formula 1

Dosare le risorse fra 2021 e 2022:
il dilemma di Red Bull e Mercedes

Da un lato c'è da preparare la rivoluzione tecnica 2022, ormai dietro l'angolo, dall'altro c'è il presente, c...

Leggi »
formula 1

Primo GP di casa per l'Alpine,
che deve crescere sul passo-gara

Si avvicina il Gran Premio di Francia, quello di casa per l'Alpine, il marchio scelto dal gruppo Renault per identificare...

Leggi »
indycar

Detroit - Gara 2
Vittoria-spettacolo di O'Ward

Successo e leadership del campionato di un punto per Pato O’Ward nel secondo appuntamento del fine settimana IndyCar a Detroi...

Leggi »
World Endurance

Portimao - Gara
Doppietta per Toyota, Jota e Ferrari

Michele Montesano Non poteva esserci miglior modo per festeggiare la 100ª gara fra i prototipi nel Mondiale Endurance per la...

Leggi »
indycar

Detroit 1 - Gara
Prima vittoria di Ericsson

Marcus Ericsson ha conquistato a Detroit la sua prima vittoria in IndyCar per il team Ganassi. Il pilota svedese, che si è tr...

Leggi »
indycar

Bandiera rossa a Detroit
Brutto incidente per Felix Rosenqvist

Brutto incidente per Felix Rosenqvist nella prima gara del weekend IndyCar di Detroit. Il pilota svedese è finito dritto nell...

Leggi »
12 Giu [12:55]

Misano, gara 2: Viberti col brivido

Una gara 2 piena di spettacolo e sorpassi ha chiuso a Misano il secondo round di Campionato Italiano Turismo. Dopo un duello finale incandescente con Roberto Colciago, che taglia il traguardo in prima posizione, ma viene poi retrocesso secondo per un sorpasso valutato dai Commissari Sportivi oltre misura, è Alberto Viberti a conquistare la vittoria sulla Seat Leon TCR della BRC Racing Team. Il giovane pilota piemontese, scattato dalla pole, era riuscito a conservare un vantaggio di sicurezza fino alla metà gara, quando il pilota della Honda, partito ultimo per il forfait tecnico nelle qualifiche, ultimava la sua furiosa rimonta arrivando a guadagnando la scia del battistrada.

A tre giri dalla fine, gli attacchi di Colciago si fanno sempre più insistenti fino al sorpasso al 15esimo passaggio quando guadagna la traiettoria interna con un sorpasso deciso, ma è poi sanzionato d'ufficio con 5 secondi di penalizzazione che lo riportano in seconda posizione. Altrettanto appassionante è la lotta per il terzo gradino del podio dove, a spuntarla solo al 12esimo giro, è Romy Dall'Antonia davanti alla Leon del compagno di squadra in BF Motorsport, Vincenzo Montalbano, in evidente crisi di gomme nel finale e costretto a cedere anche a Daniele Cappellari sulla Leon della CRC - Bassano Corse così ottimo quarto.

Marco Costamagna, che a tre giri dalla fine era riuscito a sopravanzare il siciliano per il quinto posto, chiude invece sesto sulla seconda Leon di BRC davanti a Luigi Bamonte alla sua prima uscita tricolore sulla Seat Leon della MM Motorsport. Dario Pennica chiude ottavo sulla Citroën C3 Max riservata alla stampa e schierata dalla 2T Course & Reglage e Procar, la stessa factory che ha sfornato la Peugeot 308 GTi Mi16 1.6 Turbo di Renato Gaiofatto che bissa in gara 2 la vittoria tra le TCS già siglata ieri da Massimo Arduini.

A lungo in lotta con il rivale di classe superiore, Kevin Giacon conquista la seconda posizione assoluta tra le derivate di serie sull'Alfa Romeo Mito 1.4 della Tecnodom Sport ed anche recuperando dopo un fuoripista in fase di doppiaggio, mentre il suo compagno di squadra Silvano Bolzoni è ottimo terzo. All'ultim'ora arriva invece il forfait di Alberto Bassi e della Seat Leon Cupra ST che non si schiera in gara 2.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone