formula 1

È sempre Red Bull, Ferrari benino
Delusione Mercedes e Aston Martin

Nel Gran Premio del Bahrain del 2023, si era registrata la doppietta Red Bull-Honda proprio come quest'anno. Il terzo cla...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
formula 1

Sakhir - La cronaca
Verstappen trionfa su Perez e Sainz

Verstappen trionfa nel primo GP stagionale, doppietta Red Bull con Perez secondo. Sainz porta la Ferrari sul terzo gradino de...

Leggi »
FIA Formula 2

Sakhir – Gara 2
Doppietta del leader Maloney

Un weekend da incorniciare per Zane Maloney in Bahrain. Nella Feature Race della Formula 2, il barbadiano è riuscito a beffar...

Leggi »
FIA Formula 3

Sakhir - Gara 2
Dominio di Browning

Dominio di Luke Browning nella main race della Formula 3 a Sakhir. Il pilota inglese del team Hitech, già vincitore della gar...

Leggi »
formula 1

Sakhir - Qualifica
Verstappen gela tutti con la pole

E alla fine c'è sempre lui, anzi, ci sono sempre loro, là davanti. Max Verstappen e la Red Bull-Honda si sono presi la po...

Leggi »
18 Dic [1:47]

La Toyota Racing Series cambia nome,
dal 2023 sarà Formula Regional Oceania

Mattia Tremolada

Ci sarà un’importante novità sul palcoscenico delle formule propedeutiche in vista della prossima stagione. La Toyota Racing Series, campionato che si sviluppa in Nuova Zelanda con le monoposto Tatuus T318 (lo stesso telaio in uso in Formula Regional by Alpine, Middle East e W Series) spinte da un propulsore Toyota, entrerà ufficialmente a far parte della filiera FIA, adottando la nuova denominazione di Formula Regional Oceania.

Al di là del nome, questo rebranding porta con sé quasi il doppio dei punti validi per la Superlicenza di Formula 1 per il campione della serie. Se fino ad oggi al vincitore della Toyota Racing Series spettavano 10 lunghezze, dal 2023 saranno ben 18 i punti in palio per il campione, poi 14, 12, 10, 6, 4, 3, 2 e 1 a scalare fino al nono posto.

Ricordiamo che, dopo un anno di pausa dovuto alle restrizioni del governo neozelandese riguardo all’ingresso dei turisti nel paese, la serie riprenderà a gennaio con il tradizionale format composto da cinque eventi consecutivi, che culminerà nel 67esimo Gran Premio della Nuova Zelanda, in programma il 5 febbraio a Hampton Downs.