formula 1

Hamilton e la difficoltà del Covid
"Ho dovuto lottare molto per recuperare"

Lewis Hamilton ha confidato al website tedesco Auto Motor und Sport tutti i suoi timori relativi al Covid, che proprio un ann...

Leggi »
Regional by Alpine

Test al Mugello - 2° giorno
Minì si conferma leader

C’è ancora Gabriele Minì davanti a tutti nella seconda giornata di test Kateyama al Mugello, dove dieci team di Formula Regio...

Leggi »
formula 1

Barcellona rinnova con la F1,
GP di Spagna confermato fino al 2026

Barcellona ospiterà il Gran Premio di Spagna fino al 2026: è stato ufficializzato il rinnovo del contratto con la Formula 1, ...

Leggi »
Regional by Alpine

Test al Mugello - 1° giorno
Minì vola sul bagnato

Solamente dopo un giorno di pausa dalle prove di Le Castellet, diversi team e piloti di Formula Regional sono tornati in pist...

Leggi »
formula 1

Il ferrarista Shwartzman sulla Haas
per i rookie test 2021 ad Abu Dhabi

Robert Shwartzman è stato arruolato per i test Formula 1 di Abu Dhabi, fissati dopo l'ultimo Gran Premio in calendario: g...

Leggi »
formula 1

Aston Martin si rafforza ancora:
preso il capo aerodinamico Mercedes

L'Aston Martin continua l'ambiziosa campagna acquisti sul mercato degli ingegneri. Nel 2022 arriverà anche Eric Bland...

Leggi »
6 Nov [21:36]

La F4 francese si allinea alla FIA
Nel 2018 arriva il telaio Mygale

Jacopo Rubino

Ci saranno grandi cambiamenti per l'edizione 2018 della F4 francese, che abbraccerà finalmente le specifiche FIA: ecco quindi un pacchetto tecnico del tutto rinnovato, con l'adozione del telaio Mygale M14 già protagonista nei campionati di Gran Bretagna, Australia, Messico e Sud Est Asiatico. Viene così abbandonata dopo appena un anno la vettura Signatech impiegata nel 2017, e cambia anche il propulsore: sempre Renault, ma ora si tratta di un 2.0 litri aspirato da 160 cavalli che sostituisce la precedente unità da 1.6 litri.

La collaborazione con la casa della Losanga, del resto, resta forte: per il vincitore del titolo è confermato l'ingresso di diritto nella Renault Sport Academy, oltre a un premio in denaro da 100 mila euro per il proseguimento della carriera. Dai team di Formula Renault 2.0, inoltre, saranno inviati alcuni ingegneri per supervisionare il lavoro dei meccanici della FFSA Academy, l'organo federale che dirige la serie.

Lo Championnat de France F4, infatti, andrà avanti con la gestione centralizzata delle monoposto, senza la presenza delle scuderie: la promessa è di offrire una stagione completa al costo di 105 mila euro. "Diamo enfasi all'allenamento dei piloti, che sono messi alla prova sulle stesse basi", ha sottolineato Nicolas Deschaux, presidente della Federazione transalpina.

Già diffuso pure il calendario, che si articolerà su sette tappe: partenza nel weekend del 1° aprile a Nogaro, la novità è invece il ritorno sullo storico tracciato di Digione. In programma anche due trasferte all'estero, a Barcellona (30 settembre) e a Spa-Francorchamps in una data ancora da definire.

Per la F4 francese è quindi in rampa di lancio un altro restyling, proseguendo un cammino iniziato già nel 1993 con quella che era la storica Formula Campus, divenuta nel 2008 Formul'Academy, nel 2010 F4 Eurocup e F4 nazionale dal 2011 in anticipo sulle linee guida volute dalla FIA. Un palcoscenico che ha lanciato nomi come quelli di Stoffel Vandoorne, Pierre Gasly, Jean-Eric Vergne, e in precedenza Loic Duval, Benoit Treluyer, Romain Dumas e Stephane Sarrazin.

Il calendario 2018 della F4 francese

1° aprile - Nogaro
13 maggio - Pau
15 luglio - Digione
9 settembre - Magny-Cours
30 settembre - Barcellona
14 ottobre - Le Castellet

Da confermare: Spa-Francorchamps

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone