duqueine M30-Nissan) - Racing Experience - 1'43"258
29 - Adcock/McCusker/Koebolt (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 1'43"829
30 - Cressoni/Mastronardi/Molina (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'44"441
31 - Schiavoni/Sernagiotto/Ruberti (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'44"767
32 - Cameron/Griffin/Perel (Ferrari F488 GTE EVO) - Spirit of Race - 1'45"041
33 - Ried/Bruni/Evans (Porsche 911 RSR) - Proton - 1'45"162
34 - Fassbender/Laser/Lietz (Porsche 911 RSR) - Proton - 1'45"314
35 - Frey/Gatting/Gostner (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'45"867
36 - Hartshorne/Gunn/Hancock (Aston Martin Vantage AMR) - TF Sport - 1'46"005
37 - Fannin/Fontana/Sales (Ferrari F488 GTE EVO) - JMW - 1'46"262

Lunedì 12 aprile 2021, Sessione Notturna

1 - Delétraz/Kubica/Ye (Oreca 07-Gibson) - WRT - 1'33"173
2 - Gommendy/Binder/Rojas (Oreca 07-Gibson) - Duqueine - 1'34"829
3 - Rusinov/Colapinto/De Vries/Falb/Fittipaldi (Aurus 01–Gibson) - G-Drive - 1'36"082
4 - Canal/Stevens/Allen (Oreca 07-Gibson) - Panis - 1'36"158
5 - Lahaye/Lahaye/Heriau (Oreca 07-Gibson) - Ultimate - 1'36"994
6 - Dracone/Campana/Pommer (Oreca 07-Gibson) - BHK - 1'38"720
7 - Capillaire/Robin/Robin (Oreca 07-Gibson) - Graff - 1'38"859
8 - Hörr/Berg (Duqueine M30-Nissan) - DKR - 1'39"541
9 - Aoki/Bailly/Sancinena (Oreca 07-Gibson) - ASSOCIATION SRT41 - 1'39"850
10 - Dromedari/Kaprzyk/Alders (Ligier JS P3-Nissan) - EuroInternational - 1'40"297
11 - Hodes/Grist/Crews (Ligier JS P3-Nissan) - Team Virage - 1'40"492
12 - Trouillet/Droux/Page (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 1'42"209
13 - Adomavicius/Bracalente/Pasini (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'42"570
14 - Bressan/Laskaratos/Fioravanti (Ligier JS P3-Nissan) - 1 AIM Villorba - 1'43"894
15 - Hippe/De Wilde/Falchero (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'44"316
16 - Boyd/Cauhaupe/Wheldon (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'46"496

Martedì 13 aprile 2021, Sessione Mattutina

1 - Hanson/Aberdein/Gamble (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1'33"322
2 - Lapierre/Borga/Coigny (Oreca 07-Gibson) - Cool - 1'33"494
3 - Rusinov/Colapinto/De Vries/Falb/Fittipaldi (Aurus 01–Gibson) - G-Drive - 1'34"445
4 - Canal/Stevens/Allen (Oreca 07-Gibson) - Panis - 1'34"673
5 - Gommendy/Binder/Rojas (Oreca 07-Gibson) - Duqueine - 1'34"707
6 - Delétraz/Kubica/Ye (Oreca 07-Gibson) - WRT - 1'34"777
7 - Hedman/Hayley/Taylor (Oreca 07-Gibson) - DragonSpeed - 1'35"389
8 - Merriman/Tilley/Dalziel (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1'35"718
9 - Lafargue/Chatin/Pilet (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1'36"099
10 - Capillaire/Robin/Robin (Oreca 07-Gibson) - Graff - 1'36"167
11 - Van Uitert/Jamin/Maldonado (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1'36"412
12 - Yoluc/Eastwood/Tincknell/Sargeant (Oreca 07-Gibson) - Racing Team Turkey - 1'37"261
13 - Dracone/Campana/Pommer (Oreca 07-Gibson) - BHK - 1'37"518
14 - Lahaye/Lahaye/Heriau (Oreca 07-Gibson) - Ultimate - 1'37"536
15 - Hörr/Berg (Duqueine M30-Nissan) - DKR - 1'39"042
16 - Hippe/De Wilde/Falchero (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'39"555
17 - Boyd/Cauhaupe/Wheldon (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'39"685
18 - Hodes/Grist/Crews (Ligier JS P3-Nissan) - Team Virage - 1'40"099
19 - Cresp/Lavergne/Chila (Ligier JS P3-Nissan) - MV2S - 1'40"229
20 - Benham/Kapadia/Jakobsen (Ligier JS P3-Nissan) - RLR - 1'40"414
21 - Dromedari/Kaprzyk/Alders (Ligier JS P3-Nissan) - EuroInternational - 1'40"459
22 - McGuire/Tappy/Bentley (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'40"495
23 - Trouillet/Droux/Page (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 1'40"529
24 - Bressan/Laskaratos/Fioravanti (Ligier JS P3-Nissan) - 1 AIM Villorba - 1'40"571
25 - Aoki/Bailly/Sancinena (Oreca 07-Gibson) - ASSOCIATION SRT41 - 1'40"600
26 - Kaiser/Penttinen (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 1'41"232
27 - Maulini/Bell/Kruetten (Ligier JS P3-Nissan) - Cool - 1'41"277
28 - Hauser/Hauser/Cloet (Duqueine M30-Nissan) - Racing Experience - 141"303
29 - Adcock/McCusker/Koebolt (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 1'41"341
30 - Adomavicius/Bracalente/Pasini (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'41"341
31 - Wells/Noble (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 1'42"388
32 - Ried/Bruni/Evans (Porsche 911 RSR) - Proton - 1'43"496
33 - Frey/Gatting/Gostner (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'43"782
34 - Cameron/Griffin/Perel (Ferrari F488 GTE EVO) - Spirit of Race - 1'43"915
35 - Cressoni/Mastronardi/Molina (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'44"136
36 - Schiavoni/Sernagiotto/Ruberti (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'44"250
37 - Fannin/Fontana/Sales (Ferrari F488 GTE EVO) - JMW - 1'44"289
38 - Hartshorne/Gunn/Hancock (Aston Martin Vantage AMR) - TF Sport - 1'44"415
39 - Perrodo/Rovera/Collard (Ferrari F488 GTE EVO) - AF Corse - 1'44"575
40 - Fassbender/Laser/Lietz (Porsche 911 RSR) - Proton - 1'44"910

Martedì 13 aprile 2021, Sessione Pomeridiana

1 - Hedman/Hayley/Taylor (Oreca 07-Gibson) - DragonSpeed - 1'33"682
2 - Lafargue/Chatin/Pilet (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1'34"794
3 - Lahaye/Lahaye/Heriau (Oreca 07-Gibson) - Ultimate - 1'34"848
4 - Canal/Stevens/Allen (Oreca 07-Gibson) - Panis - 1'34"864
5 - Rusinov/Colapinto/De Vries/Falb/Fittipaldi (Aurus 01–Gibson) - G-Drive - 1'35"072
6 - Lapierre/Borga/Coigny (Oreca 07-Gibson) - Cool - 1'35"096
7 - Hanson/Aberdein/Gamble (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1'35"195
8 - Merriman/Tilley/Dalziel (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1'35"639
9 - Delétraz/Kubica/Ye (Oreca 07-Gibson) - WRT - 1'35"842
10 - Gommendy/Binder/Rojas (Oreca 07-Gibson) - Duqueine - 1'36"221
11 - Dracone/Campana/Pommer (Oreca 07-Gibson) - BHK - 1'36"338
12 - Van Uitert/Jamin/Maldonado (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1'36"552
13 - Yoluc/Eastwood/Tincknell/Sargeant (Oreca 07-Gibson) - Racing Team Turkey - 1'36"723
14 - Capillaire/Robin/Robin (Oreca 07-Gibson) - Graff - 1'37"221
15 - Aoki/Bailly/Sancinena (Oreca 07-Gibson) - ASSOCIATION SRT41 - 1'39"210
16 - Hörr/Berg (Duqueine M30-Nissan) - DKR - 1'40"892
17 - Trouillet/Droux/Page (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 1'40"974
18 - Cresp/Lavergne/Chila (Ligier JS P3-Nissan) - MV2S - 1'41"269
19 - Hodes/Grist/Crews (Ligier JS P3-Nissan) - Team Virage - 1'41"439
20 - Adcock/McCusker/Koebolt (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 1'41"552
21 - Kaiser/Penttinen (Ligier JS P3-Nissan) - Graff - 1'41"555
22 - McGuire/Tappy/Bentley (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'41"651
23 - Hippe/De Wilde/Falchero (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'41"803
24 - Wells/Noble (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 1'41"892
25 - Dromedari/Kaprzyk/Alders (Ligier JS P3-Nissan) - EuroInternational - 1'41"958
26 - Bressan/Laskaratos/Fioravanti (Ligier JS P3-Nissan) - 1 AIM Villorba - 1'42"230
27 - Benham/Kapadia/Jakobsen (Ligier JS P3-Nissan) - RLR - 1'42"631
28 - Adomavicius/Bracalente/Pasini (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'43"055
29 - Hauser/Hauser/Cloet (Duqueine M30-Nissan) - Racing Experience - 1'43"197
30 - Perrodo/Rovera/Collard (Ferrari F488 GTE EVO) - AF Corse - 1'43"682
31 - Boyd/Cauhaupe/Wheldon (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'43"709
32 - Fassbender/Laser/Lietz (Porsche 911 RSR) - Proton - 1'44"189
33 - Cressoni/Mastronardi/Molina (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'44"230
34 - Fannin/Fontana/Sales (Ferrari F488 GTE EVO) - JMW - 1'44"296
35 - Schiavoni/Sernagiotto/Ruberti (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'44"683
36 - Ried/Bruni/Evans (Porsche 911 RSR) - Proton - 1'44"759
37 - Cameron/Griffin/Perel (Ferrari F488 GTE EVO) - Spirit of Race - 1'45"088
38 - Frey/Gatting/Gostner (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'45"542
39 - Hartshorne/Gunn/Hancock (Aston Martin Vantage AMR) - TF Sport - 1'46"250

2 Mar [14:00]

Deletraz e Ye saranno
al fianco di Kubica in ELMS

Mattia Tremolada

D‍opo aver annunciato i piloti che difenderanno i propri colori nel WEC, il team WRT ha completato anche l'equipaggio che correrà in LMP2. Accanto a Robert Kubica, che era stato l'unico nome inserito nell'entry list ufficiale rilasciata dall'ELMS, si alterneranno nell'abitacolo dell'Oreca 07 Louis Deletraz e Yifei Ye. Entrambi passeranno in pianta stabile alle ruote coperte, avendo completato il proprio percorso formativo in monoposto. Deletraz è infatti reduce da quattro stagioni in Formula 2, dopo essere stato vice-campione in Formula V8 3.5 e in Formula Renault Eurocup e aver vinto la F.Renault NEC. Negli ultimi tre anni il pilota svizzero ha anche ricoperto il ruolo di pilota di riserva di Haas in F1, mentre lo scorso ha fatto il proprio debutto nelle gare di durata, prendendo parte alla 24 ore di Spa e alla 24 ore di Le Mans con l'Oreca LMP1 di Rebellion.

