Formula E

Le prime impressioni di Giovinazzi:
"In Formula E guida del tutto diversa"

Antonio Giovinazzi disputerà la sua prima gara in Formula E il 28 gennaio a Diriyah, fino a quel momento avrà guidato la mono...

Leggi »
formula 1

La F1 sul circuito di Jeddah,
cittadino con medie pazzesche

Una media sul giro prevista di 252,8 chilometri orari, seconda solo a Monza, a dispetto di ben 27 curve. 6175 metri di lunghe...

Leggi »
Formula E

Test a Valencia - 2° giorno
Mercedes al comando con Vandoorne

Due Mercedes davanti a tutti. Quella ufficiale di Stoffel Vandoorne, e quella della scuderia clienti Venturi con Edoardo Mort...

Leggi »
Formula E

Come sarà la monoposto Gen3?
Foto anteprima dalla Formula E

Le immagini diffuse al pubblico restano volutamente misteriose, ma squadre, piloti e alcuni partner selezionati hanno già sco...

Leggi »
Formula E

Test a Valencia - 1° giorno
Frijns al top, poi la "qualifica"

1 - Sam Bird (Jaguar) - Jaguar - 1'27"169 - 37 giri2 - Lucas Di Grassi (Mercedes) - Venturi - 1'27"270 - 28...

Leggi »
formula 1

Verstappen gioca il primo match point,
ma qual è lo stato di forma contro Hamilton?

È una vigilia particolare per Max Verstappen, quella che conduce verso Jeddah. Il primo Gran Premio d'Arabia Saudita sarà...

Leggi »
21 Nov [13:00]

WSK Final Cup ad Adria
Tutti i risultati del sabato

Dopo le manches eliminatorie di venerdì e sabato, la WSK Final Cup è pronta ad affrontare l’attesa fase finale di domenica 21 novembre, con il consueto programma che prevede le doppie Prefinali per definire i finalisti di ogni categoria e quindi le finali per eleggere i campioni di questa decima edizione del 2021. Un gran finale tutto da seguire in Live Streaming nel sito wsk.it per questo evento che ha visto al via ben 275 piloti provenienti da 45 nazioni e che va a concludere la stagione agonistica targata WSK Promotion.

Negli annali della WSK Final Cup anche Leclerc e Russell nel 2011
Tanti i protagonisti che si sono messi in luce nelle fasi eliminatorie di Adria, decisi a lasciare il segno nelle classifiche finali come accadde nella prima edizione del 2011, quando nella categoria giovanile dell’allora KF3 a contendere la vittoria al vincitore Nicklas Nielsen furono Charles Leclerc e George Russell.

Chi parte in pole domenica mattina nelle Prefinali di Adria
Intanto l’appuntamento di Adria ha lanciato i maggiori candidati al successo. Al termine delle manches di sabato, per le doppie Prefinali di domenica mattina hanno guadagnato le rispettive pole positions:
- in KZ2 in Prefinale-A Francesco Celenta (ITA), in Prefinale-B Stan Pex (NLD);
- nella OK in Prefinale-A Nikola Tsolov (BGR), in Prefinale-B Rafael Camara (BRA);
- nella OKJ in Prefinale-A Anatoly Khavalkin (RUS), in Prefinale B David Walther (DNK);
- nella MINI in Prefinale-A Jindrich Pesl (CZE), in Prefinale-B Elliot Kaczynski (SWE).

KZ2: super Celenta nelle manches
In KZ2 domina la scena l’italiano Francesco Celenta (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing-Vega), dopo il miglior tempo in prova è irraggiungibile anche nelle manches con tre vittorie su tre gare. Bene anche l’olandese Stan Pex (SP Motorsport/KR-TM Racing) e l’altro italiano Lorenzo Travisanutto (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing). La lotta per il successo dovrebbe riguardare soprattutto questi tre piloti, anche se è in rimonta l’italiano Danilo Albanese (KR Motorsport/KR-Iame).
KZ2, la classifica dopo le manches: 1. Celenta; 2. Pex; 3. Travisanutto; 4. Andreasson; 5. Stell; 6. Haanen; 7. Kajak; 8. Albanese.

OK: Tsolov prenota la vittoria
Nella OK il bulgaro Nikola Tsolov (DPK Racing/KR-Iame-LeCont), nella foto Sportinphoto sotto, si conferma in gran forma e dopo aver realizzato il miglior crono in prova, ottiene anche tre vittorie nelle tre manches disputate. In evidenza anche l’inglese Arvid Lindblad (KR Motorsport/KR-Iame), il brasiliano Rafael Camara (KR Motorsport/KR-Iame) e il suo compagno di squadra il giamaicano Alex Powell attardato però da un ritiro.
OK, la classifica dopo le manches: 1. Tsolov; 2. Camara; 3. Ferreira; 4. Bergstrom; 5. Pasiewicz; 6. Bohra; 7. Trentin; 8. Lindblad.



OKJ: prevale Khavalkin
Nella OKJ in grande evidenza si è posto il russo Anatoly Khavalkin (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing-Vega), nella foto Sportinphoto di apertura, con l’en-plein di cinque vittorie, insieme al più veloce delle prove, l’altro russo Kirill Dzitiev (Ward Racing/Tony Kart-Vortex) che però ha accusato un pesante ritiro in una manche. Fra i migliori anche il danese David Walther (Koski Motorsport/Tony Kart-Vortex) e l’inglese Freddie Slater (Ricky Flynn/Kosmic-Vortex).
OKJ, la classifica dopo le manches: 1. Khavalkin; 2. Walther; 3. Stolcermanis; 4. Pavan; 5. Deligny; 6. Skulanov; 7. Al Dhaheri; 8. Slater.

MINI: Pesl in lotta per il successo
La MINI conferma un ventaglio di protagonisti molto ampio. A contrastare l’autore del miglior tempo in prova, l’austriaco Niklas Schaufler (Emme Racing Team/EKS-TM Racing-Vega), ci hanno provato in tanti, prendendosi belle soddisfazioni, come il ceco Jindrich Pesl (BabyRace/Parolin-Iame), lo svedese Elliot Kaczynski (Ward Racing/Tony Kart-TM Racing), il romeno David Costa-Cristofor (Gulstar Racing/KR-Iame), lo spagnolo Christian Costoya (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing), l’italiano Iacopo Martinese (BabyRace/Parolin-Iame), il ceco Zdenek Babicek (Tepz Racing Team/Parolin-TM Racing), l’italiano Filippo Sala (Team Driver/KR-Iame).
MINI, la classifica dopo le manches: 1. Pesl; 2. Kaczynski; 3. Cosma-Cristofor D.; 4. Costoya; 5. Schaufler; 6. Palocko; 7. Babicek; 8. Fluxa.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone