formula 1

McLaren ritrova il 4° posto con un
grande Norris e un ritrovato Ricciardo

Sorpasso. La McLaren si riprende il quarto posto nella classifica costruttori ai danni della Alpine-Renault grazie a un clamo...

Leggi »
formula 1

Alonso diventa il pilota che
ha corso il maggior numero di GP

Trecentocinquanta. 350. La statistica relativa ai piloti che hanno disputato il maggior numero di Gran Premi nella storia del...

Leggi »
World Endurance

Cadillac affida la sua LMDh a Ganassi
Al via con Bamber, Lynn e Westbrook

Michele Montesano Cadillac ha rivelato la formazione con cui affronterà la stagione 2023 del FIA WEC. A gestire la Cadillac...

Leggi »
formula 1

Perez e la safety car a Singapore:
cosa lascia perplessi della direzione gara

Sergio Perez ha potuto festeggiare la sua quarta vittoria in Formula 1, con quella che lui stesso ha definito "la miglio...

Leggi »
GT World Challenge

Montmelò, gara
Marciello prende anche l’Endurance
Cairoli trascina Dinamic al successo

È stato un tripudio tricolore quello andato in scena a Montmelò, dove i piloti italiani sono stati grandi protagonisti del fi...

Leggi »
formula 1

Perez re dei circuiti cittadini
Doppio podio per la Ferrari

Ma chi c'era sulla Red Bull-Honda numero 11? Sergio Perez o Max Verstappen? No, nessun dubbio. A dominare un difficilissi...

Leggi »
11 Giu [16:00]

Abiteboul: "Nessuna grande novità
per il nostro V6, Red Bull capisce male"

Massimo Costa - Photo 4

Nessun grande novità per la power unit Renault nel corso di questa stagione. Per uno step consistente si dovrà attendere il 2018. Così Cyril Abiteboul ha raffreddato gli animi di chi sperava di poter usufruire di specifiche inedite del motore Renault già dalla prossima gara di Baku. Vi saranno invece, tanti piccoli sviluppi che permetteranno comunque alla unità francese di crescere. Abiteboul ha nuovamente criticato la politica di comunicazione Red Bull, spesso errata: "È stato il team di Horner a dire che a Baku ci sarebbe stato un aggiornamento importante della nostra power unit. Ma non è così, noi portiamo sviluppi ad ogni gara e facciamo sempre piccoli passi in avanti. Lo scorso anno avevamo creato grandi aspettative portando un upgrade che ha avuto grande impatto, ma non vogliamo ripetere questo ad ogni stagione. Ad ogni corsa, il motore è sempre più affidabile e questo, come detto, perché stiamo seguendo un preciso programma di lavoro al banco. Ma non abbiamo la bacchetta magica che da una gara all'altra trasforma la situazione, come qualcuno vorrebbe".

Nella foto, Abiteboul (di spalle) discute con Horner

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone