Rally

WRC 2022: al via la rivoluzione ibrida
Chi sarà il successore di Ogier?

Michele Montesano Quello che si appresta a partire non sarà il solito Rally di Montecarlo, bensì l’inizio della nuova era p...

Leggi »
formula 1

Gomme da 18 pollici in Formula 1,
la grande sfida del 150° anno Pirelli

Nasce come anno importante, il 2022 della Pirelli. È il 150esimo di attività dell'azienda, con numerose novità in ambito ...

Leggi »
World Endurance

Test ad Alcaniz per la Peugeot 9X8
Il team salterà la 1000 Miglia di Sebring

Michele Montesano Continua senza sosta la tabella di marcia per il ritorno nel FIA WEC da parte di Peugeot Sport. Il team s...

Leggi »
altre

Adria sotto sequestro
Buco di 53 milioni di euro

Il paddock dell'area karting era strapieno, come sempre quando si è alla vigilia del primo evento internazionale organizz...

Leggi »
formula 1

La F1 pensa all'obbligo vaccinale:
non ci saranno casi simil Djokovic

Il caso di Novak Djokovic ha dominato la scena del dibattito internazionale, non solo sportivo. Il tennista serbo, numero 1 a...

Leggi »
Rally

Oreca obiettivo Dakar 2023 con l’ibrido
Allo studio anche un motore a idrogeno

Michele Montesano La quarantaquattresima edizione della Dakar è appena andata in archivio, ma Oreca punta lo sguardo già al...

Leggi »
29 Nov [12:18]

Yas Marina - Cancellata gara 2
Grande carambola al primo giro

Jacopo Rubino - Photo Pellegrini

Termina letteralmente con il botto la stagione 2015 di GP2 Series. Gara 2 ad Abu Dhabi è stata infatti cancellata dopo la carambola innescata in uscita dalla prima curva da Pierre Gasly: il francese, per un contatto con Raffaele Marciello, si è ritrovato in testacoda in mezzo alla pista, colpito da Norman Nato. Il pilota della Arden ha quindi sbattuto contro le barriere coinvolgendo Daniel De Jong, Nicholas Latifi e Sean Gelael. Fuori gioco anche Sergey Sirotkin (speronato da Arthur Pic) e Rene Binder, oltre a Stoffel Vandoorne che aveva stallato al via. Per fortuna non si segnalano conseguenze fisiche per nessun concorrente.

Esposta la bandiera rossa, è iniziata un'attesa di oltre 40 minuti per la ripazione delle protezioni e la rimozione delle vetture incidentate. Alla fine i commissari hanno deciso per il definitivo annullamento della Sprint Race, che avrebbe altrimenti ritardato l'avvicinamento al Gran Premio di Formula 1 previsto alle 17:00 locali (le 14:00 in Italia).

Appena un giro completato quindi, che per onor di cronaca vedeva in testa Alex Lynn. Non essendo stata raggiunta nemmeno la distanza minima del 50 per cento, come da regolamento non vengono assegnati punti. In dieci anni di esistenza della categoria cadetta, non era mai accaduto.

Il campionato
1.Vandoorne 341,5 punti; 2.Rossi 181,5; 3.Sirotkin 139; 4.Haryanto 138; 5.Evans 135; 6.Lynn 110; 7.Marciello 110; 8.Gasly 110; 9.Matsushita 68.5; 10.Stanaway 60

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone