formula 1

Szafnauer e il caso Piastri-Alonso
"Fernando non ci ha detto nulla,
Piastri non è una persona leale"

E' una bella e lunga intervista quella che il team principal Otman Szafnauer ha rilasciato a Javier Rubio, giornalista de...

Leggi »
GT Internazionale

GT Masters - Nürburgring
Marciello e Mercedes sugli scudi

Michele Montesano Inarrestabile Raffaele Marciello che, dopo aver vinto la 24 Ore di Spa la settimana scorsa, ha dominato l...

Leggi »
indycar

Nashville - Gara
Dal caos emerge Dixon

1 - Scott Dixon (Dallara/Honda) - Ganassi - 80 giri2 - Scott McLaughlin (Dallara/Chevy) - Penske - 0"10673 - A...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – Finale
Tanak vince contenendo Rovanpera

Michele Montesano Ott Tanak, vincendo il Rally di Finlandia, ha spezzato ancora una volta il dominio di Kalle Rovanpera nell...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – 3° giorno finale
Tanak 1°, ma Rovanpera è in agguato

Michele Montesano Il finale del Rally di Finlandia, ottavo round del WRC, si preannuncia una volata a due. Con ancora 4 Prov...

Leggi »
formula 1

Piastri diventa l'incubo di Ricciardo
L'incredibile pasticcio dell'Alpine

Non ha mai disputato un Gran Premio, non ha mai avuto l'occasione di partecipare un turno libero del venerdì, al volante ...

Leggi »
29 Gen [9:09]

Dubai - Qualifica 1-2
Montoya si conferma al vertice

Mattia Tremolada

È stato la piacevole sorpresa del primo appuntamento della stagione a Yas Marina, ma Sebastian Montoya ha voluto ribadire che la pole position non è stata un caso, confermandosi in prima posizione anche nel secondo round di Dubai. Il figlio d'arte colombiano ha ripetuto l'impresa di una settimana fa, firmando il miglior tempo nel primo turno di qualifica in 1'34"335, beffando per pochi millesimi un ritrovato Hadrien David, che ha invece conquistato la pole per gara 3, riscattando un weekend travagliato ad Abu Dhabi. Montoya non è invece riuscito a confermarsi nel Q2, chiuso in ottava posizione in 1'34"623, lontano mezzo secondo dall'1'34"184 di David.

Rispetto al primo appuntamento di Yas Marina, sul circuito di Dubai sono cambiati i valori in campo, con il team Hitech che ha faticato più del previsto con il leader di campionato Gabriele Minì, bravo comunque a riscattarsi nel Q2 con il terzo posto dopo aver chiuso solo ottavo nel primo turno. Isack Hadjar scatterà dalla settima e quinta casella, mentre i rookie Joshua Dufek e Leonardo Fornaroli sono rimasti esclusi dalla top-10. 16esimo nella prima sessione, Fornaroli è riuscito a migliorare il primo riferimento di sei decimi, portandosi al 13esimo posto assoluto nel Q2, quinto tra i rookie. Al contrario 3Y by R-Ace Gp è cresciuta, conquistando due volte la prima fila con David e piazzando anche Gabriel Bortoleto in sesta e quarta piazza.



Già molto veloce a Yas Marina, dove non aveva però concretizzato il proprio potenziale a causa di due incidenti nelle prime due manche, Pepe Martì ha ribadito di trovarsi molto bene con la monoposto di Formula Regional, sfiorando l'impresa della pole position per meno di un decimo nel secondo turno. Il pilota spagnolo ha comunque piazzato la migliore vettura del team Pinnacle in quarta e seconda piazza, mentre il suo compagno di squadra Dilano Van't Hoff, assente a Yas Marina a causa del Covid-19, si è qualificato due volte in 11esima posizione.

Dopo una partenza complicata anche Jak Crawford spera nel riscatto. Il pilota americano ha fatto segnare il terzo e il sesto tempo, mettendosi alle proprie spalle Arthur Leclerc, il principale inseguitore di Minì in classifica, che è risultato nono e settimo. Meglio di lui ha fatto Dino Beganovic, quinto nel Q1, mentre Paul Aron ha chiuso due volte decimo. 13esimo e 14esimo tempo per il vice-campione della F3 Asia 2021 Pierre-Louis Chovet, che nelle prove libere si era subito portato in top-5 nonostante arrivasse da un lungo stop di sette mesi. Buon miglioramento da parte di Nicola Marinangeli, che ha calato sette decimi tra il primo e il secondo turno, chiuso in 15esima piazza. Assente Cem Bolukbasi, la cui vettura non è stata riparata in tempo dopo il brutto incidente al via di gara 3 a Yas Marina, in cui comunque il pilota turco non ha riportato conseguenze fisiche.

Sabato 29 gennaio 2022, qualifica 1

1 - Sebastian Montoya - Mumbai Falcons - 1’34”335
2 - Hadrien David - 3Y by R-Ace GP - 1’34”398
3 - Jak Crawford - Abu Dhabi Racing by Prema - 1’34”422
4 - Pepe Marti - Pinnacle - 1’34”604
5 - Dino Beganovic - Mumbai Falcons - 1’34”706
6 - Gabriel Bortoleto - 3Y by R-Ace GP - 1’34”775
7 - Isack Hadjar - Hitech - 1’34”805
8 - Gabriele Mini - Hitech - 1’34”880
9 - Arthur Leclerc - Mumbai Falcons - 1’34”966
10 - Paul Aron - Abu Dhabi Racing by Prema - 1’35”107
11 - Dilano Van’t Hoff - Pinnacle - 1’34”604
12 - Joshua Dufek - Hitech - 1’35”245
13 - Pierre-Louis Chovet - BlackArts - 1’35”316
14 - Hamda Al Qubaisi Abu Dhabi Racing by Prema - 1’35”428
15 - Oliver Goethe - 3Y by R-Ace GP - 1’35”463
16 - Leonardo Fornaroli - Hitech - 1’35”508
17 - Frederick Lubin - Evan GP - 1’35”591
18 - Nicola Marinangeli - Evans GP - 1’35”763
19 - Ayato Iwasaki - Pinnacle - 1’35”980
20 - Khaled Al Qubaisi - Abu Dhabi Racing by Prema - 1’36”018
21 - David Morales - Evans GP Academy - 1’36”130
22 - Levente Revesz - Evans GP Academy - 1’36”211
23 - Lorenzo Fluxa - 3Y by R-Ace GP - 1’36”350
24 - Amna Al Qubaisi Abu Dhabi Racing by Prema - 1’36”702
25 - Thomas Luedi - BlackArts - 1’37”176
26 - Salih Yoluc - Pinnacle - 1’37”482

Sabato 29 gennaio 2022, qualifica 2

1 - Hadrien David - 3Y by R-Ace GP - 1’34”184
2 - Pepe Marti - Pinnacle - 1’34”225
3 - Gabriele Mini - Hitech - 1’34”289
4 - Gabriel Bortoleto - 3Y by R-Ace GP - 1’34”295
5 - Isack Hadjar - Hitech - 1’34”365
6 - Jak Crawford - Abu Dhabi Racing by Prema - 1’34”497
7 - Arthur Leclerc - Mumbai Falcons - 1’34”548
8 - Sebastian Montoya - Mumbai Falcons - 1’34”623
9 - Dino Beganovic - Mumbai Falcons - 1’34”710
10 - Paul Aron - Abu Dhabi Racing by Prema - 1’34”719
11 - Dilano Van’t Hoff - Pinnacle - 1’34”773
12 - Joshua Dufek - Hitech - 1’34”938
13 - Leonardo Fornaroli - Hitech - 1’34”979
14 - Pierre-Louis Chovet - BlackArts - 1’34”988
15 - Nicola Marinangeli - Evans GP - 1’35”086
16 - Frederick Lubin - Evan GP - 1’35”179
17 - Oliver Goethe - 3Y by R-Ace GP - 1’35”268
18 - Hamda Al Qubaisi Abu Dhabi Racing by Prema - 1’35”325
19 - Lorenzo Fluxa - 3Y by R-Ace GP - 1’35”355
20 - Levente Revesz - Evans GP Academy - 1’35”932
21 - David Morales - Evans GP Academy - 1’35”951
22 - Ayato Iwasaki - Pinnacle - 1’36”106
23 - Khaled Al Qubaisi - Abu Dhabi Racing by Prema - 1’36”146
24 - Amna Al Qubaisi Abu Dhabi Racing by Prema - 1’36”355
25 - Salih Yoluc - Pinnacle - 1’36”615
26 - Thomas Luedi - BlackArts - 1’37”398

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone