Rally

Rally di Montecarlo – 2° giorno mattino
Loeb al comando, paura per Fourmaux

Michele Montesano È sempre più Sebastien Loeb il dominatore del Rally di Montecarlo. Il nove volte iridato ha nel mirino la...

Leggi »
Regional Asia

Yas Marina - Qualifica 1
Minì velocissimo, Montoya sorprende

Due sessioni di qualifiche movimentate e divertenti hanno dato il via alla stagione 2022 della Formula Regional Asia, ch...

Leggi »
Rally

Rally di Montecarlo – 1° giorno
Ogier vola, Loeb lo marca a vista

Michele Montesano La novantesima edizione del Rally di Montecarlo ha aperto ufficialmente una nuova era del WRC, quella del...

Leggi »
formula 1

L'Alpine turbolenta,
fra uscite e tensioni

Via Ciryl Abiteboul, che era team principal, via Remi Taffin, capo del reparto motori, via Marcin Budkwoski, nel 2021 diretto...

Leggi »
Rally

Rally di Montecarlo – Shakedown
Ogier - Loeb è subito duello

Michele Montesano Finalmente è arrivato il tanto atteso giorno del debutto per le nuove Rally1. Come da tradizione è stato ...

Leggi »
formula 1

Gare sprint 2022 a rischio?
Manca l'intesa con tutti i team

Le gare sprint del sabato, nuovo pallino di Formula 1, quest'anno dovrebbero aumentare a 6. Dovrebbero, appunto, perché i...

Leggi »
13 Ott [12:48]

Solo piccole modifiche
al regolamento 2019 di F1

Jacopo Rubino - Photo4

Confermato il calendario secondo la bozza delle scorse settimane, il Consiglio Mondiale della FIA ha deliberato per la Formula 1 cambiamenti di lieve entità al regolamento sportivo e tecnico della stagione 2019. La più curiosa, forse, riguarda la bandiera a scacchi: continuerà ad essere sventolata, ma la gara sarà ufficialmente conclusa quando comparirà il segnale attraverso un pannello luminoso (come accade con le bandiere gialle).

In questo modo si dovrebbero evitare situazioni come quella vista al Gran Premio del Canada dello scorso giugno, quando la modella Winnie Harlow, a causa di un problema di comunicazione, aveva mostrato la bandiera con un giro di anticipo sul previsto: in base alle normative, l'ordine di arrivo era stato omologato alla 68esima tornata e non alla 69esima.

In materia di safety-car, le regole sono state armonizzate per far sì che sì che in tutte le situazioni i sorpassi tornino a essere consentiti nello stesso punto, da quando la vettura di sicurezza rientra ai box. Alle squadre verrà invece richiesto di verificare direttamente la conformità delle proprie monoposto, prima di scendere in pista per la FP1 del venerdì.

A livello tecnico, ci saranno piccole modifiche per gli specchietti e l'altezza dell'ala posteriore al fine di garantire maggiore visibilità ai piloti. Sempre l'alettone sarà dotato inoltre di due luci laterali, già sperimentate dalla Mercedes nei test di maggio dopo il GP di Spagna (nella foto). Verrà anche ritoccata la forma dell'Halo per agevolare eventuali operazioni di estrazione dall'abitacolo, e le telecamere onboard saranno aggiornate in favore dello spettacolo in TV. Proprio l'introduzione dell'Halo quest'anno ha portato ad abbandonare l'inquadratura a lato del casco, quasi totalmente ostruita dall'anello di protezione.

In ottica 2020, invece, sarà esteso da 8 a 9 ore il coprifuoco imposto al personale dei team durante i weekend.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone