13 Dic [19:11]

La FIA inventa il coprifuoco per i meccanici

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
In occasione del Consiglio Mondiale della FIA, oltre all'inasprimento delle punizioni per i piloti scorretti (vedi notizia precedente), è stato deciso che i meccanici non potranno lavorare sulle vetture nel corso della notte. Ed è stato stilato un orario, una sorta di coprifuoco, per permettere agli uomini dei team di riposare almeno sei ore. Di conseguenza, nella notte tra il giovedì e il venerdì, giorno di inizio delle prove libere previste sempre per le ore 10, sarà vietato l'ingresso ai box dalla mezzanotte alle sei della mattina.

Il sabato, con l'inizio del terzo turno programmato alle 11, il coprifuoco scatterà dall'1 di venerdì notte fino alle 7 dell mattino. Questo per evitare che l'inevitabile stanchezza dei meccanici, costretti a lavorare di notte, porti a commettere errori che potrebbero avere gravi conseguenze. Solamente in casi eccezionali però, la FIA permetterà di infrangere gli orari prestabiliti. Ricordiamo che in occasione della prima prova del mondiale 2010, la Hispania lavorò nei box di Al Sakhir per due notti consecutive per finire di montare le due monoposto.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone