formula 1

Perez, primi giorni in Red Bull:
"Comincio a sentirmi a mio agio"

Jacopo Rubino

L'avventura di Sergio Perez in Red Bull è davvero cominciata: sta scoprendo ...

Leggi »
Mondiale Rally

Anteprima WRC 2020
Ogier a caccia dell'ottavo titolo,
per Neuville è emergenza navigatore

Mattia Tremolada

Tra dubbi e incertezze, il Rally di Montecarlo 2021 è ormai alle porte. Grande è stata ...

Leggi »
PrecedentePagina 1 di 2Successiva
7 Dic [19:46]

Finale di stagione a Magione:
tutti i campioni della stagione 2020

Una giornata ricca di pioggia e spettacolo ha caratterizzato il round conclusivo della stagione 2020 del Trofeo Super Cup, andato in scena sull’Autodromo dell’Umbria di Magione. Il campionato organizzato da Giordano Giovannini, presentatosi all’appuntamento finale con oltre cinquanta iscritti, ha dato vita ad una sequenza di gare entusiasmanti andate in onda in diretta streaming, incoronando al termine del week-end i trionfatori della sesta edizione.

A conquistare i titoli assoluti sono stati Sabatino Di Mare (Seat Leon Cup) nella Prima Divisione, con la certezza matematica del trionfo arrivata dopo il successo conquistato in gara-1 davanti ad Alessandro Berton, a sua volta trionfatore nella seconda manche. Giampiero Paparusso è riuscito nell’impresa di cogliere il trionfo nella Seconda Divisione, precedendo per un soffio nella classifica finale Tonino Scocco e Luca Rossetti, quest’ultimo grande protagonista sul circuito di casa. La lotta per il titolo nella RS Challenge si è risolta in favore del pilota umbro Walter Lilli, con le due manche dominate da Silvano Bolzoni, mentre per quanto riguarda la Superproto Cup i successi sono andati a Claudio Francisci e “Gioga”.

PRIMA DIVISIONE
La bagarre non è certo mancata nelle due gare andate in scena sul tracciato di Magione. A svettare nella caccia per la pole position è stato Sabatino Di Mare, il quale ha preceduto per meno di tre decimi il diretto antagonista nella lotta per il titolo Federico Dolci, nel corso di qualifiche svoltesi su asfalto asciutto. La situazione climatica è poi mutata radicalmente l’indomani, con la pioggia a recitare un ruolo da protagonista e una partenza data alle spalle della Safety Car. Il portacolori della Scuderia Vesuvio è riuscito ad aggiudicarsi gara e titolo nella prima manche, precedendo per un soffio la Seat Leon Cup Racer di un mai domo Alessandro Berton, con Mauro Trentin (Bolza Corse) a completare il podio dell’assoluta. Berton si è poi rifatto ampiamente in gara-2, rendendosi protagonista di una perentoria rimonta nelle fasi iniziali e regalando il secondo successo stagionale al team Six Engineers.

Con Di Mare subito nella ghiaia, a completare il podio ci hanno pensato Trentin e Andrea Bacci, al debutto nel Trofeo Super Cup con l’Alfa Romeo Giulietta. Per quanto riguarda le singole classi, Nazareno Compagnoni (Sesa Racing) si è imposto nella 2.0 Special su Alfa 147, mentre il successo nel campionato è andato al compagno di colori Arturo Pucciarelli per un solo punto. La veloce Luli Del Castello ha celebrato al meglio il proprio esordio sulla Bmw 125 Diesel, cogliendo il successo di classe e un’ottima settima piazza assoluta in gara-2. Nella classe riservata alle Porsche Cayman, Claudio Cappelli ha prevalso nella sfida interna al team Tecnosport, precedendo dapprima Riccardo Bellotti e poi Carmine Alfano.

SECONDA DIVISIONE
Un successo sofferto ma meritato, quello colto da Giampiero Paparusso e la sua Mitjet nella graduatoria della Seconda Divisione. Il pilota della Scuderia Costa Ovest ha prevalso nella classifica finale con un solo punto di vantaggio nei confronti di Tonino Scocco (Peugeot 106) e cinque su Luca Rossetti e Francesco Malvestiti. A svettare nel round di Magione è stata la Mini Cooper del driver perugino, il quale sotto l’acqua ha avuto la meglio nei confronti di Scocco e Calzuola nella prima manche, mentre in gara-2 a conquistare la terza piazza assoluta è stata l’altra Citroen Saxo di Marco De Dominicis. Il gradino più alto del podio ha registrato nelle singole classi anche la presenza di Domenico Gaudenzi (Alfa 147 JTD) e di Domenico Parrotta (Bmw 318 RS), oltre che di Calzuola e De Dominicis nella Turismo 5. Nella classifica finale di campionato a trionfare sono stati gli stessi Rossetti, Scocco e Paparusso, al top rispettivamente in Turismo 3, Turismo 7 e Mitjet.