Anche Ye è reduce dal proprio esordio in Endurance. Nel corso dell'inverno ha infatti preso parte all'Asian Le Mans Series, vincendo il titolo assoluto con G-Drive Racing (Algarve Pro), squadra che ritroverà come rivale in ELMS. Coadiuvato da René Binder e Ferdinand Habsburg (al via invece con WRT nel WEC), Ye ha vinto entrambe le corse di Dubai, completando l'opera con un secondo e un quarto posto ad Abu Dhabi. Per Ye si tratta del terzo titolo, in quanto nel 2020 ha dominato l'Euroformula Open (11 vittorie, 12 pole e 16 podi in 18 gare), mentre nel 2016 aveva vinto la F4 francese. 

12 Feb [14:57]

Rilasciato l'elenco iscritti all'ELMS
Kubica in LMP2 con WRT

Mattia Tremolada

È stata rilasciata la lista delle squadre iscritte alla stagione 2021 della European Le Mans Series, che conferma i grandi numeri visti nelle passate stagioni. Da qualche anno ormai la serie continentale rappresenta il trampolino di lancio ideale per chi intende affrontare la 24 ore di Le Mans e il FIA WEC, ma nelle classi riservate agli equipaggi Pro-Am, LMP2 e GTE, spesso surclassa la serie mondiale in quanto a qualità e quantità. Saranno infatti ben 16 i prototipi della classe maggiore al via, 17 quelli di LMP3 e 10 di GTE.

L‍a LMP2 è diventata ormai un monomarca Oreca. La novità più interessante riguarda l'approdo di Robert Kubica alla corte del team belga WRT, che sta forse sondando il terreno nel mondo dei prototipi in vista dell'arrivo dell'Audi LMDh, marchio a cui la squadra di Yves Weerts è legata da diversi anni. Dopo aver annunciato un programma nel WEC, WRT ha deciso di raddoppiare, iscrivendo una seconda Oreca 07 all'ELMS con l'obiettivo di portare due vetture a Le Mans. Dopo l'esperienza di Daytona con High Class, Kubica si prepara alla prima stagione nel mondo dell'endurance, che aveva già saggiato qualche anno fa con ByKolles.

S‍ette delle vetture al via di classe LMP2 saranno iscritte nella neonata classe Pro-Am, che vede almeno un pilota Bronze al via. Tra i favoriti ci sono certamente le due vetture di United Autosport, ma anche le Aurus 01 (che non sono altro che delle Oreca rimarchiate) di G-Drive, che rimane legata ad Algarve Pro Racing. Interessanti i due arrivi dal GT di WRT e di TF Sport con il gentleman turco Salih Yoluc, oltre che di Patrick Pilet, al via con IDEC Sport (con cui ha già corso a Le Mans nel 2020) dopo essere stato escluso dalla rosa dei piloti ufficiali Porsche.

I‍n LMP3 si rinnova il duello tra le Ligier, capeggiate da United Autosport, e le Duqueiene, rimaste solo due (DKR e Racing Experience). Sarà nuovamente della partita anche la Eurointernational di Antonio Ferrari, che per il momento ha confermato il solo Andrea Dromedari. La presenza tricolore è rafforzata anche da 1AIM Villorbe Corse, con Alessandro Bressan e Andreas Laskaratos al via, oltre che da BHK, presente sia in LMP2 (con Francesco Dracone e Sergio Campana) sia in LMP3 (con Alessandro Bracalente).

‍Saranno ben 7 le Ferrari 488 GTE al via della classe riservata alle Gran Turismo. Tornano in forze Iron Lynx e Iron Dames, con ben tre vetture di cui una appunto tutta al femminile. La struttura di Sergio Pianezzola e Andrea Piccini ha un aspira alle posizioni di vertice dopo che quest'ultimo ha messo a segno due pole position la passata stagione, mentre le ragazze hanno perso il podio in classifica per un solo punto. Due le auto di Spirit of Race e AF Corse, che vede Alessio Rovera al via. TF Sport conferma un'Aston Martin ai nastri di partenza, mentre i campioni di Proton schiereranno nuovamente due 911, una per il patron Christian Ried e l'altra per l'attore Michael Fassbender.

PrevPage 1 of 10Next

News

elms
v

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone