formula 1

Doppietta con pasticcio per la McLaren
Hamilton che grinta, Verstappen infantile

La prima vittoria in F1 di Oscar PIastri è arrivata dopo un anno e mezzo di presenza nel Mondiale, 35 Gran Premi. Terzo e sec...

Leggi »
formula 1

Budapest - La cronaca
Piastri e Norris, dominio con polemica

Ultimo giro - Piastri vince il suo primo GP di F1, secondo Norris ed è doppietta McLaren. Bella gara di Hamilton terzo con la...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 2
Wehrlein campione, disfatta Jaguar

Michele Montesano Non poteva esserci finale più avvincente. La decima stagione di Formula E si è decisa negli ultimi giri del...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 3
Nakamura-Berta vince di strategia

1 – Kean Nakamura-Berta – Prema – 13 giri in 32’35”5972 – Gustav Jonsson – Van Amersfoort – 0”8703 – Tomass Stolcermanis – Pr...

Leggi »
Regional by Alpine

Le Castellet - Gara 2
Giusti domina sul bagnato

Con una splendida prova di forza su asfalto bagnato, Alessandro Giusti è riuscito a ripetere sul circuito Paul Ricard di Le C...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Finale
Rovanperä 1°, a Tänak il Super Sunday

Michele Montesano Ancora una doppietta Toyota, ancora una vittoria da parte di Kalle Rovanperä. Conquistando il Rally di Lett...

Leggi »
17 Nov [20:22]

Il mercato IndyCar
Tra Latifi, Armstrong e... Wilson

Marco Cortesi

C‍ontinua a procedere verso il 2023 il mercato dell'IndyCar che ha ancora alcuni posti abbastanza appetibili disponibili. In particolare, si parla dei team Ganassi e Coyne, dove dati per favoriti sono rispettivamente Nicholas Latifi e Marcus Armstrong. Il primo è stato indicato come il successore di Jimmie Johnson nel quartetto che comprende anche Marcus Ericsson, Alex Palou e Scott Dixon. Nelle ultime ore però il canadese sembra aver perso slancio, con possibilità di una divisione del programma tra ovali e stradali.

Tra l'altro Ganassi ha messo a segno un bel colpo per quanto riguarda il management con l'arrivo dell'ex Presidente McLaren Taylor Kiel, che sarà Team Manager a capo delle quattro vetture. In Coyne invece, si è liberato un posto full-time con lo stop di Takuma Sato che ha confermato di avere in programma solo le corse su ovali, inclusa la Indy 500. 

La novità più immediata è quella di Stefan Wilson, che sarà al via anche della prossima Indy 500. Il fratello minore del compianto Justin Wilson ha firmato un accordo con il team Dreyer&Reinbold per tramite di Cusick Motorsport, struttura di marketing legata alla grande classica dell'Indiana. Il trentatreenne inglese correrà la sua quinta edizione.

Per il futuro Ed Carpenter pensa a Josh Pierson, rivelazione del WEC con United Autosport. Il sedicenne americano, al via in passato della USF2000, correrà con HMD nell'IndyNXT, ex Indy Lights, come parte di un programma triennale che dovrebbe portarlo nel 2025 al debutto con l'Ed Carpenter Racing.