RS CHALLENGE
Una stagione assai equilibrata e combattuta ha visto il proprio degno epilogo nell’appuntamento in terra umbra, con Silvano Bolzoni assoluto dominatore sul bagnato. Dopo la perentoria pole position conquistata al sabato da Andrea Bonifazi, il pilota del team Bolza Corse si è involato subito dopo il via con un passo inavvicinabile per tutti gli avversari. Ad affiancarlo sul podio in gara-1 sono stati Saverio Crea (Black Cars) e lo stesso Bonifazi (Cipierre), mentre ad imporsi tra le vetture aspirate è stato Walter Lilli davanti a Fabrizio Tablò e Massimo Massaro.

Gara-2 ha riproposto il medesimo copione della precedente, con Bolzoni subito in fuga e gli avversari impegnati a darsi battaglia alle sue spalle. A conquistare il secondo posto è stato Paolo Tartabini, il quale ha preceduto l’esordiente Lorenzo Flavi, con Tablò che ha invece svettato su Lilli e Massaro tra le vetture 2.0. La classifica assoluta ha quindi incoronato Walter Lilli, capace di conquistare il primo titolo della RS Challenge davanti a Paolo Tartabini e Samuele Fornara.

SUPERPROTO CUP – SUPERCARS SERIES
Bella e interessante anche la sfida riservata ai prototipi e vetture GT. Dopo aver conquistato la pole position, Claudio Francisci si è imposto in gara-1 al volante della Lucchini P09, precedendo “Boga” (Porsche Cayman) e la Lucchini Honda di Ranieri Randaccio. Nella seconda manche, un testacoda di Francisci ha spianato la strada alla Cayman di “Gioga”, con Randaccio e lo stesso Francisci a completare il podio davanti alle Wolf GB-08 di Capecchi e dello statunitense Jeffrey Nelson.

Giordano Giovannini (Promoter Trofeo Super Cup)
“Siamo orgogliosi di aver portato a termine con un week-end spettacolare anche la sesta edizione del nostro campionato. E’ stato sicuramente un anno complicato per le note vicissitudini legate alla pandemia, ma nonostante ciò moltissimi team e piloti hanno rinnovato la fiducia nei nostri confronti, premiando il nostro impegno e la nostra passione. Adesso siamo già al lavoro per il 2021: abbiamo in serbo numerose novità, tra cui anche il lancio di una nuova categoria Mini Endurance riservata alle vetture Turismo e altri accorgimenti per migliorare il nostro prodotto. Guardiamo avanti con la stessa fiducia e l’entusiasmo che ci hanno accompagnato nel corso di questi anni. Nel frattempo, desidero ringraziare lo staff di ASD Italia Corse per l’eccellente lavoro svolto e i nostri sponsor, complimentandomi al tempo stesso con i vincitori dell’edizione 2020!”




4 Dic [15:44]

A Magione la sfida finale

E’ tutto pronto sull’Autodromo dell’Umbria di Magione per l’ultimo atto stagionale del Trofeo Super Cup, il campionato organizzato da Giordano Giovannini che si appresta ad assegnare i titoli in palio per l’annata 2020. Un finale tutto da vivere, con oltre cinquanta iscritti che andranno ad animare un rush conclusivo mai così incerto ed avvincente, nell’ambito di un ricco week-end agonistico che vedrà in pista anche la presenza dei campionati Ford Challenge MPM, Trofeo Italia Storico e Asso Minicar.

L’impianto intitolato a Mario Umberto Borzacchini sarà la cornice che andrà ad incoronare i trionfatori delle varie categorie nella graduatoria assoluta, così come i vincitori delle singole classi: la bagarre si preannuncia dunque infuocata lungo i 2507 metri del tortuoso tracciato perugino, nell’ambito di un evento che vedrà nella sola giornata di Domenica 6 Dicembre lo svolgimento di ben undici gare, tutte trasmesse in diretta streaming sui canali Social e sul sito web del Trofeo Super Cup.

PRIMA DIVISIONE
Un parterre di vetture dall’elevato potenziale promette di monopolizzare le posizioni alte della classifica assoluta. Il leader del campionato Sabatino Di Mare punta a chiudere i giochi con la Seat Leon Cup della Scuderia Vesuvio, anche se dovrà fare i conti con l’agguerrita concorrenza del giovane Federico Dolci, portacolori del team Six Engineers. La compagine diretta da Gabriele Camisa schiera al via anche le altre Leon Cup Racer affidate ai veloci Alessandro Berton ed Elia Bossalini, mentre un ruolo da protagonista nella Turismo 1 potrà sicuramente essere giocato anche da Mauro Trentin (Bolza Corse). Da tenere d’occhio anche l’esperto Fausto Flavi (Team Cipierre), mentre spicca l’esordio delle due Alfa Romeo Giulietta affidate a Andrea Bacci e Luigi Sambuco.

Nella classe 2.0 Special, sfida tutta in “famiglia” tra i piloti del team Sesa Racing: Arturo Pucciarelli punta a confermarsi al vertice con l’Alfa Romeo 156 E1, dovendosela vedere con le due 147 di Nazareno Compagnoni e Sergio Borsini. Debutto di lusso per la veloce Luli Del Castello al volante della Bmw 125 Diesel del team Tecnosport; proprio la compagine piacentina schiera inoltre ben tre Porsche Cayman, affidate a Riccardo Bellotti, Carmine Alfano e Claudio Cappelli. Un progetto, quest’ultimo, particolarmente ambizioso e che punta alla creazione di una nuova classe in vista della stagione 2021.

SECONDA DIVISIONE
Obiettivo titolo per Francesco Malvestiti, il quale intende completare al meglio la propria splendida stagione centrando il successo nella classifica assoluta. Il portacolori The Club, attuale leader del campionato, sarà in gara con la sua Mitjet 2.0 affiancato dalla coppia Marsilio-Canuti, con lo schieramento di classe che sarà completato dai piloti della Scuderia Costa Ovest, ovvero Giampiero Paparusso e Francesco Cosentino. Nella Turismo 3 sarà sfida a due tra il “padrone di casa” Luca Rossetti (Mini Cooper) e “Aramis” (Fiat 500 Abarth), mentre Michele Febbraro tenterà di dare l’assalto al titolo assoluto con la sua Honda Civic Type R.

Al via nella Turismo 5 anche la Saxo 1.6 affidata al presidente della Scuderia Città di Gubbio, Pierluigi Calzuola, e a Massimo Alunni, mentre nella Turismo 6 la bagarre si preannuncia interessante tra Marco De Dominicis (Citroen Saxo 1.6) e Pier Alberto Maffia (Peugeot 106 1.6). Sfida apertissima nella Turismo 7, con Tonino Scocco e Alessandro Malavolta pronti a contendersi il titolo di classe, con lo schieramento completato dall’esordio di Domenico Parrotta (Bmw 318 rs) e da Domenico Gaudenzi (Alfa Romeo Gtd).

RS CHALLENGE
Dopo le scintille di Varano, l’ultimo atto stagionale dello schieramento riservato alle Clio vede ben tre piloti ancora in lizza per il titolo assoluto. Assente il leader del campionato Samuele Fornara, a contendersi il trono saranno il pilota umbro Walter Lilli ed i portacolori della Seven Hills Motorsport, Paolo Tartabini e Massimo Massaro. Tra le vetture turbo, Tartabini dovrà sconfiggere l’agguerrita concorrenza di Saverio Crea, Andrea Bonifazi (vincitore in gara-1 a Varano) e del compagno di squadra Pierluigi Sturla. Saranno inoltre della partita anche Silvano Bolzoni, Lorenzo Flavi ed Eliseo Cruciani, al proprio rientro nel Trofeo Super Cup sulla Clio del Cruciani Corse. Bagarre assicurata anche tra le vetture aspirate, con i già citati Lilli e Massaro chiamati all’impegnativo confronto con i portacolori del Faro Racing, Fabrizio Tablò e Onofrio Mariella.

SUPERPROTO CUP – SUPERCARS SERIES
Volge al termine anche la stagione del nuovo schieramento riservato ai Prototipi. Claudio Francisci e la sua Lucchini p09 puntano a ripetere il doppio trionfo di Varano, dovendo fare i conti con la Norma M20 di Ranieri Randaccio. In pista anche tre Wolf GB-08: il vincitore di Binetto Jeffrey Nelson sarà infatti affiancato dal duo Capecchi-Martinello con il team Emotion Motorsport, mentre la Granducato Corse si affida al rientrante Paolo Frullini. In pista anche “Boga” al volante della Cayman del team Bell Speed.

Giordano Giovannini (Promoter Trofeo Super Cup): “Arriviamo al termine di questa stagione con la consapevolezza di aver fatto il massimo, nonostante un anno reso incerto e complicato dalla pandemia. Arrivare all’ultimo atto nel mese di Dicembre e con questi ottimi numeri rappresenta un segnale importante ed un grande stimolo in vista anche del prossimo anno. Stiamo già lavorando per una ristrutturazione del campionato, grazie all’inserimento di una nuova categoria Mini Endurance Turismo e ad altre novità sotto il punto di vista tecnico e della comunicazione. Nel frattempo ci godiamo la sfida finale qui a Magione: sarà interessante vedere come si evolveranno le varie lotte per i titoli in palio e sicuramente ci sarà da divertirsi!”

2 Nov [23:35]

Pigoli e Malvestiti scatenati
protagonisti sul circuito di Varano

Il Trofeo Super Cup non ha certo mancato di regalare la consueta dose di spettacolo nel terzo appuntamento stagionale, andato in scena sull’autodromo ‘Riccardo Paletti’ di Varano de’ Melegari. I protagonisti del campionato organizzato da Giordano Giovannini si sono dati battaglia lungo i 2350 metri del circuito parmense, tornato nel calendario della serie a quattro anni di distanza dall’ultima apparizione. Il week-end agonistico, pur essendosi svolto a porte chiuse, è riuscito a calamitare l’attenzione degli appassionati grazie alla diretta streaming di tutte le gare, seguite da migliaia di utenti sui canali Social e sul sito del campionato. Il tutto in un fine settimana che ha visto in pista, oltre alle categorie facenti parte del Trofeo Super Cup, anche Smart EQ fortwo E-Cup, Ford Challenge MPM e Formula Class Junior Italia, per un totale di ben quindici gare.

Per quanto concerne l’aspetto prettamente agonistico, Max Pigoli è stato il vero e proprio mattatore nella Prima Divisione. Il velocissimo pilota lariano, al volante della Super Mitjet del Butti Motorsport, si è infatti imposto in ambedue le manche dopo aver conquistato la pole position. Grazie a un doppio secondo posto, Sabatino Di Mare (Seat Leon Cup) ha consolidato la propria leadership in campionato, mentre alle sue spalle si è messo in grande evidenza il terzetto del team Six Engineers, con Federico Dolci ed Elia Bossalini ad alternarsi sul terzo gradino del podio, subito davanti ad Alessandro Berton. Doppia affermazione per Luli Del Castello nella Turismo 2 davanti a Mamo Vuolo, mentre Nazareno Compagnoni e Arturo Pucciarelli si sono divisi la posta in palio nella 2.0 Special.

Nella Seconda Divisione, Francesco Malvestiti ha firmato il suo poker stagionale di successi, cogliendo un doppio trionfo al volante della Mitjet del The Club. Un testacoda nelle prime fasi di gara-1 lo ha costretto ad una furiosa rimonta, terminata con la vittoria sotto la bandiera a scacchi davanti alla vettura della Scuderia Costa Ovest di Vittorio Zadotti, con l’ottimo Luca Rossetti in terza piazza. Il podio dell’assoluta di gara-2 ha visto nuovamente svettare Malvestiti davanti a Zadotti, con Giampiero Paparusso che è riuscito invece ad aggiudicarsi la terza posizione. Rossetti si è comunque consolato con il doppio successo nella Turismo 3, imitato da uno scatenato Tonino Scocco (Peugeot 106) nella Turismo 7 e da Pier Alberto Maffia e Silvio Bossi rispettivamente nella Turismo 6 e nella Bmw 318.

Lo spettacolo non è certo mancato nella nuova RS Challenge, con le Clio che si sono date battaglia in due manche ricche di sorpassi e colpi di scena. Ad imporsi in gara-1 è stato Andrea Bonifazi, splendido vincitore e abile nell’approfittare dei testacoda occorsi a Samuele Fornara, Mario Beltrami e Paolo Tartabini. Quest’ultimo è comunque riuscito ad aggiudicarsi la piazza d’onore davanti a Fabrizio Tablò, al top tra le vetture aspirate davanti a Walter Lilli e Massimo Massaro. Tartabini si è poi ampiamente rifatto nella seconda manche, durante la quale è andato in fuga sin dalle battute iniziali precedendo sul traguardo Walter Lilli e Fabrizio Diamanti. Sul podio delle aspirate, alle spalle dell’umbro Lilli, sono saliti Beltrami e Massaro. Costretti invece al ritiro Fornara, Bonifazi, Rizzo e Tablò.

Il terzo appuntamento della SuperProto Cup ha visto prevalere l’esperto Claudio Francisci su Lucchini p09, il quale ha preceduto il vincitore di Binetto, Jeffrey Nelson su Wolf GB-08, con Bottiroli al top nella Supercars Series su Ferrari 488.

Giordano Giovannini (Promoter Trofeo Super Cup): “Siamo molto soddisfatti per l’esito del week-end di Varano. Per noi rappresenta un grande motivo d’orgoglio, soprattutto in un periodo non certo semplice come quello che stiamo tutti vivendo, il fatto di aver portato in pista ben quattro schieramenti e complessivamente aver visto oltre cento vetture al via. Desidero quindi ringraziare i team e i piloti per la fiducia nel nostro progetto, così come i tantissimi appassionati che hanno seguito la diretta delle nostre gare in live streaming. Adesso ci concentreremo subito sul futuro, lavorando al fine di trovare una soluzione per recuperare la gara annullata del FIA Truck European Championship prevista a Misano il 14/15 Novembre, seppur non sia affatto un’impresa facile. Nel frattempo, resta ovviamente confermatissimo il round finale a Magione del 5/6 Dicembre”.
 

2 Nov [23:30]

A Varano si terrà il terzo
appuntamento stagionale

Sarà un fine settimana ad alto tasso di adrenalina quello che il Trofeo Super Cup si prepara ad affrontare sull’autodromo di Varano de’ Melegari, per il terzo appuntamento della stagione 2020. Il campionato organizzato da Giordano Giovannini conferma numeri di assoluto rilievo anche nell’appuntamento in programma nel cuore della Motor Valley, schierando al via ben quattro categorie in un fine settimana che vedrà le presenze in pista anche di Smart EQ fortwo E-Cup, Ford Challenge MPM e Formula Class Junior Italia.

Un totale di ben quindici gare dove il Trofeo Super Cup rappresenterà come di consueto il piatto forte dell’evento, anche in questa occasione interamente trasmesso in diretta streaming sui canali Social (pagina Facebook e canale YouTube) del campionato. Quello di Varano sarà anche un appuntamento importante ai fini delle varie classifiche, dopo i primi due scoppiettanti round andati in scena sui tracciati di Magione e Binetto.

Nella Prima Divisione, Sabatino Di Mare (Seat Leon Cup) si presenta al comando della graduatoria assoluta con 76 punti, con il portacolori della Scuderia Vesuvio pronto a respingere gli attacchi del terzetto Six Engineers formato da Federico Dolci, Alessandro Berton e Elia Bossalini. Tra i protagonisti della Turismo 1 non mancheranno Fausto Flavi (Team Cipierre) e Alessandro Revello (Ten Job), mentre nella Turismo 2 a contendersi il primato saranno le Bmw M3 E46 di Luli Del Castello, Eugenio Mosca e Mamo Vuolo. Bagarre annunciata anche nella classe 2.0 Special con il terzetto del Sesa Racing composto da Arturo Pucciarelli, Sergio Borsini e Nazareno Compagnoni, mentre nella classe Super Mitjet ci sarà il gradito ritorno di Max Pigoli, presente con Alberto De Ambroggi sulle vetture del Butti Motorsport. A completare il ricco schieramento al via anche la Seat Leon 2.0 di Francesco Palmisano.

Altrettanto equilibrata si preannuncia la sfida nella Seconda Divisione. Michele Febbraro (Honda Civic) punta a difendere la propria leadership nell’assoluta, dovendosi confrontare con una serie di avversari particolarmente agguerriti. Ben cinque saranno infatti le Mitjet al via, con i portacolori del The Club Motorsport Francesco Malvestiti e Massimiliano Ciccacci pronti al confronto con Giampiero Paparusso e Vittorio Zadotti (Scuderia Costa Ovest), senza dimenticare Matteo Franzosi (DC Racing).

Nella Turismo 3 le Mini Cooper del campione in carica Luca Rossetti e del duo Scippa-Molteni dovranno vedersela con la Fiat 500 Abarth di “Aramis”, mentre a completare il gruppo dei partenti vi saranno anche la Saxo 1.6 di Marco De Dominicis, la Bmw 318 di Silvio Bossi e le Peugeot 106 di Pier Alberto Maffia, Alessandro Malavolta e Tonino Scocco.

Come sempre spettacolare la griglia del nuovo RS Challenge, ricca di protagonisti vogliosi di conquistare un piazzamento sul podio. Tra le vetture Turbo, il leader della classifica Paolo Tartabini punta a respingere gli attacchi dei compagni di squadra Pierluigi Sturla e Alberto Rizzo, senza dimenticare Andrea Bonifazi e il duo composto da Saverio Crea e Fabrizio Diamanti. Nella graduatoria riservata alle Clio 1.6, Samuele Fornara intende difendere la leadership assoluta, dovendo però fare i conti con il trio del team Faro Racing (Fabrizio Tablò, Onofrio Mariella e il duo Covini), oltre a Mario Beltrami, Walter Lilli e Massimo Massaro.

Torna in pista a Varano anche la categoria Superproto Cup: Jeffrey Nelson punta a bissare il trionfo colto a Binetto al volante della Wolf GB-08, nell’ambito di un confronto che lo vedrà al cospetto anche degli esperti Ranieri Randaccio (Norma M20) e Claudio Francisci (Lucchini p09). Presente al via anche la Ferrari 488 del duo Bottiroli-“Aramis” in rappresentanza della classe GT Cup.

Giordano Giovannini (Promoter Trofeo Super Cup): “E’ bello tornare sull’autodromo di Varano dopo alcuni anni, segno di come il nostro campionato non abbia intenzione di dimenticare le proprie radici. Presentiamo al via una serie di schieramenti interessanti e variegati: questo rappresenta un bel segnale, soprattutto in un’annata inevitabilmente condizionata dal Covid-19. Siamo certi che i nostri piloti regaleranno un grande spettacolo anche a tutti coloro che vorranno seguirci in diretta streaming: adesso la parola passa ai motori!”

Il week-end agonistico di Varano vedrà anche la presenza in pista dei campionati Smart EQ fortwo E-Cup, Ford Challenge MPM e Formula Class Junior Italia: la diretta streaming prevede la copertura completa di tutte le gare e sarà disponibile sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del Trofeo Super Cup.
 




28 Ott [23:47]

Cancellato l'evento di Misano
in concomitanza con il Truck European

Il recente aumento dei casi di contagio da Covid-19 costringe il Trofeo Super Cup ad un’imprevista variazione del proprio calendario. Il quarto appuntamento stagionale, in programma sul circuito ‘Marco Simoncelli’ di Misano Adriatico per il 14-15 novembre, è stato infatti cancellato dall’ente organizzatore del FIA Truck European Championship, main event del fine settimana sul tracciato romagnolo.

La decisione di ETRA Promotion è scaturita alla luce delle difficoltà che team e piloti, provenienti da svariati Paesi europei, avrebbero incontrato in virtù delle attuali limitazioni agli spostamenti in ambito continentale. Tale annullamento rende di fatto impossibile per il Trofeo Super Cup, nella sua veste di Support Race, poter garantire il regolare svolgimento della manifestazione.

ASD Italia Corse si trova attualmente al lavoro per cercare una soluzione alternativa, che possa consentire il recupero della gara entro il mese di novembre, nel rispetto degli accordi presi e a tutela dei propri concorrenti. In attesa di nuove comunicazioni in tal senso, rimane confermato l’appuntamento finale della stagione, previsto sull’Autodromo dell’Umbria di Magione il 5/6 Dicembre.

Giordano Giovannini (Promoter Trofeo Super Cup): “Naturalmente siamo molto dispiaciuti per questa cancellazione, anche in virtù del fatto che quello di Misano da sempre rappresenta uno degli appuntamenti più spettacolari e attesi del nostro campionato. Vorrei evidenziare che l’annullamento è stato deciso dagli organizzatori del FIA Truck European Championship, pertanto abbiamo soltanto potuto prendere atto della cosa. Non appena ricevuta la notizia, ci siamo messi immediatamente al lavoro per trovare una soluzione alternativa. Il periodo è difficile e le soluzioni a disposizione sono estremamente limitate, ma faremo tutto quanto è nelle nostre possibilità per garantire il recupero della tappa, nell’interesse dei nostri concorrenti e al fine di tutelare la regolarità del campionato. Nel frattempo, al momento possiamo confermare il round finale della stagione, che ci vedrà protagonisti a Magione il 5/6 Dicembre”.

In attesa dei prossimi sviluppi, il Trofeo Super Cup sarà in pista nel prossimo week-end, per lo svolgimento del terzo round stagionale sul circuito di Varano de’ Melegari.
 




28 Set [21:37]

Dolci, Di Mare, Paparusso
grandi protagonisti a Binetto

Grandi emozioni a Binetto per la seconda tappa stagionale del Trofeo Super Cup. Il campionato organizzato da Giordano Giovannini, per la prima volta protagonista sul circuito pugliese, ha dato vita a otto gare ricche di spettacolo e colpi di scena, nell’ambito di un week-end che ha visto in pista anche le serie partner Smart EQ Fortwo E-cup, Challenge Ford MPM e Asso MiniCar.

L’Autodromo del Levante ha registrato nella Prima Divisione il trionfo della Leon di Federico Dolci (Six Engineers) in gara-1, mentre nella seconda manche Sabatino Di Mare a portato a quota tre il numero dei successi colti in stagione, dopo la doppietta conquistata a Magione. Nella Seconda Divisione, a recitare un ruolo da assoluto protagonista ci ha pensato Giampiero Paparusso, al top in entrambe le gare con la Mitjet. Bagarre ricca di adrenalina nella RS Challenge, dove a spartirsi il gradino più alto del podio sono stati Pierluigi Sturla e Paolo Tartabini, mentre nella SuperProto Cup ad imporsi sono stati Jeffrey Nelson su Wolf e Franco Caruso su Osella.

PRIMA DIVISIONE
Dopo la pole position conquistata in qualifica, la strada sembrava essere in discesa per Sabatino Di Mare e la sua Seat Leon Cupra Race in gara-1, prima che un problema tecnico lo costringesse a rallentare negli ultimi giri. Ad approfittarne è stato quindi il giovane Federico Dolci, il quale ha così regalato il primo successo al team Six Engineers, precedendo lo stesso Di Mare e Roberto Del Castello su BMW M3 E36, autore di un bel duello nel finale con Alessandro Berton. Sabatino Di Mare si è comunque prontamente rifatto in gara-2, andando a centrare il suo terzo sigillo stagionale e rafforzando la leadership in classifica. Sul podio anche Elia Bossalini e Federico Dolci, con Luli del Castello costretta alla resa da un guaio tecnico.

SECONDA DIVISIONE
Dopo il doppio successo conquistato da Francesco Malvestiti a Magione, ancora le Mitjet al top nella Seconda Divisione. Questa volta ad imporsi è stato Giampiero Paparusso, autore di una perentoria doppietta con la vettura della Scuderia Costa Ovest. Nella prima manche il pilota romano ha subito preso il largo dalla pole position, precedendo la Honda Civic Type R di Michele Febbraro che ha regolato la Saxo Di Mario Bonanno. Copione analogo in gara-2 per quanto riguarda la vetta della classifica, con il terzo gradino del podio alle spalle di Febbraro occupato da Cosimo Laghezza. Nelle singole classi, ad imporsi sono stati Febbraro nella Turismo 4, Mario Bonanno e Giovanni Grasso nella Turismo 5 e Laghezza nella Turismo 6. Donato Argese ha dominato su Peugeot 106 la classe Turismo 7 davanti a Massimiliano Parisi, mentre Filippo Lacanna e Marco Palma si sono imposti rispettivamente nella RS Plus 1.4 e nella Lupo Cup.

RS CHALLENGE
Il nuovo schieramento riservato alle Clio ha nuovamente regalato una sfida equilibrata e incerta. Ad avere la meglio in gara-1 è stato Pierluigi Sturla, abile ad imporsi davanti a Samuele Fornara e alla Clio Turbo di Saverio Crea, mentre Fabrizio Tablò ha chiuso al quarto posto. Nella seconda prova, a conquistare la graduatoria assoluta e la sfida tra le vetture Turbo è stato Paolo Tartabini, il quale ha preceduto sotto la bandiera a scacchi Sturla e Fornara. Tra le vetture aspirate, il podio è stato completato da Walter Lilli e Onofrio Mariella.

SUPERPROTO CUP
Finale a sorpresa nella sfida tra i Prototipi in gara-1. Dopo aver dominato per gran parte dei giri in programma, l’Osella PA 21/P di Franco Caruso è stata costretta al ritiro, cedendo la vittoria alla Wolf dello statunitense Jeffrey Nelson. In gara-2 Caruso ha ristabilito le gerarchie, precedendo sul traguardo Massimo Wancolle e lo stesso Nelson.

Giordano Giovannini (Promoter Trofeo Super Cup): “Siamo orgogliosi di aver riportato una competizione di livello nazionale sull’Autodromo di Binetto, che desidero ringraziare per la grande ospitalità e professionalità mostrata. Abbiamo voluto dare un segnale importante, scommettendo sulla necessità di investire anche nel Meridione e calamitare la grande passione per il mondo dei motori. Pur essendo stato un evento chiuso al pubblico per le normative legate al Covid-19, la nostra diretta streaming dell’evento ha coinvolto migliaia di appassionati, regalando un’importante vetrina di visibilità ai nostri concorrenti e alle serie partner. Adesso ci concentriamo sulle prossime tappe per una seconda parte di stagione che si preannuncia infuocata!”

Il Trofeo Super Cup tornerà in pista per il terzo round stagionale in occasione del week-end del 31 Ottobre-1° Novembre, in programma sull’autodromo ‘Riccardo Paletti’ di Varano de’ Melegari.
 




25 Set [15:02]

La Supercup in scena a Binetto
Scopriamo i protagonisti del weekend

Dopo le emozioni regalate in occasione dell'esordio stagionale di Magione, il Trofeo Super Cup è pronto per riaccendere i propri motori. Ad ospitare il campionato organizzato da Giordano Giovannini sarà una location del tutto inedita, che promette di regalare sfide spettacolari in occasione del secondo appuntamento stagionale: l'Autodromo del Levante di Binetto costituirà infatti la grande novità del calendario 2020, in un fine settimana che vedrà in pista anche le serie partner rappresentate da Smart EQ Fortwo E-cup, Challenge Ford MPM e Asso MiniCar.

Saranno ben otto gli schieramenti al via, per un totale di ben 105 iscritti che si daranno battaglia nell'arco di 16 gare: numeri che evidenziano il rinnovato successo del format ideato dal promoter romano, il quale anche in questa occasione offrirà agli appassionati la possibilità di gustarsi tutte le gare del week-end in diretta streaming. Il tutto su un circuito che promette battaglie ed emozioni: lungo 1577 metri, l'impianto pugliese ha subito recentemente un profondo restyling, grazie al quale si presenta in grande stile al prestigioso appuntamento con il Trofeo Super Cup.

Numerose le presenze di spicco e le grandi novità nell'ambito delle varie categorie in pista. Dopo la doppietta conquistata nel round di Magione, Sabatino Di Mare punta alla conferma nella Prima Divisione con la Seat Leon Cupra Race della Scuderia Vesuvio, dovendo però fare i conti con l'agguerrito terzetto del team Six Engineers, composto da Alessandro Berton, Federico Dolci e Elia Bossanini. Occhi puntati anche sul duo campione in carica della Supercars Series, con Roberto Del Castello che sarà al volante di una BMW M3 E46 e la figlia Luli di una M3 E36. A completare il lotto dei partenti anche Alessandro Revello (Seat Leon) nella Turismo 1, con Giuseppe Casillo (Renault Clio Cup) e Giuseppe De Palo (Honda CRX) al via nel raggruppamento Special.

Variegato ed agguerrito lo schieramento dei partenti al via nella Seconda Divisione. Nella Turismo 3, lotta aperta tra la Mini Cooper S del duo Scippa-Molteni e la Abarth 500 di Aramis-Rocchi, mentre Michele Febbraro punta alla conferma nelle posizioni alte della classifica con la sua Honda Civic Type R nella Turismo 4. Poker di Citroen Saxo al via nella Turismo 5 e Turismo 6: da un lato a sfidarsi saranno Marco De Dominicis e Mario Bonanno, mentre dall'altro le novità sono rappresentate dal duo formato da Davide e Francesco Fasolino, chiamati al confronto con Cosimo Laghezza. Le Peugeot 106 saranno come sempre protagoniste nella Turismo 7, grazie alla presenza di Donato Argese e Massimiliano Parisi, mentre la new-entry Filippo Lacanna porterà la sua 106 Rally al via nella RS Plus 1.4. A rappresentare le Mitjet ci sarà Giampiero Paparusso, mentre il raggruppamento riservato alla Lupo Cup vedrà la sfida tra Marco Palma, Daniele De Viti e Giovanni Nardelli.

La nuova RS Challenge conferma uno schieramento in grado di promettere scintille. Paolo Tartabini punta alla conferma dopo l'exploit di Magione, dovendosela vedere in primis con Pierluigi Sturla e il duo formato da Saverio Crea e Angelo Rogari. Tra le 2.0 aspirate, da segnalare la presenza dell'esperto Fabrizio Tablò, del giovane Samuele Fornara e di altri volti noti della categoria, quali Walter Lilli, Massimo Massaro e Onofrio Mariella, oltre a Antonio Marsilia (Scuderia Vesuvio) e l'equipaggio Quaranta-Fulgeri (Epta Motorsport).

Infine, torna in pista anche la SuperProto Cup, dopo lo spettacolare esordio in terra umbra. Franco Caruso punta alla conferma con la sua Osella PA 21/P, ma sarà particolarmente agguerrita la concorrenza di Claudio Gullo, in grande crescita dopo il buon debutto di Magione. Da tenere d'occhio anche l'Osella Pa 21 di Danny Molinaro, insieme ai rookie Nelson Jeffrey e Massimo Wancolle.

Per quanto riguarda le altre serie presenti in pista, da segnalare le 20 vetture presenti al via del terzo appuntamento stagionale della Smart EQ Fortwo E-Cup, le 12 del Ford Challenge MPM e le 33 nella categoria Asso MiniCar, in questa occasione suddivisi tra gruppo Nazionale e Light.

Giordano Giovannini (Promoter Trofeo Super Cup): “Siamo davvero molto felici di poter portare il Trofeo Super Cup e le nostre serie partner sull'Autodromo del Levante, con il quale abbiamo lavorato per mesi affinché questo obiettivo potesse diventare realtà. Si tratta di una ghiotta occasione per riportare il motorsport tricolore di alto livello nel Sud Italia, in una terra come la Puglia che ha una grandissima passione per le competizioni. Sfortunatamente, l'emergenza legata al Covid-19 ha condizionato i nostri piani, visto che per forza di cose l'evento sarà chiuso al pubblico, ma contiamo di coinvolgere gli appassionati con la diretta streaming di tutte le gare, in attesa di poterli presto riabbracciare nel nostro paddock. Ringrazio quindi l'Autodromo del Levante per la collaborazione, le nostre serie partner per essere anche in questa occasione al nostro fianco e i nostri iscritti, anche in questo appuntamento numerosi e agguerriti. Sono sicuro che sarà un week-end indimenticabile!".

Il programma agonistico del fine settimana, dopo le prove libere e le qualifiche previste Sabato 26 Settembre, sarà aperto nella medesima giornata con gara-1 della Smart EQ Fortwo E-Cup, prevista alle ore 18:05. L'indomani andranno in scena le restanti 15 gare, con start alle 8:30 per il Ford Challenge MPM e chiusura alle 17:55 con il Trofeo Asso MiniCar. Un programma da non perdere che sarà disponibile in diretta streaming con il commento di Nico Patrizi sulla pagina Facebook, il canale YouTube ed il sito web ufficiale del Trofeo Super Cup.





25 Set [9:20]

Nella Supercup a Binetto
anche la smart e-cup

Il multicolore circus della smart e-cup fa tappa sul tracciato di Binetto. In terra di Puglia va infatti in scena il terzo atto del campionato italiano velocità energie alternative, dopo che i venti protagonisti si erano confrontati sul tracciato romano di
Vallelunga e ancor prima a Magione. L’elettrizzante show della smart e-cup torna in pista a Binetto, con le consuete due emozionanti gare nell’arco dei due giorni e soprattutto dopo oltre un decennio tornerà ad accogliere un round di un Campionato Italiano ACI Sport.

Lungo i 1.577 metri del tracciato del Levante con le sue nove e impegnative curve, i due portacolori di HP Sport RRT, Nino Cannavò (F3 Motors) e Silvia Sellani (Mercedes Benz Roma), andranno a caccia di punti pesanti al giro di boa del
campionato. Dietro le 6 tappe della smart e-cup c’è un mondo fatto di energia, innovazione, impegno, ma soprattutto di persone. Tutti i team che partecipano alla gara e gli smart center che li sostengono lavorano sodo per ottenere il massimo delle performance e offrire alti livelli di adrenalina.

Cannavò ha detto: “A Vallelunga per un mio errore ho perso il treno per il successo dopo aver guidato il gruppo nella prima parte della gara. Non ho mai corso a Binetto, ma sono sicuro che sarà come sempre un weekend elettrizzante, dove punterò al successo sia nel Trofeo Challenge che nella classifica assoluta”. Sulla stessa lunghezza la Sellani, attuale leader nella graduatoria riservata alle Lady.  

PrecedentePagina 1 di 2Successiva

News

Supercup
v

Nessuna Notizia trovata.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone