formula 1

La corsa Sprint di Shanghai?
I piloti bocciano tale scelta

Non l'hanno mandata a dire. Il campione del mondo Max Verstappen e il ferrarista Carlos Sainz, hanno criticato apertament...

Leggi »
Rally

Rally di Ungheria
Tempestini vince tra i colpi di scena

Michele Montesano Non poteva che esserci avvio di stagione più intenso ed emozionante per l’European Rally Championship. Il R...

Leggi »
Formula E

Misano – Gara 2
Wehrlein 1°, finale amaro Nissan

Da Misano - Michele Montesano Ciò che la FIA toglie, la pista restituisce. Pascal Wehrlein ha vendicato la Porsche, privata d...

Leggi »
Formula E

Misano – Qualifica 2
Hughes firma la pole del riscatto

Da Misano - Michele Montesano L’adrenalina della Formula E ha letteralmente stregato il pubblico di Misano accorso ancora pi...

Leggi »
Formula E

Squalificato da Costa
Rowland eredita la vittoria di Misano

Da Misano - Michele Montesano Dalla gioia del podio alla delusione della squalifica, succede anche questo in Formula E. Il p...

Leggi »
Formula E

Misano – Gara 1
Da Costa li fulmina tutti

Da Misano - Michele Montesano Sorpassi a ogni curva, numerosi cambi di posizione, gara serrata e risultato incerto fino all’u...

Leggi »
9 Mar [17:29]

Vasseur libera l'aerodinamico Sanchez
Prima vittima della deludente SF-23

Massimo Costa - XPB Images

La deludente prestazione della Ferrari SF-23 ha mietuto la prima vittima. Si tratta dell'aerodinamico David Sanchez, a Maranello dal 2012 e dal 2019 a capo della sezione aerodinamica. Sanchez era particolarmente gradito a Mattia Binotto, che lo aveva promosso a capo ingegnere. Le ultime monoposto portavano anche la sua firma, in particolare la F1-75, partita a razzo nel 2022 e che poi si era "persa" nel corso della stagione, e della attuale SF-23 che ha palesato evidenti difficoltà nella gestione gomme. Chi si occuperà quindi degli sviluppi, estreamente necessari dopo Sakhir? Si fa il nome di Diego Tondi, già in Ferrari. Sanchez si è dimesso (solita gentile forma utilizzata a Maranello, ma meglio sarebbe dire licenziato) dalla Ferrari dopo 11 anni e segue la bocciatura dello stratega Ineki Rueda, il team principal Frederic Vasseur ha avviato un duro processo di rinnovamento che forse non si fermerà qui.