formula 1

Budapest - Qualifica
McLaren super, Norris e Piastri in 1.fila

San Paolo 2012, Budapest 2024. Sono trascorsi ben 12 anni da quando la McLaren aveva monopolizzato la prima fila di un Gran P...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – 3° giorno finale
Rovanperä-Ogier nel segno Toyota

Michele Montesano Non si arresta la marcia di Kalle Rovanperä. Il campione in carica del WRC ha ormai messo saldamente le man...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 1
Wehrlein vince e vede il titolo

Michele Montesano Tra i due litiganti il terzo gode. A due gare dal termine del campionato, il titolo di Formula E sembrava d...

Leggi »
FIA Formula 2

Budapest - Gara 1
Verschoor squalificato, vince Maini

Davide Attanasio - XPB ImagesNon esiste limite al peggio per Richard Verschoor (Trident). Ancora una volta, dopo aver vinto u...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 1
Prima vittoria di Bohra

In una gara che ha visto pochi sorpassi e – per la prima volta in questa stagione – non ha richiesto l’intervento della safet...

Leggi »
Formula E

Londra - Qualifica 1
Evans in pole e accorcia su Cassidy

Michele Montesano Il finale della decima stagione di Formula E è ancora tutto da scrivere. Il doppio E-Prix di Londra segna l...

Leggi »
5 Giu [20:14]

British F4 a Thruxton
Sharp consolida la leadership

Federico Martegani

Il quarto appuntamento stagionale del British F4, vedeva i piloti impegnati a Thruxton, il circuito più veloce di tutto il Regno Unito, dove i 23 driver iscritti (record per il campionato) si sono giocati pole position e vittorie nelle tre corse del fine settimana. Nonostante non abbia mai tagliato il traguardo per primo, al termine del weekend Louis Sharp (Rodin Carlin) ha visto aumentare il suo gap in classifica generale sugli inseguitori grazie a due solidi terzi posti in gara 1 e gara 3, e si presenterà al via della prossima tappa a Oulton Park (17-18 giugno) con un vantaggio di 11 lunghezze su William Macintyre, secondo in graduatoria.

Proprio Macintyre è stato il grande protagonista del weekend, conquistando una serratissima pole position il sabato – solo 14 millesimi tra lui e il quarto classificato James Piszcyk - nonché la prima vittoria stagionale nella terza corsa, guidata dallo start fino all’arrivo e senza mai perdere la testa. Anzi, il driver di Hitech ha girato a un ritmo insostenibile per gli altri piloti, costruendo un gap di oltre 5’,’ poi mantenuto intatto. Lotta serrata invece, per gli altri due gradini del podio, contesi tra Aiden Nate (Fortec), Gabriel Stilp – compagno di squadra di Macintyre – e Sharp, con quest’ultimo ad effettuare un sorpasso decisivo nelle ultime tornate per accaparrarsi la definitiva terza piazza.

Guardando invece agli altri due round disputati a Thruxton, in gara 1 ad aggiudicarsi il successo è stato Piszcyk, anche lui di Hitech e anche lui controllando la corsa dalla prima all’ultima tornata dopo essere scattato davanti a tutti (miglior secondo crono in qualifica). Macintyre, poi secondo al traguardo, ha messo pressione al vincitore, cercando il sorpasso a più riprese, ma si è dovuto arrendere alla strenua difesa del rivale e alla safety-car, entrata in pista per un incidente tra Noah Lisle e Patrick Heuzenroeder e mai più uscita fino allo sventolamento della bandiera a scacchi. Dietro a Piszcyk e a Macintyre ha chiuso ancora una volta il leader del campionato Sharp.

In gara 2, quella che solitamente regala più sorprese visto lo schieramento a griglia invertita rispetto all’andamento delle qualifiche, si è imposto Noah Lisle, dunque terzo diverso vincitore negli imprevedibili round del fine settimana. Una corsa nella quale il driver di Rodin Carlin ha preso il comando al primo giro non mollandolo più, pur insidiato a lungo dall’italiano Matteo De Palo, poi sopraffatto da un problema tecnico all’ultimo passaggio e costretto a un finale nelle retrovie.

Secondo è quindi arrivato Gustav Jonsson (Dittmann), mentre terzo si è piazzato Dion Gowda (Rodin Carlin). Quest’ultimo arrivava a Thruxton con soli sei punti di distacco dal leader della classifica Sharp, ma è stato autore, al netto del podio appena citato, di un weekend incolore - solo settimo in gara 1 e ritirato in gara 3 – ed è quindi stato superato da Macintyre.

Sabato 3 giugno 2023, gara 1

1 - James Piszcyk - Hitech – 14 giri 19'41''234
2 - William Macintyre - Hitech - 0''494
3 - Louis Sharp - Rodin Carlin - 1''413
4 - Aiden Neate - Fortec - 1''838
5 - Gabriel Stilp - Hitech - 2''602
6 - Kanato Le - Hitech - 3''331
7 - Dion Gowda - Rodin Carlin - 3''929
8 - Aqil Alibhai - Virtuosi - 4''295
9 - Sonny Smith - JHR - 4''901
10 - James Higgins - Fortec - 5''769
11 - Josh Irfan - Rodin Carlin - 6''097
12 - Mika Abrahams - Fortec - 6''395
13 - Matteo De Palo - Argenti - 6''960
14 - Kai Daryanani - Virtuosi - 7''224
15 - Deagen Fairclough - JHR - 8''093
16 - Gustav Jonsson - Dittmann - 8''856
17 - Jack Sherwood - Dittmann - 9''276
18 - Douwe Dedecker - Virtuosi - 10''005
19 - Isaac Barashi - Argenti - 10''850
20 - Jaden Pariat - Argenti - 11''413
21 - Daniel Guinchard - Dittmann - 12''309

Ritirati
Patrick Heuzenroeder
Noah Lisle

Domenica 4 giugno 2023, gara 2

1 - Noah Lisle - Rodin Carlin – 15 giri 20'57''305
2 - Gustav Jonsson - Dittmann - 1''096
3 - Dion Gowda - Rodin Carlin - 1''598
4 - Deagen Fairclough - JHR - 2''206
5 - Kanato Le - Hitech - 2''807
6 - Jack Sherwood - Dittmann - 3''359
7 - Douwe Dedecker - Virtuosi - 3''857
8 - Josh Irfan - Rodin Carlin - 4''262
9 - Sonny Smith - JHR - 4''710
10 - Kai Daryanani - Virtuosi - 4''998
11 - William Macintyre - Hitech - 5''498
12 - Louis Sharp - Rodin Carlin - 5''729
13 - Aiden Neate - Fortec - 6''589
14 - Daniel Guinchard - Dittmann - 6''829
15 - James Piszcyk - Hitech - 7''024
16 - Jaden Pariat - Argenti - 8''038
17 - James Higgins - Fortec - 9''976
18 - Mika Abrahams - Fortec - 19''392
19 - Matteo De Palo - Argenti - 22''081
20 - Gabriel Stilp - Hitech - 46''555

Ritirati
Isaac Barashi
Patrick Heuzenroeder
Aqil Alibhai

Domenica 4 giugno 2023, gara 3

1 - William Macintyre - Hitech – 17 giri 20'24''400
2 - Aiden Neate - Fortec - 5''293
3 - Louis Sharp - Rodin Carlin - 6''517s
4 - Gabriel Stilp - Hitech - 7''225
5 - James Piszcyk - Hitech - 7''447
6 - Deagen Fairclough - JHR - 12''609
7 - Aqil Alibhai - Virtuosi - 17''012
8 - Daniel Guinchard - Dittmann - 24''478
9 - Mika Abrahams - Fortec - 25''641
10 - Gustav Jonsson - Dittmann - 26''266
11 - Sonny Smith - JHR - 26''561
12 - Matteo De Palo - Argenti - 26''783
13 - Josh Irfan - Rodin Carlin - 27''210
14 - Jack Sherwood - Dittmann - 29''941
15 - Douwe Dedecker - Virtuosi - 31''016
16 - Noah Lisle - Rodin Carlin - 31''505
17 - Patrick Heuzenroeder - Argenti - 38''154
18 - Isaac Barashi - Argenti - 46''094
19 - Kai Daryanani - Virtuosi - 50''893
20 - Jaden Pariat - Argenti - 1 giro

Ritirati
Kanato Le
James Higgins
Dion Gowda

Il campionato
1.Sharp 139; 2.Macintyre 128; 3.Gowda 114; 4.Le 90; 5.Lisle 87; 6.Neate 83; 7.Piszcyk 78; 8.Higgins 72; 9.Alibahi 63; 10.Guinchard 56.
gdlracing