FIA Formula 2

Trident conferma Sato
e annuncia il rookie Viscaal

Massimo Costa

Il team Trident ha definito i due piloti per la stagione 2021 della Formula 2. L...

Leggi »
Mondiale Rally

Arctic Rally - Finale
Tanak vince, Rovanpera leader

Massimo Costa - XPB Images

Erano stati categorici prima del via dell'Arctic Rally, seconda...

Leggi »
15 Gen [12:37]

F4 UAE a Dubai
Trulli e Cram aprono la stagione

Mattia Tremolada

Per il terzo anno consecutivo è stato un pilota italiano ad imporsi nella corsa inaugurale della Formula 4 UAE. Nel 2019 era toccato a Matteo Nannini, mentre nella passata stagione Francesco Pizzi aveva vinto addirittura le prime quattro gare ed entrambi si erano poi aggiudicati il titolo. Nel 2021 l’onore è spettato ad Enzo Trulli, schierato dall’inedito binomio composto da Cram Competition.

Scattato dalla quinta piazza, il figlio dell'ex F1 Jarno si è portato in terza posizione al via, approfittando dell’avvio a rilento del poleman Dilano Van’t Hoff. Dopo aver scavalcato Hamda Al Qubaisi, Trulli ha ereditato la vetta con l'incidente del leader Pepe Martí, finito violentemente contro il muro e costretto ad abbandonare in fretta la propria monoposto con un principio d’incendio. La corsa è stata neutralizzata con la bandiera rossa. Nonostante fosse solamente alla prima gara in monoposto, Trulli ha mantenuto il sangue freddo, gestendo alla perfezione la ripartenza. La safety-car entrata in azione a due giri dal termine per l’incidente di Saud Al Sud, che già in avvio si era girato, ha congelato le posizioni, fermando il rientro di Van’t Hoff, che ha così chiuso secondo alle spalle del pilota italiano.

L’olandese, che aveva dominato le qualifiche imponendosi in entrambi i turni con oltre mezzo secondo di vantaggio, si è poi riscattato in gara 2 e gara 3, vincendo entrambe le corse dalla prima casella della griglia e, grazie anche al quarto posto dell’ultima manche, guida il campionato con un considerevole margine di vantaggio su Kirill Smal. Il pilota russo del programma SMP era il grande favorito della vigilia dopo aver brillato nelle ultime gare della F4 Italia con Prema.

In qualifica Smal ha faticato, chiudendo le due sessioni rispettivamente nono e decimo, ma in gara è riuscito a mettere a frutto tutta la sua esperienza (nel 2020 ha partecipato alla F4 tedesca e a quattro appuntamenti della serie tricolore), risalendo il gruppo. In gara 1 ha chiuso quarto, mentre in gara 2 e gara 3 ha ripetuto lo stesso copione, prendendosi di forza il podio nel corso dell’ultimo passaggio ai danni rispettivamente di Al Qubaisi e di Francesco Braschi, imitato in entrambe le occasioni dal compagno di squadra Jamie Day, due volte quarto.

Anche Braschi, al via con il team Mucke, ha potuto festeggiare sul podio, chiudendo in piazza d’onore gara 2, in cui è stato l’unico in grado di tenere il ritmo di Van’t Hoff. Per il pilota italiano sono arrivati anche due quinti posti e un settimo. Sotto gli occhi di papà Khaled, impegnato nella 24 ore, è arrivato un doppio podio per la Al Qubaisi, terza in gara 1 e seconda in gara 3. La portacolori del team Abu Dhabi by Prema è ora quarta in classifica, distante poche lunghezze da Trulli, che, dopo il successo nella corsa di apertura, ha chiuso sesto e ottavo, stallando al via della terza manche. Scattato dalla prima casella per l’inversione della griglia nell’ultima corsa, il pilota di Cram ha mantenuto a lungo il comando, ma non ha potuto contenere la rimonta di Smal, che ha così firmato il primo successo nella serie.

Da segnalare i debutti di un tenace Nikita Bedrin, stella del karting internazionale, e di Jonas Ried, figlio di Christian, gentleman driver tedesco (vincitore di classe GTE AM alla 24 ore di Le Mans 2018), nonché proprietario di Proton Competition, squadra storicamente legata a Porsche nel FIA WEC, per cui ha anche corso Khaled Al Qubaisi. 

Fine settimana da incubo per Pepe Martí, pilota spagnolo che nel 2021 affiancherà Sebastian Ogaard e Alex Garcia nella F4 nazionale con il team Campos. Scattato dalla prima fila in gara 1, Martí ha comandato a lungo prima dell'uscita, che lo ha costretto a saltare gara 2. Gli uomini del team Xcel hanno infatti riparato la vettura a tempo record, ma non sono riusciti a reperire un cambio nuovo in tempo. Nel corso del primo giro di gara 3 Martí è finito in testacoda, ritirandosi immediatamente. Partito dal fondo nell’ultima corsa è stato costretto al ritiro verso metà gara per noie tecniche.

Giovedì 14 gennaio 2021, gara 1

1 - Enzo Trulli - Cram - 7 giri
2 - Dilano Van’t Hoff - Xcel - 1”483
3 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1”817
4 - Kirill Smal - Xcel - 2”664
5 - Francesco Braschi - Mucke - 3”247
6 - Matias Zagazeta - Xcel - 4”132
7 - Tasanapol Intrhaphuvasak - Xcel - 5”048
8 - Nikita Bedrin - Xcel - 6”428
9 - Jonas Ried - Mucke - 7”695
10 - Oleksandr Partyshev - Xcel - 7”822
11 - Enzo Scionti - Cram - 9”315
12 - Jamie Day - Xcel - 19”035*

*10” di penalità

Giro più veloce: Enzo Trulli 2'01”448

Ritirati
Saud Al Saud
Pepe Marti

Giovedì 14 gennaio 2021, gara 2

1 - Dilano Van’t Hoff - Xcel - 10 giri
2 - Francesco Braschi - Mucke - 2”299
3 - Kirill Smal - Xcel - 9”327
4 - Jamie Day - Xcel - 9”641
5 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 10”276
6 - Enzo Trulli - Cram - 10”577
7 - Nikita Bedrin - Xcel - 17”655
8 - Tasanapol Intrhaphuvasak - Xcel - 17”721
9 - Jonas Ried - Mucke - 23”732
10 - Enzo Scionti - Cram - 24”970
11 - Matias Zagazeta - Xcel - 29”359*
12 - Oleksandr Partyshev - Xcel - 46”021

*5” di penalità

Giro più veloce: Dilano Van’t Hoff 2'01”192

Ritirato
Saud Al Saud

Non partito
Pepe Marti

Venerdì 15 gennaio 2021, gara 3

1 - Dilano Van’t Hoff - Xcel - 9 giri
2 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 0”813
3 - Kirill Smal - Xcel - 6"670
4 - Jamie Day - Xcel - 7"476
5 - Francesco Braschi - Mucke - 7"524
6 - Tasanapol Intrhaphuvasak - Xcel - 8"057
7 - Nikita Bedrin - Xcel - 8"228
8 - Enzo Trulli - Cram - 12"653
9 - Matias Zagazeta - Xcel - 14"505
10 - Oleksandr Partyshev - Xcel - 19"722
11 - Saud Al Saud - 3Y Technology - 42"156
12 - Jonas Ried - Mucke - 1'49"772

Ritirati
Enzo Scionti
Pepe Marti

Venerdì 15 gennaio 2021, gara 4

1 - Kirill Smal - Xcel - 9 giri
2 - Enzo Trulli - Cram - 2”272
3 - Tasanapol Intrhaphuvasak - Xcel - 4"020
4 - Dilano Van’t Hoff - Xcel - 5"063
5 - Nikita Bedrin - Xcel - 6"158
6 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 7"497
7 - Francesco Braschi - Mucke - 8"518
8 - Jonas Ried - Mucke - 13"055
9 - Matias Zagazeta - Xcel - 13"353
10 - Saud Al Saud - 3Y Technology - 20"669
11 - Enzo Scionti - Cram - 24"235
12 - Jamie Day - Xcel - 2 giri

Ritirati
Pepe Marti
Oleksandr Partyshev

Il campionato
1.Van't Hoff 83 punti; 2.Smal 67; 3.Trulli 56; 4.Al Qubaisi 51; 5.Braschi 44; 6.Intrhaphuvasak 33; 7.Bedrin 26; 8.Day 24; 9.Zagazeta 12; 10.Ried 8.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone