formula 1

Budapest - Qualifica
McLaren super, Norris e Piastri in 1.fila

San Paolo 2012, Budapest 2024. Sono trascorsi ben 12 anni da quando la McLaren aveva monopolizzato la prima fila di un Gran P...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – 3° giorno finale
Rovanperä-Ogier nel segno Toyota

Michele Montesano Non si arresta la marcia di Kalle Rovanperä. Il campione in carica del WRC ha ormai messo saldamente le man...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 1
Wehrlein vince e vede il titolo

Michele Montesano Tra i due litiganti il terzo gode. A due gare dal termine del campionato, il titolo di Formula E sembrava d...

Leggi »
FIA Formula 2

Budapest - Gara 1
Verschoor squalificato, vince Maini

Davide Attanasio - XPB ImagesNon esiste limite al peggio per Richard Verschoor (Trident). Ancora una volta, dopo aver vinto u...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 1
Prima vittoria di Bohra

In una gara che ha visto pochi sorpassi e – per la prima volta in questa stagione – non ha richiesto l’intervento della safet...

Leggi »
Formula E

Londra - Qualifica 1
Evans in pole e accorcia su Cassidy

Michele Montesano Il finale della decima stagione di Formula E è ancora tutto da scrivere. Il doppio E-Prix di Londra segna l...

Leggi »
22 Mag [13:36]

Andretti ingaggia Symonds
il direttore tecnico ex FOM

Massimo Costa - XPB Images

Michael e Mario Andretti hanno ingaggiato l'ingegnere Pat Symonds, 71 anni, per seguire il progetto F1. Symonds è appena uscito dalla FOM dove ha ricoperto il ruolo di direttore tecnico dal 2017 e il cui compito era quello di occuparsi delle varie novità regolamentari. Symonds ha costruito la sua carriera come progettista in F1 alla Toleman, alla Benetton poi divenuta Renault e nel 2008 è stato squalificato dalla FIA per il tristemente famoso Singapore crashgate. Riabilitato nel 2010 , Symonds ha poi lavorato per Marussia e Williams fino a entrare nella FOM.

Come sappiamo, il team Andretti non ha ricevuto il benestare da Liberty Media per entrare in F1 nonostante l'assenso della FIA. Contro la squadra americana, presente in Indycar e Formua E, anche gli attuali dieci team del Mondiale che non vedono di buon occhio l'arrivo di una undicesima squadra, il ché vuol dire minor spartizione dei guadagni. Benché Andretti possa godere dell'appoggio del colosso automobilistico General Motors che aveva offerto per l'operazione F1 il marchio Cadillac, la sua domanda è stata respinta.

Andretti era intenzionato a debuttare nel 2026 con un motore clienti per poi, dal 2028, utilizzare la power unit Cadillac. Ma tale progetto è stato ritenuto non idoneo da Liberty Media. Andretti non si arrende e sta dando battaglia tanto da coinvolgere il Congresso USA. Il presidente della Commissione Giustizia della Camera, ha inviato una lettera in merito proprio a Liberty Media, che ricordiamo è americana. La questione è presa in carico dalla Divisione Antitrus e dalla Federal Trade Commission.

RS Racing