13 Mag [16:05]

Montmelò - gara
Maldonado nella storia

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Antonio Caruccio

Pastor Maldonado entra nella storia. Il Venezuelano vince davanti a Fernando Alonso, che agguante Sebastian Vettel in vetta alla classifica, e Kimi Raikkonen. La Williams non saliva sul gradino più alto del podio dal 2004, in Brasile, con Juan Pablo Montoya.

Partenza
Tutti i piloti in griglia sono con le gomme option, le morbide. Al via Alonso sopravanza Maldonado portandosi all’interno della prima curva. A centro gruppo Perez fora la gomma posteriore sinistra. Il messicano rientrando in pista rischia il contatto con Hamilton. Rosberg supera Grosjean per il quarto posto. Sul podio virtuale Raikkonen.

1° giro
Sul traguardo Alonso precede, Maldonado, Raikkonen, Rosberg, Grosjean, Schumacher, Vettel, Button, Kobayashi, e Vergne in Top-10. Undicesimo Massa, davanti a Webber. Ventesimo Hamilton, Perez ai box, monta le gomme dure.

3° giro
Hamilton supera Senna per il diciassettesimo posto.

6° giro
Webber al pit-stop. Monta gomme hard

7° giro
Anche Vettel ai box, monta le dure.
Webber rischia di tamponare Kartikeyan alla quarta curva.

8° giro
Kobayashi ai box, monta gomme hard.
Hamilton supera Hulkenberg per l’undicesimo posto, col tedesco che va largo alla curva 9

9° giro
Button e Rosberg in pit-lane. L’inglese monta gomme dure.

10° giro
Alonso in pit, monta gomme dure. Maldonado passa leader. In corsia box anche Grojean, Schumacher, Vergne, Massa e Hulkenberg.

11° giro
Maldonado e Raikkonen al pit. Il finlandese della Lotus monta ancora Soft.
Rosberg super Senna, toccando la vettura del brasiliano.
Alonso è leader davanti a Maldonado e Raikkonen. Hamilton è quarto. Kovalainen quinto, senza ancora aver fatto la sosta.

13° giro
Schumacher tampona Senna alla prima curva. Il tedesco scarta all’interno della Williams e si ritrova con l’ala anteriore divelta. Il brasiliano buca la posteriore sinistra e rompe l’alettone.

14° giro
Pit stop per Kovalainen.

15° giro
Hamilton ai box. Ancora problemi nel fissaggio della gomma posteriore sinistra. L’inglese riprende la gara in posizione 14.

16° giro
Grosjean supera Rosberg all’esterno nel rettifilo principale per il quarto posto.

17° giro
Di Resta, con gomme morbide, supera Webber x il nono posto. L’australiano è in difficoltà e viene superato anche da Massa e Hulkenberg .

18° giro
Webber in pit. Cambia l’ala anteriore dopo aver accusato mancanza di carico e gomme, ancora di mescola dura. Perez ai box

19° giro
Rosberg ai box. Monta gomme dure.
Vettel e Massa sotto investigazione per non aver rispettato le bandiere gialle.
Webber supera Petrov

24° giro
Di Resta e Vergne ai box.
Hamilton attacca Massa per il nono posto alla prima curva

25° giro
Maldonado ai box

26° giro
Button spiattella, rientra ai box e monta gomme morbide.
Ricciardo ai box.

27° giro
Alonso e Grosjean ai box.
Maldonado passa primo

28° giro
Raikkonen ai box, monta gomme dure, come anche Vettel
Comunicato drive through per Vettel, come anche Massa.

29° giro
Massa sconta la penalità.

30° giro
Pit-stop di Massa

31° giro
Vettel in pit lane per la penalità.

33° giro
Kobayashi su Button per la settima posizione

34° giro
Hamilton fa la seconda sosta. Esce quattordicesimo.
Penalità per Pic, che non ha rispettato le bandiere blu. Il francese è reo di aver rallentato Alonso.

37° giro
Si ritira Pic.
Hamilton supera Di Resta, è tredicesimo.

38° giro
Vettel supera Button all’esterno della prima curva, conquista il settimo posto.

39° giro
Button ai box.

40° giro
Hamilton supera le due Toro Rosso di Vergne e Ricciardo, è undicesimo.
Si ritira Perez dopo un problema al pit-stop.

41° giro
Massa e Button su Di Resta per la undicesima posizione.

42° giro
Button su Massa alla prima curva, è nono.
Maldonado ai box. Lento il fissaggio della posteriore sinistra.

43° giro
Vettel ai box, cambia anche lui il musetto.
Rientra anche Di Resta.

45° giro
Alonso ai box, Maldonado riprende la leadership.

46° giro
Massa ai box.

47° giro
Maldonado supera Raikkonen, e riprende la leadership.

48° giro
Alonso su Raikkonen per il secondo posto.

49° giro
Raikkonen ai box.

52° giro
Grosjean ai box

59° giro
Vettel supera Button alla curva 10 per l’ottavo posto.

60° giro
Contatto alla curva 4 tra Kobayashi e Rosberg. Il giapponese supera il tedesco alla curva 10.

61° giro
Vettel supera Hamilton, è settimo.
Webber in lotta con Hulkenberg per l’ultima posizione in zona punti.

64° giro
Vettel infila anche Rosberg alla curva 8. È ora sesto.

66° ed ultimo giro
Maldonado vince la sua prima gara davanti ad Alonso e Raikkonen. Chiudono la zona punti Grosjean, Kobayashi, Vettel, Rosberg, Hamilton, Button ed Hulkenberg.

Nella foto, Pastor Maldonado (Photo 4)

Domenica 13 maggio 2012, gara

1 - Pastor Maldonado (Williams FW34-Renault) – 66 giri 1:39’09"145
2 - Fernando Alonso (Ferrari F2012) - 3"195
3 - Kimi Raikkonen (Lotus E20-Renault) - 3"884
4 - Romain Grosjean (Lotus E20-Renault) - 14"799
5 - Kamui Kobayashi (Sauber C31-Ferrari) – 1’14”641
6 - Sebastian Vettel (Red Bull RB8-Renault) – 1’17”576
7 - Nico Rosberg (Mercedes MGP W03) - 1'27"919
8 - Lewis Hamilton (McLaren MP4/27-Mercedes) - 1'28"100
9 - Jenson Button (McLaren MP4/27-Mercedes) - 1'25"200
10 - Nico Hulkenberg (Force India VJM05-Mercedes) – 1 giro
11 - Mark Webber (Red Bull RB8-Renault) – 1 giro
12 - Jean-Eric Vergne (Toro Rosso STR7-Ferrari) – 1 giro
13 - Daniel Ricciardo (Toro Rosso STR7-Ferrari) – 1 giro
14 - Paul Di Resta (Force India VJM05-Mercedes) – 1 giro
15 - Felipe Massa (Ferrari F2012) – 1 giro
16 - Heikki Kovalainen (Caterham CT01-Renault) – 1 giro
17 - Vitaly Petrov (Caterham CT01-Renault) – 1 giro
18 - Timo Glock (Marussia MR01-Cosworth) – 2 giri
19 - Pedro De La Rosa (HRT F112-Cosworth) – 3 giri

Giro più veloce: Romain Grosjean 1’26”150

Ritirati
38° giro - Sergio Perez
36° giro - Charles Pic
23° giro - Narain Karthikeyan
13° giro - Michael Schumacher
13° giro - Bruno Senna


Il campionato piloti
1. Vettel e Alonso 61; 3. Hamilton 53; 4. Raikkonen 49; 5. Webber 48; 6. Button 45; 7. Rosberg 41; 8. Grosjean 35; 9. Maldonado 29; 10. Perez 22; 11. Kobayashi 19; 12. Di Resta 15; 13. Senna 14; 14. Vergne 4; 15. Hulkenberg 3; 16. Ricciardo e Massa e Schumacher 2

Il campionato costruttori
1. Red Bull 109; 2. McLaren 98; 3. Lotus 84; 4. Ferrari 63; 5. Mercedes e Williams 43; 7. Sauber 41; 8. Force India 18; 9. Toro Rosso 6

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone