formula 1

Imola - Piastri penalizzato
Le Ferrari in seconda fila

Era nell'aria e puntualmente è arrivata. Oscar Piastri ha rovinato la sua eccezionale prestazione in qualifica, che lo av...

Leggi »
formula 1

Imola - Qualifica
Verstappen non fa prigionieri

Max Verstappen e la Red Bull erano in difficoltà fino al terzo turno libero di questa mattina. Stavano lavorando sodo in base...

Leggi »
indycar

Indy 500, Qualifica 1
Dominio del team Penske

Team Penske mostruoso nel primo giorno di qualifica per la Indy 500. Le tre vetture del Capitano, dopo tre anni di qualifiche...

Leggi »
GT World Challenge

Sprint a Misano – Gara 2
Weerts-Vanthoor fendono la notte

Michele Montesano - Foto Speedy BMW ha proseguito a dettare legge a Misano. Anche con il calare della notte la M4 GT3 si...

Leggi »
GT2 Europe

Misano – Gara 1
Gorini-Tamburini nel segno del Tridente

Michele Montesano - Foto Speedy Maserati ha vinto la gara di casa a Misano del Fanatec GT2 European Series. Leonardo Gorini e...

Leggi »
GT World Challenge

Sprint a Misano – Gara 1
Rossi e Martin concedono il bis

Michele Montesano - Foto Speedy A meno di un anno di distanza, Valentino Rossi e Maxime Martin sono tornati sul gradino più ...

Leggi »
11 Mag [17:25]

Berlino – Gara 1
Cassidy vittoria e leadership

Michele Montesano

Dimostrazione di forza da parte di Nick Cassidy nell’E-Prix di Berlino. Ottenendo il secondo successo stagionale, il neozelandese della Jaguar si è portato in testa al campionato di Formula E. Una vittoria, quella di Cassidy, conquistata dapprima con una strategia votata al controllo dell’energia, facilitata anche dall’ingresso di due safety car, e poi con un finale tutto all’attacco.

Inizialmente è stato il poleman Edoardo Mortara a gestire le operazioni. Il pilota della Mahindra ha poi ceduto il comando quando, al terzo giro, ha azionato l’Attack Mode. Vista la nuova conformazione del tracciato di Tempelhof, i piloti si sono affrettati a dar fondo alla potenza extra fin quando Joel Eriksson si è fermato in traiettoria dopo aver danneggiato la sospensione posteriore destra della sua Envision Racing. Immancabile l’ingresso della safety car.

La seconda neutralizzazione è avvenuta verso il trentesimo passaggio quando Max Günther, a seguito di un contatto con Mortara, ha perso il controllo della sua Maserati andando a sbattere contro le barriere. Ritrovatosi al comando della gara durante la seconda safety car, Mitch Evans non è però riuscito a concretizzare il tutto perché ha dovuto attivare l’ultimo Attack Mode scivolando al quarto posto.

A salire in cattedra è stato Cassidy che, sfruttando la maggior energia a disposizione, ha beffato tutti prendendo il comando dell’E-Prix a quattro giri dal termine. Il neozelandese della Jaguar ha quindi allungato tagliando il traguardo con un vantaggio di 4”6 su Jean-Eric Vergne. Dopo aver militato per gran parte della gara nelle prime posizioni, il portacolori della DS Penske si è dovuto accontentare del secondo posto davanti Oliver Rowland. Partito quindicesimo, l’inglese della Nissan è riuscito a conquistare un importante podio.

Nonostante sia sceso al quarto posto, Evans è riuscito a tenere alle sue spalle entrambi i piloti Porsche Pascal Wehrlein e Antonio Felix da Costa. Dapprima in lizza per la vittoria, un contatto ha relegato Stoffel Vandoorne in settima posizione davanti Mortara e Sacha Fenestraz. Primi punti per il rookie Taylor Barnard che al suo secondo E-Prix ha artigliato il decimo posto. Finale amaro per Jake Dennis. Protagonista di un intenso recupero, il campione in carica negli ultimi giri è stato costretto al ritiro.

Sabato 11 maggio 2024, gara 1

1 - Nick Cassidy (Jaguar) - Jaguar - 46 giri
2 - Jean-Eric Vergne (DS) - DS Penske - 4"651
3 - Oliver Rowland (Nissan) - Nissan - 4"915
4 - Mitch Evans (Jaguar) - Jaguar - 5"340
5 - Pascal Wehrlein (Porsche) - Porsche - 5"631
6 - Antonio Felix da Costa (Porsche) - Porsche - 5"760
7 - Stoffel Vandoorne (DS) - DS Penske - 6"363
8 - Edoardo Mortara (Mahindra) - Mahindra - 7"221
9 - Sacha Fenestraz (Nissan) - Nissan - 9"592
10 - Taylor Barnard (Nissan) - McLaren - 9"644
11 - Kelvin van der Linde (Mahindra) - Cupra Abt - 10"133
12 - Jordan King (Mahindra) - Mahindra - 10"427
13 - Paul Aron (Jaguar) - Envision - 11"598
14 - Dan Ticktum (ERT) - ERT - 18"270
15 - Jake Hughes (Nissan) - McLaren - 55"538
16 - Sergio Sette Camara (ERT) - ERT - 1 giro
17 - Jehan Daruvala (DS Maserati) - Maserati - 1 giro
18 - Norman Nato (Porsche) - Andretti - 1 giro

Giro più veloce: Norman Nato 1'02"972

Ritirati
Jake Dennis (Porsche) - Andretti
Maximilian Günther (DS Maserati) - Maserati
Lucas di Grassi (Mahindra) - Cupra Abt
Joel Eriksson (Jaguar) - Envision

Il campionato piloti
1.Cassidy 122 punti; 2.Wehrlein 112; 3.Rowland 103; 4.Dennis 89; 5.Evans 89; 6.Vergne 83; 7.Günther 65; 8.Vandoorne 43; 9.Bird 38; 10.da Costa 34.