formula 1

La Racing Point copia la Mercedes?
Green: "Cambio radicale rischioso"

Massimo Costa

La somiglianza della Racing Point RP20 con la Mercedes W10 dello scorso anno appare...

Leggi »
Mondiale Rally

Evans, il quarto incomodo
"Alle gare senza obiettivi"

Massimo Costa

Il 2020 deve essere l'anno di Thierry Neuville, abbonato nel laurearsi vice campione. Il 2020...

Leggi »
8 Feb [15:03]

In miglioramento le condizioni di Kubica

Robert Kubica reagisce bene. Le sue condizioni, pur rimanendo gravi per le numerose fratture riportate, rasserenano i dottori, i famigliari e tutti coloro che gli sono stati vicino in queste drammatiche ore. Il riassunto delle fratture e delle ferite che Kubica ha riportato pare un bollettino di guerra: frattura alla spalla destra, probabile frattura al collo dell'omero, frattura complesso al gomito destro, sub amputazione dell'avambraccio destro in due punti, doppia frattura a ulna e radio, taglio alla coscia destra, taglio al tendine rotuleo e ribaltamento della rotula, frattura esposta a tibia e perone destri.

Il chirurgo Rossello, che con la sua equipe ha compiuto l'eccezionale intervento recuperando l'avambraccio di Robert in una operazione durata nove ore, ha detto che è come se Kubica gli fosse esplosa una bomba nel corpo. Il pilota polacco ha già mosso le dita e questo è un buon segno. Ma Kubica dovrà essere sottoposto ad altri interventi chirurgici, al gomito, alla spalla e al piede. La prognosi del consolidamento osseo è di almeno cinque mesi, ma essendo la situazione del gomito piuttosto complessa, non si escludono ulteriori e successivi interventi chirurgici. Il recupero dei nervi invece, richiederà un anno. I dottori sottolineano un altro aspetto: il pericolo di infezioni. Per almeno 10 giorni Kubica non potrà quindi essere dichiarato fuori pericolo.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone