formula 1

Dosare le risorse fra 2021 e 2022:
il dilemma di Red Bull e Mercedes

Da un lato c'è da preparare la rivoluzione tecnica 2022, ormai dietro l'angolo, dall'altro c'è il presente, c...

Leggi »
formula 1

Primo GP di casa per l'Alpine,
che deve crescere sul passo-gara

Si avvicina il Gran Premio di Francia, quello di casa per l'Alpine, il marchio scelto dal gruppo Renault per identificare...

Leggi »
indycar

Detroit - Gara 2
Vittoria-spettacolo di O'Ward

Successo e leadership del campionato di un punto per Pato O’Ward nel secondo appuntamento del fine settimana IndyCar a Detroi...

Leggi »
World Endurance

Portimao - Gara
Doppietta per Toyota, Jota e Ferrari

Michele Montesano Non poteva esserci miglior modo per festeggiare la 100ª gara fra i prototipi nel Mondiale Endurance per la...

Leggi »
indycar

Detroit 1 - Gara
Prima vittoria di Ericsson

Marcus Ericsson ha conquistato a Detroit la sua prima vittoria in IndyCar per il team Ganassi. Il pilota svedese, che si è tr...

Leggi »
indycar

Bandiera rossa a Detroit
Brutto incidente per Felix Rosenqvist

Brutto incidente per Felix Rosenqvist nella prima gara del weekend IndyCar di Detroit. Il pilota svedese è finito dritto nell...

Leggi »
21 Mag [13:09]

Monte Carlo – Libere
Pic inizia col piede giusto

Antonio Caruccio

Con il tempo di 1’20”556 Artur Pic ipoteca la pole position per le qualifiche di questo pomeriggio. Nonostante in quell’occasione ci sarà la divisione per gruppi, il francese di casa Campos ha finalmente messo in mostra tutto il suo potenziale issandosi in vetta alla classifica negli ultimi minuti del turno. Pic ha preceduto Alexander Rossi, statunitense della Racing Engineering in cerca del primo successo del 2015, ed il connazionale Pierre Gasly, reduce la settimana scorsa da due giorni di prove in Formula 1 a Barcellona con Toro Rosso e Red Bull. Solo, si fa per dire, quarto Stoffel Vandoorne, leader di campionato, e qui chiamato alla difesa del suo primato, in un circuito che ha più di un’incognita. Sorprendentemente quinto Sergio Canamasas, con il team MP Motorsport, che invece ha visto il compagno Daniel De Jong parcheggiare dopo il Tunnel per problemi tecnici.

Fermo, dopo pochi minuti, ancora Mitch Evans, che in Spagna non aveva nemmeno preso il suo posto in griglia di partenza. Per il neozelandese di Russian Time si sospetta un problema similare a quello catalano, che certo fa emergere qualche dubbio sull’affidabilità della vettura gestita dal team Virtuosi. Sesto invece l’italiano Raffaele Marciello, che ha preceduto Richie Stanaway, che a metà turno era si era issato a sorpresa in vetta alla classifica con il team Status. In evidenza Andrè Negrao, ottavo con la Dallara di Arden, davanti a Rio Haryanto ed al compagno Norman Nato, qui vincitore lo scorso anno con la Formula Renault 3500.

Photo Pellegrini

Giovedì 21 maggio 2015, libere

1 - Arthur Pic - Campos - 1'20"556 – 24 giri
2 - Alexander Rossi - Racing Engineering - 1'20"775 - 21
3 - Pierre Gasly - Dams - 1'20"809 - 26
4 - Stoffel Vandoorne - ART - 1'20"902 - 24
5 - Sergio Canamasas - MP Motorsport - 1'21"033 - 21
6 - Raffaele Marciello - Trident - 1'21"034 - 26
7 - Richie Stanaway - Status - 1'21"123 - 23
8 - Andre Negrao - Arden - 1'21"346 - 22
9 - Rio Haryanto - Campos - 1'21"426 - 24
10 - Norman Nato - Arden - 1'21"468 - 25
11 - Julian Leal - Carlin - 1'21"573 - 22
12 - Sergey Sirotkin - Rapax - 1'21"806 - 23
13 - Nick Yelloly - Hilmer - 1'21"864 - 26
14 - Renè Binder - Trident - 1'21"953 - 25
15 - Nathanael Berthon - Lazarus - 1'21"989 - 24
16 - Jordan King - Racing Engineering - 1'22"101 - 24
17 - Marco Sorensen - Carlin - 1'22"146 - 22
18 - Johnny Cecotto - Hilmer - 1'22"293 - 23
19 - Robert Visoiu - Rapax - 1'22"359 - 26
20 - Alex Lynn - Dams - 1'22"388 - 26
21 - Zoel Amberg - Lazarus - 1'22"678 - 21
22 - Artem Markelov - Russian Time - 1'22"131 - 24
23 - Nobuharu Matsushita - ART - 1'23"294 - 25
24 - Marlon Stockinger - Status - 1'23"746 - 23
25 - Daniel De Jong - MP Motorsport - 1'24"909 - 8
26 - Mitch Evans - Russian Time – s.t. - 1

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone