formula 1

Talentuoso ma impaziente:
a Tsunoda serve un mini reset

La vita da rookie non è sempre rose e fiori. Lo sta scoprendo anche Yuki Tsunoda, il cui cammino in Formula 1 era cominciato ...

Leggi »
formula 1

In un libro la bella storia di
De Villota, pioniere spagnolo in F1

Alla vigilia del GP di Spagna, è stata presentata a Madrid la biografia di Emilio de Villota, il primo spagnolo a correre nel...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 3° turno
Sempre Trident, ma con Novalak

C'è sempre una monoposto del team Trident ad occupare la prima posizione nei test collettivi che la F3 sta svolgendo a Je...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 2° turno
Doohan si conferma leader

Anche il secondo turno dei test F3 a Jerez ha visto prevalere Jack Doohan del team Trident. L'australiano, pilota Junior ...

Leggi »
F4 Italia

37 piloti e un calendario di livello:
la Formula 4 Italia 2021 è pronta al via

Scatterà da Le Castellet l'ottava stagione della Formula 4 Italia, il campionato che nel 2014 aveva inaugurato il nuovo r...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 1° turno
Doppietta Trident con Doohan-Novalak

Da Montmelò a Jerez, la Formula 3 si è trasferita dalla Catalogna all'Andalusia recuperando le due giornate di test che a...

Leggi »
27 Giu [19:44]

Norisring, gara 2
Incredibile vittoria di Gunther

Dal Norisring - Massimo Costa

Corsa incredibile la seconda del FIA F.3 svoltasi nel tardo pomeriggio sul circuito del Norisring. Sotto pesanti nuvoloni che però hanno scaricato ettolitri di acqua dopo la bandiera a scacchi, si è imposto Maximilian Gunther. Tedesco di 17 anni (i 18 li farà il 2 luglio), pilota del team Mucke, vice campione F.Adac Masters 2014, Gunther si è imposto per la prima volta nella serie cadetta sorpassando in un colpo solo, a una manciata di chilometri dall'arrivo, Alexander Albon, Charles Leclerc e George Russell, costretti a girare largo al tornante per il lungo dell'anglo-thailandese del team Signature. Gunther ha messo la freccia, le sue palpitazioni sono salite a livelli indescrivibili, ed è uscito dal tornante al comando, mantenuto saldamente fino al traguardo.

Gunther al 3° giro aveva subìto una entrata a gamba tesa del suo compagno di squadra Santino Ferrucci, ma ne era uscito senza danni. L'americano ha poi confermato il suo stato euforico combinando un pasticcio enorme al 21° giro quando in un tentativo senza senso di superare Antonio Giovinazzi al tornante, ha speronato l'italiano di Carlin il quale a sua volta ha urtato Jake Dennis della Prema. Ed ecco che due dei protagonisti della classifica assoluta di campionato, in quel momento al quinto e quarto posto, si sono ritrovati KO per la manovra dell'americano. Dalla bagarre per il podio era già uscito Felix Rosenqvist (Prema), punito con un drive through per non essersi schierato correttamente in griglia di partenza.

La corsa è quindi vissuta sul lungo confronto tra Albon, Russell (Carlin) e Leclerc (Van Amersfoort). I tre rookie si sono superati e risuperati più volte fino all'errore di Albon che ha permesso a Gunther di sgattaiolare via. Notevole il quarto posto di Lance Stroll che ha disputato una prova saggia e grintosa, primo dei piloti della Prema al traguardo e bravo ad avere ragione di Russell nella bagarre conclusiva. Bene a punti anche Mikkel Jensen, sesto per Mucke, che ha preceduto Gustavo Menezes (Carlin) e Dorian Boccolacci (Signature), che dopo le disavventure di inizio stagione, tra cambi motore e qualche errore, è ora costantemente nelle posizioni che contano.

Come Alessio Lorandi, ottimo nono dopo essere partito quattordicesimo. Il 16enne del team Van Amersfoort, che poteva concludere in top 10 anche in gara 1 senza il dritto al tornante, è stato certamente favorito dai ritiri verificatisi davanti a lui, ma si è tenuto fuori dai guai e quando è stato il momento, ha sorpassato con una bella manovra Sergio Camara alla esse veloce difendendosi poi bene da Brandon Maisano. Per Lorandi si tratta del sesto arrivo in zona punti. Ancora coinvolto in un incidente, con tanto di capotamento, Michele Beretta urtato al tornante da Matthew Solomon. Incolume il pilota italiano del team Mucke.

Ben quattro le safety-car intervenute. La prima per il volo di Ryan Tveter al 3° passaggio al tornante, la seconda per l'incidente di Beretta sopra descritto, la terza per la collisione innescata da Ferrucci con Giovinazzi e Dennis, la quarta per un errore di Pietro Fittipaldi che si è girato in frenata (tutti i crash al tornante) ed è stato colpito da Kang Ling benché il cinese avesse tutto il tempo per girargli attorno.

Sabato 27 giugno 2015, gara 2

1 - Maximilian Gunther (Dallara-Mercedes) - Mucke - 36 giri 35'29"238
2 - Alexander Albon (Dallara-VW) - Signature - 0"495
3 - Charles Leclerc (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 1"034
4 - Lance Stroll (Dallara-Mercedes) - Prema - 1"906
5 - George Russell (Dallara-VW) - Carlin - 2"251
6 - Mikkel Jensen (Dallara-Mercedes) - Mucke - 3"115
7 - Gustavo Menezes (Dallara-VW) - Carlin - 3"755
8 - Dorian Boccolacci (Dallara-VW) - Signature - 5"181
9 - Alessio Lorandi (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 5"555
10 - Brandon Maisano (Dallara-Mercedes) - Prema - 6"001
11 - Markus Pommer (Dallara-VW) - Motopark - 6"223
12 - Tatiana Calderon (Dallara-VW) - Carlin - 6"984
13 - Sam MacLeod (Dallara-VW) - Motopark - 8"506
14 - Arjun Maini (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 8"521
15 - Fabian Schiller (Dallara-Mercedes) - West Tec - 10"094
16 - Callum Ilott (Dallara-VW) - Carlin - 10"914
17 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Prema - 11"768
18 - Raoul Hyman (Dallara-Mercedes) - West Tec - 12"838
19 - Julio Moreno (Dallara-NBE) - T Sport - 13"721
20 - Mahaveer Raghunathan (Dallara-VW) - Motopark - 17"540
21 - Matthew Rao (Dallara-Mercedes) - Fortec - 30"159
22 - Antonio Giovinazzi (Dallara-VW) - Carlin - 35"235
23 - Sergio Camara (Dallara-VW) - Motopark - 38"349
24 - Nabil Jeffri (Dallara-VW) - Motopark - 1 giro
25 - Matthew Solomon (Dallara-Mercedes) - Double R - 1 giro

Giro più veloce: Markus Pommer 48"681

Ritirati
27° giro - Pietro Fittipaldi
27° giro - Kang Ling
21° giro - Jake Dennis
21° giro - Santino Ferrucci
14° giro - Michele Beretta
3° giro - Nicolas Pohler
2° giro - Ryan Tveter

Il campionato
1.Leclerc 257,5; 2.Rosenqvist 203; 3.Giovinazzi 202; 4.Dennis 189; 5.Gunther 111,5; 6.Russell 102; 7.Albon 96; 8.Stroll 68; 9.Jensen 67,5; 10.Maisano 51; 11.Ferrucci 50; 12.Menezes 47; 13.Pommer 30; 14.Ilott 26; 15.Lorandi 24.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone