formula 1

23 Gran Premi per il 2023
Imola se la gioca con Le Castellet

Circola già una prima bozza del calendario del Mondiale F1 2022. I Gran Premio potrebbero essere 23, di cui due in Italia. Il...

Leggi »
formula 1

Mercedes lancia un assist al gruppo
Volkswagen: "Eliminare la MGU-H"

Come fare per coinvolgere in F1 un maggior numero di motoristi e che magari travolti dall'entusiasmo decidano di entrare ...

Leggi »
indycar

Laguna Seca - Gara
Herta non sbaglia, Palou vede il titolo

Colton Herta si è preso la rivincita per il difficile finale di Nashville nella "sua" Laguna Seca. Il californiano ...

Leggi »
F4 Spanish

Valencia - Gara 3
Øgaard firma la doppietta

1 - Sebastian Øgaard - Campos - 16 giri2 - Dilano Van't Hoff - MP Motorsport - 0”2363 - Filip Jenic - Teo Martin - 2”2094...

Leggi »
dtm

Assen - Gara 2
Vince Auer, Lawson secondo

Lucas Auer festeggia la sua prima vittoria stagionale nel DTM: l'austriaco ha fatto sua gara 2 ad Assen dopo essere parti...

Leggi »
F4 Spanish

Valencia - Gara 2
Macia penalizzato, primo Van’t Hoff

È stata una corsa davvero bella e combattuta quella che ha aperto la seconda giornata di gare dell’appuntamento di Valencia d...

Leggi »
18 Apr [10:50]

Endurance a Monza - Qualifiche
La Lambo FFF in pole per 7 millesimi

Da Monza - Jacopo Rubino

La stagione Endurance del GT World Challenge Europe comincia con una qualifica tiratissima, con 24 auto nello spazio di 1", e la pole-position di Monza decisa per appena 7 millesimi. Festeggiano Lamborghini e il team FFF, tricampioni 2019, per merito del guizzo finale di Andrea Caldarelli che nella media cronometrica di Q1, Q2 e Q3 è riuscito a portare la sua Huracàn davanti di un soffio alla Mercedes di Jules Gounon.

Nell'ultimo segmento, il pilota abruzzese ha fermato i cronometri in 1'46"729, mentre il francese della scuderia AKKA ASP è stato il più veloce in assoluto in 1'46"442. Ma non è bastato: i precedenti riferimenti del nostro Raffaele Marciello (1'47"223) e di Daniel Juncadella (1'47"375) hanno dato vita a una combinata di 1'47"013, a confronto del 1'47"006 dell'equipaggio tutto italiano di casa FFF, con Mirko Bortolotti che si era imposto in Q1 (1'46"949) e nonostante un Marco Mapelli meno incisivo in Q2 (1'47"341), complice forse un po' di traffico.

In odore di pole-position è stata anche la Ferrari #71 della compagine romagnola Iron Lynx, in vetta provvisoria dopo la Q2 grazie ad Antonio Fuoco e al vicecampione Callum Ilott. Il miglior tempo di Davide Rigon in Q3 per track limits, però, ha alzato la media cronometrica determinando la terza casella sulla griglia. Comunque, un ottimo inizio per Iron Lynx, al debutto sulla scena del GT World Challenge.

La gara che celebra il decennale della serie organizzata da SRO, inaugurata nel 2011 come Blancpain Endurance Series proprio da Monza, vedrà scattare dalla quarta casella l'Audi #32 del team WRT affidata a Dries Vanthoor, Kelvin van der Linde e Charles Weerts, quinta invece la Porsche nell'iconica livrea Martini del GPX Racing con Mathieu Jaminet velocissimo in Q3.

Lamborghini si gode anche le belle prestazioni del team Emil Frey: 6° il trio composto da Giacomo Altoé, Norbert Siedler e Albert Costa, 7° quello tutto elvetico formato da Alex Fontana, Rolf Ineichen e Ricardo Feller, unici iscritti alla Silver Cup capaci di entrare in top 10 e, ovviamente, in "pole" di categoria. Da sottolineare che Fontana è stato quinto assoluto in Q1, Feller addirittura secondo in Q3. Ottava piazza per l'altra Ferrari targata Iron Lynx del campione in carica Alessandro Pier Guidi, Nicklas Nielsen e Come Ledogar. In Pro-Am ha svettato la McLaren del team Inception con Oliver Millroy e Brendan Iribe, battendo anche in questo caso di pochissimo (14 millesimi) la Bentley CMR di Vannelet/White/Panciatici.

Peccato invece per il team Madpanda, che ha visto Rik Breukers brillare in Q2, ma saltando la Q3 per un apparente surriscaldamento ai freni è arrivata la penalizzazione nel calcolo del tempo medio: toccherà scattare dal fondo dello schieramento. Assente invece la Porsche #222 del team Allied Racing, protagonista nelle prove libere di ieri pomeriggio di un violento botto all'uscita di Lesmo, con Jan Kasperlik al volante. I danni riportati dalla macchina, specialmente all'anteriore, hanno costretto a disertare la giornata odierna.

Domenica 18 aprile 2021, qualifica (tempi medi)

1 - Bortolotti/Mapelli/Caldarelli (Lamborghini) - FFF - 1'47"006
2 - Marciello/Juncadella/Gounon (Mercedes) - AKKA ASP - 1'47"013
3 - Fuoco/Ilott/Rigon (Ferrari) - Iron Lynx - 1'47"102
4 - Vanthoor/van der Linde/Weerts (Audi) - WRT - 1'47"171
5 - Campbell/Bamber/Jaminet (Porsche) - GPX - 1'47"321
6 - Altoe/Siedler/Costa (Lamborghini) - Emil Frey - 1'47"337
7 - Fontana/Ineichen/Feller (Lamborghini) - Emil Frey - 1'47"362
8 - Pier Guidi/Nielsen/Ledogar (Ferrari) - Iron Lynx - 1'47"393
9 - Engel/Stolz/Abril (Mercedes) - HRT - 1'47"408
10 - van der Linde/Wittmann/Pittard (BMW) - Walkenhorst - 1'47"409
11 - Gachet/Tereschenko/Drouet (Mercedes) - AKKA ASP - 1'47"496
12 - Cairoli/Bachler/Engelhart (Porsche) - Dinamic - 1'47"589
13 - Tunjo/Petit/Dienst (Mercedes) - Toksport - 1'47"621
14 - Rougier/Lappalainen/Aitken (Lamborghini) - Emil Frey - 1'47"706
15 - Glock/Tomczyk/Neubauer (BMW) - Walkenhorst - 1'47"722
16 - Tomita/Bird/Eriksen (Audi) - WRT - 1'47"748
17 - Barnicoat/Wilkinson/Bell (McLaren) - JOTA - 1'47"797
18 - Pull/Hall/Goethe (Audi) - WRT - 1'47"840
19 - Ward/Grenier/Ellis (Mercedes) - Winward - 1'47"875
20 - Winkelhock/Hutchison/Vervisch (Audi) - Sainteloc - 1'47"890
21 - Tambay/Cougnaud/Haase (Audi) - Sainteloc - 1'47"890
22 - Marschall/Aka/Mosca (Audi) - Attempto - 1'47"989
23 - Drudi/Mies/Schramm (Audi) - Attempto - 1'47"996
24 - Rizzoli/Pedersen/Dumas (Porsche) - Dinamic - 1'48"000
25 - Kjaergaard/MacDowall/Hasse Clot (Aston Martin) - Garage 59 - 1'48"046
26 - Millroy/Iribe (McLaren) - Inception - 1'48"112
27 - Vannelet/White/Panciatici (Bentley) - CMR - 1'48"126
28 - Schmid/Zimmermann/Galbiati (Lamborghini) - GRT Grasser - 1'48"232
29 - Hites/Kujala (Ferrari) - Rinaldi - 1'48"247
30 - West/Goodwin/Adam (Aston Martin) - Garage 59 - 1'48"311
31 - Bastian/Grotz/Scholze (Mercedes) - GetSpeed - 1'48"390
32 - Bontempelli/Machiels/Bertolini (Ferrari) - AF Corse - 1'48"422
33 - Keen/Hamaguchi (Lamborghini) - FFF - 1'48"503
34 - Collard/de Haan/MacLeod (Mercedes) - Ram - 1'48"592
35 - Haupt/Assenheimer/Sanchez (Mercedes) - HRT - 1'48"616
36 - Amstutz/Ramos/Chaves (Lamborghini) - Barwell - 1'48"677
37 - Froggatt/Görig/Cheever (Ferrari) - Tempesta - 1'48"744
38 - Mettler/Love/Born (Mercedes) - SPS - 1'48"790
39 - Baumann/Pierburg (Mercedes) - SPS - 1'48"862
40 - Ojjeh/Liebhauser/Klingmann (BMW) - Boutsen - 1'49"248
41 - Kohmann/Zollo/Roda (Ferrari) - Kessel - 1'49"804
42 - Perez Companc/Breukers (Mercedes) - Madpanda - 1'47"624

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone