GT World Challenge

Spa - Ore 8 - La Ferrari comanda
Marciello problemi, Lambo crash

Da Spa - Massimo Costa

Notta assai movimentata alla 24 Ore di Spa. La Mercedes AKKA di Marciel...

Leggi »
Mondiale Rally

Italia Sardegna, finale
Sordo resiste e trionfa

Jacopo Rubino

Per il secondo anno consecutivo Dani Sordo trionfa al Rally d’Italia Sardegna: pilota Hyun...

Leggi »
28 Set [21:37]

Dolci, Di Mare, Paparusso
grandi protagonisti a Binetto

Grandi emozioni a Binetto per la seconda tappa stagionale del Trofeo Super Cup. Il campionato organizzato da Giordano Giovannini, per la prima volta protagonista sul circuito pugliese, ha dato vita a otto gare ricche di spettacolo e colpi di scena, nell’ambito di un week-end che ha visto in pista anche le serie partner Smart EQ Fortwo E-cup, Challenge Ford MPM e Asso MiniCar.

L’Autodromo del Levante ha registrato nella Prima Divisione il trionfo della Leon di Federico Dolci (Six Engineers) in gara-1, mentre nella seconda manche Sabatino Di Mare a portato a quota tre il numero dei successi colti in stagione, dopo la doppietta conquistata a Magione. Nella Seconda Divisione, a recitare un ruolo da assoluto protagonista ci ha pensato Giampiero Paparusso, al top in entrambe le gare con la Mitjet. Bagarre ricca di adrenalina nella RS Challenge, dove a spartirsi il gradino più alto del podio sono stati Pierluigi Sturla e Paolo Tartabini, mentre nella SuperProto Cup ad imporsi sono stati Jeffrey Nelson su Wolf e Franco Caruso su Osella.

PRIMA DIVISIONE
Dopo la pole position conquistata in qualifica, la strada sembrava essere in discesa per Sabatino Di Mare e la sua Seat Leon Cupra Race in gara-1, prima che un problema tecnico lo costringesse a rallentare negli ultimi giri. Ad approfittarne è stato quindi il giovane Federico Dolci, il quale ha così regalato il primo successo al team Six Engineers, precedendo lo stesso Di Mare e Roberto Del Castello su BMW M3 E36, autore di un bel duello nel finale con Alessandro Berton. Sabatino Di Mare si è comunque prontamente rifatto in gara-2, andando a centrare il suo terzo sigillo stagionale e rafforzando la leadership in classifica. Sul podio anche Elia Bossalini e Federico Dolci, con Luli del Castello costretta alla resa da un guaio tecnico.

SECONDA DIVISIONE
Dopo il doppio successo conquistato da Francesco Malvestiti a Magione, ancora le Mitjet al top nella Seconda Divisione. Questa volta ad imporsi è stato Giampiero Paparusso, autore di una perentoria doppietta con la vettura della Scuderia Costa Ovest. Nella prima manche il pilota romano ha subito preso il largo dalla pole position, precedendo la Honda Civic Type R di Michele Febbraro che ha regolato la Saxo Di Mario Bonanno. Copione analogo in gara-2 per quanto riguarda la vetta della classifica, con il terzo gradino del podio alle spalle di Febbraro occupato da Cosimo Laghezza. Nelle singole classi, ad imporsi sono stati Febbraro nella Turismo 4, Mario Bonanno e Giovanni Grasso nella Turismo 5 e Laghezza nella Turismo 6. Donato Argese ha dominato su Peugeot 106 la classe Turismo 7 davanti a Massimiliano Parisi, mentre Filippo Lacanna e Marco Palma si sono imposti rispettivamente nella RS Plus 1.4 e nella Lupo Cup.

RS CHALLENGE
Il nuovo schieramento riservato alle Clio ha nuovamente regalato una sfida equilibrata e incerta. Ad avere la meglio in gara-1 è stato Pierluigi Sturla, abile ad imporsi davanti a Samuele Fornara e alla Clio Turbo di Saverio Crea, mentre Fabrizio Tablò ha chiuso al quarto posto. Nella seconda prova, a conquistare la graduatoria assoluta e la sfida tra le vetture Turbo è stato Paolo Tartabini, il quale ha preceduto sotto la bandiera a scacchi Sturla e Fornara. Tra le vetture aspirate, il podio è stato completato da Walter Lilli e Onofrio Mariella.

SUPERPROTO CUP
Finale a sorpresa nella sfida tra i Prototipi in gara-1. Dopo aver dominato per gran parte dei giri in programma, l’Osella PA 21/P di Franco Caruso è stata costretta al ritiro, cedendo la vittoria alla Wolf dello statunitense Jeffrey Nelson. In gara-2 Caruso ha ristabilito le gerarchie, precedendo sul traguardo Massimo Wancolle e lo stesso Nelson.

Giordano Giovannini (Promoter Trofeo Super Cup): “Siamo orgogliosi di aver riportato una competizione di livello nazionale sull’Autodromo di Binetto, che desidero ringraziare per la grande ospitalità e professionalità mostrata. Abbiamo voluto dare un segnale importante, scommettendo sulla necessità di investire anche nel Meridione e calamitare la grande passione per il mondo dei motori. Pur essendo stato un evento chiuso al pubblico per le normative legate al Covid-19, la nostra diretta streaming dell’evento ha coinvolto migliaia di appassionati, regalando un’importante vetrina di visibilità ai nostri concorrenti e alle serie partner. Adesso ci concentriamo sulle prossime tappe per una seconda parte di stagione che si preannuncia infuocata!”

Il Trofeo Super Cup tornerà in pista per il terzo round stagionale in occasione del week-end del 31 Ottobre-1° Novembre, in programma sull’autodromo ‘Riccardo Paletti’ di Varano de’ Melegari.
 




25 Set [15:02]

La Supercup in scena a Binetto
Scopriamo i protagonisti del weekend

Dopo le emozioni regalate in occasione dell'esordio stagionale di Magione, il Trofeo Super Cup è pronto per riaccendere i propri motori. Ad ospitare il campionato organizzato da Giordano Giovannini sarà una location del tutto inedita, che promette di regalare sfide spettacolari in occasione del secondo appuntamento stagionale: l'Autodromo del Levante di Binetto costituirà infatti la grande novità del calendario 2020, in un fine settimana che vedrà in pista anche le serie partner rappresentate da Smart EQ Fortwo E-cup, Challenge Ford MPM e Asso MiniCar.

Saranno ben otto gli schieramenti al via, per un totale di ben 105 iscritti che si daranno battaglia nell'arco di 16 gare: numeri che evidenziano il rinnovato successo del format ideato dal promoter romano, il quale anche in questa occasione offrirà agli appassionati la possibilità di gustarsi tutte le gare del week-end in diretta streaming. Il tutto su un circuito che promette battaglie ed emozioni: lungo 1577 metri, l'impianto pugliese ha subito recentemente un profondo restyling, grazie al quale si presenta in grande stile al prestigioso appuntamento con il Trofeo Super Cup.

Numerose le presenze di spicco e le grandi novità nell'ambito delle varie categorie in pista. Dopo la doppietta conquistata nel round di Magione, Sabatino Di Mare punta alla conferma nella Prima Divisione con la Seat Leon Cupra Race della Scuderia Vesuvio, dovendo però fare i conti con l'agguerrito terzetto del team Six Engineers, composto da Alessandro Berton, Federico Dolci e Elia Bossanini. Occhi puntati anche sul duo campione in carica della Supercars Series, con Roberto Del Castello che sarà al volante di una BMW M3 E46 e la figlia Luli di una M3 E36. A completare il lotto dei partenti anche Alessandro Revello (Seat Leon) nella Turismo 1, con Giuseppe Casillo (Renault Clio Cup) e Giuseppe De Palo (Honda CRX) al via nel raggruppamento Special.

Variegato ed agguerrito lo schieramento dei partenti al via nella Seconda Divisione. Nella Turismo 3, lotta aperta tra la Mini Cooper S del duo Scippa-Molteni e la Abarth 500 di Aramis-Rocchi, mentre Michele Febbraro punta alla conferma nelle posizioni alte della classifica con la sua Honda Civic Type R nella Turismo 4. Poker di Citroen Saxo al via nella Turismo 5 e Turismo 6: da un lato a sfidarsi saranno Marco De Dominicis e Mario Bonanno, mentre dall'altro le novità sono rappresentate dal duo formato da Davide e Francesco Fasolino, chiamati al confronto con Cosimo Laghezza. Le Peugeot 106 saranno come sempre protagoniste nella Turismo 7, grazie alla presenza di Donato Argese e Massimiliano Parisi, mentre la new-entry Filippo Lacanna porterà la sua 106 Rally al via nella RS Plus 1.4. A rappresentare le Mitjet ci sarà Giampiero Paparusso, mentre il raggruppamento riservato alla Lupo Cup vedrà la sfida tra Marco Palma, Daniele De Viti e Giovanni Nardelli.

La nuova RS Challenge conferma uno schieramento in grado di promettere scintille. Paolo Tartabini punta alla conferma dopo l'exploit di Magione, dovendosela vedere in primis con Pierluigi Sturla e il duo formato da Saverio Crea e Angelo Rogari. Tra le 2.0 aspirate, da segnalare la presenza dell'esperto Fabrizio Tablò, del giovane Samuele Fornara e di altri volti noti della categoria, quali Walter Lilli, Massimo Massaro e Onofrio Mariella, oltre a Antonio Marsilia (Scuderia Vesuvio) e l'equipaggio Quaranta-Fulgeri (Epta Motorsport).

Infine, torna in pista anche la SuperProto Cup, dopo lo spettacolare esordio in terra umbra. Franco Caruso punta alla conferma con la sua Osella PA 21/P, ma sarà particolarmente agguerrita la concorrenza di Claudio Gullo, in grande crescita dopo il buon debutto di Magione. Da tenere d'occhio anche l'Osella Pa 21 di Danny Molinaro, insieme ai rookie Nelson Jeffrey e Massimo Wancolle.

Per quanto riguarda le altre serie presenti in pista, da segnalare le 20 vetture presenti al via del terzo appuntamento stagionale della Smart EQ Fortwo E-Cup, le 12 del Ford Challenge MPM e le 33 nella categoria Asso MiniCar, in questa occasione suddivisi tra gruppo Nazionale e Light.

Giordano Giovannini (Promoter Trofeo Super Cup): “Siamo davvero molto felici di poter portare il Trofeo Super Cup e le nostre serie partner sull'Autodromo del Levante, con il quale abbiamo lavorato per mesi affinché questo obiettivo potesse diventare realtà. Si tratta di una ghiotta occasione per riportare il motorsport tricolore di alto livello nel Sud Italia, in una terra come la Puglia che ha una grandissima passione per le competizioni. Sfortunatamente, l'emergenza legata al Covid-19 ha condizionato i nostri piani, visto che per forza di cose l'evento sarà chiuso al pubblico, ma contiamo di coinvolgere gli appassionati con la diretta streaming di tutte le gare, in attesa di poterli presto riabbracciare nel nostro paddock. Ringrazio quindi l'Autodromo del Levante per la collaborazione, le nostre serie partner per essere anche in questa occasione al nostro fianco e i nostri iscritti, anche in questo appuntamento numerosi e agguerriti. Sono sicuro che sarà un week-end indimenticabile!".

Il programma agonistico del fine settimana, dopo le prove libere e le qualifiche previste Sabato 26 Settembre, sarà aperto nella medesima giornata con gara-1 della Smart EQ Fortwo E-Cup, prevista alle ore 18:05. L'indomani andranno in scena le restanti 15 gare, con start alle 8:30 per il Ford Challenge MPM e chiusura alle 17:55 con il Trofeo Asso MiniCar. Un programma da non perdere che sarà disponibile in diretta streaming con il commento di Nico Patrizi sulla pagina Facebook, il canale YouTube ed il sito web ufficiale del Trofeo Super Cup.





25 Set [9:20]

Nella Supercup a Binetto
anche la smart e-cup

Il multicolore circus della smart e-cup fa tappa sul tracciato di Binetto. In terra di Puglia va infatti in scena il terzo atto del campionato italiano velocità energie alternative, dopo che i venti protagonisti si erano confrontati sul tracciato romano di
Vallelunga e ancor prima a Magione. L’elettrizzante show della smart e-cup torna in pista a Binetto, con le consuete due emozionanti gare nell’arco dei due giorni e soprattutto dopo oltre un decennio tornerà ad accogliere un round di un Campionato Italiano ACI Sport.

Lungo i 1.577 metri del tracciato del Levante con le sue nove e impegnative curve, i due portacolori di HP Sport RRT, Nino Cannavò (F3 Motors) e Silvia Sellani (Mercedes Benz Roma), andranno a caccia di punti pesanti al giro di boa del
campionato. Dietro le 6 tappe della smart e-cup c’è un mondo fatto di energia, innovazione, impegno, ma soprattutto di persone. Tutti i team che partecipano alla gara e gli smart center che li sostengono lavorano sodo per ottenere il massimo delle performance e offrire alti livelli di adrenalina.

Cannavò ha detto: “A Vallelunga per un mio errore ho perso il treno per il successo dopo aver guidato il gruppo nella prima parte della gara. Non ho mai corso a Binetto, ma sono sicuro che sarà come sempre un weekend elettrizzante, dove punterò al successo sia nel Trofeo Challenge che nella classifica assoluta”. Sulla stessa lunghezza la Sellani, attuale leader nella graduatoria riservata alle Lady.  

27 Lug [15:01]

Oltre 120 auto a Magione
per la prima della Supercup

E' stato un fine settimana ricco di emozioni quello regalato dal Trofeo Super Cup, protagonista sull'Autodromo dell'Umbria di Magione per il primo round stagionale. Ben 71 vetture si sono presentate al via nelle cinque categorie schierate dalla serie organizzata da Asd Italia Corse, per un totale di oltre 120 auto grazie alla contemporanea presenza dei campionati Smart EQ Fortwo E-cup, Challenge Ford MPM e Asso MiniCar.

Un grande successo in termini di presenze, capace di premiare il lavoro svolto dallo staff diretto da Giordano Giovannini ed evidenziato anche dalle decine di migliaia di visualizzazioni fatte registrare dalla diretta streaming dell'evento. Il tutto in un fine settimana svoltosi a porte chiuse per le restrizioni imposte dal protocollo sanitario, ma comunque in grado di coinvolgere gli appassionati di motorsport grazie a gare emozionanti e combattute.

Per quanto riguarda il lato prettamente sportivo, la Prima Divisione ha registrato il dominio di Sabatino Di Mare e della sua Seat Leon Cup Racer, mentre nella Seconda Divisione a svolgere un ruolo da protagonista ci ha pensato Francesco Malvestiti, al top in entrambe le manche con la Mitjet. Successi anche per Paolo Tartabini nella nuova RS Challenge, con Michele Marotta e Gianfranco Bronzini (Porsche 911 GT3) che invece si sono alternati sul gradino più alto del podio nella Supercars Series. Infine, la novità legata alla SuperProto Cup ha registrato il doppio successo di Franco Caruso (Osella PA21).

PRIMA DIVISIONE
I colpi di scena non sono mancati sin dalle qualifiche, con il poleman Sabatino Di Mare penalizzato di due posizioni in grigli per un sorpasso avvenuto in regime di bandiera gialla. Il portacolori della Scuderia Vesuvio non ha comunque perso tempo in gara-1, portandosi in testa già nel corso di un primo giro caratterizzato dai contatti tra Formenti e Flavi e tra Revello e Casillo. Di Mare ha imposto così agevolmente il proprio ritmo, precedendo sul traguardo il duo del Six Engineers formato da Federico Dolci e Alessandro Berton, mentre un contatto ha eliminato nelle fasi finali Massimo Arduini ed Elia Bossalini. Anche nella seconda manche Di Mare ha imposto la propria legge, precedendo sotto la bandiera a scacchi la Peugeot 308 di Bodega e la Leon Cup di Dolci. Per quanto riguarda le singole classi, successi di Luli Del Castello (BMW M3 E36) nella Turismo 1 e di Mauro Cesari (BlackM) nella E2 SH, mentre Pucciarelli e Compagnoni si sono spartiti il bottino nella 2.0 Special.

SECONDA DIVISIONE
Le Mitjet hanno recitato il ruolo di grandi protagoniste, con Francesco Malvestiti al top in entrambe le gare dopo aver conquistato la pole position. Il pilota del team The Club ha preceduto Cosimo Papi ed il campione in carica Luca Rossetti (Mini Cooper s r56) nella prima manche, mentre nella seconda ha avuto la meglio nei confronti del duo della Scuderia Costa Ovest, formato da Giampiero Paparusso e Leonardo Stefani. Non è comunque mancata la bagarre per il successo nelle singole classi: nella Turismo 3, Rossetti si è tolto la soddisfazione di primeggiare in entrambe le gare davanti a Lorenzo Flavi, mentre la sfida nella Turismo 4 ha visto prevalere Mario Beltrami (Peugeot 206 RC GTI) davanti alla Honda Civic di Michele Febbraro. Successi per Marco de Dominicis ed Eliseo Cruciani rispettivamente nella Turismo 5 e nella Turismo 6, mentre l'accesa battaglia tra le Peugeot 106 della Turismo 7 ha visto primeggiare Alessandro Malavolta. Infine, Roberto Sperati e Domenico Gaudenzi si sono imposti rispettivamente nella classe Bmw 325 e nella Super Diesel.

RS CHALLENGE
Scoppiettante inizio di campionato per il nuovo schieramento dedicato alle Clio. Al termine di due gare estremamente combattute, Paolo Tartabini (Seven Hills Motorsport) è riuscito a conquistare il gradino più alto del podio, portando a compimento un'eccellente doppietta dopo aver primeggiato nella Superpole del Sabato. In gara-1, Pierluigi Sturla si è dovuto accontentare della seconda posizione dopo un acceso duello con il leader, precedendo Alberto Rizzo e Andrea Bonifazi. Nella seconda manche, Tartabini si è imposto nuovamente, mentre alle sue spalle una serie di contatti hanno favorito la scalata al secondo posto di Andrea Bonifazi davanti a Saverio Crea. Nella classe riservata alle vetture 2.0 aspirate a dividersi i successi in palio sono stati il rookie Samuele Fornara e l'esperto Walter Lilli, con Massimo Massaro in entrambe le occasioni sul terzo gradino del podio.

SUPERCARS SERIES
Il primo round di Magione è stato monopolizzato dalle Porsche 911 GT3 del team Enrico Fulgenzi Racing, con Gianfranco Bronzini che ha preceduto Michele Marotta al termine di gara-1. Quest'ultimo si è poi imposto nella seconda prova, complice anche un tentativo di sorpasso non andato a buon fine da parte del proprio compagno di squadra alla staccata della curva Merzario. Al terzo posto, in entrambe le occasioni, si è piazzato il debuttante Gianluca Spata, davanti alla Lotus Exige di Michele Ghirardo.

SUPERPROTO CUP
Emozioni a go-go anche nelle due gare riservate ai Prototipi, per la prima volta presenti all'interno del Trofeo Super Cup. Il successo è andato in entrambe le occasioni a Franco Caruso, il quale con la sua Osella PA 21 ha preceduto Ranieri Randaccio (Norma M20 FC) e l'altra Osella di Claudio Gullo. Piazzamenti ai piedi del podio per Emiliano Pierantoni (Promec 208) e Davide Amaduzzi (Wolf GB 08). Spavento per un incidente occorso sul rettilineo box a Paolo Frullini, per fortuna uscito incolume dalla sua Ligier JS49.

Giordano Giovannini (Promoter Trofeo Super Cup): “E' stato un week-end davvero intenso ma molto soddisfacente. Gli ottimi numeri che abbiamo fatto registrare confermano l'eccellente stato di salute del nostro campionato, nonostante il difficile periodo legato alla pandemia. Credo sia stato comunque molto importante tornare in pista, ripartire e pensare a ciò che amiamo fare di più. Desidero ringraziare i piloti e i team per la fiducia manifestata nei nostri confronti, gli organizzatori di tutte le serie partner presenti con noi in pista durante questo evento e le migliaia di persone che ci hanno seguito in diretta streaming. Tutto questo ci regala grande fiducia e voglia di guardare con rinnovato ottimismo verso il futuro".






25 Lug [6:55]

Parte da Magione la
sesta edizione del Trofeo

La sesta edizione del Trofeo Super Cup è finalmente pronta per partire, con il primo week-end stagionale in programma sull'Autodromo dell'Umbria di Magione. Nonostante il lungo stop alle attività imposto dal Covid-19 ed alle conseguenti difficoltà, il campionato promosso da Giordano Giovannini si presenta in gran forma all'appuntamento inaugurale della stagione, per la prima delle cinque tappe in programma durante la stagione 2020.

Saranno infatti ben 71 le vetture presenti nelle cinque categorie schierate quest'anno dal Trofeo Super Cup, nell'ambito di un fine settimana che, grazie alla contemporanea presenza in pista dei campionati Smart EQ Fortwo E-Cup, Challenge Ford MPM e Asso MiniCar, vedrà complessivamente al via oltre 120 auto. Un risultato di assoluto rilievo che conferma la bontà del progetto ideato dal promoter romano, volto a garantire bassi costi di partecipazione in abbinamento ad una format spettacolare e a contesti agonistici di prestigio.

L'evento si svolgerà a porte chiuse, ma tutte le gare in programma nella giornata di Domenica 26 Luglio verranno trasmesse in diretta streaming, a conferma dell'impegno profuso da Asd Italia Corse e dagli altri organizzatori del week-end per garantire la massima visibilità mediatica ai protagonisti della manifestazione.

Prima Divisione
Ben ventidue gli equipaggi al via dello schieramento riservato alle vetture Turismo più performanti. A monopolizzare le prime posizioni si candidano i protagonisti della Turismo 1: tra di essi la Peugeot 308 24h Sp. di Massimo Arduini e Giuseppe Bodega, i quali troveranno un degno rivale in Roberto Del Castello, al via con la BMW M3 E46 dopo il successo dello scorso anno nella Supercars Series. Molto nutrita la presenza delle Seat Leon Cup: il team Six Engineers schiera ben quattro esemplari, affidati a Alessandro Berton, Elia Bossalini, Federico Dolci e Claudio Formenti; il Ten Job si presenta con Alessandro Revello, la Scuderia Vesuvio con Sabatino Di Mare, mentre a completare il lotto dei partenti ci saranno gli esperti Fausto Flavi (Team Cipierre) e Francesco Palmisano (Autostar Motorsport).

Nella Turismo 2 occhi puntati sulla velocissima Luli Del Castello, in gara con una BMW E36 24h Sp., chiamata ad affrontare la concorrenza delle vetture gemelle di Mamo Vuolo e del duo "DOK"-De Vuono, oltre che della Peugeot 308 Cup di Vito Tagliente. Battaglia aperta anche nella 2.0 Special, dove il team Sesa Racing si affida al suo consueto tris formato da Arturo Pucciarelli, Sergio Borsini e Nazareno Compagnoni, chiamato alla sfida con Giuseppe Casillo (Renault Clio 2.0 E1) e la coppia Piccin-De Luca (Honda Civic 2.0 E1). Infine, nella Cayman Cup tornerà in azione Patrick Bellezza, mentre Mauro Cesari sarà al via della sua BlackM nella classe E2 SH.

Seconda Divisione
Promette di regalare grande spettacolo anche lo schieramento della Seconda Divisione, con ben venticinque vetture in griglia e grande equilibrio nelle varie classi. Tra le Mitjet a giocarsi il successo ci saranno Francesco Malvestiti, Giampiero Paparusso e il duo formato da Leonardo Stefani e Cosimo Papi, mentre la Turismo 3 schiera un poker di Mini Cooper s r56: tra di essi, il campione in carica Luca Rossetti, insieme a Lorenzo Flavi ed agli equipaggi Bianchi-Catelani e Scippa-Molteni. Bel mix di vetture nella Turismo 4, che vede al via Massimo Romagnoli (Alfa 156), Fausto Amendolagine (Peugeot 206), Filippo Bonechi (Toyota Corolla), Michele Febbraro (Honda Civic), Davide Baffascinnelli (Alfa 156) e Mario Beltrami, quest'anno al volante di una Peugeot 206.

Marco De Dominicis sarà in gara nella Turismo 5 a bordo di una Citroen Saxo 1.6, mentre Waltercar (Peugeot 106) ed Eliseo Cruciani (Citroen Saxo Cup) si contenderanno il successo nella Turismo 6. Tutta da seguire la sfida anche nella Turismo 7, tra le Peugeot 106 di Tonino Scocco, Alessandro Malavolta, Luca Re, Angelo Martucci e Amodio Cozzolino. Per quanto riguarda le classi BMW, Silvio Bossi sarà al via di una 318 rs e Roberto Sperati di una 325 i, mentre Domenico Gaudenzi completerà lo schieramento nella classe Superdiesel al volante di una Alfa Romeo 147 jtd.

RS Challenge
Al via da Magione anche il nuovo schieramento riservato alle performanti Clio RS Cup, già grandi protagoniste in occasione delle precedenti edizioni del Trofeo Super Cup. Tra le vetture 1.6, il team Black and Cars schiera Pierluigi Veronesi e Saverio Crea, mentre a difendere i colori di Cipierre ci penserà il pilota umbro Andrea Bonifazi. Attacco a quattro punte per Seven Hills Motorsport, con Alberto Rizzo, Paolo Tartabini, Pierluigi Sturla e Massimo Massaro. A contendersi il trono tra le vetture 2.0 Walter Lilli, Gianfranco Billo, Samuele Fornara e il duo Faro Racing composto da Onofrio Mariella e Fabrizio Tablò. A regalare spettacolo ci penserà anche l'inedito format della Superpole, con i migliori cinque delle qualifiche che si sfideranno nella caccia al giro veloce.

SuperProto Cup
Grande attesa per l'altra grande novità prevista quest'anno dal Trofeo Super Cup. La nuova categoria riservata agli Sport Prototipi (che metterà in palio anche dei premi in denaro per i primi tre classificati grazie alla partnership con Yokohama) vedrà una sfida sicuramente interessante nella classe CN2: al via la Norma M20 di Ranieri Randaccio, le Osella PA 21 di Filippo Vita, Franco Caruso e Claudio Gullo, oltre al duo formato da Lorenzo Capecchi e Davide Amaduzzi a bordo della Wolf GB-08. Tra i portagonisti presenti a Magione anche la Promec 208 di Emiliano Pierantoni e la Lucchini p09 di Claudio Francisci.

Supercars Series
I bolidi della classe riservata alle vetture GT vedranno il team Enrico Fulgenzi Motorsport schierare ben tre Porsche 991: nella classe GTA si sfideranno Giancluca Spata e Michele Marotta, mentre a rappresentare la GTB ci sarà Gianfranco Bronzini. Presente nel round umbro anche la Lotus Exige del VImotorsport affidata a Michele Ghirardo.

Giordano Giovannini (Promoter Trofeo Super Cup): “Siamo molto felici di poter tornare in pista dopo le difficoltà che siamo stati costretti ad affrontare. Il fatto che a Magione ci saranno numeri di questo tipo rappresenta un risultato straordinario, che premia il nostro lavoro e per il quale vorrei ringraziare team e piloti che hanno dimostrato di credere nel nostro progetto. Da quest'anno abbiamo voluto intraprendere una filosofia organizzativa ben precisa, limitando gli eventi ad un totale di due giornate nell'arco del week-end e creando un contesto agonistico dove il Trofeo Super Cup fosse al centro dell'attenzione".

"Ci presentiamo infatti con ben cinque schieramenti al via e con le grandi novità legate alla presenza delle categorie RS Challenge e SuperProto Cup. Purtroppo l'evento non sarà accessibile al pubblico, ma vorrei sottolineare che tutte le gare in programma nella giornata di Domenica saranno visibili sui nostri canali Social (Facebook e YouTube) e sul nostro sito web in diretta streaming. Vorrei inoltre rivolgere un particolare ringraziamento anche agli organizzatori delle nostre serie partner che saranno con noi al via nell'appuntamento di Magione: Smart EQ Fortwo E-Cup, Challenge Ford MPM e Asso MiniCar. Sarà sicuramente un fine settimana ricco di adrenalina!"
 




News

Supercup
v

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone