formula 1

FIA e F1, missione compiuta:
approvate le regole sui motori 2026

Finalmente. Dopo mesi, per non dire un paio d'anni, di trattative e discussioni, sono ufficialmente confermate le regole ...

Leggi »
formula 1

Misure anti porpoising dal 2023:
la delibera FIA con un compromesso

Nel Consiglio Mondiale di oggi, oltre ad approvare le power unit 2026, la FIA ha deliberato le misure in vigore dal 2023 cont...

Leggi »
formula 1

Verstappen non ha dubbi: "La Ferrari
più competitiva della mia Red Bull"

Il suo ruolino di marcia è impeccabile, la stagione 2022 è senza dubbio una delle migliori della sua carriera. Otto le vitto...

Leggi »
World Endurance

Ferrari prosegue i test della LMH
Cosa nasconde la livrea mimetica

Michele Montesano È un’estate intensa e priva di soste quella del reparto Ferrari Competizioni GT. Gli uomini di Maranello ...

Leggi »
Regional by Alpine

Intervista a Dino Beganovic
“Tanto lavoro con Prema dietro i miei successi”

Una partenza eccezionale, con sette podi nelle prime sette gare della stagione. Quello di Dino Beganovic, pilota della Ferrar...

Leggi »
Formula E

Vandoorne, l'ennesimo campione che
la F1 ha snobbato con troppa fretta

Nelson Piquet, Sebastien Buemi, Lucas Di Grassi, Jean-Eric Vergne (due volte), Antonio Felix Da Costa, Nyck De Vries, Stoffel...

Leggi »
30 Lug [13:27]

Londra, qualifica 1
Dennis poleman in casa

Jacopo Rubino

Jake Dennis esalta il pubblico di Londra: sul tracciato di casa il pilota del team Andretti ha conquistato la pole-position per gara 1 della Formula E in programma oggi pomeriggio, battendo in Finale il leader di campionato Stoffel Vandoorne. Nel giro decisivo, il belga è transitato sul traguardo in 1'13"298, il britannico in 1'13"161, facendo scatenare il boato degli spettatori all'interno della ExCeL Arena, che accoglie la parte indoor del percorso.

In grande spolvero già nelle prove libere, Dennis ha ribadito la propria competitività svettando nel Gruppo B, e poi superando nei duelli Maximilian Gunther e l'altra Mercedes di Nyck De Vries, con cui aveva già incrociato le armi nel segmento collettivo. In Semifinale contro l'olandese, Dennis ha siglato addirittura il tempo di 1'13"005, il più veloce di tutta la qualifica, garantendosi un ulteriore punto bonus. Quella odierna è la sua seconda pole in Formula E, dopo quella del 2021 in gara 2 a Valencia, in cui era andato a vincere.

Vandoorne è stato il migliore nel Gruppo A, mentre nei duelli ha piegato André Lotterer e Sergio Sette Camara, giunto a sorpresa in Semifinale con la Dragon Penske. L'ex F1 si è visto soffiare la pole, ma scatterà molto più avanti dei diretti avversari per il titolo: Edoardo Mortara, Mitch Evans e Jean-Eric Vergne sono usciti già nei gruppi, con il ginevrino che ha mancato di pochissimo (31 millesimi) l'accesso ai testa a testa, a corto di fiducia alla guida. Mortara occuperà la nona casella sullo schieramento, mentre Vergne ed Evans si divideranno la settima fila. Per DS Techeetah e Jaguar il bilancio è reso negativo anche da Antonio Felix da Costa e Sam Bird, 11esimo e 12esimo.

La competitività del team Andretti, che utilizza ancora il powertrain BMW, è stata messa in mostra anche dal rookie Oliver Askew, quinto allo start davanti a Gunther, Nick Cassidy (che ha baciato le barriere) e Lotterer. Ai Quarti di Finale doveva accedere Lucas Di Grassi, ma si è visto cancellare tutti i tempi segnati nel Gruppo A per aver ostacolato Robin Frijns: avuta la notifica dei commissari, il brasiliano è apparso visibilmente furente, anche di fronte alle telecamere. Il campione 2016-2017 si ritroverà così in fondo al gruppo.

In difficoltà Pascal Wehrlein, 18esimo, mentre il nostro Antonio Giovinazzi partirà 19esimo.

Sabato 30 luglio 2022, qualifica 1

1 - Jake Dennis (BMW) - Andretti - 1'13"161 - Finale
2 - Stoffel Vandoorne (Mercedes) - Mercedes - 1'13"298 - Finale

3 - Nyck De Vries (Mercedes) - Mercedes - 1'13"314 - Semifinale
4 - Sergio Sette Camara (Penske) - Dragon - 1'13"474 - Semifinale

5 - Oliver Askew (BMW) - Andretti - 1'13"688 - Quarti
6 - Maximilian Gunther (Nissan) - Nissan e.dams - 1'13"780 - Quarti
7 - Nick Cassidy (Audi) - Envision - 1'13"852
8 - André Lotterer (Porsche) - Porsche - 1'13"917 - Quarti

9 - Edoardo Mortara (Mercedes) - Venturi - 1'14"328 - Gruppo B
10 - Robin Frijns (Audi) - Envision - 1'14"278 - Gruppo A
11 - Antonio Felix da Costa (DS) - DS Techeetah - 1'14"336 - B
12 - Sam Bird (Jaguar) - Jaguar - 1'14"431 - A
13 - Jean-Eric Vergne (DS) - DS Techeetah - 1'14"363 - B
14 - Mitch Evans (Jaguar) - Jaguar - 1'14"511 - A
15 - Sebastien Buemi (Nissan) - Nissan e.dams - 1'14"383 - B
16 - Alexander Sims (Mahindra) - Mahindra - 1'14"591 - A
17 - Oliver Rowland (Mahindra) - Mahindra - 1'14"448 - B
18 - Pascal Wehrlein (Porsche) - Porsche - 1'14"602 - A
19 - Antonio Giovinazzi (Penske) - Dragon - 1'14"816 - B
20 - Oliver Turvey (NIO) - NIO - 1'14"940 - A
21 - Dan Ticktum (NIO) - NIO - 1'15"200 - B
22 - Lucas Di Grassi (Mercedes) - Venturi - A *

* Cancellazione dei tempi

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone