formula 1

La McLaren è stufa di Ricciardo
E comincia a guardarsi attorno

Daniel Ricciardo sta deludendo. La McLaren pensava di aver fatto il miglior colpo di mercato possibile quando nel 2020, all&#...

Leggi »
Regional by Alpine

Monaco - Libere
Minì parte forte, bene Fornaroli

La sessione unica di prove libere della Formula Regional by Alpine ha aperto il fine settimana del Gran Premio di Monaco, dov...

Leggi »
formula 1

I piloti F1 all'esame di Montecarlo:
con le auto 2022 sarà ancora più duro

C'è chi la ama e chi la odia, ma Montecarlo per i piloti è comunque una sfida. Quest'anno, probabilmente, persino più...

Leggi »
formula 1

Sauber Alfa Romeo sopra le attese,
e a Monaco può anche stupire

È un bel momento per la Sauber Alfa Romeo-Ferrari, e potrebbe proseguire a Montecarlo, dove si corre già nel prossimo weekend...

Leggi »
formula 1

Progressi Mercedes evidenti,
ma Ferrari e Red Bull ancora lontane

Ha compiuto progressi la Mercedes grazie agli sviluppi portati nel GP di Spagna? La risposta è sì. Ha raggiunto il livelo di ...

Leggi »
formula 1

Il primo ko tecnico pesa,
ma questa Ferrari può rimediare

Al giro 27 del Gran Premio di Spagna per la Ferrari è cambiato tutto: il ritiro di Charles Leclerc, dovuto alla rottura di tu...

Leggi »
1 Mag [8:56]

Barber, qualifica
VeeKay torna al vertice

Rinus VeeKay torna in pole position nell'IndyCar al Barber Motorsports Park. L'olandese dell'Ed Carpenter Racing è entrato nel turno con i favori del pronostico dopo una bella performance nelle seconde libere, ed è arrivato fino al Q3 piazzando un gran tempo all'ultimo giro. Si tratta per lui del primo acuto dopo l'infortunio in allenamento dello scorso anno. Ha battuto Pato O'Ward per un decimo e mezzo, un margine considerevole per l'IndyCar. Incollato al messicano, Alex Palou è stato l'unico alfiere Ganassi al Q3 e ha preceduto Scott McLaughlin, emerso come il migliore pilota Penske. Quinta piazza per Alexander Rossi dopo un incidente nelle libere che aveva costretto il team Andretti agli straordinari per riparare la sua Dallara. Per l'americano una soddisfazione: dopo le prime libere che avevano visto al top tutta la scuderia, lui è stato l'unico a centrare l'accesso al Fast Six. La sola squadra a portarvi due macchine è stata McLaren, con Felix Rosenqvist sesto.

Primi tra gli esclusi Josef Newgarden e Romain Grosjean, usciti per pochi centesimi con la complicità di una bandiera rossa. Stessa sorte per Colton Herta. Tagliati fuori al Q1 per gruppi invece Scott Dixon e Will Power, con l'australiano addirittura diciannovesimo. Ancora peggio Simon Pagenaud, ventiquattresimo per il Meyer Shank Racing.

Sabato 30 aprile, qualifica

1 - Rinus VeeKay (Dallara-Chevy) – ECR - 1'06"2507 - Q3
2 - Pato O’Ward (Dallara-Chevy) – McLaren - 1'06"4003 - Q3
3 - Alex Palou (Dallara-Honda) – Ganassi - 1'06"4415 - Q3
4 - Scott McLaughlin (Dallara-Chevy) – Penske - 1'06"4967 - Q3
5 - Alexander Rossi (Dallara-Honda) – Andretti - 1'06"5549 - Q3
6 - Felix Rosenqvist (Dallara-Chevy) – McLaren - 1'06"6410 - Q3
7 - Josef Newgarden (Dallara-Chevy) – Penske - 1'06"3348 - Q2
8 - Romain Grosjean (Dallara-Honda) – Andretti - 1'06"3820 - Q2
9 - Graham Rahal (Dallara-Honda) – RLL - 1'06"6339 - Q2
10 - Colton Herta (Dallara-Honda) – Andretti - 1'06"7295 - Q2
11 - Callum Ilott (Dallara-Chevy) - Juncos Hollinger - 1'07"2000 - Q2
12 - Marcus Ericsson (Dallara-Honda) – Ganassi - 1'07"3561 - Q2
13 - Scott Dixon (Dallara-Honda) – Ganassi - 1'06"5142 - Q1
14 - Christian Lundgaard (Dallara-Honda) – RLL - 1'06"7462 - Q1
15 - Jack Harvey (Dallara-Honda) – RLL - 1'06"6511 - Q1
16 - Helio Castroneves (Dallara-Honda) – Shank - 1'06"8138 - Q1
17 - Takuma Sato (Dallara-Honda) – Coyne - 1'06"7541 - Q1
18 - David Malukas (Dallara-Honda) – Coyne - 1'06"8898 - Q1
19 - Will Power (Dallara-Chevy) – Penske - 1'06"7775 - Q1
20 - Devlin DeFrancesco (Dallara-Honda) – Andretti - 1'07"0242 - Q1
21 - Kyle Kirkwood (Dallara-Chevy) – Foyt - 1'06"8213 - Q1
22 - Conor Daly (Dallara-Chevy) – ECR - 1'07"0350 - Q1
23 - Dalton Kellett (Dallara-Chevy) – Foyt - 1'07"6869 - Q1
24 - Simon Pagenaud (Dallara-Honda) – Shank - 1'07"1052 - Q1
25 - Tatiana Calderon (Dallara-Chevy) – Foyt - 1'07"9248 - Q1
26 - Jimmie Johnson (Dallara-Honda) – Ganassi - 1'09"0075 - Q1

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone