formula 1

La F1 piange Tambay, da
tempo malato di Parkinson

Se ne è andato, in silenzio, Patrick Tambay. Da tempo il 73enne pilota francese nato il 25 giugno 1949 a Parigi, soffriva di ...

Leggi »
World Endurance

Villeneuve ha provato la Vanwall LMH
a Montmelò, obiettivo Le Mans 2023?

Michele Montesano La voglia di rimettersi costantemente in discussione non è mai mancata a Jacques Villeneuve. Dopo aver vi...

Leggi »
FIA Formula 3

Fornaroli nuovo pilota Trident
Nel 2022 miglior rookie Alpine

Leonardo Fornaroli è il secondo pilota italiano dopo Gabriele Minì che parteciperà al campionato di F3. Il 18enne piacentino ...

Leggi »
formula 1

I benefici economici del
GP di Imola? 274 milioni

Uno studio sulla ricaduta economica del Gran Premio di F1 svoltosi a Imola, ha sancito il successo della manifestazione per q...

Leggi »
dtm

L'ADAC salva il DTM
La mediazione di Berger

Il DTM è salvo. L'ADAC, Allgemeiner Deutscher Automobil Club, sarà il nuovo organizzatore e promotore della serie più fam...

Leggi »
dtm

ITR non organizzerà il DTM
Berger spera nell'ADAC

Il 6 novembre Italiaracing aveva riportato la difficoltà da parte di Gerhard Berger e della ITR nell'organizzare il campi...

Leggi »
30 Lug [15:08]

Budapest - Qualifica
La prima pole di Arthur Leclerc
Dominio dei team Prema e Trident

Massimo Costa 

Quindicesimo a Barcellona, ultimo a Le Castellet causa incidente (e poi spettacolare protagonista di un gran recupero in gara 1 e vincitore di gara 2), nono a Spielberg. Le prime tre qualifiche del rookie Arthur Leclerc nella Formula 3 sono state piuttosto tempestose, ma in Austria si era visto un gran bel salto in avanti da parte del fratello di Charles. A Budapest, la conferma. Il monegasco del team Prema, in forza al Ferrari Driver Academy, ha conquistato una poderosa pole segnando il tempo di 1'33"164. Nessuno è riuscito a batterlo nel finale e soltanto il suo compagno di squadra (nonché leader del campionato) Dennis Hauger, proprio sotto la bandiera a scacchi, è balzato al secondo posto con 1'33"253 per una doppietta Prema. I due piloti di René Rosin scatteranno davanti a tutti in gara 3.

Ma è stata una qualifica tutta tricolore, con Prema e Trident a giocarsi il primato. La squadra di Maurizio Salvadori ha piazzato i suoi piloti dal terzo al quinto posto, con Jack Doohan terzo in 1'33"260, David Schumacher quarto (come a Barcellona) in 1'33"284 e Clement Novalak quinto in 1'33"331. Dunque, le prime cinque posizioni sono tutte per le due squadre italiane presenti nella F3, un gran bel segnale per il nostro motorsport. E non è la prima volta che Prema e Trident dettano legge. Doohan ha lamentato la presenza di troppo traffico in pista nel momento in cui ha tentato di provare a far sua la pole.

Alexander Smolyar, primo nel turno libero, si è dovuto accontentare del sesto tempo con la vettura del team ART, proprio davanti al compagno di squadra Frederik Vesti, secondo nella classifica di campionato. A chiudere la top 10, Logan Sargeant (Charouz), Olli Caldwell (Prema) e un buon Ayumi Iwasa (Hitech). Miglior qualifica stagionale per Lorenzo Colombo (nella foto sotto), 11esimo per il team Campos. Il pilota italiano, dopo varie vicissitudini tecniche e anche il cambio dell'ingegnere, ha finalmente dimostrato le proprie capacità e per l'inversione delle prime 12 posizioni partirà in prima fila in gara 1.



Tredicesimo Matteo Nannini di HWA Racelab. Tra i due italiani si è infilato Jonny Edgar, rookie Junior Red Bull, che sta faticando non poco al pari del suo compagno Red Bull Jak Crawford, 22esimo. Il salto diretto dalla F4 non li sta aiutando benché l'americano partecipi anche alla Euroformula.

Clamoroso crollo di MP Motorsport. Si pensava che nel turno libero, Caio Collet e Victor Martins non avessero cercato la prestazione, invece anche in qualifica sono rimasti nella parte bassa della classifica. Il brasiliano è 25esimo, Martins 26esimo. Ricordiamo che Leclerc pagherà in gara 1 una penalità di tre posizioni nella griglia ribaltata per i primi 12 e di conseguenza partirà 15esimo. 

Venerdì 30 luglio 2021, qualifica

1 - Arthur Leclerc - Prema - 1'33"164
2 - Dennis Hauger - Prema - 1'33"253
3 - Jack Doohan - Trident - 1'33"260
4 - David Schumacher - Trident - 1'33"284
5 - Clement Novalak - Trident - 1'33"331
6 - Alexander Smolyar - ART - 1'33"429
7 - Frederik Vesti - ART - 1'33"449
8 - Logan Sargeant - Charouz - 1'33"632
9 - Olli Caldwell - Prema - 1'33"704
10 - Ayumu Iwasa - Hitech - 1'33"777
11 - Lorenzo Colombo - Campos - 1'33"805
12 - Jonny Edgar - Carlin - 1'33"878
13 - Matteo Nannini - HWA Racelab - 1'34"004
14 - Juan Manuel Correa - ART - 1'34"022
15 - Roman Stanek - Hitech - 1'34"025
16 - Calan Williams - Jenzer - 1'34"037
17 - Enzo Fittipaldi - Charouz - 1'34"071
18 - Jake Hughes - Carlin - 1'34"113
19 - Amaury Cordeel - Campos - 1'34"124
20 - Tijmen Van der Helm - MP Motorsport - 1'34"242
21 - Oliver Rasmussen - HWA Racelab - 1'34"250
22 - Jak Crawford - Hitech - 1'34"256
23 - Jonathan Hoggard - Jenzer - 1'34"385
24 - Victor Martins - MP Motorsport - 1'34"518
25 - Caio Collet - MP Motorsport - 1'34"585
26 - Ido Cohen - Carlin - 1'34"614
27 - Reshad De Gerus - Charouz - 1'34"787
28 - Rafael Villagomez - HWA Racelab - 1'34"887
29 - Laszlo Toth - Campos - 1'34"916
30 - Filip Ugran - Jenzer - 1'35"068

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone